CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
J45 e D28: colossi a confronto
J45 e D28: colossi a confronto
di [user #36328] - pubblicato il

La Martin D28 e la Gibson J45 hanno scritto pagine indelebili della musica folk. Ne raccontiamo la storia e analizziamo le differenze sul campo.
Se vi siete appassionati alla chitarra acustica, in particolare modo agli strumenti più high end, avrete sicuramente preso in considerazione almeno una volta due icone del mondo acustico made in USA: Martin D28 e Gibson J45.
Americane di razza purosangue, queste chitarre hanno scritto pagine importanti della musica moderna.

J45 e D28: colossi a confronto

A livello storico, la Martin D28 appare nei cataloghi intorno alla metà degli anni ’30 mentre Gibson impiegherà più di dieci anni per rispondere sul mercato alle chitarre della serie D di Nazareth. Fino a quel momento, l’azienda di Kalamazoo si era infatti concentrata sull’espansione del proprio catalogo archtop e le uniche flat top acustiche in produzione erano modelli entry level. L’esordio della J45 è però sfortunato perché, dopo la presentazione nel 1942, Gibson è costretta a mettere in pausa la produzione dei propri strumenti per ben quattro anni a causa della seconda guerra mondiale.

Anche il debutto della Martin D28 non fu dei più felici e le vendite nei primi anni stentarono a decollare, complice l’abitudine di vedere musicisti suonare chitarre acustiche con corpi più piccoli.
Entrambi i modelli riuscirono a consacrarsi qualche anno più tardi nell’immaginario musicale collettivo e la richiesta di questi strumenti salì alle stelle. Negli anni ’50 infatti il tempo di attesa per una D28 era di due anni.

Con la loro versatilità furono utilizzate in ambiti e generi diversi, dal rock al bluegrass, passando per il folk e il blues. È praticamente impossibile elencare tutti i musicisti che hanno usato questi due strumenti nel corso della loro carriera. Per esempio Jimmy Page, Joe Bonamassa e John Lennon hanno imbracciato la D28 per un periodo della loro carriera mentre la J45 è stata scelta da Buddy Holly, Skip James, John Hiatt, Bruce Springsteen e molti altri.
Ci sono poi artisti che possiamo ricordare con entrambi i modelli. Basta pensare al suono della J45 nei primi album di Bob Dylan e alle numerose apparizioni dello stesso con una D28 negli anni a seguire.

J45 e D28: colossi a confronto

Per poter confrontare questi due strumenti, che nel tempo si sono presentati in diverse varianti, è necessario specificare che prenderemo in esame una Gibson J-45 Rosewood Custom e una Martin D28 2018.
Al di là delle differenze estetiche, sulla carta le due chitarre sembrano essere molto simili in quanto i legni utilizzati sono gli stessi in ambedue gli strumenti. Va però detto che nella versione attualmente in commercio della J45 il legno del fondo e delle fasce è stato sostituito con il mogano, mentre per la tastiera viene utilizzato il palissandro. La scelta di questi legni la renderebbe quindi più vicina alla Martin D18 nel caso volessimo confrontarle.

A livello estetico, le due chitarre sono decisamente diverse: colorazione natural e dot inlay per la Martin, mentre sulla Gibson troviamo una colorazione sunburst e degli inlay “Split Diamonds” decisamente più elaborati. La Martin ha una spalla più pronunciata, tipica della sua forma dreadnought, mentre la Gibson ne presenta una più smussata che rende il corpo leggermente più piccolo.

J45 e D28: colossi a confronto

Avendo avuto la fortuna di provarle entrambe, possiamo dire che sul piano sonoro la Martin ci è sembrata molto bilanciata mentre la Gibson presenta dei bassi leggermente più marcati.
La Martin ha quindi un attacco più marcato e molto definito mentre la Gibson sembra avere un suono leggermente più rotondo. È sempre strano parlare di suoni ma capiamoci, si tratta di due modelli di fascia alta, molto equilibrati che anche in studio di registrazione richiedono pochissimi aggiustamenti per catture il vero suono dello strumento per il nostro brano.
A livello di equipaggiamento notiamo però che la Martin D28 non presenta alcun sistema di preamplificazione mentre sulla Gibson J45 troviamo il sistema LR Baggs Element VTC di serie. La scelta della Martin consegna quindi ai puristi uno strumento totalmente intatto e 100% unplugged ma sul quale dovrà essere applicato un microfono magnetico o piezo nel caso avessimo la necessità di amplificarlo. Gibson ha invece preferito consegnare la J45 pronta all’uso per il palco con un pratico pickup piezo, con relativo controllo volume nascosto all’interno della buca.
Difficile quindi sceglierne una. Inutile dire che per poter valutare al meglio i due strumenti si dovrebbe fare personalmente un test comparativo A/B e poter valutare con le proprie orecchie prima di poter prendere una decisione. Una caratteristica accomuna però entrambi queste due icone: ogni volta che si ha la fortuna di suonare i due strumenti, si ha sempre la sensazione di imbracciare un vero e proprio pezzo di storia.
chitarre acustiche d28 gibson j45 martin
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
In vendita su Shop
 
Cort AD880CE
di Guitars & Co
 € 239,00 
 
Guild OM-240ce Natural
di Gas Music Store
 € 489,00 
 
yamaha silent slg100n
di Scolopendra
 € 280,00 
 
Sigma New JRC 1STE chitarra Acustica Elettrificata. Spedizione Omaggio!
di Dream Music Studio
 € 458,00 
 
SIMON & PATRICK - TREK NATURAL FOLK
di Music Works
 € 459,00 
 
Stagg L400-TS Les Paul Custom -USATO IN GARANZIA-
di SLIDE
 € 239,00 
 
TAKAMINE GF15CE NAT CHITARRA ACUSTICA ELETTRIFICATA
di Musicanova
 € 390,00 
 
Silvertone 633E AVS
di Generalsound SRL
 € 366,00 
Nascondi commenti     6
Loggati per commentare

di zabu [user #2321]
commento del 08/05/2019 ore 14:16:58
Beh, le vorrei tutte e due a casa mia! L'unica cosa che non mi torna dell'articolo è che sembra di capire che originariamente la J45 fosse in palissandro e che "nella versione attualmente in commercio della J45 il legno del fondo e delle fasce è stato sostituito con il mogano". Vedendo un po' di esemplari vintage degli ani '40 io ho sempre trovato il mogano invece.

Edit: mi sembra infatti la J45 sia definitivamente nata in mogano. Vedi qui: vai al link
Rispondi
di Matteo De Feo [user #36328]
commento del 08/05/2019 ore 15:25:46
Ciao! Esattamente, la J45 nasce ed è tutt'ora in mogano nella versione standard.
La versione che però ho testato per questo articolo è una Gibson J-45 Rosewood Custom che invece del mogano ha il palissandro per il fondo e le fasce, proprio come la D28. Ho scelto questa versione particolare in modo da poterle confrontare a parità di legni scelti, normalmente il confronto di una j45 standard, con fondo e fasce in mogano, andrebbe difatti fatto con una D18.
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 08/05/2019 ore 18:19:29
Grazie per il chiarimento! Mi pare fino a qualche tempo fa ci fosse anche la J29 con il fondo e le fasce in palissandro, ma ora mi pare l'hanno tolta dal catalogo.
Rispondi
di tramboost utente non più registrato
commento del 08/05/2019 ore 15:47:16
Una caratteristica accomuna però entrambi queste due icone:.. sì, costano un botto;)
Rispondi
di pierangelobiso [user #33127]
commento del 11/05/2019 ore 09:20:12
Io posseggo una Martin DCRE Premium Custom con Fishmann Prefix Premium Blend e da un mese l'ho affiancata con una J45 nuova di pacca....nn si possono equiparare assolutamente, la Martin è più presente (DREADNOUGHT a spalla mancante in indian rosewood) mentre la J45 mi risulta leggermente più bilanciata nei medio alti perdendo qualcosa nella pastosità dei bassi.Naturalmente la cosa è alquanto soggettiva, però definirei la J45 una chitarra ideale per un cantante,mentre la Martin risulta più performante ed adatta al chitarrista acustico virtuoso. Anche i sistemi di amplificazione fanno la differenza, con la J45 nn hai la possibilità (pedaliere e processori a parte)di "costruirti" un suono personale che ti si addice, con la Martin invece puoi scegliere, equalizzando,sia il piezo che il microfono a condensatore interno,con la possibilità di equilibrarli l'un l'altro. Da nn trascurare anche l'accordatore già inserito nel Fishmann molto comodo nei live,assente nella J45. Comunque sia, due belle chitarre...
Rispondi
di chiatarrox [user #36263]
commento del 12/05/2019 ore 23:37:40
Scusate ma come si fa a fare un articolo del genere senza menzionare una delle differenze più importanti e lapalissiane cioé che la J45 ha la scala corta e la D28 no? Cambia tantissimo a livello di suonabilità e suono... poi va beh, andando a vedere ci sono probabilmente anche differenza nel bracing eccetera...
Ad ogni modo come ha fatto notare qualcuno la J45 originale aveva fasce e fondo in mogano, ma onestamente questa versione nuova in palissandro é veramente ben riuscita. Ho posseduto diverse acustiche anhe più costose della J45 (tra cui una D42) ma lei resta sempre la mia preferita (sono gusti eh). Il pick up montato di serie non é per niente invasivo ergo volendo é possibile farla tornare "vergine" abbastanza facilmente...
Rispondi
Altro da leggere
Martin 00L Earth Guitar: la chitarra più ecologica al mondo
G2: l’inatteso progetto firmato Gibson e Gene Simmons
JGM10: svelata la Ibanez di Jon Gomm
NEWS 2021: Mesa Boogie acquisita da Gibson
Brand da tenere d’occhio nel 2021
Yamaha LLX36C: la chiave è nei dettagli
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Gibson USA Les Paul Joe Perry Signature 19961997
Seguici anche su:
Altro da leggere
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021
No: questo non è lo schema del chip Covid-19
Sotto l'albero del chitarrista: una guida disinteressata
Il Natale del Baby Boomer
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
Ti annoi? Satchel ti insegna i versi degli animali sulla chitarra
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it
L’evoluzione inaspettata della mia pedalboard




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964