HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Dal suono alla SRV al mistero del Blues
di [user #116] - pubblicato il

Salvatore Cafiero scrive "Sul sito della mia Foredcapu Blues Band trovando una domanda diretta a me su consigli per ottenere il suono alla SRV mi sono inoltrato in questa risposta scritta di getto ma che potrebbe essere utile a qualche appassionato "Accordiano" come me e magari per leggere pareri di chi vive il Blues allo stesso mio modo o anche in maniera differente."

Ciao Daniele! Innanzitutto grazie per i complimenti e per il tuo esserci sempre ( ovviamente quando puoi ) ai concerti della Foredecapu B.B. e dei Triple Exp ( questa settimana da martedì a sabato ho suonato e devo dire che magari fossero tutte cosi le settimane , in effetti ho riflettuto che suonando tanto si trova sempre più ispirazione in quello che si suona e la serata dei Triple venerdì è andata alla grande ( anche quelle della Foredecapu e di sabato sempre con i Triple ) e la gente (tra di loro era piena di musicisti come te ) ha seguito con grande entusiasmo stando attenta ad ogni minima svisatura. Allora tu hai un Deville 212 e mi hai detto durante un'altra serata di possedere una Stratocaster , questo è un ottimo punto di partenza per il suono alla Steve Ray in quanto la chitarra è quella giusta e l'ampli con due coni da 12 e valvolare promette una bella botta che con un combo con un cono solo non avresti ( come hai potuto vedere io suono sempre con due ampli contemporaneamente praticamente un Super Reverb del 66 con 4 coni da 10 e un Orlando con uno da 12 per incattivire e far ringhiare il tutto ) . Allora innanzitutto devi trovare la scalatura idonea che non deve essere inferiore alle 010 anzi io ti consiglio di montare subito se non l'avessi una scalatura con 011 al cantino e di abbassare di mezzo tono la chitarra in modo di ammorbidire il tiraggio e ingrossare il suono ( io all'inizio passai per tutte le mie chitarre alla scalatura 10-13-17-32-42-52 ma provando e riprovando mi sono accorto che ai cantini sono troppo leggere e sui bassi impastano un pò e ultimamente uso una scalatura variabile su ogni mia chitarra per esempio su la maggiorparte delle mie strato e sulla tele uso questa scalatura : 11-15-18-30-42-48 della Everly rockets che trovo più risonanti delle altre marche e come le patatine hanno a mio parere una fragranza più lunga ma nello stesso tempo le trovo più elastiche e cosa importantissima sono grosse per tutta la scalatura mentre per esempio esistono delle marche che hanno delle false scalature grosse con cantino 11 e poi 13-17-32-42-52 ma sui bassi ingolfano e sulle alte non spingono( ma si usano tanto per dire di usare corde grosse ma in realtà un altra cosa e suonare con il Si e il Sol grosso che poi sono le corde che si usano maggiormente nei bending), poi sulla Strato ( quella "scurciata" con il body del 58 e manico in acero che so che ti piace alla grande ed è quelle che ho suonato venerdì ) ho 12-15-18-30-40-54 ed è una scalatura mista che mi assemblo da solo con corde Everly sfuse .

Passando all' ampli ti dico subito che mi è capitato di suonarci in qualche situazione sia con quel modello che con il tipo Hot Rod deluxe o deville che ha la stessa circuitazione e funzionalità più o meno , la prima cosa che dovresti fare e invece di usare il canale pulito ,come fanno di solito tutti con quei tipi di ampli, e di sele zionare il canale crunch e subito mettere al massimo il master e con il livello del gain ti regoli il volume a te necessario per suonare ( cosi fai lavorare alla grande le valvole finali che sono quelle che ingrossano il suono ) poi ti equalizzi il suono in base all'ambiente e ai tuoi gusti personali prova con i Treble a 6 i Middle a 7 e Bass a 4 e il presence a metà con un tocco di riverbero a 3 .......comunque fai attenzione ai toni dell'ampli in quanto a differenza dei veri ampli vintage valvolari influiscono molto sul timbro della chitarra .Come effetti bastano due overdrive in serie tipo Tubescreamer ( mi hai detto in quella serata di avere un Blues driver e un Tubescreamer e vanno bene ma metti sempre prima il tubescreamer per ingrossare il suono e per suonarci del Blues come crunch tenendo tutto a metà con il gain un pò più indietro del volume mentre il Bluesdriver settalo per i soli più spinti Hendrixiani anzi quel pedale è più idoneo per suoni alla Gary Moore magari con una Les Paul....una figata anche quello ) comunque per il suono alla SRV ti consiglio due pedale uguali in serie settati con il secondo un pò più spinto e con il tono più cupo o due riedizioni Ts 9 o ancora meglio con i Maxon ( la stessa circuitazione del mitico Ts808 che non altera il timbro della chitarra e hanno una grande dinamica in base al tocco senza impastare le suoni ) oppure compra i nuovi Tubescreamer Ts 808 dell'Ibanez ( sono appena usciti e sono uguali ai mitici....finalmente hanno capito ! ) questo e tutto e ma non sottovalutare il tipo di pick up idoneo per quel suono ( i texas special non mi piacciono meglio i Fat 50 o i 54 custom per la fascia "economica"...i migliori sono i Voodoo e lindy fralin ( mai provati ma ne ho sentito parlare bene) e quelli originali dell'epoca , evita i Di Marzio o Seymour Duncan in quanto hanno troppe sigle e titoli e costano troppo.....si paga la pubblicità sui giornali e le mazzette che danno per le belle recensioni su riviste specializzate !).....Comunque quello che ti ho scritto è valido in generale per avere un bel suono Blues e non solo alla SRV anzi questa è una buona base di partenza per creare il tuo suono che dipende dalle tue mani e dal tuo carattere ......Steve Ray aveva una mano destra che picchiava alternando momenti più dolci ( avendo un approccio grintoso e selvaggio che faceva parte del suo carattere ) prova a picchiare anche te ad usare la destra in quel modo ma non dimenticare a focalizzare il tuo carattere esprimendolo in musica ( io non ho mai cercato di imparami assoli a memoria per catturare lo spirito dei miei artisti preferiti....anzi con B.B.King l'ho fatto ma solo perché lui è per me il vero vocabolario del Blues ....ma ho cercato il suono e di immedesimarmi nel loro approccio di testa alla musica naturalmente abbandonandomi ai miei istinti senza paura ....a volte tra persone ci sono lati caratteriali che assomigliano e basta beccare giusto il nostro lato più alla Steve Ray o Hendrix o Clapton o tutto quello che hai in mente e in quel momento starai creando il tuo suono e stile in quanto ogni chitarrista da Robert Johnson a Eric Clapton non ha potuto fare a meno di immagazzinare quello che c'è stato prima di loro e farne una cosa propria mescolandola al loro istinto musicale e caratteriale.).

Spero di essere stato utile il più possibile e qualsiasi altro consiglio vorrai ti basta chiedere segreti o trucchi non esistono o meglio esistono per chi ha qualcosa da nascondere....io no.

Comunque una cosa che ho imparato inoltrandomi in questa musica sempre di più per cercare di capire le sue vere radici è che la magia del Blues sicuramente è la semplicità nel trasmettere le proprie emozioni ma anche il mistero che è nella magia del Blues non è cosa semplice da poter decifrare con aspetti tecnici e numerici.........è pura e semplice Magia che durerà in eterno.

A presto Blues On

Salvatore Cafiero

il suono stevie ray vaughan
Altro da leggere
Pubblicità
Quanto suonano legni e pickup? Sperimentiamo!...
Carl Verheyen: se vuoi un suono personale,...
Ascolta la Jimbo: la Nocaster del '51 di SRV...
La Jimbo del '51 di SRV va all'asta...
Pubblicità
Commenti
...Grazie!
di PietroMust [user #3859] - commento del 15/04/2004 ore 18:2
...andavo in cerca di questo consiglio!...per il momento ho una telecaster thinline '72 , un ts9..e un ampli purtroppo a transistor (fender chorus m80)..ma sto mettendo da parte i soldi per comprare un Deville....e dopo il tuo consiglio...provero' in serie 2 tubescreamer insieme a quell'ampli. Ti ringrazio...anche per la disquisizione sul Blues in generale. Poi volevo chiederti cosa ne pensi della chitarra che posseggo...so che bisogna sempre seguire i propri gusti...ed è per questo che l'ho acquistata...ma ritengo che avere un giudizio autorevole sia sempre positivo per crescere!Buon Blues!
Rispondi
Re:...Grazie!
di Salvatore Cafiero [user #1905] - commento del 15/04/2004 ore 19:1
....Sono contento di esserti stato utile ,comunque prova quanti più ampli possibili per vedere quello che ti piace di più prima dell'acquisto. La telecaster thinline 72 se è quella che ti piace va benissimo poi sta a te a farla ringhiare al punto giusto.Ciao e grazie di nuovo.
Rispondi
Re:...Grazie!
di Germano [user #1902] - commento del 16/04/2004 ore 15:1
MIIIIIImo me lo stampo e me lo attacco in camera!!!grande! ciao germano
Rispondi
Beh....
di joe feedback [user #2430] - commento del 15/04/2004 ore 18:5
....ci sono da fare alcune precisazioni: in primis una cosa che pochi sanno è che SRV non usava la scalatura 0.13/0.58 ma una scalatura 0.11 della GHS con il mi cantino 0.13 e il mi basso 0.58! inoltre SRV non ha MAI usato due overdrive: nè in studio nè nei live; infatti non è tutto vero quello che si può conoscere grazie a siti quali "guitargeek" o "mikesguitarsite" ecc... infatti SRV usava un solo ibanez TS-9 fino al 1987, utilizzandolo come booster (con il drive ad 1/4)! faceva saturare l'ampli (un fender con un cono di 10 pollici)...ma non troppo: un misto fra pulito e distorsione, poi per i soli inseriva il ts-9! poi colorava un po' il suono uno speaker leslie e un octavia di roger mayer! questo fino all'87! nell'ultimo cd (IN STEP) e negli ultimi live (come quello a rimini) usava ampli dumble super string, settati sul canale distorto: ma anche qui una leggera distorsione! durante i soli o comunque quando esigeva una distorsione un po' più alta innescava l'ibanez TS-10! sentite la versione di leave my little girl alone! non sono due tube screamers ma uno solo che appiccica alla distorsione soft del dumble, altri effetti di questo periodo sono un fuzz face della dallas arbiter, un octavia, un noise gate della MXR in formato rack, sepre il leslie e il fedele octavia! ci sono foto che si trovano in rete e documentano il tutto! ma non vi so dire il sito da dove ho pescato queste curiosità...adesso faccio una ricerca, appena lo trovo ve lo dico!!!! ciao!!!!!!
Rispondi
Re:Beh....PRECISIAMO
di Salvatore Cafiero [user #1905] - commento del 15/04/2004 ore 19:4
Ciao Feedback !.......che bella cosa è il feedback .....mi fa impazzire ...quando arriva e come una scarica di energia allo stato puro ! Allora vorrei precisare che io ho risposto ad una domanda rivolta a me e non a Steve ray e quindi ho semplicemente spiegato come faccio io ad ottenere quelle sonorità ( che dipendono da tante altre cose) .Io non sono andato mai a studiarmi con pignoleria nè che effetti utilizzava Steve nè che tipo di ampli nè che tipo di altra roba varia ma ho sempre ascoltato cercando di fare mie le cose che mi piacciono davvero poi e normale informarsi sulla strumentazione di Clapton Steve Hendrix Muddy e Keith ma mai per poi andare a ricopiarmi il tutto NON MI PIACE oppure per disquisire su cosa usava Tizio o Caio in quanto loro sono dei Grandi ma facenti parte della razza dei chitarristi di cui tutti noi ne facciamo parte e per questo non ci vuole molto a capire che ognuno di noi oggi può suonare con una strumentazione e domani cambiare tutto o qualcosina e che mai e neanche i più grandi hanno o hanno avuto qualcosa di fisso da non cambiare mai ...NON AVREBBERO RAGGIUNTO IL LORO SUONO! infatti nella mia risposta ho cercato di spiegare di seguire il proprio istinto per la raggiunta di un bel suono Blues .....oggi suono con una Strato e un fender valvolare ma non significa che domani non potrei essere felice con una Tele e un bel Vox e a posto dell'808 magari 10 expandora alla Reverendo dei ZZ Top .....cambiare significa anche crescere ma sempre apprendendo e capendo chi ci è stato prima di noi senza diventare una sbiadita copia.....una cosa che non condivido e che molti chitarristi cercano di diventare delle copie crogiolandosi di essere bravi nel riprodurre alla fotocopia lo stile il fraseggio e magari il suono.....il nostro Steve mi sa che è quello che ha fatto più "danni" in tal senso. Alla fine basta concentrarsi di più su noi stessi e sul nostro istinto e qualsiasi cosa ne verrà fuori sarà pura e semplice musica della nostra anima. Blues on
Rispondi
Hai ragione!!!
di joe feedback [user #2430] - commento del 15/04/2004 ore 19:5
Io ti volevo solo riferire alcune cose che avevo letto! A me piace sapere che strumentazione usano i musicisti; non per emularli ma per imparare!!! infatti pensa che anch'io suono SRV, Gary Moore, Johnny Winter, Mayall, Clapton e il mio preferito...BB King, utilizzando solo strato (o les paul o tele)+ Fender Hot rod deville 2X12 !!! ho creato un mio suono che mi piace, anche se non è come quello dei miei idoli, chissene frega! l'importante è che piaccia al sootoscritto! a luglio spero di prendermi una lucille o una 345! chissà! pensa che di effetti ne ho abbastanza...overdrive, delay, chorus, equalizzatore,ecc, ma è da un po' di tempo che preferisco la catena dita, chitarra e ampli!    cià dai adesso faccio un giro nel tuo sito!!! ciaoooo!!!
Rispondi
2 od insieme???
di exthrahell [user #2749] - commento del 16/04/2004 ore 11:1
Ciao, a proposito del tuo consiglio dei due overdrive in serie, mi sono sempre chiesto se ciò non provocasse un rimpicciolimento del segnale causato dalle due onde di distorsione del primo od più il secondo, perchè a me fa quest'effetto con tutti gli od che ho in casa (808, ts-9, vari boss ecc...); sicuramente quando si accende il secondo od (il booster diciamo) si ottiene quel gain in più per gli assoli ma se il suono si rimpicciolisce non è un gran bel risultato!? Io invece di due od ne ho uno per le ritmiche crunch e per fraseggi con poco gain, mentre per i veri assoli uso un distorsore dinamico di qualità (no boss) che sembra un od ma con molto più gain, ovviamente quando accendo il distor spengo l'od, e da un solo pedale non ho perdita e rimpicciolimento del suoni. Cosa ne pensate?
Rispondi
Volume e toni
di Mancunion [user #3854] - commento del 16/04/2004 ore 14:2
Allora una parola la vorrei dire anche io... vabbe' che il buon EVH si e' fatto una chitarra con un pickup solo e solo una manopola, pero' ragazzi usiamolo sto' volume ogni tanto. Non serve solo per fare i fade in alla Malmsteen! Serve pure per controllare il volume in uscita dalla chitarra. Sara' stata la mania dei preset che ci ha un po' rovinato, ma io per un buonsuono blues uso una strato e un JCM 800. Metto il master a palla (pero' io di solito un dummy load), e poi mi gestisco le sfumature con le (poco) famose tre manopole... poi vanno bene i pedali, vanno bene le corde i plettri i pickups l'abbacchioallascottadito e tutto il resto. La folgorazione sulla via di Damasco ce l'ho avuta vedendo per la prima volta (ere geologiche orsono) Tolo Marton. Nella mia mente bacata di ragazzino ho pensato: chissa' che popo' di pedali stra usando! E invece no, ciaveva un Fender scassato, una strato incartapecorita e un thumbpick. La mano destra pero' era un continuo pastrugnare sul selettore e sui pomelli. Ah! Maraviglia!!! P.S. Andatevi a sentire il doppio "Dal vero", e poi mi dite... Tolo passa da incazzature Hendrixiane a certi "damoje dentro" manco fosse SRV:-))
Rispondi
Re:Volume e toni..E' Verissimo !
di Salvatore Cafiero [user #1905] - commento del 16/04/2004 ore 16:2
Sono pienamente d'accordo con te sull' uso dei volumi e toni della nostra chitarra in quanto se ci sono almeno un pò dobbiamo sforzarci ad usarli per trovare qualcosa che ci può servire per i nostri suoni ....e poi sarebbe da stupidi smanettare con gli effetti e con gli ampli provando varie regolazioni senza pensare che i primi effetti ottenibili sono quelli che stanno proprio sotto le nostre dita , magari all'inizio sembra strano ma poi quando si prende gusto ,come in tutte le cose , non ne faremo più a meno............E' VERO TOLO E' UN GRANDE ! e lui utilizza appunto i "primi effetti fondamentali" le sue dita ,volumi e toni della chitarra ma prima di tutto emozioni e cervello ....GRANDE TOLO !!!
Rispondi
Re:Beh....
di mike [user #181] - commento del 15/04/2004 ore 23:3
subito!!!! appena hai info manda tutto in rete, corri!!!!!!
Rispondi
Re:Beh....
di danny [user #640] - commento del 16/04/2004 ore 20:4
Ciao Joe....un fender con un cono da 10 ? Io sapevo che usava un Vibroverb che monta un cono da 15 pollici... anche se poi di ampli ne aveva diversi, dai Super black face al Marshall jcm 800. Penso anche che sia vero che usasse due tubescreamer ,uno come boost e l'altro per i soli un pò più saturi. Complimenti a Salvatore per il bel articolo e per la sua superba strumentazione....anche le tipe che appaiono nelle "photi" del sito della sua band non sono niente male ! buon Twang a tutti, danny.,
Rispondi
si ho sbagliato!!!
di joe feedback [user #2430] - commento del 16/04/2004 ore 21:2
è un vibroverb con un cono di 15 pollici!!!!!! comunque c'è anche un'intervista dell'83 a guitar player che certifica il fatto che mr vaughan non utilizzava due tube screamer ma uno!!! in quanto egli risponde ad una domanda sugli effetti solo con: "ONLY AN IBANEZ TUBE SCREAMER" comunque ho trovato il sito veritiero e fra poco lo comunicherò!!!ciao!
Rispondi
ALL arremBAGGIO!!!!
di Giorgix [user #1197] - commento del 15/04/2004 ore 22:4
Hai detto: selezionare il canale crunch e subito mettere al massimo il master e con il livello del gain ti regoli il volume a te necessario per suonare.... su un deville da 60 w vuol dire....ABBATTI QUESTA KA**O DI SALA PROVE E FATTI CACCIARE DA TUTTI I PUB DEL TUO PAESE...MA FALLA PAGARE A QUEL BAST***O DI BATTERISTA CHE PICCHIA COME UN TRICERATOPO REX....
Rispondi
Re:ALL arremBAGGIO!!!!...Non è Vero !
di Salvatore Cafiero [user #1905] - commento del 16/04/2004 ore 10:0
Non significa quello che dici tu in quanto se metti il master al massimo con il gain a zero l'ampli non suonerà quindi il gain prende le funzioni come se fosse l'unico volume.....in pratica e come se stessi usando un ampli tipo il super Reverb che non ha gain ma solo il master...facendo cosi non per forza avrai il volume al massimo ma semplicemente dovrai regolarti il gain come se fosse un volume naturalmete stando attento a non esagerare sia in sala prove ma soprattutto dal vivo e sempre e comunque lo devi regolare a tuo piacimento tipo un po al disotto della soglia del crunch naturale dell'ampli e poi ti regoli il volume della chitarra oppure sul pulito ho addirittura ad una soglia bassa per non "disturbare " gli altri .....naturalmete come ogni cosa bisogna prendere confidenza in quanto la regolazione sarà molto snsibile ad ogni minimo spostamento. Io trovandomi con quei tipi di ampli ho fatto cosi avvertendo che mi dava gusto....ma per il mio suono uso appunto un Super Reverb e un Orlando whitehead ( Fantastico ! sto pensando di scrivere qualcosa su questo mostriciattolo ) che anche lui ha solo il master ed è un ampli magico che tutti i veri amanti del Blues dovrebbero provare almeno una volta nella loro vita........GRAZIE GIUSEPPE !
Rispondi
Re:ALL arremBAGGIO!!!!
di strat84 [user #3307] - commento del 16/04/2004 ore 10:2
"ABBATTI QUESTA KA**O DI SALA PROVE E FATTI CACCIARE DA TUTTI I PUB DEL TUO PAESE...MA FALLA PAGARE A QUEL BAST***O DI BATTERISTA CHE PICCHIA COME UN TRICERATOPO REX...." :-))no dai...basta tenere non altissimo il gain del crunch...anch'io faccio sempre così con un ampli diverso ma il concetto è sempre lo stesso...il suono diventa molto più dinamico al tocco...tipo suoni leggero e hai un pulito, suoni pesante e hai quel bel crunchettino con un filo di distorsione tipo "mary had a little lamb" versione srv
Rispondi
Complimenti
di RicoBlues [user #148] - commento del 16/04/2004 ore 17:0
Ciao Salvatorecomplimenti per l'articolo, condivido pienamente la maggior parte dei tuoi suggerimenti, a parte il discorso delle corde che comunque ha del vero, può mandare in crisi i tendini e il borsellino alla ricerca del setup giusto. Il mio consiglio è iniziare con le 010..046 e poi passare alle 011..049 man mano che la mano prende vigore. Suonare l'acustica con 012/013 aiuta a rinforzare la mano. Per problemi di tendini sono dovuto ritornare alle 010, ma il suono è rimasto comunque buono.Per tutti gli altri punti ho, nel tempo, fatto le stesse tue prove e riflessioni.Ciao e compimenti ancora. RicoBlues.
Rispondi
in alternativa...
di NikoBluez [user #3673] - commento del 17/04/2004 ore 19:3
Bell'articolo, amo quando si parla della musica che suono e prediligo, nello sviscerarne tutti gli aspetti, si trova sempre qualcosa che ci torna utile per andare sempre vicino al nostro "ideale" suono e setup...ma che forse è meglio non raggiungere mai..è così divertente migliorarsi incessantemente (anche se decisamente dispendioso). Sono d'accordo sulla scelta delle corde "tamugne" (vedi spesse), danno un bel suono a campana (sdeng) alla chitarra, attacco deciso controllo sui bending, io ho optato per la scalatura 10-46, probabilmente prima o poi passerò ad corde più spesse (con grandi bestemmie da parte degli altri elementi del gruppo che dovranno abbassare di un semitono tutto). Una SIGNIFICATIVA svolta alla ricerca del mio suono, l'ho data acquistando (meno di 2 ore fa) un Fulltone "Full-driver 2" (che probabilmente recensirò appena trovo 5 minuti di tempo), svolge egregiamente il lavoro dei 2 OD del setup di SRV, essendo dotato di boost, con la differenza che io trovo il suono molto meno "contraffatto" del setup con i ts-9 (magari è idea mia), che unito al caratteristico suono dei PU Vanzant (marca texana artigianale, addirittura si vocifera che lo stesso SRV li montasse sulla NumberOne nella versione vintage 60..ma non posso "provare" questa affermazione), rendono la mia strato "Kattiva" nella direzione giusta. Aspettando il vibroverb mi devo "accontantare" di un Twin reverb, utilizzato sul canale pulito mettendoci un loadbox per poter far lavorare le valvole nella giusta maniera. ...sapete come funziona...se uno non ha le mani di SRV, e vuole ottenere un suono "simile" (tanto non ci credo che un chitarrista non voglia farsi un suono SUO), deve approfitare di quello che i prodigi della tecnica offrono per potersi quantomeno avvicinare...le mani prima di tutto.
Rispondi
si ma...
di asdrubala [user #8258] - commento del 02/09/2006 ore 01:3
e le mani di stevie ray vaughan? quelle no che non le descrivono no? ........ :=) dio dio..dio stevie
Rispondi
SRV
di guitarmaniac85 [user #18250] - commento del 18/04/2009 ore 14:3
Ciao a tutti. Ecco cosa uso per cercare di avvicinarmi al suono di Stevie... Fender Super Reverb fine anni '70;Testata Geloso - replica Fender Tweed - del '53; Fender Stratocaster con pick-up Custom '54; Vox Vah V847; Ts-9 Keeley-Doobtone mod (fuori produzione...); 2 Handmade Fuzz Face Dallas Arbitrer (con componentistica vintage); Small Stone del '76. Questo riguardo il suono alla SRV; la lista degli effetti è un pò più lunga: Boss Hi Band Flanger dell'86; MXR Dyna Comp del '78; Boss Dual Overdrive del '93; Snarling Dogs Black Dog (non suona male...); Handmade MXR Distortion + (comp. vintage); Chorus Behringer.
Rispondi
boss dual overdrive
di gilmour_pugliese [user #8498] - commento del 18/04/2009 ore 14:4
boss dual overdrive del 93? ma se SRV è morto tre anni prima...
Rispondi
Dual Overdrive
di guitarmaniac85 [user #18250] - commento del 18/04/2009 ore 14:5
Il Dual Overdrive non si riferiva al suono di SRV...
Rispondi
ok, grazie
di gilmour_pugliese [user #8498] - commento del 18/04/2009 ore 15:2
ok, grazie
Rispondi
di nashio [user #19894] - commento del 09/07/2018 ore 18:28:20
Molto interessante quest'articolo, ho tirato fuori proprio il suono che cercavo dal mio Laney VC30, ho messo il master a 9, suo secondo canale, messo al minimo il gain, eeee bhaaam...che bestia di suono!!! Da equalizzare un pochetto, ma waooo!!!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
John 5 alle prese con la Troublemaker Tele
GT1000: in prova l'ammiraglia Boss del 2018
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
Gold 08: Cort ancora più in alto
Line 6 rimpicciolisce lo Spider V
I più commentati
Ringo Starr & His All-Starr Band live a Lucca
Clapton and friends live at Hyde Park
GT1000: in prova l'ammiraglia Boss del 2018
John 5 alle prese con la Troublemaker Tele
Line 6 rimpicciolisce lo Spider V
I vostri articoli
DV Mark Micro 50 M: piccola peste
Come sostituire un pickup sulla chitarra elettrica
Ibanez Pat Metheny Signature: non sempre ciò che cerchi è quello di cui hai bisogno
Modificare un pedale senza avere conoscenze di elettronica
Ampli artigianale per un vecchio Gibson: a little Red Frog story
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964