DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Nuovo manico e intonazione impossibile
Nuovo manico e intonazione impossibile
di [user #18849] - pubblicato il

Può capitare che, sostituendo un manico, il ponte non riesca più a compensare l'intonazione delle corde, andando a fine corsa senza arrivare ancora al punto desiderato. È tutta una questione di manici incompatibili o c'è dell'altro?
Vi pongo un quesito relativo ad un problema che mi è sorto dopo aver sostituito il manico sulla mia Stratocaster: non riesco più a intonare correttamente la prima corda, il Mi cantino.
La nota è calante e sono arrivato con la selletta a ridosso della vite del ponte, quindi non ho più margine di regolazione.
Il manico nuovo ha la stessa scala del precedente, 25" e 1/2 (647mm), ma da profano misurando la chitarra e approfondendo l'argomento c'è qualcosa di non chiaro.
La distanza tra la parte interna del capotasto (lato tastiera) e le viti di fissaggio del ponte è 644mm.
È una cosa normale così o devo presumere che il nuovo manico abbia qualche misura sbagliata?
O ci sono altri motivi per cui il mi cantino ha sempre "una voce fuori dal coro"?

Nuovo manico e intonazione impossibile

Risponde Andrea Ballarin di Manne: i manici non sono sempre esattamente intercambiabili. Non dici se anche le altre corde sono da resettare in quanto a compensazione o se è solo il Mi a necessitare di una regolazione.
Se è solo il Mi, controllerei lo slot del capotasto oppure darei la colpa alla corda.
Se invece sono tutte le sellette da ri-regolare e la selletta del Mi arriva a fine corsa allora i casi sono due: o sposti il manico o sposti il ponte.
chitarre elettriche liuteria
Link utili
Manne
Nascondi commenti     22
Loggati per commentare

Ho avuto un problema simile anch'io
di TidalRace [user #16055]
commento del 10/11/2012 ore 17:48:03
Tempo fa ho postato un articolo sul tuo stesso problema che hai riscontrato tu. Nel mio caso si tratta di un assemblato degli anni '80 con l'accoppiamento tra un manico Squier Stratocaster e un corpo forse Fender originale, forse Eko, non lo so, risolto smontando il ponte, chiudendo i 6 fori e ribucando il corpo mezzo centimetro verso la base. Ho risolto il problema, che era di vecchia data, con poca spesa e poco lavoro e senza dimunuirne la robustezza della struttura.
Il Mi cantino ha bisogno di minore compensazione delle altre corde come il Sol e quindi non credo che la soluzione possa essere diversa da quella che ti ho prospettato io.
Rispondi
Re: Ho avuto un problema simile anch'io
di herrdoctor [user #18849]
commento del 10/11/2012 ore 18:57:30
Ciao Tidal,
anche io ho pensato a quello che dici tu, ma mi troverei poi tutta la buca del ponte scoperta
giusto?
O esiste qualche ponte + largo?

Rispondi
Manico Fender - Corpo Squier
di herrdoctor [user #18849]
commento del 10/11/2012 ore 18:56:05
Grazie per le risposte.
Il mio nuovo manico è un Fender con scala 25,5" come il precedente (prima di sostituirlo non l'ho misurato ma mi sn attenuto al sito) su corpo Squier.

Il fatto è che me ne sono accorto anche con la sostituzione di pickups Tonerider (pure vintage) che devo tenere bassi (oltre i 7/9mm). Se li alzo attraggono la corda e ne fanno una sorta di bending..

Per cui, avrò l'orecchio fino... quando sono sui tasti dal 13° in su, per recuperare faccio ormai un bending a compensare.

Per le altre corde, pur non essendo l'allineamento da manuale, ci siamo.
Qui nella foto (scusate fatta col telefonino) la selletta del Mi cantino è quasi al max prima che salti via...(i pickups sn abbassati).


[IMG]vai al link[/IMG]
Rispondi
ciao,hai controllato che il tacco ...
di tonycaster utente non più registrato
commento del 10/11/2012 ore 19:29:24
ciao,hai controllato che il tacco aderisca bene allo scasso? o sia perfettamente allineato? potresti postare una foto della parte incriminata?
Rispondi
semplice
di mehari [user #25169]
commento del 10/11/2012 ore 20:45:50
ALLUNGA LE VITI delle sellette....

in ogni caso basta che la distanza tra l'ultimo tasto e il tacco (fine manico) sia di un paio di mm. in più o che lo scasso del tacco sia un paio di mm meno lungo e già sei a fondo scala nonostante il diapason sia il medesimo
Rispondi
Re: semplice
di herrdoctor [user #18849]
commento del 11/11/2012 ore 10:43:48
Grazie!

Allora pensavo di aver messo il manco leggermente storto come ho scritto ieri sera in un altro post.

Misurato stamattina dal capotasto al bordo ponte qualcosa sarebbe dovuto saltare fuori, ma 1 o 2 decimi di mm di differenza su 638 mm nn spiegano il fatto, anzi mi chiedo come faccia ad essere così preciso!

Invece ecco hai ragione tu.
Riviste delle vecchie foto.
La distanza tra 21° fret e tacco è + lungo del manico squier sostituito.
Non posso dire quanto ma in una foto si nota sia dell'ordine di circa 2 mm.

Spiegato l'arcano....
o forse era così semplice.

Questa però proprio nn me la aspettavo; pensavo quella dimensione fosse uno standard CAZZAROLA!!!


Rispondi
Re: semplice
di mehari [user #25169]
commento del 11/11/2012 ore 11:24:06
comunque ascolta me..... procurati delle viti più lunghe per le sellette e sei a posto, senza nessun altro intervento invasivo
Rispondi
Re: semplice
di herrdoctor [user #18849]
commento del 11/11/2012 ore 11:37:55
Hai ragione....
ma la sfiga ci vede.

Le sellette che ho sono da 3mm.
Ma circa 1 mese e passa ho comprato delle sellette Fender dagli USA che ancora nn arrivano.

Spero siano ancora da 3mm e allora le viti le trovo in azienda...anche se con la testa + grande;
online trovo sempre e tutte le viti della stessa lunghezza.

Grazie ancora.
Rispondi
Re: semplice
di mehari [user #25169]
commento del 11/11/2012 ore 20:34:47
se sono americane non credo siano da 3mm.... saranno in pollici...spero per te che almeno siano un filo più lunghe..
Rispondi
cerchiamo di approcciare il problema ...
di RedRaven [user #20706]
commento del 10/11/2012 ore 20:56:42
cerchiamo di approcciare il problema scientificamente prima di trapanare body! :)
hai ancora il manico vecchio? se si, misuralo ed osservalo bene: deve essere da qualche parte la differenza.
con "mi calante" intendi che mano a mano che procedi nei tasti è sempre più stonata in basso, e la regolazione delle ottave non tiene più, giusto? ma è una cosa che si nota da subito o che peggiora mano a mano? mi viene il dubbio che il problema potrebbe essere nel capotasto, magari è troppo alto o basso, o la corda non poggia bene e la sfasatura non è nelle ottave, ma nella corda a vuoto!
Se le altre corde sono OK spostare il ponte avrebbe scompensi sulle altre 5 in senso inverso, quindi non mi pare una soluzione.
Forse la cosa più semplice è rivendere il manico nuovo e trovarne un'altro sperando in miglior fortuna, se non trovi una soluzione..
Rispondi
Re: cerchiamo di approcciare il problema ...
di RedRaven [user #20706]
commento del 10/11/2012 ore 21:02:31
anche il suggerimento di rismontare e verificare se il manico entra giusto nello scasso è intelligente. dalla foto del ponte, mi pare che anche le altre ottave siano regolate in modo un pò estremo. nelle mie chitarre sono molto più allineate, fanno sempre una scalatura a tre a tre ma che si pareggia quasi tra prima e quarta, seconda e quinta, etc. nella tua deviano tutte a correggere verso l'alto, dal mi basso al mi cantino, come se il manico fosse storto dalla parte del mi basso e le corde fossero progressivamente più lunghe dal lato opposto. manico storto o incastrato male?
Rispondi
Re: cerchiamo di approcciare il problema ...
di herrdoctor [user #18849]
commento del 11/11/2012 ore 00:15:12
Mmmmmm
mi sa che ci hai preso.....

Allora si,
le note sono calanti.. e si nota quando si arriva verso il 12° in poi...
quindi te ne accorgi quando fai il setup.

Ma ci hai preso perché il manico era leggermente + grande dello scasso Squier.
Per cui da lato del mi cantino, sul manico ho dovuto fare una piccola fresatura.
facendo una misura mi sembrava ok e con i pickup originali nn avevo grossi problemi.

Con i Tonerider (che cmq nn dovrebbero essere così forti) si è evidenziato di + ma ovviamente
il problema è in quella lavorazione là.
Il manico è ormai invendibile.

Quindi ora 2 domande se volete aiutarmi in questo:
1) in centesimi, quanto per voi è plausibile considerare tale nota ancora accettabile
2) se dovessi ri-assestare il manico, con cosa chiudo i fori precedentemente fatti?

Grazie

Rispondi
Re: cerchiamo di approcciare il problema ...
di waterdog [user #12638]
commento del 11/11/2012 ore 13:31:21
1) le note devono essere intonate se tutto è a posto, con minimi scarti nelle note altissime (poi dipende da tasti e corde.
2) puoi riempire i fori con colla epossidica bicomponente di buona qualità (io ho usato la Uhu e va benissimo, non sto parlando di attaccatutto, COLLA EPOSSIDICA), la metti in una siringa ipodermica e la posi nei fori, la fai asciugare (meglio in luogo caldo) per 24 ore e poi puoi riforare, fresare, anche nelle vicinanze e a cavallo dei vecchi fori senza problemi (non fare comunque mai fori a a mano, sono sempre imprecisi, usa un trapano a colonna), è molto più dura del legno e trasmette benissimo il suono. I residui, se ne fai, lavali via subito con solvente nitro (mi raccomando, nitro, non solventi qualsiasi, deve contenere il toluene).
3) Anche se non richiesto: l'attaccatura del manico è il punto nevralgico di una strato, se non aderisce bene tutto il resto è inutile, deve calzare a pennello e forzare anche un pochino per entrare, quando lo monti, in ogni caso, monta anche le corde, poi le tiri leggermente e le usi per tirare il manico dentro la tasca, in modo che si incastri perfettamente e sia allineato, a mano non riusciresti mai. Se lo hai già messo allenta un po' le viti e vedrai che con la forza delle corde entra ancora un pochino.
Rispondi
Re: cerchiamo di approcciare il problema ...
di herrdoctor [user #18849]
commento del 11/11/2012 ore 16:23:2
Grazie ho la colla epossidica in azienda
ma non ci avrei pensato, se tu non me lo avessi detto.
Rispondi
io ho il tuo stesso ...
di lespaul71 [user #6710]
commento del 11/11/2012 ore 10:01:51
io ho il tuo stesso problema,ho risolto togliendo le molle dalle vite delle sellette del ponte cosi' da poter arrivare a fine corsa
Rispondi
Re: io ho il tuo stesso ...
di herrdoctor [user #18849]
commento del 11/11/2012 ore 10:36:22
:D
Io ho il problema contrario, non le devo avvitare,
ma avendo nota calante svitarle, quindi il fine corsa è verso il capotasto per intenderci.
Rispondi
Il problema è di semplice ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 11/11/2012 ore 11:37:29
Il problema è di semplice diagnosi perchè è matematica... Sicuramente il nuovo manico pur avendo i fori per le viti ugualmente distanziati, ha invece la tastiera che a parità di tasto è più spostata verso la paletta per cui la distanza tra capotasto e ponte è aumentata... Questo può succedere se si mette un manico più lungo con qualche tasto in più... Tipo un 22 o un 24 al posto di un 21... Ma può in teoria succedere sempre... Succede di sicuro se il nuovo manico è a 24,75 quando il vecchio era a 25,5... Ma può succedere anche con manici apparentemente identici ma con fori per le viti posizionati differentemente rispetto ai tasti... Soluzione: nell'ultimo caso com'è già stato detto o sposti il manico verso il ponte o il ponte verso il manico... Negli altri casi uguale... Ma fai prima a cambiare il manico con uno adatto...
P.S. Io ho un problema identico su una strato a cui invece ho fatto cambiare il ponte... Il nuovo ponte mi ha allontanato le sellette dal capotasto con il risultato che il mi cantino (la cui selletta è quella che ha la necessità di stare più vicina di tutte le altre al capotasto) è calante come nel tuo caso... So per certo che la soluzione unica è quella di spostare il manico o il ponte ma non l'ho ancora fatto... Anzi... Premesso che il nuovo ponte è un Floyd Rose... Cosa mi conviene spostare?
Rispondi
LA SOLUZIONE
di herrdoctor [user #18849]
commento del 11/11/2012 ore 16:27:37
Dopo l'intervento di alcuni e verifiche
fatte posso dirvi che ho comprato un manico con la stessa scala del precedente
solo che questo nuovo ha la distanza tra 21° e fine manico + lunga del precedente
(per me assurda questa cosa....) e quindi se sellette naturalmente devo venire + avanti.

Non sposto il ponte...
Ho capito il problema, ora valuterò al meglio
la soluzione + efficace ed economica.

Grazie a tutti voi.
Rispondi
Re: LA SOLUZIONE
di valerio62 [user #30656]
commento del 11/11/2012 ore 16:43:56
Se hai pratica con la cartavetro.... CARTEGGIA LA FINE DEL MANICO ! ;)
e non devi fare altro se non riposizionare i buchi....
Rispondi
Forse non è chiaro....
di valerio62 [user #30656]
commento del 11/11/2012 ore 16:42:47
che devi spostare IN AVANTI il blocco ponte e NON indietro.....
La misura del diapason la devi prendere dal capotasto (parte interna alla tastiera) fino alla metà centrale della selletta più mediana (il punto esatto dove poggia la corda in pratica) e deve corrispondere alla scala da te desiderata.
Facendo in questo modo innanzitutto ti rendi conto veramente di cosa devi fare, se lo devi spostare in avanti valuta se hai spazio verso il battipenna, perchè se non c'è allora è probabile che il manico non sia perfettamente incassato nello scasso. Per guadagnare uno o due mm nello scasso del tacco ti converrebbe semplicemente carteggiarlo, provando e riprovando.
Se sposti il tacco del manico devi prima chiudere i buchi dello stesso (stecchino grande da spiedino e colla titebond o equivalente) , quindi riposizioni il tacco del manico e rifai i buchi della giusta profondità (anche un pò meno così quando serri le viti forzano quel tanto che basta) con una punta da 3mm.

Sono sicuro che facendo così arrivi ad avere una situazione ottimale.

Rispondi
Re: Forse non è chiaro....
di herrdoctor [user #18849]
commento del 11/11/2012 ore 18:35:20
Si si, dovrei spostare il ponte in avanti, ho capito,
ma credo sia un lavoraccio anche perché esteticamente si scopre la buca del ponte stesso.

Ora che ho capito e ricostruito preferirei intervenire sul manico dove ho + dimestichezza e che ritengo + facile da modificare.

Grazie
Rispondi
Re: Forse non è chiaro....
di valerio62 [user #30656]
commento del 11/11/2012 ore 19:03:52
si infatti a questo punto è meglio lavorare il tacco del manico
Rispondi
Altro da leggere
La Music Man Kaizen di Tosin Abasi in video
Jeff Beck e la Fender Strat 1957 in video
Come dev'essere la TUA chitarra?
SHG 2022 Vintage Vault: il mito di Wandrè
Spoiler: a Natale tutto sulla Stratocaster
SHG 2022 Vintage Vault: Flavio Camorani & Michela Taioli
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Come dev'essere la TUA chitarra?
Trent’anni di vintage, usato e novità: le sale di SHG 2022
Raccontami il tuo SHG, io ti racconto il mio
Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?
Amplificatori: abbiamo incasinato tutto?
SHG 2022 Vintage Vault: Isle Of Tone
Dubbi esistenziali: la chitarra più versatile?
Brian May e i Queen su Radiofreccia
Usato? Siete fuori di testa!
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964