VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
FluxElectrick: envelope e ring in salsa australiana
FluxElectrick: envelope e ring in salsa australiana
di [user #12559] - pubblicato il

Il nostro lettore Merkava racconta la sua esperienza con due pedali artigianali da veri sperimentatori: un originale Ring Modulator e un Envelope Filter dal timbro incisivo e flessibile.
FluxElectrick è il nome del marchio di Scott Norris, costruttore artigianale australiano. Ho avuto in prova due pedali, un envelope filter e un ring modulator.

Il primo offre un pannello ricco di controlli che permettono di regolare la soglia (Threshold) e il tempo di attacco del filtro, oltre a un livello generale. Abbiamo anche due switch che invertono la forma dell'onda e attivano un filtro passa alto/basso.
Date le numerose opzioni a disposizione non stupisce che questo pedale offra una discreta quantià di suoni. Non è difficile avvicinarsi a sonorità wah wah o territori funk, e chiaramente è possibile collegarvi anche altri strumenti, come basso e tastiere.

FluxElectrick: envelope e ring in salsa australiana

Il secondo pedale è decisamente più scarno del primo, con solo uno switch e un poteziometro. Anche qui lo switch attiva il filtro passa alto/basso, mentre il potenziometro regola il volume di uscita.
A differenza dell'envelope, il ring modulator è decisamente rumoroso e grezzo. Proprio questa attitudine lo rende idoneo a essere usato in tessiture armoniche come è possibile ascoltare nel brano di apertura.



Entrambi i pedali si prestano a un uso sperimentale, possono interessare coloro che si occupano di produzioni e vogliono utilizzare apparecchi analogici, con i pregi e i difetti che ne derivano.
Se siete interessati ai pedali FluxElectrick potete contattare Scott alla sua mail: scottnorris112@gmail.com
effetti singoli per chitarra fluxelectrick gli articoli dei lettori
Nascondi commenti     0
Loggati per commentare

Al momento non è presente nessun commento
Altro da leggere
Disturbance: oscillazioni folli da Death By Audio
BOSS celebra il “digitale vintage” di Van Halen con l’SDE-3000D
Dagli overdrive al looper: Vinteck al microscopio
Keeley e Andy Timmons insieme per il Super AT Mod Overdrive
L’EHX Satisfaction Plus non è il fuzz che credi
PRS Silver Sky USA: Strat 2.0?
Articoli più letti
Seguici anche su:
Didattica
Studiamo gli Arpeggi Modali
Alta formazione musicale
Simone Gianlorenzi: meraviglioso bipolarismo a sei corde
Chiantese, Malaman e Mancuso: laboratorio magico di Manuele Montesanti...
Alessandro Martini: una chitarra vintage nel Nu-disco
Pietro Quilichini: "Dischi che ti fanno alzare il sopracciglio"
"Manuale di Storia della Popular Music e Del Jazz" di Fabrizio Bascian...
Strumenti vecchi per musica nuova
Marty Friedman: due buone ragioni per iniziare a suonare la chitarra
Ottimizzare le registrazioni nel proprio home studio




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964