CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP

alcor72
utente #16133 - registrato il 17/09/2008
Città: Rimini
Genere: Rock.
Sono interessato a: Chitarra elettrica.
Artisti preferiti Album preferiti
+ Vedi altri
+ Vedi altri
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post su People Articoli Annunci

Articoli pubblicati

PRS Narrowfield - Una questione di campo
di alcor72 | 20 aprile 2011 ore 08:00 da (Chitarra)
A distanza di due anni dalla prima esperienza felice nel mondo Paul Reed Smith con la mia ormai fedele Custom 24, i tempi erano maturi (il conto in banca un po’ meno) per accogliere una nuova sei corde proveniente dagli stabilimenti di Stevensville. Alla fine la scelta è ricaduta su questo modello dal nome lunghissimo: 25th anniversary Swamp Ash Special Narrowfield. Una scelta ponderata, ma chissà, il successo effettivo lo decreterà solo il tempo.
TSC su Switchblade: non ci avrei mai pensato
di alcor72 | 01 luglio 2009 ore 09:38 da (Chitarra)
Premessa. Lo ammetto sono un po’ di parte in quanto “fortunato” possessore della testata 100 W Switchblade Hughes & Kettner da ormai più di due anni. Avevo provato diversi sistemi di amplificazione fino ad allora ,non ultimo il rack con pre, finale (valvolari) e multieffetto….ma questa testata con il suo sistema intelligente di archiviazione dei preset e l’effettistica (essenziale) on-board mi ha conquistato ed ha anche ridotto di molto il mio carico trasportabile. Quattro canali e tante belle sfumature sonore. Chiaramente è tutto opinabile, perché c’è chi può obiettare sul sistema di richiamo dei preset, sul fatto che ci siano due sole valvole di pre, sul delay digitale ecc..
God save the queen!
di alcor72 | 05 marzo 2009 ore 17:18 da (Chitarra)

Se avrete pazienza di leggerla fino in fondo vi racconto la storia di 9 lunghi mesi passati a rimuginare sull’acquisto di una chitarra e che finalmente è qui a casa mia dopo un lungo viaggio. Parliamo di una Paul Reed Smith e più precisamente del modello che ha fatto la sua fortuna del liutaio (anche un po’ musicista) del Maryland cioè la Custom 24, più o meno lo stesso strumento da ormai 25 anni. Vorrei descrivere più che altro le difficoltà che si possono incontrare nel reperire uno strumento come questo, a quello che ritengo essere il suo “giusto prezzo”, soprattutto la diffidenza dimostrata da certi negozianti nel farti provare simili oggetti (almeno questo succede dalle mie parti).
Cerca Utente
Seguici anche su:
People
Zucchero: da venerdì in radio e in digitale il duetto con Sting
Bugera V22 Infinium: eppure suona!
Brad Paisley Esquire: la Fender con... un segreto
Keeley Hydra: riverbero, tremolo, preset e funzioni alternative
Cry Baby Junior: piccolo ma non troppo e ancora più versatile
Badlander: Mesa Boogie reinventa il Rectifier
Milano Music Week 2020: il programma del weekend
Stasera il workshop di Accordo su Eddie Van Halen: come seguirlo
Robbie Williams: il singolo “Can’t Stop Christmas”
Magma 57: Vibrato e Drive in stile Magnatone a pedale
Guida di sopravvivenza AL chitarrista: l'equipaggiamento
Si parla di Rock alla Milano Music Week
Milano Music Week 2020: il programma di venerdì 20 novembre
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
“L'Audiolibro di Morgan” da oggi in libreria e in digitale








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964