CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Fender Jason Isbell: signature retrò a cavallo tra Strat e Telecaster
Fender Jason Isbell: signature retrò a cavallo tra Strat e Telecaster
di [user #116] - pubblicato il

Jason Isbell disegna una Telecaster in stile Custom ’59 con pickup signature per ottenere il meglio dei due emisferi Fender in un pacchetto relic con l’accessibilità della serie Road Worn.
I recenti cataloghi Fender si dimostrano particolarmente variegati. L’interesse dimostrato verso i nuovi stili musicali con le gamme American Professional e l’attenzione rivolta ai fanatici della sperimentazione con le derive Parallel Universe non voltano le spalle ai tradizionalisti, che possono contare su un ventaglio di opzioni sempre più ampio.
In particolare, il colosso californiano si è rivolto in diverse occasioni ai suoi artisti più affezionati per progettare insieme degli strumenti legati alla storia passata, ma con piccoli accorgimenti stilistici, estetici o funzionali capaci di far brillare gli occhi a qualsiasi patito, che sia o meno fan del musicista chiamato in causa.

È il caso della Telecaster disegnata con Jason Isbell, maestro country-rock noto per il suo lavoro con i Drive-By Truckers, i The 400 Unit e per la sua carriera solista che gli è valsa la premiazione ai Grammy. Isbell e Fender hanno voluto mettere in piedi uno strumento classico, con ritocchi che gli appassionati sapranno riconoscere e apprezzare, ma senza l’evidente impronta del musicista sul risultato finale, così da risultare appetibile anche a chi non è avvezzo al mondo delle signature propriamente dette.

Fender Jason Isbell: signature retrò a cavallo tra Strat e Telecaster

La Telecaster di Jason Isbell nasce dalla sua diretta esperienza e dal suo percorso musicale, che lo ha portato a individuare in una Custom del ’59 la compagna ideale. Così la signature riceve un binding color crema sul top e sul fondo, un battipenna nero a tre strati poggiato contro un body in ontano scaldato da un denso Chocolate Sunburst, con il curioso abbinamento di uno switch a tre posizioni color crema.
La vernice nitro lascia evidenti scalfiture e parti più esposte, invecchiata secondo gli standard della serie Road Worn per uno strumento dal fascino relic offerto a un prezzo comunque accessibile.

Fender Jason Isbell: signature retrò a cavallo tra Strat e Telecaster

Il manico in acero e la tastiera in palissandro con skunk stripe sul retro rimarcano il legame con la tradizione. Così il manico si ispira ai profili a C usati da Fender nella metà degli anni ’60, con una sezione tondeggiante e mediamente abbondante, non troppo spessa.
Anche i tasti seguono i canoni vintage, con 21 fret poggiati su un raggio da 7,25 pollici e per un diapason classico da 25,5 pollici.
Il ponte a tre sellette in ottone è un complemento irrinunciabile, con corde passanti attraverso il corpo per massimizzare la trasmissione delle vibrazioni.

Il tocco personale di Jason ha portato a progettare un’elettronica signature pensata per creare un connubio tra i classici Telecaster con la posizione al ponte e sonorità profonde al manico più vicine all’universo Stratocaster, in un mix tutto da esplorare.



Signature sì, ma discreta e “universale”, lo strumento non riporta il nome dell’artista. Non ci sono firme di Jason sulla paletta o sul retro, ma il musicista ha deciso di far incidere sulla placca del manico un’illustrazione nata come tatuaggio e divenuta il suo simbolo anche in musica.

Fender Jason Isbell: signature retrò a cavallo tra Strat e Telecaster

Nel video che segue, Jason Isbell racconta il suo approccio alla musica e alla chitarra, illustrando il percorso che lo ha condotto a dare vita alla sua Telecaster signature.



La Telecaster Custom di Jason Isbell offre ai puristi un’alternativa fedele eppure originale, per portarsi a casa un concentrato di sonorità ed estetica Fender d’annata con i costi di una collezione messicana. Sul sito ufficiale è possibile già vederla a questo link, con scheda tecnica, foto e video.
chitarre elettriche custom fender jason isbell road worn telecaster ultime dal mercato
SOSTIENI LA MUSICA

Dal 1992 ACCORDO si impegna a favore di chi fa musica, offrendo gratuitamente contenuti di alta qualità e servizi. Sostieni ACCORDO per sostenere la musica italiana nella sua stagione più difficile.

Dona adesso e usufruisci dei serviizi riservati ai sostenitori!
Link utili
La Telecaster Custom di Jason Isbell sul sito Fender
Telecaster su Musicarte Store
In vendita su Shop
 
Squier Classic Vibe 50s Telecaster USATO cod. 66621
di Lenzotti
 € 299,00 
 
FENDER - CUSTOM SHOP LIMITED EDITION 59 TELECASTER CUSTOM - SUPER HEAVY RELIC - AGED BLACK OVER 3-COLOR SUNBURST
di Music Works
 € 5.995,00 
 
FENDER - CUSTOM SHOP LIMITED EDITION 58 TELECASTER- HEAVY RELIC - FADED AGED CHOCOLATE 3-COLOR SUNBURST
di Music Works
 € 4.995,00 
 
FENDER - Jim Adkins JA-90 Telecaster Thinline LF Crimson Red Transparent 0262354538
di Music Works
 € 929,00 
 
FENDER STYLE - TELECASTER FLOREAL PATTERN ASSEMBLED
di Music Works
 € 275,00 
 
FENDER - TELECASTER MODERN HH MIJ JAPAN
di Music Works
 € 994,50 
 
SQUIER - TELECASTER AFFINITY
di Music Works
 € 147,90 
 
MANICO TELECASTER ROSEWOOD 21T R 9.5” TASTI JUMBO VINTAGE
di Boxguitar.com
 € 209,00 
Nascondi commenti     59
Loggati per commentare

di francesco72 [user #31226]
commento del 13/05/2021 ore 11:20:01
Boh, forse piacerà ai fan di Isbell o agli appassionati di vintage, ma a me che non appartengo a nessuna delle due categorie, non pare proprio interessante.
Personalmente preferisco le chitarre col body sagomato perchè appoggio meglio il braccio, ma questa è questione mia; mi pare, invece, che l'articolo dica una cosa e la chitarra un'altra: l'elettronica dovrebbe fondere telecaster e strato, ma due delle sonorità per cui apprezzo la strato sono quelle in accoppiata col p.u. centrale che qui non c'è; è indicato un generico prezzo abbordabile, ma costa quasi 1.500 euro e sul mercato ci sono tele o simil tele di ottima fattura alla metà del prezzo. Insomma torno alla premessa: se è uno strumento da guardare centra il risultato (per chi lo apprezza), se si vogliono le sonorità di Isbell centra il risultato, ma se deve interessare al di fuori di quei due ambiti, mi sa che sia fuori bersaglio.
Ciao
Rispondi
di rabbitjoke [user #49842]
commento del 13/05/2021 ore 14:09:21
Perfettamente d’accordo con te. Manco il 22 tasto c’hanno dato !! Peccato, l’impatto visivo non è male, un po’ anni settanta. Ecco, una buona idea sarebbe farne una sunburst, manico in acero, humbucker (o predisposizione), al manico, doppio binding e ponte in ottone ...... ricorda qualcuno ?? No, se non ci scrivi Andy Summers e non la fai pagare come tale, visto che è una Tele !!! 😁
Rispondi
di Pietro Paolo Falco [user #17844]
commento del 13/05/2021 ore 21:06:32
Vicina a quello stile c'è la American Performer Hum: vai al link
È americana e, senza il trattamento Road Worn, costa persino meno della Isbell, che è made in Mexico. Peccato non abbia il doppio binding da Custom come la Summers, sarebbe il massimo!
Rispondi
di rabbitjoke [user #49842]
commento del 13/05/2021 ore 21:38:52
Infatti !! Un doppio binding, cento euro in più e ne venderebbero tante. Sarebbe un’operazione commerciale più sensata. Mah !!
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 14/05/2021 ore 13:51:39
Ciao Rabbit, quando Leo Fender ideò la Tele, e poi la Strato, puntò tutto sulla voce di queste due chitarre che dipendevano, in buona parte, dai 21 tasti e dal posizionamento del mic al manico in quella posizione (soppressione e magnificazione di varie frequenze), non permettendo il 22° tasto. Una Tele (o una Strato) con 22 tasti non è una Tele ( o una Strato). Poi esistono le Strat, le Tele con Humbucking al manico ecc. ce n'è per tutti i gusti. Se però parliamo di Tele, intesa come voce ... allora ha 21 tasti e mapleneck monoblocco in acero. Ciao Paul.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 14/05/2021 ore 14:59:38
Non mi risulta.
Il pickup al manico, in una Strato e in una Tele, è sempre nella medesima posizione, sia che si abbia 21 tasti, sia che se ne abbia 22.
Non sarei così drastico nell'affermare che una Tele e una Strato non sono tali se non hanno 21 tasti, per me, non è assolutamente vero.
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 14/05/2021 ore 16:46:24
Ciao MM, ho sempre saputo della scelta del posizionamento del pickup nel punto in cui si troverebbe all'incirca il 22° tasto, in casa Fender (e infatti, finché c'è stato Leo le Fender avevano tutte 21 tasti), poi anni fa mi è capitato di leggere un paio di articoli che spiegavano tecnicamente il perchè di questa scelta e li ho copiati, sono di Frudua chitarre, e sono: "come vibra la corda"
vai al link,che%20passa%20attraverso%20l'avvolgimento
e "piazzamento dei pickup"
vai al link
Qui è spiegato tutto. Ciao, Paul.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 14/05/2021 ore 16:55:36
Sì, il pickup al manico della Strato (da un'intuizione di Leo Fender) è sempre posizionato sul nodo della quarta armonica, questo gli da una sonorità unica, anche se in quel punto il suono è paradossalmente più "povero".
Ma questo a prescindere che la Strato (e anche la tele) abbia 21 o 22 tasti.
Un battipenna Strato è esattamente identico, sia che il manico abbia 21 o 22 tasti, e si monta a prescindere.
Quindi non è vero che la posizione del pickup è sul 22° tasto.
Ci sta tranquillamente anche con 22 tasti.
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 14/05/2021 ore 17:30:48
No MM, non è così, la scala Fender è di 25,50" = 648 mm, se partendo dal capotasto allunghi la tastiera portandola a 22 tasti, accorcerai lo spazio rimanente per arrivare al ponte (la lunghezza del diapason non cambia, sempre 25,5" rimane), ovviamente il microfono si sposterà verso il ponte di un po', cambiando posizione. Se provi a suonare gli armonici al 24° tasto vedrai che spostandoti verso il ponte o il capotasto, anche solo di pochi millimetri, non suonano più. Ciao, Paul.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 14/05/2021 ore 17:34:53
Guarda che stai prendendo un grosso abbaglio.
Il manico Strato (e Tele) a 22 tasti, non è altro che un manico a 21 con un pezzetto di tastiera in più (e un tasto in più) che va a sormontare il battipenna.
Non vi è alcun arretramento del pickup verso il ponte.
È SEMPRE sul nodo della quarta armonica.
Non facciamo disinformazione, che poi la gente ci crede.
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 14/05/2021 ore 20:58:47
Ciao MM, guarda che non puoi alterare le leggi dell'acustica, se su un corpo Tele monti un manico da 22 tasti anziché 21, o avviti il ponte più avanti di 12 mm. o aumenti il diapason di 12 mm. portandolo a 660 mm. Poi, per me è pari anche 13. Alla prossima. Ciao, Paul.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 15/05/2021 ore 02:04:34
Ha ragione MM, dai!
La tastiera a 22 tasti sporge LEGGERMENTE dal manico (quella a 21 è perfettamente a filo), ma il pickup sta sempre lì, non l'ha spostato nessuno, c'è spazio a sufficienza. Il diapason non cambia di una virgola!
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 15/05/2021 ore 08:46:0
DiPaolo... perdonami, ma non mi sembra così difficile da capire.
Non è questione di far diventare pari anche 13.
Qui non si altera nessuna legge dell’acustica.
Semplicemente si ruba un po’ di spazio nel battipenna per aggiungerci un tastino in più.
Il diapason rimane assolutamente INVARIATO e la posizione di tutti i pick-up, rispetto a Ponte e Tastiera rimane INVARIATA.
Dai, ragionaci bene e vedrai che ci arrivi. Non sappiamo più come dirtelo, ho finito le spiegazioni :-))
Però attenzione a buttare lì concetti alla cavolo, dire che una Strato (o una Tele) a 22 tasti non è una Strato, è una caxxata mostruosa.
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 15/05/2021 ore 13:28:44
Ciao MM, vedi un po' la differenza: Telecaster '50
vai al link &qid=1621077397&sprefix=FENDER+TELECASTER%2Caps%2C259&sr=8-8
Telecaster Player (moderna)
vai al link 322&sprefix=FENDER+TELECASTER%2Caps%2C526&sr=8-2
I manici con tastiera sporgente al 22° tasto sono generalmente replacement, servono proprio per essere montati sui quei corpi in cui c'era montato un manico a 21 tasti senza variarne il diapason.
Con le immagini spero di essere stato chiaro per tutti: se il diapason Fender è di 25,5" fra sellette ponte e capotasto, è chiaro che aumentando lo spazio fra capotasto e microfono al manico, diminuirà lo spazio fra microfono al manico e sellette ponte. Morale: il microfono al manico NON è più nella posizione originale = voce diversa.
Prima di accusare gli altri di dire "una caxxata mostruosa" (cosa che io non mi permetterei mai di fare, amo il contraddittorio ma ... il rispetto sempre), è meglio mordersi la lingua. Saluti, Paul.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 15/05/2021 ore 14:38:04
Ma cosa dovrebbero dimostrare le immagini? Si vede a occhio che la 22 tasti ha meno spazio tra la fine della tastiera e il pickup al manico. Da cosa arguisci che il pickup è stato spostato? L'hai letto da qualche parte nelle specifiche? E, soprattutto, ti risulta che esistano mascherine apposite per Tele a 22 tasti, con il foro per il pickup spostato?
Ok il rispetto per le leggi dell'acustica, ma anche quelle della logica e del buon senso non le trascurerei...
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 15/05/2021 ore 15:08:27
Ciao TB, lo spazio fra manico e pickup è uguale, ma la distanza fra pickup e capotasto è maggiore di 1,2 mm. (22° tasto). Allora, e qui finisco, sulle mie Tele e Strato, a 21 tasti, l'armonico al 24° è esattamente sul microfono al manico.
Su quelle a 22 tasti NO, è fra il microfono e la tastiera.
Questo è il motivo per qui Leo posizionò sempre lì il microfono al manico.
Non pensiate che se ciò fosse stato ininfluente Leo avrebbe rinunciato al 22° tasto che Gibson aveva.
Paul.
Rispondi
di bobbe [user #36282]
commento del 15/05/2021 ore 15:41:24
Te lo hanno già detto tutti, non è come dici tu, le chitarre sono identiche, quella fettina di legno che sporge dalla tastiera (il 22 tasto) non cambia niente. Ne ho due qui a casa mia, una player a 22 e una roadworn a 21, proprio qui davanti. I manici sono intercambiabili. Le chitarre sono identiche. I manici Fender hanno il 22 tasto che sporge, ma per il resto le chitarre sono identiche in tutto e per tutto.
E per la cronaca, Leo Fender non ha rinunciato ai 22 tasti, le G&L sono a 22 tasti, questi si tutti e 22 nel manico senza sporgenza, ed infatti i manici G&L non si possono montare su una Fender (ho anche una G&L americana). Ma Fender 21 o 22 tasti sono identiche.
Rispondi
di nls [user #39288]
commento del 15/05/2021 ore 16:01:4
Guarda che mi dispiace ma ti sbagli: giusto per fare la prova del nove ho appena provato con la mia strato 22 tasti e l’armonico è ESATTAMENTE sopra il pickup al manico. Se non ci credi vai in qualunque negozio e prova tu stesso su qualunque strato!

Quello che dici tu richiederebbe un cambio nella lunghezza del diapason, che come sai bene è sempre 25.5 sulle strato.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 15/05/2021 ore 16:32:50
Scusa Paul (e qui finisco pure io), ma stai facendo decisamente confusione.
Il pickup al manico è nato posizionato al 24° "tasto" per sfruttare gli armonici E LI' RIMANE anche nella versione a 22 tasti: c'era spazio sufficiente, non hanno dovuto spostare nulla, hanno solo aggiunto un "balconcino" alla tastiera. La distanza fra pickup e capotasto NON è aumentata di 1,2 mm.
Meno male che ce lo conferma Bobbe, che ce l'ha tutte e due, ma si vedeva anche a occhio.
Stammi bene, passo e chiudo.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 15/05/2021 ore 19:23:16
Paul... ma cosa stai dicendo!!
Ma hai mai avuto tra le mani una Strato a 21 e una a 22?
Evidentemente no... nelle Strato a 22 tasti l’armonico è esattamente sul pick-up al manico.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 15/05/2021 ore 19:20:36
Non volevo essere offensivo, perdonami, ma te lo stiamo dicendo in tutti i modi.... Poi una caxxata, è una caxxata, non so come definirla diversamente.
Anche a me è capitato di dirne, tranquillo, ma questa è grossa.
Fidati stai prendendo una grossa cantonata.
Rispondi
di bobbe [user #36282]
commento del 14/05/2021 ore 22:36:30
Guarda che ti sbagli
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 15/05/2021 ore 23:05:18
La matematica non è opinabile, da capotasto a centro mic. al manico, con il manico da 21 tasti ci sono 49 cm. Col manico da 22 tasti originale Fender, come quello della player in foto (non col replacement col riportino), ce ne sono 50,2 ... poi fate voi. Paul.
Rispondi
di bobbe [user #36282]
commento del 16/05/2021 ore 00:44:4
Allora, visto che io le chitarre fortunatamente le possiedo, e non parlo per sentito dire o perché ho letto qualcosa su internet, ho misurato la distanza tra capotasto e neck pickup: strato roadworn circa 49cm, strato player circa 49cm... Distanza identica al millimetro.
Quindi?!?!
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 16/05/2021 ore 07:38:53
Io mi arrendo, non c’è speranza.
O Di Paolo va per “sentito dire” o ha misurato una roba che non esiste nel mondo Fender.
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 16/05/2021 ore 12:14:23
Ciao Bobbe, quindi ... un miracolo, negli stessi 49 cm. ci stanno sia i 21 tasti che i 22 ... un miracolo. Non credo ai miracoli. Paul.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 16/05/2021 ore 15:02:15
Miracolo??? Ma che dici???

In 49 centimetri ce ne starebbero 24 di tasti, e il pickup al manico sta lì apposta.
Poi quelli effettivi possono essere 21 o 22 (e la tastiera sarà più o meno lunga, ma sempre MENO di 49 cm.).

NON cambia il diapason, NON cambia il posizionamento del pickup al manico, CAMBIA SOLO la lunghezza della tastiera, e quindi lo spazio residuo tra ultimo tasto e neck pickup.

Santo zio, non crederai ai miracoli, ma sei il re dei paralogismi...
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 16/05/2021 ore 19:31:44
Ciao TB, no guarda qui è proprio un discorso fisico, se avendo lo stesso diapason di 648 mm (25,5"), utilizzando una tastiera a 21 tasti, misuro 467 mm da capotasto a fine tastiera, 15 mm. fra fine tastiera e microfono, e altri 7,5 mm. per arrivare al centro del microfono (il mic è largo 15 mm.), arriviamo un totale di 489,5 mm.
Montando la tastiera a 22 tasti, in cui il 22° aumenta la lunghezza della tastiera di 12 mm. (ho misurato dal centro del 20mo al centro del 21mo tasto), il totale da capotasto a centro microfono diventerà, per un semplice calcolo matematico, 501,5 mm. Che le due configurazioni misurino ugualmente 49 cm. (490 mm.) da capotasto a centro microfono, come dice Bobbe, è ... un miracolo, almeno per me. Paul.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 16/05/2021 ore 19:56:4
DiPaolo... non ti conosco ma comincio a pensare male, ho anche il dubbio che ci stai prendendo per i fondelli.
Ma che razza di calcoli fai? Non stanno né in cielo né in terra.
Come te lo dobbiamo dire che il pick-up al manico (tutti i pick-up) sia nella Strato che nella Tele, sono SEMPRE nella medesima posizione, indipendentemente dai 21 o 22 tasti.
E questo non per miracolo, perché è la norma, ci stanno e basta.
Il battipenna delle due chitarre è SEMPRE lo stesso, non esiste una versione per i 21 e una per i 22.
Guarda che non è un dramma ammettere un errore, capitano a tutti gli errori, è meglio che andare avanti a sostenere un concetto assurdo, ci fai una figura di fango.
Chiedi conferma a un liutaio qualsiasi, magari ti convince... forse.
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 17/05/2021 ore 12:59:1
Ciao MM, non pensare male, scrivo quello che dico e dico quello che penso, ti garantisco che non prendo per i fondelli nessuno, sicuramente chi costruisce chitarre i calcoli li fa, eccome. Ciao Paul.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 17/05/2021 ore 00:21:53
Paul, ma perché ti intestardisci in calcoli senza senso?

*** Montando la tastiera a 22 tasti, in cui il 22° aumenta la lunghezza della tastiera di 12 mm. [...], il totale da capotasto a centro microfono diventerà, per un semplice calcolo matematico, 501,5 mm ***

NO! NO!! NOOOOO!!!!! LA TASTIERA E' PIU' LUNGA, MA IL MANICO NOOO!!!

Guarda qui: vai al link
Sei convinto, ora?
E' un link che ho preso da questo post di Accordo del 2012 vai al link, dove tutti (TUTTI!) dicono quello che diciamo noi. Interviene pure Mehari, che sarebbe vai al link . Lui le Telecaster le costruisce, se non ti fidi manco di lui...

A proposito, ma tu ce l'hai una Tele a 22 tasti?
Perché sennò a che titolo porti avanti 'sta pippa senza capo né coda, dando pure del bugiardo a chi dice di averla?
No, perché il rispetto per gli altri non si misura solo contando le "xx". Eccheccazzo!
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 17/05/2021 ore 13:09:32
Ciao TB, tu continui a parlare e mostrarci manici replacement, quelli col riportino che eccedono il manico, CHE FENDER NON USA. Guarda le due chitarre che ho postato all'inizio e vedrai manici standard, in cui tastiera e manico coincidono. La tua affermazione "LA TASTIERA E' PIU' LUNGA, MA IL MANICO NOOO!!!" è sbagliata. Leggiti questo vecchio articolo di accordo di Pinus, fatto molto bene ed esauriente vai al link
che spiega in che modo Fender (in maniera tradizionale) e Gibson (in maniera non perfettamente corretta), spaziano la tastiera sulle loro chitarre, leggilo bene e capirai. NON si possono montare un numero diverso di tasti su di una tastiera ed avere contemporaneamente: 1° la stessa lunghezza del manico e 2° lo stesso diapason. Cordiali saluti, Paul.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 17/05/2021 ore 14:18:32
Mi dispiace, ma tu non hai idea di quello che stai affermando.
Hai linkato un vecchio articolo che nulla c'entra con quello che tu, dall'inizio, vai affermando. Si parla di concetti diversi, forse lo fai per intorbidire le acque o arrampicarti sugli specchi.
È pure evidente che tu non hai mai visto un manico FENDER a 22 tasti smontato, perché tutti i manici Fender a 22 tasti, originali, non i replacement (che comunque sono come gli originali), hanno il riportino di tastiera che eccede dal manico e sormonta il battipenna, a differenza del manico a 21 che invece lo affianca senza sormontarlo.
Ho avuto una Strato a 22 tasti ed era così, ho smontato almeno una decina di manici originali Fender a 22 tasti, e sono così.
Mi spiace, ma stai veramente toppando, e quel che è peggio stai facendo delle affermazioni senza avere esperienza diretta, perché è plaese che tu non l'abbia.
Ma rimani pure sulle tue convinzioni, stavolta chiudo davvero perché ormai non se ne può più.
Rispondi
di bobbe [user #36282]
commento del 17/05/2021 ore 14:47:21
Dagliela su, questo qui una Fender a 22 tasti originale non l'ha mai vista dal vero e questa ne è la conferma, parla senza cognizione di causa di cose che palesemente non conosce.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 17/05/2021 ore 14:58:21
"Al mondo ci sono i cretini, gli imbecilli, gli stupidi e i matti. [...]
Il matto lo riconosci subito. È uno stupido che non conosce i trucchi. Lo stupido la sua tesi cerca di dimostrarla, ha una logica sbilenca ma ce l’ha. II matto invece non si preoccupa di avere una logica, procede per cortocircuiti. Tutto per lui dimostra tutto. Il matto ha una idea fissa, e tutto quel che trova gli va bene per confermarla. Il matto lo riconosci dalla libertà che si prende nei confronti del dovere di prova, dalla disponibilità a trovare illuminazioni. [...] All'inizio non li riconosci, sembra che parlino in modo normale, poi, di colpo..."

Umberto Eco, "Il pendolo di Foucault"

Tu sei matto, Paul.

Addio
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 17/05/2021 ore 18:58:30
Lascio a chi ci legge trarre le conclusioni. Paul.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 17/05/2021 ore 19:05:27
Amen.
Rispondi
di Dan_Aykroyd [user #17526]
commento del 18/05/2021 ore 10:16:0
Le conclusioni sono che non hai capito niente.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 14/05/2021 ore 17:28:4
... e la "Voce" è sempre la stessa.
Rispondi
di rabbitjoke [user #49842]
commento del 14/05/2021 ore 15:05:16
Ho una Tele e una Strato con 21 tasti ma fortunatamente compenso con altre mie chitarre, che di tasti ne hanno 24. 😁
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 14/05/2021 ore 17:35:18
Certamente, Rabbit, ogni chitarra ha la sua voce e conseguentemente un suo uso più appropriato, si può anche fare tutto con solo una chitarra, ma è un compromesso. Ciao, Paul.
Rispondi
di Gigibagigi [user #49591]
commento del 18/05/2021 ore 09:26:11
Hanno dovuto farti persino l'articolo apposta:
vai al link

Quando i boomer si incaponiscono a voler avere ragione...
Rispondi
di Matteo Barducci [user #29]
commento del 18/05/2021 ore 12:15:49
:D
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 13/05/2021 ore 15:11:14
La Telly per me è bella (molto bella) sempre, e questa non è da meno... anzi...
Il suono che sento nel video, certamente trattato a dovere, è superlativo.
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 13/05/2021 ore 17:06:51
Gran bel chitarrista e bella chitarra, un classico.
Con quella e un bell'ampli Fender hai già tutto.
Rispondi
di redcapacci [user #33920]
commento del 13/05/2021 ore 22:08:3
per quel prezzo e in finitura sunburst vorrei un corpo monoblocco, i legni accoppiati così non si possono guardare
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 14/05/2021 ore 08:42:50
Hai ragione, perché non è che costa proprio pochissimo...
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 15/05/2021 ore 17:00:24
Concordo
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 16/05/2021 ore 02:02:04
Monoblocco forse sarebbe un po' troppo, soprattutto se come -dice sull'articolo- si tratta di ontano: sono proprio rare le tavole in blocco unico ricavate in quell'essenza a causa della dimensione media dei tronchi. Però hai ragione che certamente l'accoppiata non è delle più felici, anche se ha venature molto belle, quasi sembra frassino più che ontano.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 17/05/2021 ore 16:14:23
Pezzo unico è molto difficile.
In questo body, di tre pezzi, dal pnto di vista sonoro non cambia quasi nulla, diciamo che qui hanno fatto in modo che nel top l'accoppiamento dei tre pezzi fosse quasi impeccabile, nel back è un po' meno bello.
Rispondi
di Yago71 [user #55788]
commento del 14/05/2021 ore 15:11:25
La chitarra esteticamente è molto bella..e suona ( almeno nelle sue mani) pure bene..
Il prezzo non mi pare neppure esagerato..
Le signature made in usa costano tutte oltre 2,2 k.. quindi qui si sta pure sotto e di molto..
Personalmente non mi trovo con il radius da 7,25...ma questa è una cosa mia..
Ciò detto..se ne sentiva la mancanza..?
Non credo !
Ma del resto come per la metà dei modelli presenti nei cataloghi dei vari produttori..
Ma cosa si deve fare....
Le aziende,in genere,vivono per lo più di "inutile","surplus",cose senza le quali vivremmo ugualmente,anzi delle quali probabilmente non avremmo mai manco immaginato l'esistenza..
Questo è il marketing moderno..
E' il creare l'inutile,e farlo passare per indispensabile..
Senza l'economia sarebbe ferma alla pre-rivoluzione industriale del '700 😉
Rispondi
di redfive [user #41826]
commento del 14/05/2021 ore 22:01:29
La posizione dei neck pickups è la medesima, il posizionamento del manico nell' alloggiamento è sempre il medesimo, così come il posizionamento del ponte... Il 22esimo tasto è stato aggiunto facendo uno strapuntino solo nella tastiera...
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 16/05/2021 ore 00:48:5
Capite che siete totalmente off topic?
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 17/05/2021 ore 10:55:18
Sì, ci era chiaro da subito.
Però certe affermazioni sono fuori da ogni logica e soprattutto dalla realtà, e non possono passare, così, pour parler...
Altrimenti uno sprovveduto che legge, ci crede.
Rispondi
di bobbe [user #36282]
commento del 16/05/2021 ore 12:32:02
Io ci rinuncio, non c'è peggiore sordo di chi non vuole sentire... Agghiacciante.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 16/05/2021 ore 15:15:55
Secondo me è un bot.
La redazione lo usa per aumentare i contatti e i commenti.
;-)
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 16/05/2021 ore 19:58:33
L’ho pensato anch’io... :-)
Rispondi
di hellequin [user #42701]
commento del 17/05/2021 ore 09:42:49
Bella chitarra e bel suono ,prima o poi una tele me la faccio.
Comunque anche se OT, il PU al manico non varia di posizione da 21 a 22 tasti, ma solo la tastiera (non il manico) aumenta di un tasto che va a finire sul battipenna. I calcoli che leggo sopra si basano su concetti sbagliati. Possiedo sia una strato con 21 tasti che una con 22 tasti.
Rispondi
di DarkFlame [user #22229]
commento del 17/05/2021 ore 21:50:14
Ok, non scrivo mai, ma mi è venuta la curiosità di controllare sulla mia strato americana a 22 tasti, ed in effetti la tastiera sporge sul battipenna, come dicono tutti!
Comprata nuova in negozio tanti anni fa, quindi non ho cambiato manico o chissà che altro, uscita così di fabbrica!
Tra l'altro nell'articolo linkato intitolato " la regola del 18" non vorrei sbagliare ma la foto della strato con il diapason segnato a 25,50" è a 22 tasti pure quella :).
Comunque, la chitarra dell'articolo a me piace un botto!
Rispondi
Altro da leggere
Spark cresce: nuove simulazioni per l’ampli e la app Positive Grid
Un chitarrista duetta con il suono del Golden Gate che gli ingegneri non sanno spiegare
Fender Stratocaster #30817 del 1958: il restauro ToneTeam
Tastiere a ventaglio su due Solar a sei e sette corde
La Telecaster di Hallelujah diventa criptoarte da 26mila euro
Violenza e stile firmati Marty Friedman: in prova la Jackson MF-1 Purple Mirror
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Fender Telecaster 1960 Relic - Master Built Yuriy Shishkov
Visualizza l'annuncio
Fender Stratocaster 69 Master Built Dennis Galuszka Real Gold 24K
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Un chitarrista duetta con il suono del Golden Gate che gli ingegneri n...
Pickaso Guitar Bow: chitarra acustica ad arco
La Telecaster di Hallelujah diventa criptoarte da 26mila euro
Eric Clapton non suonerà per i soli vaccinati, ma non è un No Vax
I Radiohead remixano Creep per una versione “Very 2021”
Chibson USA Placebo Pedal: il pedale che fa… niente!
Cavi sessisti: no, non è uno scherzo
Living Electronics: un album che si ascolta solo su Game Boy?!
Fender Stratocaster #0689 dell'agosto 1954: il restauro ToneTeam
Se sei bravo ti basta una scopa con le corde? Sì, ma anche no
La Les Paul è davvero come la voleva Les Paul?
I sosia dei Måneskin su un cartellone in Lettonia? Significa più di ...
Fender Stratocaster #0018 del 1954: il restauro ToneTeam
E se il ritorno al rock passasse dalla realtà virtuale?
Che cos’è il blues? Il video




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964