DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Che grande sorpresa questa Taylor!
Che grande sorpresa questa Taylor!
di [user #32554] - pubblicato il

Con un prezzo importante ma di gran lunga inferiore agli standard tenuti dai grandi nomi delle semi hollow, la Taylor T3 con Bigsby stuzzica l'appetito dei seguaci del rock n roll e delle semiacustiche.
Con fare furbetto e occhio lungo, giro tra gli stand di SHG. L'occasione è ghiotta, perché provare strumenti restando nel campo della semiacustica è un modo per confrontare chitarre simili ma di marche diverse, notando come strumenti dal basso costo possano riservare grandi sorprese, mettendo le mani su qualche sfizio di gran lusso… e perché no, il naso anche dove sono più diffidente. Allo stand Backline mi dicono di provare ciò che voglio. Più di così...

Già da lontano avevo adocchiato questo bizzarro strumento: la Taylor T3. La imbraccio, pesa come una Semi-Hollow Body, cassa bassa e penso: filosofia costruttiva che si rifà alla storica 335 Gibson. Ventuno tasti perfettamente rifiniti e abilmente incastonati nella tastiera in ebano, meccaniche scorrevoli e decisamente morbide e graduali, molto precise nell'intonazione e poi questa favolosa tavola di acero fiammato, che assomiglia alle onde del mare tinte con il miele lucido e glassato. Ritrovo il ponte Bigsby, volume e tono push con split coil e switch a tre posizioni, per ottenere i suoni da singolo e da humbucker.
Lo ammetto, sono partito un po’ prevenuto perché conosco le Taylor come acustiche, ma sul versante semiacustico ero ignorante in materia. Indagando poi sul sito ufficiale scoprirò solo in seguito che producono tutta una serie di solid body personalizzabili (oltre che molto belle).

Che grande sorpresa questa Taylor!

Tornando alla chitarra provata, sono rimasto sorpreso nel trovarla di carattere, ma al contempo molto versatile, perché con un clean assestato in circa otto secondi (a un volume da far impallidire gli "sweepatori" lì intorno), ho avvertito subito il calore e la rotondità suonando a dita (anzi, a pollice), tanto quanto strapazzandola a plettro rispondeva molto velocemente… E qui l’ho subito immaginata con due o tre pedali e un Cry Baby. Il ponte Bigsby è bellissimo, intuitivo e subito musicale. Così come mi hanno molto sorpreso le varietà di suoni ottenibili tra i pickup doppi e singoli, passando dal suono grasso e grosso al piccino, ma ficcante suonino funky. Abituato a provare le semiacustiche, è come se avessi la testa settata in modalità jazz e affini, ma questa Taylor T3/B fa venir voglia di suonare rock and roll.


Vanno spese due parole su come utilizzare questo strumento, che non è una Gibson né una D'Angelico, ma è comunque un oggetto che può essere una valida alternativa a entrambe, rispetto alle quali costa un terzo. Con un prezzo di mercato che si aggira sui 2400 euro ha un costo importante, ma non proibitivo: è quello strumento che viene acquistato e tenuto per la vita, come un sogno proibito che diventa realtà, da innamorarsene per non lasciarlo più.

Davvero, che sorpresa questa Taylor!
chitarre semiacustiche t3 taylor
Mostra commenti     5
Altro da leggere
Il calore della noce per le Taylor American Dream 2023
Excel Tour: qualità D’Angelico senza fronzoli con pickup Supro
Gibson ES 339 tra il Satin e il Gloss
Bonamassa ritrova la 335 degli esordi: Epiphone ne fa una signature
Urban Ironbark: Taylor rivoluziona la serie 500 con un occhio all’ambiente
L’asta per la White Falcon dei Foo Fighters surclassa le previsioni
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964