CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

ivaneffect
utente #12070 - registrato il 18/02/2007
Chitarrista e Battista , amo il rock classico ma in generale amo l'ha musica e mi piace sperimentare nuovi generi e intraprendere nuove esperienze musicali. Per me stratocatesr e precision sono tutto quello di cui ho bisogno.
Città: Trapani
Genere: Blues, Elettronica, Funk, Pop, Reggae, Rock.
Sono interessato a: Basso, Chitarra acustica, Chitarra elettrica, Home recording, Voce.
Sito Internet: http://www.myspace.com/ivaneffect http://www.myspace.com/vitellosband
Artisti preferiti Album preferiti
+ Vedi altri
+ Vedi altri
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post su People Articoli

Articoli pubblicati

Electro Harmonix Holy Stain
di ivaneffect | 15 marzo 2011 ore 14:30 da (Chitarra)
Oggi voglio fare l'avvocato delle cause perse: quello che mi appresto a recensire è uno dei pedali più criticati dagli utenti di forum e siti specializzati del settore effetti. Da molti è definito come uno dei peggiori pedali Electro Harmonix ed è accusato di poca versatilità, poca trasparenza e di essere un minestrone di effetti buttati lì a caso, senza criterio.
Vig Mistral V-20 CE
di ivaneffect | 23 aprile 2009 ore 23:26 da (Chitarra)

Tempo fa, mi venne la necessità (mista a GAS ovviamente) di utilizzare una chitarra acustica per una registrazione, ma anche per le jam-estive a casa di questo o quell’amico. Essendo fondamentalmente un chitarrista elettrico, e non potendo amplificare in modo opportuno la mia Eko Ranger 6 del anni 70, decisi di farmi una chitarra acustica elettrificata ma senza voler spendere cifre assurde, quindi scartai ,aimè, le prime idee pazzesche di Martin,Taylor, Gibson e tutto quello che andasse oltre le 400 euro. Giusto una chitarrina senza pretese.
Passato, presente e futuro di una Stratocaster
di ivaneffect | 16 febbraio 2009 ore 21:14 da (Chitarra)
Noi chitarristi si sa, non siamo mai contenti ed io in particolare sono uno di quei casi “gravi” di chitarrista incontentabile e squattrinato. Mi sono accostato al mondo Fender acquistando usata una Telecaster Thinline ’69 che da subito è diventata la mia chitarra preferita in assoluto ed ho potuto apprezzare in questo strumento , considerato non di altissima fascia , in quanto prodotto MEX-classic, le qualità costruttive e sonore tramandate da anni da papà Leo Fender; ebbene sì anche in una Fender non USA si possono trovare, come nel mio caso, inaspettate sensazioni visive sonore e tattili.
Jeckyll & Hyde V.2 le due e più facce di un pedale
di ivaneffect | 12 novembre 2008 ore 15:07 da (Chitarra)

Cari amici Accordiani, oggi, dopo aver provato a fondo l'ennesimo nuovo gingillo del mio setup, voglio darvi le mie impressioni nel bene e nel male del Jekyll & Hyde della americana Visual Sound. Premetto che avendo posseduto davvero moltissimi overdrive e distorsori di ogni sorta e modello, la mia sarà anche un'analisi comparativa di questo pedale con quelli che possiedo e ho posseduto.
Suonare dal vivo: sentirsi e farsi sentire
di ivaneffect | 10 novembre 2008 ore 19:43 da (Chitarra)

I dubbi che mi hanno portato a scrivere questo articolo possono essere comuni a molti colleghi chitarristi che suonano spesso in serate live dove gli ambienti sono dei più diversi e dei più angusti. Non trovando molte informazioni a riguardo sulla rete, beh non mi resta che chiedere a voi nella speranza che esca fuori qualche buon consiglio.
Quali chitarre montano i Gibson PAF replica '59?
di ivaneffect | 09 luglio 2008 ore 15:45 da (Chitarra)
Da qualche giorno mi frullava in testa l'idea di sostituire i pick up sulla mia Ibanez artcore ags83 ...è una semiacustica a cassa sottile e con fascia centrale in massello , quindi non proprio vuota. Siccome è una bella chitarra e ben rifinita con buoni legni, ho pensato di montare un set di elettronica Gibson e precisamente dei PAF. Il mio Liutaio aveva a disposizione una coppia di Gibson PAF replica '59 degli anni 80 e siccome mi fido di lui ed il prezzo del lavoro non è esagerato, ho deciso di farli motare assieme a 4 potenziometri Gibson annessi e tra qualke giorno potrò sentirne il risultato.
Laney, nuova serie LC di amplificatori valvolari
di ivaneffect | 05 giugno 2008 ore 17:20 da (Chitarra)
Premetto che ho profonda stima nei confronti dei prodotti Laney, essendone felice possessore in particolare dell' ormai conosciuto e rinomato Piccolo valvolare LC15R, una sintesi di suono British, versatilità e potenza racchiusi in pochi cm cubi. La Laney Ripropone sul mercato ad un prezzo davvero competitivo la famigerata serie LC di amplificatori valvolari dando più uniformità all'aspetto tra le varie versioni (15, 30 e 50 watt) e introducendo sostanziali novità e migliorie varie. Mi soffermerò sul modello LC30 112N che poi è oggetto di un mio prossimo acquisto quando saranno disponibili anche in Italia.
Cerca Utente
Seguici anche su:
People
The Aristocrats: briciole del live a Napoli
Yamaha Stagepas 1K: la tecnologia e la leggerezza
Plethora X5: è arrivata la Toneprint Pedalboard
La rock Jam italiana di Riccardo Rizzi
Un setup portatile, senza compromessi
Le Roland V-Drums ammiccano all’acustico
Migliora i tuoi accompagnamenti: Sincero
Rider Pro: la Strat moderna di Soundsation in prova
Giovedì, chiedilo agli Aristocrats
Z Wreck di Dr Z è ora disponibile in formato Junior
LAA Custom - Germanium Fuzz MKII
Steve Vai presenta Pia
Yamaha rinnova la NX Series in nylon
Cool Gear Monday: la Stratocaster #0001 di David Gilmour
Fantom è il nuovo P90 DiMarzio








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964