SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Greta my darling
Greta my darling
di [user #27009] - pubblicato il

Sembra una radiolina d'epoca, ma è stato progettato per sprigionare due watt valvolari dalle scrivanie dei chitarristi. Il Fender Greta è un combo minuscolo, con un altoparlante minuscolo e un pannello dei controlli minuscolo, ma capace di grandi soddisfazioni.
Sembra una radiolina d'epoca, ma è stato progettato per sprigionare due watt valvolari dalle scrivanie dei chitarristi. Il Fender Greta è un combo minuscolo, con un altoparlante minuscolo e un pannello dei controlli minuscolo, ma capace di grandi soddisfazioni.

Quanti di voi vorrebbero poter sfogare le proprie valvole liberamente a ogni ora del giorno e della notte senza rischiare il linciaggio da parte del vicinato? Tutti! Il chitarrofilo medio infatti è sempre in bilico tra la voglia di suonare e il timore di disturbare. E allora il testata-cassa si sfoga solo quelle sparute volte che si va a suonare fuori, e intanto l'animo soffre.
Premetto che non sono ossessionato dalle valvole, da due anni ho trovato la pace dei sensi con la Zoom G3 in diretta e mi è sempre bastata, però a casa. Fino a ieri, quando mi è venuto in mente un amplificatore di cui avevo letto proprio fra queste pagine. Com'è che si chiamava? Greta!

La prima veloce ricerca su internet mi ha parlato di prezzi improponibili. 200? Non se ne parla, senza nemmeno provarlo poi. E poi l'ho trovato, quasi alla metà delle cifre proposte, in un noto negozio di Montebelluna in cui sognavo di andare da anni, ma tra una cosa e l'altra non ne avevo mai avuto l'occasione. Sicché ho raccattato un amico e son partito. Provato, piaciuto, comprato. E poi un'ora a provare chitarre, ma questa è un'altra storia.

Tempo due giorni e l'ampli l'ho spupazzato per bene. Volevo scriverne due righe, perché secondo me se le merita. I dati tecnici sono una formalità: una 12AX7 nel pre e una 12AT7 nel finale, due watt di potenza, un cono da quattro pollici, il Vu meter che fa tanto figo (simpatico giochino in effetti), controllo di tono e del volume (sufficiente il primo, buono il secondo), uscita line out, uscita per una cassa esterna, ingresso per l'iPod (per avere uno stereo valvolare in casa, dico, prendete in giro?) e stop.

Greta my darling

La piccoletta (ricordate il nome) si presenta davvero bene. Nonostante le dimensioni da giocattolo, le finiture sono ottime. Ottimi i materiali, il colore fa la sua parte e le manopole, nonostante siano di plastica, sono belle solide, come lo switch d'accensione posteriore. La vedi e sorridi insomma. Poi l'accendi.
Il Vu meter s'illumina d'azzurro, alzi un po' il volume e ti assale una strana sensazione. È indubbiamente il suono genuino di una valvola, ma il volume è basso! Ci sono tutta la dinamica e tutto il calore, ma manca il volume! Intendiamoci, per me questo è un pregio: chiudendo la porta, fuori dalla stanza non si sente quasi niente, fantastico. Alzi ancora un po' e giochi col potenziometro della chitarra per togliere o aggiungere la distorsione che questa piccola bestia ti regala a piene mani appena sali oltre 1/3 col volume. E puoi anche spingerla un po' di più, ma a mio parere non conviene oltre i 3/4 diciamo, perché il cono da 4" si fa sentire, nel senso che i bassi partono per la tangente e si sente solo del brodo primordiale. Un brodo di giuggiole. E ti trovi a suonare per delle ore. Godendo come un matto. Ti metti sul divano e te lo porti dietro come un cagnolino, attacchi il jack e strimpelli amabilmente.

Difetti? Non ne trovo (prezzo a parte). Va be', obiettivamente di difetti ne ha parecchi se lo guardate come fosse un amplificatore combo classico: il cono è piccolo e il suono ne risente parecchio, l'equalizzazione è affidata al caso, il controllo di tono è meglio lasciarlo perdere, affidatevi a quello della chitarra, il volume non è proprio graduale, si passa dallo zero assoluto a un volume sostenuto (ma la plettrata aiuta a togliere o aggiungere corpo). Insomma dovete prenderlo per quello che è: un ampli da tavolo, una macchina del sorriso, un modo per ritrovare lo spirito del semplice suonare, senza compromessi. Il suo ambiente sono le mura domestiche, su qualsiasi palco sarebbe fuori luogo, anche se per certi generi musicali, microfonato, farebbe macelli. Se proprio voleste portarlo su un palco potreste usarlo come overdrive valvolare, ma è un po' ingombrante per le nostre pedal board.
Non attaccatelo a una cassa esterna, perderebbe la sua utilità. Se siete fra quelli che "o il mio rig o niente" lasciate perdere, qui avrete un volume e un tono e il vostro suono su questo ampli sarà quello della vostra chitarra, niente di più e niente di meno. Punto.


Tutti dovrebbero averne uno.
Il principiante che vuole scoprire le valvole: non prendere un transistor da 10 watt, prenditi Greta e impara a sorridere.
Il musicista navigato che non vuole disturbare la moglie e i pargoli.
Chi ogni tanto vuole attaccare la spina, letteralmente.
La voce di Greta è quanto di più primordiale possa esistere, è il canto della sirena per il povero ignaro chitarrista, che resta irrimediabilmente intrappolato nella sua minuscola griglia dorata.
Greta, un piccolo ampli per grandi soddisfazioni.

Nota della Redazione: Accordo è un luogo che dà spazio alle idee di tutti, ma questo non implica la condivisione di ciò che viene scritto. Mettere a disposizione dei musicisti lo spazio per esprimersi può generare un confronto virtuoso di idee ed esperienza diverse, dando a tutti l'occasione per valutare meglio i temi trattati e costruirsi un'opinione autonoma.

Greta my darling
amplificatori fender greta
Nascondi commenti     22
Loggati per commentare

sembra un bel giocattolino ...
di fabiojay [user #20826]
commento del 13/09/2013 ore 15:41:47
sembra un bel giocattolino

però anche se so che non è valvolare, per la scrivania metterei un bel yamaha thr10 che ho avuto modo di provare ed è molto bello e molto versatile
Rispondi
Re: sembra un bel giocattolino ...
di SuperAdrian76 utente non più registrato
commento del 13/09/2013 ore 16:17:47
Io ho il THR5 e forse sono i soldi meglio spesi in fatto di strumentazione...davvero grandioso e versatile.
Rispondi
come ti capisco!!
di plastic [user #5227]
commento del 13/09/2013 ore 16:08:42
Pure io ho trovato la pace dei sensi con la G3 in cuffia... e quest'estate con le cuffie a padiglione ne ho fatte di sudate... ho un Epiphone Valve Junior testata e cassa 5W che non so come suona con il volume oltre 1/3... ma che non riesco (leggi "voglio") a vendere... e la piccola Greta l'avevo notata pure io, ma alla fine no, è carina (molto) ma vorrei qualcosa di più versatile.
Per cui grazie per l'ottima video-recensione che mi ha chiarito le idee.

saluti

Plastic
Rispondi
Re: come ti capisco!!
di SuperAdrian76 utente non più registrato
commento del 13/09/2013 ore 16:19:22
Anche io ho un Valve Junior modificato stile Bassman...è talmente bello che non riesco a venderlo! eppoii per le prove casalinghe va alla grande!
Rispondi
Re: come ti capisco!!
di plastic [user #5227]
commento del 13/09/2013 ore 16:48:34
No no aspetta... Parlami di questa modifica, in cosa consiste, chi te l'ha fatta, di dove sei, fammelo sentire ti prego!!!

Plastic
Rispondi
Re: come ti capisco!!
di SuperAdrian76 utente non più registrato
commento del 13/09/2013 ore 19:52:56
Ah ah ah! Me la ha fatta il mio tecnico di fiducia...quello che mi revisiona gli ampli insomma!
Al posto del solo controllo di volume ora ho anche il gain che controlla la saturazione del pre più tre controlli per alti medi e bassi...vorrei anche aggiungere un bright prima o poi, l'unica cosa è che la maschera dell'ampli è un pò artigianale con le iniziali dei controlli fatte da me a pennarello...però per casa va benissimo e suona gran bene...se lo vuoi sentire ci si attrezza!
Rispondi
Mm mm! Vedo che sei ...
di plastic [user #5227]
commento del 13/09/2013 ore 20:51:41
Mm mm! Vedo che sei di Cagliari... Quindi di portare anche il mio dal tuo tecnico di fiducia nn se ne parla... Ma troverò sicuramente qualcuno qui a Napoli e Gain e controlli equalizzazione sarebbe il top.
Quanto ti è costato????? È si dai attrezzati faccelo sentire, magari con una bella strato...

Grazie per le info

Plastic
Rispondi
Re: Mm mm! Vedo che sei ...
di SuperAdrian76 utente non più registrato
commento del 14/09/2013 ore 08:53:54
Come costo la modifica è sotto i 100 euro abbondantemente e ci vien fuori pure un bel cambio valvole!
Ora lo sto boostando con un banalissimo Bad Monkey e vien fuori un suono da sbrodolo!
Conto prima o poi di fare un articolo anche se per le demo dovrai accontentarti di Les Paul ed RG. Ciao!
Rispondi
Re: Mm mm! Vedo che sei ...
di plastic [user #5227]
commento del 14/09/2013 ore 09:13:5
Les paul e RG? Azz!! Ho appena chiesto ad un gibsoniano di suonarmi il suo rig con una strato!!
Scusa non volevo offendere (Ahahaha!!!)
Comunque davvero grazie ho già trovato un tizio su mercatino che fa modifiche e gli ho fatto una mail, vediamo come mi risponde... Mi sa che se va bene evito di cercare un piccolo valvolare in sostituzione del ns amato valve junior!

Ti tengo aggiornato se ti fa piacere...

Ciao

Plastic
Rispondi
Re: Mm mm! Vedo che sei ...
di SuperAdrian76 utente non più registrato
commento del 14/09/2013 ore 09:44:40
Certo! Non lo vendere, è un ampli che fa sempre la sua figura e si migliora con poco...per casa va benissimo. Ciao!
Rispondi
Io invece sono passato al virtuale
di malnatt84 [user #36264]
commento del 13/09/2013 ore 16:44:09
iPhone + Amplitube e cuffia. Suoni realistici, nessuna latenza e nessun oggetto da spolverare sulla scrivania! In più suoni davvero dove vuoi!
Rispondi
recensione precisa e approfondita, davvero ...
di elrockero [user #20440]
commento del 13/09/2013 ore 16:54:0
recensione precisa e approfondita, davvero niente male!

siccome possiedo anche io questo piccolo oggettino, direi che le considerazioni finali (quelle che nell'articolo si trovano sopra il video) del nostro "giored" siano più che azzeccate e non mi sento di aggiungere altro: anche io l'ho preso con l'idea di essere un giocattolino e niente più, il suo buon quarto d'ora mezzora di sfogo e di spensieratezza a cuor leggero (di volume) te le regala senza problemi.
Tre ultime considerazioni: 1) se pensate di usarlo in modalità play along (cioè attaccarci l'ipod e suonare seguendo la canzone), molto meglio un registratore digitale tipo boss br 80 o la prima dock station per lettori mp3 che vi capita a tiro; 2) personalmente, avrei preferito manopole un pochino più pratiche.. almeno con un segnalino, una piccolo marchietto, che mi facesse capire in che posizione si trovi la manopolina del tono o del volume: vado perennemente in confusione; 3)non butterei completamente via l'idea di attaccarlo a una cassa: è vero perde la sua utilità principale e non è adatto a utilizzi live... ma il suono è davvero niente male, a mio avviso si trasforma in un "vero" amplificatore di quel wattaggio: ovvio, tutto dipende dai coni utilizzati..

buona musica a tutti!
Rispondi
Re: recensione precisa e approfondita, davvero ...
di giored [user #27009]
commento del 14/09/2013 ore 15:03:16
1) Hai perfettamente ragione e mi ero dimenticato di dirlo
2) Vero anche questo
3) Attaccarlo ad una cassa gli rende giustizia, io dicendo che perde la sua utilità mi riferivo all'uso che ne faccio io: jack chitarra e amplificatore, in camera. Sempre pronto e disponibile :)

Grazie per aver completato le mie impressioni :)
Rispondi
Provato e scartato subito, non ...
di MrPecosBill utente non più registrato
commento del 13/09/2013 ore 20:37:4
Provato e scartato subito, non capisco a cosa serva una cosa del genere.
Rispondi
A casa suono con il ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 13/09/2013 ore 23:11:05
A casa suono con il Mustang I... Costa poco, non ingombra, pochi cavi tra i piedi, ottimi suoni, grande versatilità... Per divertirsi a casa, provare a volumi bassi e studiare è ottimo... Ai volumi da salotto le simulazioni quasi quasi vanno meglio delle valvole...
Rispondi
Bello da vedere, non mi ...
di Sykk [user #21196]
commento del 13/09/2013 ore 23:44:29
Bello da vedere, non mi piace molto come entra in distorsione in modo netto.
Credo che potendolo all'occorrenza usare come testata su una cassa decente migliorerebbe infinitamente.
Rispondi
al prezzo che dici tu ...
di yasodanandana [user #699]
commento del 13/09/2013 ore 23:51:07
al prezzo che dici tu mi sembra una bella storia, anche per un uso "serio".. basta microfonare
Rispondi
Re: al prezzo che dici tu ...
di giored [user #27009]
commento del 14/09/2013 ore 15:00:5
Infatti la discriminante per è stata il prezzo che ho trovato... Altrimenti per me siamo decisamente fuori da ogni logica
Rispondi
Per registrare
di Claes [user #29011]
commento del 14/09/2013 ore 12:21:33
È da sbatterci un microfono a condensatore davanti al cono percui sono d'accordissimo con Yasodananda. Utile è anche una uscita line out. Look: beh... insomma... Greta Garbo non è!
Rispondi
Trovo orrendo (in tutti i ...
di giancarlo50 utente non più registrato
commento del 14/09/2013 ore 13:52:39
Trovo orrendo (in tutti i sensi) questo amplificatorino gracchiante della Barbie!
Rispondi
scusa la franchezza ma il ...
di sepp [user #10489]
commento del 18/09/2013 ore 12:09:37
scusa la franchezza ma il suono crunch-distorto è proprio bruttino!
Rispondi
Provato
di Antoniopanontin [user #36255]
commento del 29/09/2013 ore 23:44:50
L'ho provato sabato mattina, mi serviva un piccolo valvolarino da appartamento da usare con quel pulito al limite del crunch che tanto mi piace, ma non ho sentito dove sono le valvole, sarà il cono.. Alla fine sono tornato a casa con un champion 600, anche lui con un cono imbarazzante nei distorti, ma la settimana prossima ci provo a montare un vecchio cono di una marca Genovese degli anni '50 di cui non ricordo il nome che mi venderà un amico e se nemmeno quello va ci piazzo un weber. In ogni caso, il Greta è un ampli che sconsiglio. Bellissimo esteticamente, ma un'overdrive che sembra quella di un piccolo transistor a batterie.
Rispondi
Altro da leggere
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Switchboard: il looper Fender spiegato in video
Chitarre acustiche dreadnought da tenere d’occhio nel 2024
I brand più caldi del 2024
Gibson, Fender e l'angolo della paletta "sbagliato"
Jeff Loomis strapazza il Fender Tone Master PRO in video
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Neural DSP Quad Cortex: troppo per quello che faccio?
Massa, sustain, tono e altri animali fantastici
Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Il suono senza fama: per chi?
Rig senza ampli per gli amanti dell'analogico
Gibson, Fender e l'angolo della paletta "sbagliato"
Marshall VS-100: una (retro) recensione
L'Imperfetta: storia di una thinline diversa da tutte




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964