CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

jebstuart
utente #19455 - registrato il 26/05/2009
Città: Napoli
Sono interessato a: Chitarra acustica, Chitarra elettrica.
Artisti preferiti Album preferiti
+ Vedi altri
+ Vedi altri
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post su People Articoli

Articoli pubblicati

The Pedalboard Junction
di jebstuart | 23 maggio 2013 ore 07:30 da (Chitarra)
Gli amanti delle pedalboard sanno quanto un piccolo accorgimento possa rivelarsi fondamentale per godere di una buona comodità o semplicemente per tenere in ordine i propri effetti. Ai patiti dei pedali, l'italiana Scream You Daddy offre una serie di patchbay progettate per avere sempre tutto al posto giusto e, perché no, rendere più vario il cablaggio.
Il gomito dello sgobbone
di jebstuart | 30 dicembre 2011 ore 08:00 da (Chitarra)
Da circa un mese praticamente non suono più. Delle fastidiosissime parestesie del IV e V dito della mano sinistra, iniziate subdolamente nel mese di novembre, negli ultimi giorni sono infatti divenute praticamente continue. Per dirla in parole povere, sento costantemente addormentati anulare e mignolo sinistri. Bel guaio, soprattutto per chi come me già con cinque dita a disposizione suona maluccio.
Staytrem - Datemi una leva e farò vibrare il mondo
di jebstuart | 25 maggio 2011 ore 10:30 da (Chitarra)
Io non sono mai stato un gran tremolatore, nel senso che le leve tremolo dalle mie Strat e Stratoidi, dopo brevi fasi di innamoramento, le ho sempre eliminate. Non me ne ero mai chiesto la ragione finché qualche settimana fa non mi sono imbattuto in un eBayer inglese che vende leve tremolo Gilmour style. In pratica aggeggini da 4.25” (11.5cm).
Pedalboard per acustica III - Piccole pedalboard si evolvono
di jebstuart | 30 dicembre 2010 ore 16:00 da (Chitarra)
Nel luglio dello scorso anno presentai l’embrione della mia pedalboard per acustica.
JebStuart HotRod TvJones
di jebstuart | 29 aprile 2010 ore 07:30 da (Chitarra)
Forse non tutti sanno che, prima di darsi anima e corpo al basso, ed iniziare a deliziare gli Accordiani con i suoi ormai tradizionali post bassistici, OcchiVerdi ha avuto un breve e tormentato trascorso da chitarrista. Dopo i primi colpetti ad un’acustica di famiglia, ancora undicenne espresse l’inevitabile desiderio di possedere un’elettrica. Fu così che arrivò a casa una onestissima Yamaha Pacifica 112, compagna delle sue prime esperienze in tema di pickup, tremoli e rumore...
Acquisto per caso: Ibanez Montage MSC700NT
di jebstuart | 07 gennaio 2010 ore 08:00 da (Chitarra)
Domenica mattina, senza tanta convinzione perché persuaso che i negozi fossero chiusi, vado con mio figlio a provare per l’ennesima volta il costosissimo chitarrone che da mesi mi titilla l’ormai famoso Sistema limbico. Dopo la solita, riverente ed adorante prova, restituisco lo strumento agognato e faccio per uscire, quando l’occhio mi cade su una cosa mai vista prima allineata tra altri su una parete.
Pedalboard per acustica II (piccole pedalboard crescono)
di jebstuart | 17 dicembre 2009 ore 09:29 da (Chitarra)
In un articolo di qualche mese fa presentai una pedalboard per acustica. Ci stavo lavorando da qualche mese e, pur avendo accennato allora alla “perfettibilità” delle sezioni compressione e delay, non nascondo che all'epoca mi sembrò un punto di arrivo. E invece praticamente da subito non ho fatto altro che cedere alle lusinghe di un demonietto malefico che ogni giorno, ed anche più volte al giorno, mi esortava, mi blandiva, mi ordinava di ampliarla. C’era già un bel po’ di roba, ma non mi convinceva, a partire dal cablaggio. Troppi fili, troppa anarchia, troppo poco rispetto delle simmetrie. Così, dopo molta acqua passata sotto i ponti e molte centinaia di euro partite dalle mie tasche verso altri lidi, rieccomi col frutto del peccato.
Chitarre ed elmetti
di jebstuart | 19 agosto 2009 ore 10:30 da (Chitarra)

Che la chitarra sia per tanta gente una compagna di vita è cosa risaputa. Molti di noi, tra i bagagli per le vacanze, hanno sicuramente incluso una chitarra, semmai in versione travel, giusto per risparmiare spazio.
Ma quanti se la porterebbero in guerra?
Lo stato d’animo di un uomo che intraprende un viaggio da cui è possibile non faccia ritorno dovrebbe essere tale da non aver voglia di fare musica. Eppure, nel corso degli anni, tanti ragazzi, lasciando a casa i propri affetti, le proprie cose e, spesso, una serenità destinata a non tornare più dopo il contatto quotidiano con fango, sangue e morte, hanno sentito comunque la necessità di portarsi dietro la chitarra.
Di tante di queste storie ovviamente non c’è più traccia, ma di molte altre è rimasto il segno tra le foto di guerra.

Relic, ma chi lo vuole?
di jebstuart | 09 agosto 2009 ore 08:21 da (Chitarra)
Per combattere la noia di un agosto passato in città, e con l’idea di capire qualcosa in più su quello che è diventato un vero e proprio fenomeno di costume tra i chitarristi, vado su Mercatino Musicale e comincio a smanettare con key words, categorie e quant’altro. Un rapido giro (che beninteso non pretende di avere il rigore e l’esaustività di un’indagine di mercato) mi restituisce i risultati che ho cercato di riassumere nella tabella riportata di seguito.
Ancora sugli umidificatori...
di jebstuart | 04 agosto 2009 ore 08:15 da (Chitarra)
Alcuni mesi fa ho acquistato in un noto negozio della mia città due kit di umidificazione della Planet Waves (i cosiddetti Umidipak). Sulla carta, dei sistemi magnifici, consistenti in un contenitore "a bisaccia" costituito da due sacche in rete sintetica unite fre loro e capaci di contenere due sistemi di umidificazione/deumidificazione (su cui mi soffermerò più avanti), da applicare nella buca a cavallo della terza e quarta corda. Un secondo contenitore, sempre in rete, era invece destinato ad accogliere un'ulteriore sistema, da posizionare in un qualsiasi recesso della custodia dello strumento, allo scopo di umidificare o deumidificare, a seconda delle condizioni macroclimatiche, il microambiente del case rigido.
Chitarre e dentelli...
di jebstuart | 02 agosto 2009 ore 08:03 da (Chitarra)

La chitarra, come mezzo di cultura e fenomeno di costume, trova un piccolo ma significativo spazio nel mondo della filatelia. In effetti la possibilità che un musicista possa finire ritratto su di un francobollo è limitata dal fatto che quasi tutti i Paesi occidentali non emettono francobolli dedicati a personaggi ancora in vita. E se per un chitarrista la strada più breve per avere la propria immagine su di un francobollo è passare prima nel mondo dei più, si può prevedere con ragionevole accuratezza che questa non sia l'ambizione più pressante dei nostri colleghi blasonati.
Pedalboard per acustica: croce e delizia...
di jebstuart | 27 luglio 2009 ore 09:07 da (Chitarra)
Ecco finalmente "velcrata", cablata e fotografata la mia pedalboard per acustica, peraltro del tutto provvisoria e "perfettibile". Le scatolette nere di Masotti (unica cosa non immediatamente riconoscibile) sono patcher di segnale (con switch per il tuner) e di alimentazione (per connettere un cavo tripolare 220V risparmiando continue sollecitazioni alla presa del FuelTank) richieste su misura a Pierangelo Mezzabarba, e da lui implementate con la consueta abilità, pazienza e cortesia.
Cerca Utente
Seguici anche su:
People
Un setup portatile, senza compromessi
Le Roland V-Drums ammiccano all’acustico
Migliora i tuoi accompagnamenti: Sincero
Rider Pro: la Strat moderna di Soundsation in prova
Giovedì, chiedilo agli Aristocrats
Z Wreck di Dr Z è ora disponibile in formato Junior
LAA Custom - Germanium Fuzz MKII
Steve Vai presenta Pia
Yamaha rinnova la NX Series in nylon
Cool Gear Monday: la Stratocaster #0001 di David Gilmour
Fantom è il nuovo P90 DiMarzio
Le Shure SE215 tornano in nero
Gokko Dripping Delay: delay digitale dal vibe vintage
Laney Cub diventa Super
Yamaha GC32C: cedro al top








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964