DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Il NAMM Show 2022 ci sarà, ma non sarà Winter
Il NAMM Show 2022 ci sarà, ma non sarà Winter
di [user #116] - pubblicato il

Il NAMM conferma le date per il prossimo Show, che non si terrà a gennaio come da tradizione per attendere condizioni più favorevoli.
La pandemia in corso ha costretto il mondo intero a rivedere i propri programmi in continuazione, dall’inizio del 2020 a oggi. I grossi eventi sono stati tra i primi a sospendere le attività e, nel settore musicale, gli occhi si sono subito rivolti agli USA e al NAMM Show, vero termometro per misurare lo stato di salute dell’industria e per comprendere i segni di un possibile ritorno alla normalità.

In piena emergenza, il Winter NAMM Show programmato per il gennaio 2021 non ha trovato le basi per svolgersi. Il mercato però non si è fermato e numerosi costruttori si sono mossi in autonomia per promuovere eventi online.
Ma la voglia di tornare in fiera è tanta, e la fine del tunnel si scorge con l’annuncio delle date per l’edizione estiva. Il Summer NAMM 2021 si è svolto come di consueto a Nashville, dal 15 al 17 luglio scorsi.

Autorità e organizzatori sono sempre in allerta, pronti a reagire ai nuovi sviluppi internazionali, ma i segnali positivi hanno motivato il NAMM a confermare anche la prossima edizione, quella californiana che da sempre attrae il pubblico e i professionisti di tutto il mondo. E le aspettative sono altissime.

Il NAMM Show 2022 ci sarà, ma non sarà Winter

Il NAMM Show 2022 si terrà. La location resta quella di sempre, l’Anaheim Convention Center, ma le date iniziali del 20-23 gennaio vengono accantonate e l’appuntamento si trasla sensibilmente in avanti, fino quasi all’inizio dell’estate.
Il NAMM Show del 2022 - non più Winter, a questo punto - si terrà dal 3 al 5 giugno 2022, con lo slogan “Transformation Awaits”: la trasformazione attende.
Di fatto i due eventi, quello invernale e quello estivo, nel 2022 si fonderanno per un unico grosso appuntamento che faccia da spinta finale per la ripartenza del settore.

Dopo aver fatto tesoro degli accorgimenti necessari per rendere possibile il Summer NAMM 2021, gli organizzatori promettono grosse novità per la prossima edizione.
Le esibizioni e le esposizioni ci saranno tutte, ma si promette grande attenzione alle questioni sanitarie, con igienizzazioni giornaliere e un percorso fieristico riorganizzato.

Joe Lamond, presidente e CEO del NAMM, ha spiegato: “L’industria non ha smesso di evolversi e innovare durante la pandemia, e il anche il NAMM Show si sta evolvendo. Siccome la salute dei nostri membri resta una priorità, e dopo aver ascoltato aziende qui in USA e in tutto il mondo, le nuove date aiuteranno i membri a massimizzare le loro opportunità e ad accelerare quello che è stato un tempo di trasformazione sia nei nuovi prodotti sia nel modo in cui raggiungono il mercato. Immagino che questo incontro avrà un impatto alla Beatles, paragonabile all’introduzione del MIDI. Decisamente un appuntamento a cui non vuoi mancare”.

Numerosi rappresentanti dei maggiori brand protagonisti dello show si sono spesi in parole di sostegno e appoggio. È possibile leggere le dichiarazioni - tra le altre - di Taylor Guitars, Hal Leonard e Sweetwater sul sito del NAMM a questo link.
eventi musica e lavoro namm show 2022
Link utili
L’annullamento del Winter NAMM 2021
Confermato il Summer NAMM 2021
Il comunicato stampa sul sito del NAMM
Mostra commenti     3
Altro da leggere
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro? Eccolo
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Sette anni senza David Bowie
Live Music Camp Winter 2023 è alle porte
Milano diventa Music City: gli eventi del weekend
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale
L’ultima Les Paul Greeny è ora della star Jason Momoa




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964