CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Gnu Quartet - Something Gnu
di [user #26925] - pubblicato il

L’incontro fra strumentazione classica e repertorio pop rock può dare ottimi risultati e pessimi risultati: dipende dall’intenzione con cui è svolta l’operazione e da quale è il punto di partenza (‘nobilitare’ classicamente pop e rock, e costruire architetture improbabili su fondamenta spesso deboli a questo scopo, è un conto, omaggiare un repertorio forte di suo e provare a dargli nuovi colori è un altro), ed è anche vero che qualsiasi operazione che abbia alla base delle ‘cover’ ha i suoi rischi: c’è il pericolo dell’easy listening, e c’è il pericolo della ripetizione di una formula (i vari ‘tributi’ a hard rock e non solo da parte di quartetti d’archi che sono stati incisi spesso negli ultimi anni).


Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, per continuare a leggere clicca qui per loggarti o creare un account.
Seguici anche su:
Altro da leggere
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021
No: questo non è lo schema del chip Covid-19
Sotto l'albero del chitarrista: una guida disinteressata
Il Natale del Baby Boomer
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
Ti annoi? Satchel ti insegna i versi degli animali sulla chitarra
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it
L’evoluzione inaspettata della mia pedalboard




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964