CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Amilo81
utente #9063 - registrato il 26/11/2005
Città: Sassari
Genere: Blues, Pop, Rock.
Sono interessato a: Chitarra elettrica, Voce.
Artisti preferiti Album preferiti
+ Vedi altri
+ Vedi altri
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post su People Articoli

Articoli pubblicati

Brown Phase, il made in Italy di BurnFx
di Amilo81 | 05 febbraio 2010 ore 10:08 da (Chitarra)
Eccoci qua per parlare del mio nuovo acquisto. Il phaser. La scelta è stata molto dura, infatti, ho avuto una grossa indecisione su che modulazione mi potesse aiutare di più. Ho avuto chorus di ogni genere per anni, ma più passava il tempo e più mi accorgevo che il loro utilizzo era sempre più raro. Dopo vari mesi a valutare, provare, e chiedere consigli, (anche su accordo) sono arrivato ad una conclusione. Prendo il phaser. Ho provato molto. Alla fine, tramite ricerche di ogni genere, sono arrivato a Dado di BurnFx: Il Brown Phase. Un altro made in Italy che vale la pena considerare. Poi io personalmente, ho preso la strada del “fattelo costruire” in modo tale che in linea di massima, si possono apportare modifiche o modellare il suono a piacimento. Basta con i suoni standard, o almeno tenere solo quelli essenziali.
Facelift? Ora cambiamo look!
di Amilo81 | 14 gennaio 2010 ore 14:39 da (Chitarra)
Bene ragazzi, vorrei rendervi partecipi (se già non ne siete a conoscenza), di una simpatica idea per rifare il look alla vostra chitarra. L'idea nasce dal chitarrista degli Status Quo, che dal quel che ho letto, aveva l'esigenza (?), di cambiare look alla chitarra ad ogni concerto. L'idea consiste in un adesivo da applicare sul corpo della vostra chitarra.
Musica dentro o fuori?
di Amilo81 | 20 marzo 2009 ore 11:57 da (Chitarra)
Parlando con degli amici "musicisti", mi sono imbattuto in una discussione che vorrei proporre anche al popolo accordiano. Si parlava del fatto che molti gruppi, sono destinati a rimanere confinati a vita in sala prove, nonostante abbiano un notevole potenziale. Le ragioni sono molteplici.
Diamond J-Drive MK3
di Amilo81 | 10 febbraio 2009 ore 00:39 da (Chitarra)

Alla ricerca di un overdrive diverso dai soliti ts9 e company, mi sono imbattuto, e poi acquistato per l'altra chitarra del gruppo, in questo simpatico pedalino. Il Diamond si presenta con un colore blu accattivante e manopole nere. I controlli sono: drive, warmth, volume e switch bright per la sezione overdrive; controllo gain per il clean boost. Il pedale ha quindi due effetti separati. La qualità di costruzione è degna del nome che porta e comprende anche i miei amati switch true by pass. Alimentato a 9 volt.
Retro Sonic Delay
di Amilo81 | 05 febbraio 2009 ore 09:56 da (Chitarra)


Dopo mesi dall'acquisto, è arrivato il momento di rendervi partecipi della mia soddisfazione per Il delay spero definitivo (salvo attacchi improvvisi ed irrefrenabili di GAS). La scelta è caduta su vari delay analogici: Diamond memory lane 2, EH deluxe memory man, Maxon AD999 ed il mio aquisto, Il Retro sonic. Brevemente arriviamo alla scelta. Il diamond è troppo costoso anche se suona veramente bene, e poi è troppo complesso per i miei gusti. L'EH (nuovo) non rende assolutamente come il predecessore provato da un amico. Il maxon, troppo chiuso rispetto agli altri.

MXR Carbon Copy Delay
di Amilo81 | 11 dicembre 2008 ore 13:56 da (Chitarra)

Eccoci qua a recensire un altro grande ma piccolo delay. Il gioco di parole sta nel fatto che questo pedalino si presenta veramente di una dimensione che ti fa pensare a come possa suonare e cosa ci sia dentro. Si presenta con tre controlli principali: Il REGEN che regola il numero di ripetizioni; Il MIX che regola il livello; Il DELAY che regola il tempo.
Fulltone Fat-boost
di Amilo81 | 10 ottobre 2008 ore 19:27 da (Chitarra)
Nella ricerca del distorsore era incluso anche il boost. Leggendo l'articolo della Gain box si capisce che grazie a quel pedale ho risparmiato i soldi per il secondo effetto visto che è già presente nel Sorasio. Ho potuto risolvere ben due problemi e "risparmiare" i 160 euro del fulltone fat-boost. Ho provato anche qua una quindicina di pedali e vi dico che questo è "il" boost. Il pedale ha un colore rosso intenso, due manopole per regolare volume e guadagno e due pomellini che regolano alti e bassi. E' tassattivamente true bypass.
The gain box e i fantastici 4
di Amilo81 | 10 ottobre 2008 ore 00:24 da (Chitarra)

Dopo mesi passati alla ricerca di un bel distorsore, che mi desse sustain lungo, versatilità e comunque suono corposo, sono giunto ad una conclusione: The gain box di Carlo Sorasio. Mi sono documentato e poi andato in giro per vari negozi provando una ventina di pedali. La mia scelta si è poi ridotta ai seguenti quattro: la Dino’s rust box, l’Emma reezafratzitz, il Distorsion Pro della fulltone e The gain box. Ecco le mie impressioni.
Vox, Laney, Fender: 15 watt valvolari a confronto
di Amilo81 | 09 ottobre 2008 ore 18:35 da (Chitarra)
Dopo aver passato i fine settimana dell’ultimo mese a provare (finalmente) una serie di ampli di piccolo wattaggio mi accingo a darvi le mie impressioni generiche sperando di essere il più chiaro e sintetico possibile; i particolari si vedranno nella discussione. Le prove sono state fatte con una strato american standard con 2 texas special ed un little 59 al ponte (my guitar), una strato relic 59’ (gentilmente offerta dal negoziante amico) e come pedalini un fulldrive2 e la gain box di Sorasio (che poi recensirò). I 15 watt sono stati i laney L15R, VC15, il blues junior ed il vox AC15(cina) per tenermi sotto i 600 euro. La premessa da fare è che malgrado ci siano varie scuole di pensiero, sopratutto di quelli che ti dicono che hanno una testata da 120watt valvolari ma vorrebbero qualcosa di più brioso, la mia impressione è stata che con 15watt possiamo suonare nella gran parte dei posti e se non dovessero bastare (cosa già più volte detta) lo si microfona. L’esigenza è proprio nata da qui. Posseggo un twin ed un deville della fender e anche in piazza non sono mai andato oltre i “tre” di volume e poi il peso dei due, soprattutto il twin è insostenibile.
Consigli per costruzione cassa
di Amilo81 | 30 luglio 2008 ore 18:42 da (Chitarra)
Ciao a tutti. Ho cambiato finalmente i coni al mio ampli (deville) al posto degli eminence, due bei vintage30. Il discorso è che ora ho due coni e vorrei costruire una cassa 2X12.
Laney VC15 vs LC15R
di Amilo81 | 11 dicembre 2005 ore 15:07 da (Chitarra)

Amilo81 scrive: Ciao a tutti possiedo una strato americana con due texas special e un little 59 al ponte. L'ampli è un deville 212 con vari pedali tipo DS2, Jackhammer, MT2, DD6, compressore e chorus. Il mio genere? Dal blues alla SRV al rock dei Deep Purple (ma anche vasco!) Il punto è che l'ampli è troppo grosso e pesante, e di 60W non me ne faccio niente nella maggior parte dei locali. Ho deciso di acquistare un valvolare da 15W ma sono indeciso tra il laney VC15 e il L15R, ma non ho la possibilità di provarli! Possessori di questi ampli fatevi avanti e ditemi: Quale è meglio? Quale monta il miglior cono e le migliori valvole? A quale genere si indirizzano rispettivamente? Qual'è il più versatile? Insomma ditemi tutto quello che pensate e sopratutto cosa comprare!

Cerca Utente
Seguici anche su:
People
John Frusciante è tornato coi Red Hot Chili Peppers
La guida al Natale di Jackson Guitars
CabClone: il simulatore di cabinet Mesa Boogie prende gli IR
Eko VT380: pregi e difetti
Jack White confessa: "erano chitarre insuonabili" e la Wolfgang divent...
TC miniaturizza gli ambienti con TonePrint
Chitarra ritmica Metal: nello stile dei Meshuggah
TV Jones e Tyler Sweet spiegano la Smoke di Brian Setzer
Colombo Novanta: distorsore in stile Marshall JCM900
L’ultima Rarities del 2019 è una Strat Thinline con top fiammato
Gibson Custom Shop: la rivoluzione di Tom e Sergio
Stratocaster Tokai made in Japan: che gran confusione
Super Black: versatilità americana a pedale
Quadriadi tra Accordi e Arpeggi
SAM Systems Integral: un modo originale di microfonare l'ampli








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964