CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Two Notes ReVolt: amp sim analogico e valvolare con IR
Two Notes ReVolt: amp sim analogico e valvolare con IR
di [user #116] - pubblicato il

Il ReVolt simula tre amplificatori storici con una circuitazione puramente analogica e a base valvolare e racchiude tutta la connettività per un rig portatile o uno studio di home recording in formato stompbox.
Two Notes ha catalizzato l’attenzione dei chitarristi con la riuscita serie Captor, load box reattive con simulazioni di cabinet incorporate e ottimizzate per espandere le proprie sonorità con la sconfinata libreria di IR inclusi nell’applicazione Wall Of Sound. L’edizione CAB M+ ha permesso ai musicisti di portare con sé sul palco il sistema per fare a meno di un cabinet con relativa microfonazione senza rinunciare alla qualità, e ora il ReVolt intende completare l’offerta consentendo di fare a meno anche dell’amplificatore.

Il ReVolt è un preamplificatore valvolare con tre simulazioni analogiche ispirate ad amplificatori storici. Tutto arriva in un pratico formato stompbox e con la flessibilità di una connettività moderna. A completare il tutto è prevista anche una simulazione di cabinet analogica, con possibilità di ampliarne gli orizzonti sonori sfruttando le potenzialità di Wall Of Sound, software incluso nel pacchetto e ben noto agli utilizzatori dei sistemi Torpedo Captor.

Two Notes ReVolt: amp sim analogico e valvolare con IR

Pensato per incarnare un setup completo in pedaliera sia nei contesti più ridotti sia sui palchi importanti, ma altrettanto utile per le applicazioni da studio di registrazione, il ReVolt dispone di uscita DI, uscita jack per l’eventuale amplificatore, prese MIDI per il controllo in remoto e due jack d’ingresso e uscita per il loop effetti, con switch per sfruttare il metodo dei quattro cavi con processori multieffetto esterni.

Il preamplficatore analogico su cui si basa è progettato intorno a una valvola 12AX7 e pensato per lavorare a 200v sfruttando un’alimentazione da 12v per generare la pasta sonora e la risposta organica di un sistema valvolare convenzionale.
Il tutto si suddivide in tre canali, tutti con controlli di gain e volume dedicati e switch individuale per l’attivazione.

Primo sulla sinistra, il simulatore American Clean si rifà agli amplificatori vintage prodotti in California nei primi anni ’70, con un timbro brillante e profondo sulle basse, ricco di headroom e calore. Un equalizzatore a due bande dedicato permette di modellarne con efficacia la risposta.
Il canale British Crunch si rivolge all’altra parte dell’Oceano e vuole ripercorrere i suoni saturi, ruggenti e dai medi dettagliati, propri del rock inglese degli anni ’70 e ’80.
Qui l’equalizzazione è a tre bande, lasciata in comune con il terzo canale.
Quest’ultimo è denominato Modern Lead ed è modellato intorno agli amplificatori hi-gain nati in USA all’alba degli anni ’90 e che tutt’oggi rincorrono i suoni tipici del metal più spinto, dalla saturazione abbondante e armonica, con bassi asciutti e definiti, gran compressione per un sustain abbondante.

Le icone che Two Notes mostra sul suo sito per accompagnare la descrizione delle tre simulazioni non lasciano spazio a dubbi riguardo i suoni di riferimento nella progettazione: sono rispettivamente un Fender Bassman 100, un Marshall JMP Superlead e un Soldano SLO 100.

Two Notes ReVolt: amp sim analogico e valvolare con IR

Fulcro di un intero rig, o sfruttato come colore per ampliare la propria tavolozza in un setup tradizionale, il simulatore può essere anche posto in bypass, schiacciando insieme i footswitch di Clean e Crunch.
Schiacciando una seconda volta il pulsante del canale selezionato, si aziona invece un boost con livello regolabile e capace di fornire fino a 20dB d’incremento.

Sul sito Two Notes, il ReVolt è raccontato nel dettaglio a questo link. In Italia, è distribuito da Mogar Music.
effetti e processori effetti singoli per chitarra revolt two notes ultime dal mercato
Link utili
Torpedo CAB M+ sul sito Two Notes
ReVolt Guitar sul sito Two Notes
Sito del distributore Mogar
Mostra commenti     6
Altro da leggere
Neucab/Viper sono i cavi Bespeco con jack Neutrik, anche Silent
Yamaha THR si rifà il look per i 10 anni
Il nemico in pedaliera
Orchestra d’archi in un pedale: EHX S9
Baroni AFK150: ampli ibrido a due canali in pedaliera
GTRS P800: la chitarra smart Mooer diventa Professional
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy
Su Radiofreccia uno speciale sui Rolling Stones
Ikea pensa ai musicisti: arriva Obegränsad
Usato: abbiamo perso la ragione?
PRS è al lavoro su una Tele-style con Myles Kennedy?
Bob Taylor si ritira: annunciato il nuovo CEO e Presidente
Nick Drake e gli altri: Guild, icona al collo dei giganti
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo
Rara Les Paul burst del 1960 spunta da una soffitta: sì, può ancora ...
È morto Richard Benson: chi era il chitarrista, il personaggio, l’u...
Gear: la Flop Ten di una vita - Parte 1




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964