CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Acquisto chitarra in USA. Problemone.
di [user #6523] - pubblicato il

sigma73 scrive: Mi sono finalmente deciso di scrivere questo articolo perchè non so proprio più che pesci pigliare. Ecco la storia..A dicembre 2006 partecipo ad un'asta in ebay dove mi aggiudico una chitarra hamer xt sunburst natural. Pago subito il negozio con carta di credito, passa poco più di una settimana e il negozio spedisce la chitarra, 10 gennaio 2007. Verifico il codice di spedizione e mi accorgo che il pacco è stato mandato fuori dagli USA verso il 20 gennaio, ah dimenticavo, il corriere sono le poste americane USPS. Chiedo spiegazioni al venditore che mi rassicura che devo aspettare ma che poi arriverà. Aspetto un altro mese quindi siamo a fine febbraio e poi ricontatto il venditore che mi dice che la chitarra è tornata indietro, ma non sa per quale motivo. Mi chiede cosa voglio che faccia se la deve rispedire oppure no. Rispondo che sono interessato alla chitarra ma che forse è meglio cambiare corriere, dato che non gli hanno saputo dire perchè del ritorno del pacco. Mi rispediscono la chitarra a metà marzo tramite lo stesso corriere USPS e per la seconda volta torna indietro la chitarra. E' da allora che non ho più notizie concrete sulla faccenda. Continuo a mandare richieste di spiegazioni a cui mi rispondono (1 volta su 10) sempre dicendomi di non preoccuparmi perchè non è loro intenzione rubarmi i soldi nè lasciarmi senza la chitarra, però non mi spiegano che cosa hanno fatto e che faranno per risolvere il PROBLEMA.La mia domanda questo punto è se c'è qualche istituzione che mi possa aiutare senza ricorrere ad avvocati, o se qualcuno di voi ha avuto esperienze simili, come eventualmente ne sia venuto a capo perchè io non ci riesco proprio e sono incazzato come una bestia, altro che quell'articolo inutile e fuori luogo dove si lamentava del negozio pugliese..... Qui mi sa tanto che mi hanno fregato. Vi rendete conto che i soldi li hanno ricevuti 7 mesi fa e non ho ancora la chitarra inoltre mi sono rotto le palle a mandare penso una ventina di e-mail a sto minchia di negozio, ma si può??Poi ci sarebbe un'altra considerazione da fare rispetto ad ebay ma non ne ho voglia per ora voglio prima occuparmi di questa faccenda.
chitarre elettriche
Nascondi commenti     16
Loggati per commentare

disputa
di Frenci [user #3417]
commento del 27/07/2007 ore 13:0
Io credo che la cosa opportuna, in questi casi, sia aprire una disputa su e-Bay o su Paypal. Mi sembra però che il termine per aprire una disputa, che poi può sfociare in un reclamo se non ottieni soddisfazione dal venditore, sia 60 giorni dopo il pagamento. Hai fatto presente a e-Bay dopo 60 giorni dal pagamento che la chitarra non era arrivata?
Rispondi
Re:disputa
di sigma73 [user #6523]
commento del 27/07/2007 ore 13:2
no purtroppo no.. non c'è qualche alternativa?
Rispondi
Re:disputa
di sigma73 [user #6523]
commento del 27/07/2007 ore 13:4
Tra l'altro ho avuto difficoltà con Ebay per fare la segnalazione, loro poi ti consigliano vivamente di contattare direttamente il venditore.Quindi avevo pensato di tenermi in contatto col negozio.Ma non c'è niente che io possa fare? Per favore aiutatemi non so più che azioni intraprendere, sono disperato, ho mandato un'ulteriore e-mail 4 gg fa ma non mi rispondono più e non mi dicono neanche dove sta il problema, perchè il problema c'è, o la chitarra si è danneggiata a forza di trasportarla, oppure c'è un problema burocratico con il corriere.. boh non ho capito ma un disservizio così non mi è mai capitato e che di acquisti ne ho fatti molti.
Rispondi
Associazioni Consumatori
di hamilton [user #6193]
commento del 27/07/2007 ore 14:4
Ciao, purtroppo (o per fortuna) non ho avuto esperienze all'estero ma sperando che ti sia utile ti consiglio di rivolgerti a qualche Associazione di Consumatori, di seguito ti copio il link con una lista da Google, puoi cercarne una vicino a te per andarci di persona:vai al link;q=associazione+c onsumatori&btnG=Cerca+con+Google&meta=Mi sento di consigliartelo perchè quando i venditori vedono che il Cliente non è solo e comincia a muoversi per vie più istituzionali solitamente cambiano atteggiamento, ad esempio tempo addietro mia madre ha avuto un problema con un acquisto che la casa produttrice si rifiutava di riprendere, dopo mesi e di rimbalzi da un ufficio all'altro mi sono rivolto ad una Associazione e nel giro di qualche giorno si sono ripresi l'oggetto con restituzione dell'anticipo e scuse varie per la lungaggine.Mi rendo conto che l'esempio non è dei migliori ma io, alle strette e dopo aver provato ogni contatto privato come tu hai fatto, farei così. Non è mia intenzione dubitare della buona fede del venditore, forse ha avuto seri problemi, però il fatto che non risponda alle e-mail non mi sembra un buon segno, forse ti converrebbe passare alle comunicazioni scritte.Probabilmente dirò una baggianata ma io mi informerei anche all'ambasciata americana, anche soltanto per informarmi di eventiali casi analoghi.In bocca al lupo. h.
Rispondi
contatto "diretto"
di flamedmaple [user #441]
commento del 27/07/2007 ore 15:0
Chiamare direttamente lo escludi? hai problemi linguistici? anche valutare bene di quale negozio si tratta può aiutare, nel senso che su ebay ci sono anche molti negozi "noti" che hanno uno spazio vendita, e di quelli normalmente ti puoi fidare. Potrebbe essere un reale caso di disguidi multipli (con concrete possibilità di soluzione) o come tu sospetti una fregatura; come ultima spiaggia prima di vie legali ti suggerirei un contatto diretto a voce chiededendo, se lo puoi desumere dalle email ricevute, di parlare con la persona che teoricamente è al corrente della storia. La mail posso lasciarla indietro, a voce avresti già un'altra sensazione di cosa c'è sotto. Certo che se invece hai già capito che è una sola diventa tutto inutile
Rispondi
Re:contatto "diretto"
di sigma73 [user #6523]
commento del 27/07/2007 ore 16:1
ma ragazzi ho scritto una ventina di e-mail in inglese quindi nessuna telefonata primo perchè costa troppo poi perchè non rimane traccia. Proprio il fatto che non risponde mi fa dubitare. Mi rivolgerò all'associazione consumatori di bolzano e vediamo cosa succede. Comunque io il nome del negozio mi sento di dirvelo perchè ha dei prezzi più che buoni è spesso in e-bay quindi credo che prima o poi qualcuno si potrebbe imbattere in loro. Il negozio si chiama www.Dancingdragonguitars.com e il nome del venditore ebay è quickconnect. Raga state attenti.
Rispondi
Re:contatto "diretto"
di avvokatomarley utente non più registrato
commento del 27/07/2007 ore 19:5
il venditore è serio ed affidabile, ho comprato di tutto e mai un problema. il problema è semmai alla dogana italiana. ad un mio amico è successa la stessa cosa per una testata custom audio comprata in canada, avanti e indietro 3 volte con usps (che però di solito non da problemi), poi con ups (che sdogana per i fatti suoi) è arrivata dritta senza un minimo di ritardo. non è un caso che ora molti venditori americani non spediscano più in italia.
Rispondi
Re:contatto "diretto"
di jaski [user #13165]
commento del 22/08/2007 ore 14:3
Purtroppo se ne vedono di tutti i colori e speriamo che dalle esperienze negative si impari qualcosa. Certo è che ti rimane l'amaro in bocca. Secondo me comunque il problema è esclusivamente nella spedizione e non nel venditore che, se avesse avuto intenzioni truffaldine sarebbe scomparso sia da ebay che da internet. Dico questo proprio per esperienza diretta avendo acquistato sul mercato americano degli oggetti che non mi sono mai arrivati. Racconto i fatti: a fine Maggio acquisto su ebay tre Garmin Forerunner 305 da un utente che si chiama bonuselectronics (oltre 1000 feedback positivi) spendendo 830 dollar (640 euro circa). Pago tramite paypal e il venditore mi comunica di avere ricevuto il pagamento e che avrebbe spedito il giorno successivo. Dopo 15-20 gg comincio a preoccuparmi e contatto il venditore che, ovviamente, non risponde. Andando su ebay, sull'inserzione in oggetto, mi accorgo che l'account di bonuselectronics è stato chiuso!!!!!! E allora dico: mi hanno fottutooooooo. Controllando i feedback noto con orrore che negli ultimi 20 gg ha ricevuto oltre 45 feddback negativi per oggetti non ricevuti da parte di altrettanto utenti ebay che hanno avuto la sfortuna di incappare in questo str....nel momento sbagliato. Tengo a precisare che oltre a vendere su ebay questo ladrone vende anche su un sito personale www.bonuselectronics.com (vedere per credere) ancora attivo e perfettamente funzionante. La cosa più triste è che dopo avere aperto la controversia su paypal (visto che quando paghi con questa modalità la controversia la devi aprire su paypal e non su ebay) mi hanno rimorsato solo 200 euro contro i 630 spesi giustificandosi dicendo che nell'inserzione la protezione degli acquirenti era fino a questo importo. Ho fatto notare a chi gestisce questi sistemi di truffa legalizzata che comunque avevo comprato tre oggetti da 210 euro ciascuno, per i quali loro avevano guadagnato la tariffa prevista in maniera proporzionale all'importo, e che forse facendo tre acquisti singoli avrei ottenuto il rimborso totale di quanto pagato. La morale è, come già qualcuno ha detto, leggiamo bene le inserzioni, paghiamo con sistemi sicuri e quando c'è paypal di mezzo stiamo attenti al limite dell'eventuale rimborso in caso di controversia. Inoltre non fidiamoci neanche di venditori con n° di feedback elevati (questo ne aveva più di mille -1000 ). Infine attenti a BONUSELECTRONICS, spargete la voce!!!!!!!!!!
Rispondi
Puzza di fregatura
di mafoto [user #11829]
commento del 27/07/2007 ore 16:0
Io ho acquistato tantissime cose dagli USA comprese chitarre e amplificatori (a valvole) e mi è sempre arrivato tutto puntualmente e in ottimo stato. Qui se per due volte la chitarra gli è ritornata indietro significa:1 sono degli inetti perchè non sanno spedire 2 c'è un problema quando arriva in Italia. Ma in genere l'Italia ti fa ritardare un pò per le questioni doganali ma poi la merce ti arriva. Addirittura una volta la dogana di Roma mi ha telefonato con il mio pacco davanti per chiedermi conferma dei dati. 3 se loro stessi non si impegnano tanto per farti avere questa benedetta chitarra c'è qualcosa che non va, perchè è strano questo aspetto, in genere i negozi ci tengono alla soddisfazione dei clienti. Per esempio potrebbero proporti un corriere un pò più costoso ma affidabile al 100% come Fedex O UPS. Comunque molte delle cose che ho preso sono state spedite con USPS, cioè quello che hanno detto di aver usato.Io se fossi in te avvierei una procedura legale, se vuoi anche solo una lettera, ma in inglese e che abbia un sapore severo e determinato.Marco
Rispondi
Il problema sta nel sistema eBay!
di swgui [user #6111]
commento del 30/07/2007 ore 12:2
A me è successa una cosa analoga, ma con un venditore ITALIANO e che ha pure il NEGOZIO in eBay. Il fatto fondamentale è questo: EBAY FORNISCE STRUMENTI DI PROTESTA FINO A 60 GIORNI DALL'ACQUISTO. Succede quindi che il venditore risulta disponibilissimo (e ti fa perdere tempo) fino alla scadenza. Le risposte sono sempre positive e rassicuranti, ma dopo la scadenza dei 60 giorni smette completamente di rispondere. E l'acquirente non ha più alcun mezzo per far valere le sue ragioni. Di fatto eBay protegge ed aiuta chi lo usa in maniera disonesta. Da molto tempo non faccio più acquisti su eBay. Per fortuna in rete sono disponibili ottimi e onesti negozi su cui trovare tutto e di più. Ho acquistato alcuni libri su AMAZON.COM che, non avendoli disponibili tutti subito, me li ha inviati a gruppi con spese di spedizione a proprio carico. Ciao
Rispondi
Better Business Bureau
di alexus77 [user #3871]
commento del 30/07/2007 ore 17:0
Hai controllato l'addebito? Ti hanno addeibtato il prezzo della chitarra o hanno stornato la transazione? A volte ci vuole tempo per una cancellazione essendo tu in Italia. Negli USA c'e' il Better Business Bureau, bbb.org, per fare segnalazioni. Comunque, non garantisco nulla, ma se vuoi contattarmi con i dettagli provo io a fare una telefonata per te, mi faccio quattro chiacchiere coi tipi e ti dico cosa mi riferiscono. Ale
Rispondi
UPSP non spedisce gli strumenti musicali!!
di Ross [user #723]
commento del 01/08/2007 ore 10:4
Caro mio, ho avuto il tuo stesso problema qualche anno fa comprando una mustang '65 dagli USA. Il problema è che il tuo venditore (come il mio) non sapeva che con la posta non è possibile spedire strumenti musicali!! Il mio ebayer al terzo invio ha cambiato corriere, fai fare lostesso al tuo! Cmq anche secondo me è meglio che apra una disputa su paypal!!! Tranquillo che poi la chitarra arriva.
Rispondi
Re:UPSP non spedisce gli strumenti musicali!!
di blackzuck [user #12081]
commento del 01/08/2007 ore 17:5
ciao io ho avuto lo stesso problema lo scorso anno. avevo acquistato un bel les paul ma non mi era arrivato. il problema non è della usps ma delle nostre uniche e merdosissime poste italiane. il mio pacco era stato per 3 mesi in dogana,avevo mandato un monte di fax in cui dichiaravo il valore e il contenuto del pacco,chiamavo ogni giorno il servizio (??) clienti delle poste ma nulla,aprivo pratiche di reclamo ma nulla di nulla. alla fine il pacco lo hanno spedito indietro e tanti saluti al mio les paul. il venditore mi ha riaddebitato i soldi (e oltre alla spedizione non rimborsata si er pure svalutato il dollaro e sul totale persi 70 euro). i casi per cui non ti hanno ancora mandato la chitarra possono essere molteplici:dalla lentezza e incompetenza delle poste italiane al fatto che sulla causale il venditore abbia messo GIFT per non farti pagare le tasse di dogana. se fosse così è praticamente matematico che l'abbiano mandato indietro. ti consiglio di fartela spedire con ups o con dhl oppure sempre con usps ma con in allegato alla bolla di spedizione una copia del pagamento paypal e la ricevuta ebay della transazione. in questo modo ti fanno pagare le tasse doganali ma sei "quasi" certo che la chitarra ti arrivi.
Rispondi
dogane...
di homer1111 [user #3215]
commento del 03/08/2007 ore 17:3
Ciao a tutti! Approfitto del post visto che vi vedo tutti esperti di acquisti negli USA per farvi una domanda... io vorrei acquistare un pedale usato su Ebay e mi chiedevo se anche su merce usata devo pagare delle tasse al momento del ritiro del pacco. Come spedizione il venditore, che non ha un negozio ebay, ma è un privato, utilizza USPS, che dite è affidabile? Tra l'altro le eventuale tasse doganali come le pago? Si pagano direttamente al postino in contrassegno? Spero sappiate chiarirmi un pò le idee perchè si trovano delle belle offerte oltreoceano. Ciao.
Rispondi
Re:dogane...
di SysOper [user #10963]
commento del 07/08/2007 ore 00:4
Le tasse (20% IVA + 4% dazio) si pagano direttamente al postino (anzi, se si tratta di un pacco, al corriere SDA che in genere ne esegue la consegna per conto delle Poste). Non è che USPS non sia affidabile, però i vettori privati come DHL, UPS o FedEx sono (spesso molto) più rapidi e si occupano direttamente dello sdoganamento.
Rispondi
delle idee
di Frank Varano [user #1319]
commento del 26/08/2007 ore 20:2
Se posso darti un consiglio...a qualsiasi tabaccaio puoi comprare un "calling card" per 5 o 10 euro che ti permettera' di chiamare all'estero a bassissimo prezzo. Li uso sempre quando chiamo negli Usa e con pochissimi soldi posso parlare per 2-3 centesimi al minuto. Se io fossi in te e se puoi arrangiarti bene in inglese chiamerei il negoziante e - con calma - chiederei un accredito sulla ia carta di credito. Non ti puo' piu' lasciare il negative feedback perche' sono gia' passati piu' di 90 gg.Lascia perdere questo acquisto - sara' mille volte meglio averti i tuoi soldi indietro per acquistare un altro strumento "locale". Ebay e' pieno di rogne ed ogni volta che sentiamo di qualcuno che ha fatto un benriuscito super acquisto on-line ci dimentichiamo troppo facilmente di tutti i rischi.Buona fortuna. Sono di madre lingua inglese - dimmi se ti posso dare una mano.
Rispondi
Altro da leggere
Game Of Thrones suona Fender
Gibson: conto alla rovescia per il nuovo catalogo
Noce fiammato e mogano caramellato: Phil Collen mostra la sua Jackson
Le tentazioni del Diavoletto
Max Cottafavi: così provo una chitarra
LG 350T: ritorna un classico giapponese
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964