CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Dean, Ibanez o Fender Mexico? Questo è un trilemma!
di [user #15551] - pubblicato il

Salve a tutti amici di ACCORDO, mi sono iscritto recentemente in questo sito perchè ho notato il grande contenuto riguardante i vostri articoli....innanzitutto complimenti per la miniera di informazioni che riuscite a fornire... Bando ciance, vi narro di me...

Ho quasi 20 anni...ho iniziato a suonare la chitarra da quando ne avevo 16..da quando ho scoperto questo strumento..sono rinato..sono cresciuto insieme ad esso...sono passato dalla classica, all'acustica fino ad arrivare alla leggendaria chitarra elettrica...

Come già sapete...il chitarrista passa una fase della propria formazione in cui si appresta a decidere cosa fare del proprio bagaglio tecnico e dell'esperienza (nel mio caso di 3 anni)...

Voglio fare il salto di qualita...possiedo un'ibanez EXR170..

Direte...un pò alle prime armi...ma suonabile...mi ha stupito!!

volevo porvi il mio TRILEMMA....

Dean Dimebag Darrel tribute 2 humbucker costo 299,00 €

Ibanez RG350, Ibanez SAS36FM rispettivamente 315 e 409 €

infine Fender Stratocaster 519€

Tenete conto che spazio tra Blues, rock, Metal...

mi piace la distorsione ma anche il suono pulito...

vorrei sentire vostre opinioni riguardo queste chitarre in modo da guidarmi verso la scelta migliore...:)

Vi ringrazio del tempo e spazio concesso! Aspetto tante risposte!...

Andrea

chitarre elettriche
Nascondi commenti     36
Loggati per commentare

Ibanez SAS36FM
di francescoRELIVE [user #13581]
commento del 05/08/2008 ore 09:2
Ce l'avevo: un pò scarsa sui pickup e il manico tondo molto simile ad una fender... Se fossi in te cercherei una strato mexico usata... Ci fai un pò di tutto! Con 350 euro te la cavi e sicuramente hai una chitarra buona sotto le mani ;)
Rispondi
Ibanez Rg 350
di antales [user #4163]
commento del 05/08/2008 ore 09:3
Tra quelle che hai indicato è sicuramente la più versatile. In ogni caso se hai la possibilità provale prima di acquistarle. Buona scelta Ciao
Rispondi
provate?
di LukeLuke [user #755]
commento del 05/08/2008 ore 09:3
Io comincerei col chiederti se le chitarre che nomini le hai solo viste (cataloghi, web, negozi) o le hai anche provate, perchè per prima cosa dovresti prenderle in mano e "sentirtele" addosso. Mi sembrano chitarre molto diverse tra loro. Su questa fascia di prezzo penso la Ibanez SAS36FM essere la più versatile, certo è che hai scelto tutti strumenti con finiture "ad effetto" e credimi che paghi anche quello. Sulla tua cifra mi orienterei su strumenti "meno appariscenti" ma che suonino di più, magari su qualche usato. Il consiglio resta: fai qualche giro in negozi forniti e prova, senza pregiudizi, un po' di pezzi. Ciao!
Rispondi
Re: provate?
di plettrox [user #6758]
commento del 05/08/2008 ore 09:4
concordo. prima di sceglierne una se puoi provale. per me la Strato resta la più versatile,sfido a fare blues o avere ottimi clean con l'ibanez.
Rispondi
Re: provate?
di GuiTarManHero [user #15551]
commento del 05/08/2008 ore 12:0
Fender e Ibanez le ho provate...La Dean devo dire che mi lascia una curiosità che non ha eguali!...Ti spiego...Io il giorno prima sono fissato con blues...il giorno dopo con metal! Il mio "chitarrismo" è una miscela di generi che però spaziano e vanno a seconda del mio periodo e delle mie orecchie...Per quanto riguarda la Dean...sembra CATTIVISSIMA!...mi chiedevo se avesse un buon pulito...ma soprattutto com'è il manico visto e considerato che ho provato una jackson Randy Rhoads e mi è quasi sembrato di suonare una classica :S...ho le mani abbastanza piccole...però il giusto tanto per andare veloce... Ho una buona velocità e sarebbe l'ideale un manico scorrevole...per l'ibanez...la configurazione H-S-S com'è?...mai provata....
Rispondi
Re: provate?
di plettrox [user #6758]
commento del 05/08/2008 ore 12:2
no,secco...la Dean non ha un buon pulito. l'ibanez è più orientata verso un ben preciso suono-genere musicale,sopratutto l'RG. per la scorrevolezza del manico ricorda che moltissimo dipende dalla MANO e non dal manico. ci sono funamboli che usano stratocaster senza problemi.
Rispondi
Re: provate?
di GuiTarManHero [user #15551]
commento del 05/08/2008 ore 12:3
Bene...Poniamo che dovrò decidere quale Ibanez prendere...Volevo avere la possibilità di rendere un pò più personalizzata la mia probabile Ibanez, cioè, customizzare il battipenna e potenziomatri...Ho letto su Accordo che c'è un problema per quanto riguarda il battipenna...Non c'è a quanto pare quella ricercatezza che può esserci per il Prodotto Fender certo..Però non mi spiego come mai non forniscono battipenna ibanez all'interno dei negozi...premetto...nella mia zona è cosi... Naturalmente si parla del rg350...
Rispondi
Sicuro?
di triumph utente non più registrato
commento del 05/08/2008 ore 09:5
Visto che tra le papabili hai inserito "solo" una chitarra dall'estetica non Stratoforme, significa che ne sei attratto ma, combattuto dal fare un'acquisto poco oculato;-P Insomma hai 20 anni, cambierai molte chitarre e spesso idea su di esse .... prendi la Dean Dimebag Darrel Tribute è goditela;-D Il "salto di qualità" non è tanto grande con nessuna, segui l'istinto e asseconda la GAS;-P Saluti
Rispondi
Re: Sicuro?
di riot75 [user #14040]
commento del 05/08/2008 ore 10:2
Sottoscrivo, la Dean oltretutto ha il ponte fisso che è una menata in meno... a meno che tu ami usare la leva, ovviamente.
Rispondi
Salto di qualità
di riot75 [user #14040]
commento del 05/08/2008 ore 11:0
Sei sicuro che dall'EXR170 alle altre due Ibanez ci sia un salto di qualità che giustifica la sostituzione? Se pensi di tenere la tua attuale penserei ad uno strumento completamente diverso (Strato o Dean, o magari una "Gibsoniforme"), se pensi di liberarti dell'ERX e rimanere sul genere superstrat potresti puntare un filino più in alto, magari cercando un usato Jackson, Bc Rich o Charvel, spenderesti qualche cento euro in più ma saresti a posto per molti anni, piuttosto che trovarti fra un paio d'anni ancora con la voglia di cambiare. Ti consiglierei comunque di provarle bene, e di non comprare a scatola chiusa, soprattutto per i profili dei manici ed il tipo di tasti, che sono molto diversi fra gli strumenti che citi.
Rispondi
Re: Salto di qualità
di GuiTarManHero [user #15551]
commento del 05/08/2008 ore 12:1
Considera che essendo la mia prima chitarra elettrica, sono partito abbastanza bene...insomma per i 100 euro che ho speso (second hand) mi sono accontentato eccome!!...la dean mi attrae per la forma fuori dal comune...non punto a chitarre appariscenti...anzi...punto a trovare una buona configurazione di pick up che mi permetta di avere la giusta porzione di distorsione e di pulito...
Rispondi
perchè no una OLP?
di sixstrings74 [user #7838]
commento del 05/08/2008 ore 11:1
ciao, certo non è facile consigliarti quale chitarra tra quelle da te elencate sia la più versatile e quella che si accosta al tuo modo di suonare anche in funzione di altri fattori come ad esempio il manico, il numero di tasti, se fai o no un uso della leva eccessivo (ed allora in questo caso ibanez rg ok, ma fender NO ovviamente)ecc... ho visto comunque che suoni l'acustica e la classica, anchio che suono ormai da circa 18 anni mi esercito ancora molto sull'acustica e non l'abbandonerò mai, ed essendomi abituato ad un manico "cicciotto", mi sento a mio agio solo con chitarre con manico di quelle dimensioni (vedi musicman, o alcune fender stesse, prs, gibson e giu di li); non riesco davvero a suonare con manico slim tipo ibanez rg, jackson. questa è un cosa che ti volevo far notare per nn fare un acquisto affrettato o senza provare la chitarra, e ti potrei consigliare sulla fascia di prezzo dei 200 euro circa una Olp Mm1 (ernie ball licenced) con floyd rose (o senza se vuoi) che ho provato e la ritengo ovviamente non ai livelli della sorella maggiore, ma sicuramente molto valida e in futuro la potrai tenere come muletto. ha due humbucker "sanguigni" con cui ci suoni hard rock e qualche sfumature di metal, che se pur economici sono ottimi; un bel manico cicciotto al punto giusto (sempre secondo i miei gusti) e buone rifiniture, la versione col floyd non ha certo un ponte di alta qualita ma fa egregiamente il suo lavoro. ho visto che è uscita la versione aggiornata della mm1 che monta un nuovo ponte molte simile ad un floyd originale, ma è praticamente introvabile in italia al momento, su ebay invece avevo visto un negozio negli usa che la vendeva. ciao.
Rispondi
Ibanez RG350
di Micio [user #15060]
commento del 05/08/2008 ore 11:3
Fra le chitarre ecnomiche che ho visto è forse quella che mi ha colpito di più per la qualità e le finiture!
Rispondi
Evita Dean come la peste
di fra beone [user #12981]
commento del 05/08/2008 ore 12:0
Le economiche Dean sono fatte molto molto molto male, schermate peggio e suonanti da schifo (Io ho una Vendetta 2.0, per fortuna che non l'ho comprata io ma mi è passata di mano). Io andrei di Ibba!
Rispondi
Re: Evita Dean come la peste
di GuiTarManHero [user #15551]
commento del 05/08/2008 ore 12:1
mmh...grazie di avermi avvisato..però sarebbe di dovere me ne accorgessi in prima persona...sai cosa faccio?...mi sa proprio che ne provo una e poi faccio sapere!... premetto che non è quella con l'aerografia di dime...ma quella tutta nera con la lametta disegnata (mi sa) vai al link DEAN DIMEBAG DARREL TRIBUTE | Shop | Dal Maso | Vendita strumenti musicali
Rispondi
Re: Evita Dean come la peste
di fra beone [user #12981]
commento del 06/08/2008 ore 06:5
Guarda, il manico sembra identico a quello della mia dean, se così fosse i fret sporgono un sacco! Comunque può darsi che mi sia beccato quella sfigata eh, non si può mai dire!
Rispondi
Gibson Les Paul Studio
di kfd [user #1076]
commento del 05/08/2008 ore 12:4
Da Tomassone partono da 620 euro con la custodia (vedi vai al link ). In questo modo hai una 'chitarra vera' di un marchio prestigioso e di buona qualità. Inoltre è perfetta per i generi che suoni!
Rispondi
Re: Gibson Les Paul Studio
di GuiTarManHero [user #15551]
commento del 05/08/2008 ore 12:5
Non mi attira purtroppo...Non sono pretenzioso per quanto riguarda il design...sono dell'idea che apparte tutto...il suono della chitarra lo fai te...anche se ti ritrovi tra le mani una roytek..La Les Paul studio l'ho considerata tanto tempo fa...ero uno sfegatatato di slash...ma da quando sono sopraggiunti nuovi generi musicali alle mie orecchie, l'ho snobbato un pò...riguardo la chitarra... non sarebbe conforme a ciò che farei io...certo la gibson la usano pure nel metal...ma si parla anche di comodità agli ultimi tasti e io non ne trovo tanta... grazie comunque della Proposta! :)
Rispondi
Re: Gibson Les Paul Studio
di riot75 [user #14040]
commento del 05/08/2008 ore 13:3
Mi sembra di capire che tu voglia una chitarra cattiva, anzi cattivissima... forse la strato (così com'è giù dallo scaffale) non è la scelta migliore, se per puliti intendi arpeggiati alla Pantera o alla Iron Maiden e soprattutto per distorti intendi DISTORTI... Prima di tutto dovrsti chiarirti le idee su cosa desideri, secondo me: se pensi di usare molto la leva scarta subito la Dean e anche la strato, e se ti piace il manico ibanez piatto, sottile e con i tastoni pensaci bene prima di portare a casa un chitarra con i tasti sottili e magari con una curvatura un po' vintage, è un altro mondo; e poi prova più strumenti possibile, fatteli prestare da amici, anche se ti sembrano lontanissimi dalla tua idea.
Rispondi
Re: Gibson Les Paul Studio
di GuiTarManHero [user #15551]
commento del 05/08/2008 ore 13:4
allora...mi spiego meglio...Quello che desidero lo so....So che mi piace il metal...il rock e il blues....per puliti intendo suoni per accordi....non soltanto per arpeggi...un pò di vena hendrixiana diciamo :P...L'ibanez rg350 l'ho provata e mi è sembrata ok....mercoledi la devo riprovare dal mio amico...ha anche un epiphone les paul fatta su impostazioni e materiali Gibson...prima impazzivo per quella chitarra poi vabè...scesa di contraccolpo.... Ricapitolando...distorsione cattiva ma un pulito accettabile anche per fare accordi....e non solo arpeggi...:)
Rispondi
suoni anche blues, t
di Al88 utente non più registrato
commento del 05/08/2008 ore 14:0
suoni anche blues, ti piaccio suoni distorti ma anche puliti, fai metal... Se non fosse per il metal ti direi di prendere rigorosamente la Fender Stratocaster (sono un felice possessore della classic '60 messicana); siccome fai metal ti direi un' Ibanez perchè con pick-up più spinti rispetto a quelli della Fender. Ha buoni puliti ma non eccelsi (si tratta pur sempre di humbucker). La Dean te la sconsiglio. Prendi un' Ibanez. Ti consiglio però di provare vari modelli. Prendi quella che secondo te si addice a ciò che vorresti ;-) Saluti
Rispondi
Re: suoni anche blues, t
di plettrox [user #6758]
commento del 05/08/2008 ore 14:1
però se ad una strato mette un bel humbucker al ponte allora fa metal senza problemi e per me molto bene gli altri generi che dice.
Rispondi
Re: suoni anche blues, t
di Al88 utente non più registrato
commento del 05/08/2008 ore 14:5
Beh si in effetti con qualche Di Marzio ;-) Però sai cosa penso? La Fender non come chitarra per fare metal. Ricordiamoci i vari Malmsteen,Dave Murray (degli Iron Maiden) e altri che hanno tenuto soltanto corpo e paletta (Fender). Sono tutte chitarre modificate e i risultati si vedono. Al nostro amico consiglio, a prescindere da tutto, l' Ibanez (anche se ripeto, come nel mio commento precedente, sono Fenderiano XD). Se fa anche assoli funambolici, il manico Ibanez è adatto ;-)
Rispondi
in tutta questa situ
di brozio77 [user #10423]
commento del 05/08/2008 ore 14:4
in tutta questa situazione e visto che dici di avere le mani piccole io non disdegnerei nemmeno una chitarra col manico a scala piu corta vedi fender jaguar e mustang giapponesi che hanno la scala di 24 pollici piu maneggevole. se poi ci vuoi fare un po di metal ci si puo sempre installare un minihumbucker al ponte ad entrambe. :)
Rispondi
Fender Mexico
di stampante [user #12510]
commento del 06/08/2008 ore 12:1
Ho posseduto 2 Fender Mexico: una l'ho rivenduta a causa del manico con bordi troppo taglienti, l'altra la possiedo tutt'ora (Una strato HH). Secondo me queste chitarre non hanno un buon rapporto qualità prezzo (da questo punto di vista, molto meglio le Ibanez). Sono chitarre molto robuste, ma hanno un manico di piccola sezione e, anche se i manici sono poi tutti leggermente diversi, i bordi tendono ad essere un po' taglienti. Il ponte spesso presenta problemi di stabilità, se non viene regolato a battuta, e introduce delle frequenze sgradevoli a causa dei materiali utilizzati. Naturalmente io sto parlando del rapporto qualità/prezzo relativo all'acquisto in Europa; negli USA, dove queste chitarre costano circa 400 dollari (260 €) sono convenienti. Concludo dicendo che, a mio avviso, la Fender Stratocaster economica più conveniente è sicuramente la Lite Ash Strato (Coreana) che costa circa 500 Euro (su Musik Pruduktiv) ed ha il solo difetto di un ponte di massa ridotta (ho posseduto anche questa), peraltro sostituibile in un secondo momento. I pick-up sono 3 SC Seymour Duncan: per ottenere la massima versatilità bisognerebbe sostituire quello al ponte con un Humbucking. Questa chitarra è però ben migliore delle Mexico Standard ed ha un bel manico.
Rispondi
Delusione...Alternativa Liuteria?
di GuiTarManHero [user #15551]
commento del 06/08/2008 ore 22:2
Ragazzi ho provato nuovamente l'Ibanez rg350..Una delusione..Corpo pesantissimo!! Poi il manico non è cosi scorrevole come si dice...o almeno per quanto riguarda la mia mano... Adesso vedrò che fare...ma se mi prendo una chitarra di liuteria quanto spendo, secondo mie specifiche? :D
Rispondi
Re: Delusione...Alternativa Liuteria?
di riot75 [user #14040]
commento del 07/08/2008 ore 09:1
E perchè non portare la tua attuale da un liutaio per un setup con i controfiocchi e magari mettere un paio di pickup buoni e splittabili per i puliti?
Rispondi
Re: Delusione...Alternativa Liuteria?
di GuiTarManHero [user #15551]
commento del 07/08/2008 ore 12:2
ti incollo la descrizione della mia chitarra....cosi vedi cosa si può fare! :) ottima idea...Grazie! 2Humbucker INF4 (ponte) + humbucker INF3 (manico) + single coil INFS3 (centrale) hardware cromato corpo in agathis manico Wizard II in acero tastiera in palissandro a 22 tasti jumbo ponte FAT 20 con leva Col corpo in agathis però non so quanto possa pretendere..non credi?
Rispondi
Re: Delusione...Alternativa Liuteria?
di fra beone [user #12981]
commento del 07/08/2008 ore 15:3
Certo che se vuoi passare dall' a Dean o Ibba economica alla liuteria... non so, magari con sto caldo hai bisogno di rinfrescarti un pò le idee! Fatti un giro per negozi (con aria condizionata!), prova le chitarre senza guardare il nome sulla paletta e cerca nel range del tuo budget quella che fa per te. Questa è la soluzione ai tuoi problemi, anche perchè la chitarra di liuteria (oltre a costare), se ti stufa è invendibile.
Rispondi
Re: Delusione...Alternativa Liuteria?
di GuiTarManHero [user #15551]
commento del 07/08/2008 ore 15:4
Sono dinamico..purtroppo la mia indecisione nasce dal fatto che faccio più generi...e penso che se me la facessi su mie specifiche otterrei un buon pulito e la distorsione che desidero...a me non mi piace restare su un solo genere...tutto qui..
Rispondi
Re: Delusione...Alternativa Liuteria?
di mrkir8 [user #9266]
commento del 07/08/2008 ore 17:0
Mi sa che stai prendendo una cantonata... per ora hai troppe idee in testa per rivolgerti ad un liutaio. Quando ordini una chitarra poi la devi pagare... sia che ti convinca sia che ti spiazzi. ti conviene andare per negozi e cercare di provare più strumenti possibile, e comprare quello che ti convince di più, Riconsidera la LP Studio, secondo me tu cerchi una chitarra così ma non lo sai... solo è un pò scuretta. Altrimenti prova un pò di Ibanez con tastiera in palix che montino degli EVO. La fender a questo punto potrebbe pure deluderti da quello che ho capito (SACRILEGIO, la strato è LA elettrica), è una chitarra che, ti avviso, non si lascia domare facilmente, ma che sa regalare grandi soddisfazioni a chi ha la pazienza di addomesticarla senza farsi addomesticare (ogni vudducialdaro che si rispetti sa di cosa parlo). Le Ibanez con Floyd Rose per esempio sono più "docili" facili da governare e tamarre al punto giusto: provati la JEM che ha pure dei puliti molto belli (mi ha davvero sorpreso, è... cristallina), oppure una qualsiasi RG usata con FLOYD a cui far sostituire i pickups sempre con degli EVO. Vai dal liutaio solo quando i prezzi non sono più un problema e la tua esperienza si è fatta più ampia. Io ho provato e posseduto tutte le chitarre di cui ti ho parlato ma ancora non me la sento di commissionare a qualcuno il MIO strumento, il mercato mi sta offrendo ancora alternative interessanti (MUSIC MAN, PRS, Suhr, Tom Anderson...) che posso PROVARE PRIMA DI PAGARE. Naturalmente è un punto di vista.
Rispondi
Re: Delusione...Alternativa Liuteria?
di riot75 [user #14040]
commento del 07/08/2008 ore 17:2
Sottoscrivo, oltretutto la versatilità totale secondo me è un utopia; il range fra pulito e distorto che serve a chi suona dal blues al rock/metal tutto sommato si può ottenere con quasi tutte le chitarre che abbiano almeno un paio di pickup, ovviamente non si può pretendere di passare da John Lee Hoocker a Dimebag Darrel sullo stesso strumento con il selettore dei pickup. Più che sul suono della parte elettrica mi concentrerei sulla forma del manico e il profilo dei tasti, e sul fatto che si voglia usare o no la leva, e se la si usa capire se il Floyd Rose serve davvero o è solo una gran rottura nel cambiare le corde.
Rispondi
Re: Delusione...Alternativa Liuteria?
di GuiTarManHero [user #15551]
commento del 07/08/2008 ore 19:2
hai ragione...a volte volo troppo con la mia passione...;)
Rispondi
A questo punto, quot
di miniquark [user #13800]
commento del 12/08/2008 ore 18:2
A questo punto, quoto per la LP, con quella ci vai dal Blues al Metal (vedi Kirk Hammett), ma dato che il costo è alto, puoi ripiegare sulla Les Paul BFG oppure sulle Epiphone... le seconde non le conosco bene, ma ho avuto modo di provarne una con un Marshall JCM800 combo e il TS9 e mi è proprio piaciuta. Al massimo puoi cambiarle i pickup, vai sui Seymour Duncan che sono molto versatili e si sposano bene con le LP ;)
Rispondi
Vai per la RG...
di Posthuman [user #16089]
commento del 13/09/2008 ore 22:0
Guarda io ti consiglierei la Ibanez perchè secondo me è più versatile.Poi la rg di cui parli tu è una Ibanez di livello medio - alto quindi di buona qualità generale.Ti sconsiglierei invece la fender strato perchè diciamolo se vuoi fare un rock oppure spaziare per il metal è una gran ciofeca mentre se devi fare prevalentemente blues o musica comunque leggera potrebbe andare più che bene.La Dean dimebag è anch'essa molto buona ma ti consiglierei sempre l'Ibanez.
Rispondi
stratocaster mexico
di Predator [user #18548]
commento del 16/08/2009 ore 12:2
Secondo me la strato messicana è la più versatile e soprattutto riesce ad avere degli ottimi puliti e assieme dei ottimi distorti, anche avendo dei single coil con un buon distorto ci esce anche un suono metal. Io ne ho una che ho acquistato a 380 (l'ho pagata 20 € in più per la colorazione surnbust) ottimo prezzo credo. Con la band riesco a fare tutti i brani (metal, rock, grunge, blues) e nn ho mai avuto problemi quindi ti consiglio la strato. In ogni caso prima di acquistarla provala perchè ogni chitarra suona in modo diverso e potresti ritrovarti in mano una chitarra anche costosa che non suona o una chitarra economica con un ottimo suono. Io ci ho abbinato una digitech RP 350 da 180€
Rispondi
Altro da leggere
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Nuovo shape single-cut da Solar Guitars
David Gilmour racconta la Black Strat
Phil Demmel mostra le sue due Fury
Cool Gear Monday: la SG Custom 1967 di Jimi Hendrix
La storia dietro la Gretsch più desiderata del Custom Shop
Seguici anche su:
News
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964