SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE

Tyler Durden
utente #10062 - registrato il 09/04/2006
Sono interessato a: Altro, Basso, Chitarra elettrica, Tastiera.
Artisti preferiti Album preferiti
+ Vedi altri
+ Vedi altri
     
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post Articoli Preferiti

Attività

White Christmas in Open G
di Tyler Durden | 27 ottobre 2009 ore 07:02
Salve a tutti! Mi riallaccio volentieri al simpatico articolo recentemente pubblicato dall’accordiano Mytele (c.f.r. “Il Natale si avvicina: diamoci da fare!”) che prendeva le mosse dalle peripezie del chitarrista Natalino per arrivare a presentarci la sua bella trascrizione di “Silent Night”. Non essendo dotato di altrettanto spirito, ma volendo rimanere in tema di trascrizioni natalizie, vi porgo all’attenzione un mio arrangiamento di “White Christmas”, uno dei brani che secondo in assoluto me fa più “Natale”. Lungi da me l’idea di abbreviarvi la vita e di introdurvi anzitempo nell’atmosfera del presepe e dell’alberello addobbato, condivido tuttavia la previdenza di Mytele nel suggerire al chitarrista, nella solitudine della sua stanzetta, lo studio anticipato di qualche melodia “a tema”, fosse anche solo per il piacere di immergersi nella pratica di qualcosa di nuovo ma nel contempo già sentito.
Habemus pedalieram!
di Tyler Durden | 09 gennaio 2009 ore 23:14
Salve a tutti! “Nuntio vobis gaudium magnum”: dopo anni di rotture di scatole a negozianti e accompagnatori vari alla caccia del Santo Graal del Suono, dopo nottate insonni di spulciamento compulsivo in rete e sulle riviste specializzate alla ricerca dei migliori consigli di “esperti” o sedicenti tali sulla strada verso l’Illuminazione del Tone, dopo copiose manciate di breccole sacrificate come ricchi oboli all’altare della GAS, ho raggiunto proprio sul filo di lana il mio obiettivo per il 2008 di completare con soddisfazione la mia personalissima pedaliera effetti e placare spero per mooolto tempo la perniciosa Sindrome da Acquisizione Guitarristica, che tante vittime miete anche tra gli assidui frequentatori di questo sito.
G&L ASAT Classic. Una chitarra per i cinque sensi.
di Tyler Durden | 09 agosto 2007 ore 00:40
Tyler Durden scrive: Salve a tutti! E’ la mia prima recensione su Accordo, e per quanto possa essere ostico giuro che farò di tutto per non trasformarla in una dichiarazione d’amore per la compagna con cui faccio coppia fissa ormai da qualche mese: una bellissima G&L ASAT Classic two color sunburst! Tutto è cominciato quando, oramai diversi mesi or sono, m’era scoppiata un’inspiegabile voglia di Tele: no, non si trattava di effimera e sfuggevole GAS…a me, stratocasterofago e fenderofilo straconvinto, già possessore di Strato, conturbato dal contour body più che da ogni altra sinuosa forma, per di più accanito mangiatore di spaghetti logo incapace di nutrirmi di altro…dunque da dove questo strano amore per l’ascia che più che un’ascia qualcuno qui su Accordo ha paragonato coloritamente ad un ben rifinito “tagliere”?
Cerca Utente
Seguici anche su:
People
SE CE 24 Standard Satin: la PRS più accessibile
Brian May per Gibson: una Red Special senza precedenti è all’orizzo...
The Vintage Gibson Summit: un giorno dedicato alla storia del marchio ...
DrumCraft: nuovi rullanti Concert Series
Phil X e l’accordatura “Bouzouki” che stravolge il tuo sound
Il Power Fuzz Wah di Cliff Burton è tornato
Ritrovato dopo mezzo secolo lo Hofner Violin Bass di Paul McCartney
Sette corde, Evertune e venature nude per la Cort KX707
Cornerstone con Jack Griffiths: "Il boutique è carattere, non compone...
Marcus King al calcio d'inizio per i 50 anni di Taylor
La Gretsch Broadkaster di John Gourley in video
Keeley con Andy Timmons per il Muse Driver
La SG diventa Supreme e Gibson la spiega in video
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
MK Ultra: il valvolare minimale Orange in video








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964