CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Bassisti venite a me!!!

di [user #24953] - pubblicato il
Little Mark 250 Black LineCiao ragazzi, oggi chiedo aiuto a tutti voi che suonate le corde grosse.
Alla veneranda età di 27 anni ho la mezza idea di ampliare i miei orizzonti sonori.
Forte dell'aver sempre sostenuto che (nessuno me ne voglia, per la carità) i chitarristi sono dei tamarri che amano sbrodolare, mentre io sono sempre stato ritmico di natura, fedele a riff pesanti e rocciosi, senza sbrodolature varie, che ho sempre delegato ai miei (pochi) compagni di ventura più virtuosi, e per questo esser più volte stato definito come "chitarrista con la mentalità da bassista", e, non ultimo aspetto, il fatto che forse forse col basso avrei anche più possibilità di suonare, dato che, a quanto ne so, i bassisti sono un po' merce rara, mi son detto: perchè no?

Ora, il problema si fonda sul fatto che di basso ne so veramente pochissimo.
Indi per cui vorrei consigli su cosa comprare, tenendo conto che vorrei spendere poco.
Ma non poco ottenendo poco, il che è un controsenso, lo so bene.
Per spiegare bene cosa intendo, per dire, tempo fa acquistai una chitarra ltd ec1000 qm, prezzo nuovo 900-1000 euro circa, a 550 compresa custodia.
Ora, cercando di spendere poco, ma non prendendo una cacca, su quale mezzo dovrei girarmi?
Inoltre: i pickup, questi sconosciuti...quali modelli per avere quale tipologia di suono?
E ancora: amplificatori...valvole, transistor, ibridi, a carbone...cosa e quali, e, di nuovo, per che generi?

E ora vi dico su cosa sono indirizzato io.
Forte, di nuovo, di un grosso consiglio che ritengo parzialmente valido "compra uno strumento che ti piaccia, perchè se non ti piace non lo suoni", io mi indirizzerei verso epiphone, tre modelli.
O il modello simil diavoletto, oppure il gothic (che mi è sempre piaciuto da impazzire) oppure ancora il (molto simile, ma se qualcuno me lo descrive sono contento) thunderbird signature di nikki sixx, anch'esso molto bello.
E, siccome non è vero ma ci credo, esattamente come nel caso della chitarra succitata, accade il segno dall'alto.
Perchè, per quest'ultima, io l'avevo addocchiata da poco, dicendo wow, bellissima, ma a quel prezzo...che bella, ma che costo...
E poi, pochi giorni dopo, trac. Uno vende PROPRIO quella. Non un altro colore, un altro modello, niente. QUELLA.
E' un OVVIO segno del destino, o no???

Ora accade una cosa similare: io mi ritrovo impelagato in queste riflessioni, e vran, proprio a poche decine di km da casa mia, proprio OGGI, un ragazzo vende PROPRIO un signature di nikki sixx.
Quello che mi piace un sacco.
Che dire...sembra farlo apposta.

Quindi per questo motivo vi chiedo di spremervi come spugne stitiche, e darmi tutti, ma proprio tutti, i consigli che vi passano per la testa.

Per quanto riguarda gli ampli, per quel poco che so, mark bass è un gran nome.
So che esiste, a transistor, la testata Little Mark 250 Black Line, che ha un costo decente.
E un'idea sensata, o una minch.... epocale?

Davvero ragazzi, mai come in questo caso ho pendut...sono pend... insomma, pendo dalle vostre labbra per saper come muovermi.

Grazie, grazie e ancora grazie a tutti quanti, spero tantissimissimi, vorranno venirmi ad aiutare!
Ciao!

Dello stesso autore
Collegare finale rocktron a cassa
Quale pick up per telecaster J5?
Noise gate, ma quale?
ODDIO, MI S'E' SPEZZATA UNA MECCANICA......e mo'?
Tubemeister 36 o carvin v3 m?
Un semplice parere personale da parte vostra
Sette corde o sei corde tragicamente abbassata?
25 watt bastano???
Loggati per commentare

Benvenuto nel mondo delle basse ...
di PhilLynott87 [user #34736]
commento del 11/11/2013 ore 21:40:32
Benvenuto nel mondo delle basse frequenze :D
Innanzi tutto la regola d'oro è la stessa che hai con la chitarra, prima cerca di provarli, il diavoletto ho potuto provarlo ed è molto sbilanciato come la sua controparte chitarristica e il suono è molto scuro con poche alte, e non so se nel genere che vuoi suonare possa risaltare in mezzo a chitarre distorte, purtroppo il thunderbird non sono ancora riuscito a metterci su le mani
Se ami il thunderbird prova gli ltd e gli schecter costano un po' di più ma hai uno strumento di un altro livello (se Sixx è passato a Schecter un motivo ci sarà)
Per l'ampli vedo che il markbass nell'ambito metal è molto usato e penso che sia un ottima scelta, ne ho provato uno, ma non mi ha entusiasmato troppo moderno, ma lì sono gusti :D
Poi la solita questione plettro o dita: prova entrambi e usa quello che per te suona meglio fregandotene dei puristi delle dita :P
Per il resto in bocca al lupo e benvenuto nella famiglia, è uno strumento bellissimo e non una chitarra mancata, che non ti precluderà anche svisate solistiche :D
Rispondi
Re: Benvenuto nel mondo delle basse ...
di Metall_krieger [user #24953]
commento del 11/11/2013 ore 23:50:41
"...e non una chitarra mancata" non l'ho mai pensato...anzi, mi son sempre stati abbastanza sul cazzo i chitarristi che schifavano il basso come, appunto, chitarra mancata...
Rispondi
Re: Benvenuto nel mondo delle basse ...
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 12/11/2013 ore 23:55:14
Sono d'accordo: da chitarrista penso che un buon bassista che tenga bene il tempo e la linea armonica è la fortuna di un chitarrista.
Rispondi
Re: Benvenuto nel mondo delle basse ...
di PhilLynott87 [user #34736]
commento del 13/11/2013 ore 14:29:15
tutti ti consigliano Fender, e ti dico francamente, da possessore di un Fender Precision classic 50 e uno Squier Jazz vintage modified, sì il precision col suo unico pickup split coil avrà un solo suono ma è un suono che va bene per qualsiasi genere infatti è il solo basso di tutti quelli che ho provato che non cambierei mai forse solo per un p americano, il suo grande difetto può essere il manico più grosso rispetto al jazz bass che ha inoltre due pickup single coil che ti consentono più sfumature sonore, insomma con fender caschi sempre in piedi
Io però rimango dell'idea che se ti piace il thunderbird vai su quello o su qualche modello simile, se ami quello strumento sarai invogliato a suonarlo più spesso ;)

Dimenticavo se ne hai l'occasione prova l'Epiphone Thunderbird classic IV pro che pare sia da urlo :D
Rispondi
essenziale e' controllare se il ...
di yasodanandana [user #699]
commento del 13/11/2013 ore 06:46:16
essenziale e' controllare se il basso ha o ha troppe note "morte"...
Collegalo all'ampli, suona tutte le note su tutte le corde, se troppe volte senti note sorde e dal sustain smorzato, lascia perdere perche' praticamente non c'e' modo di rimediare
Rispondi
Io ho ben altra veneranda età, ma....
di FBASS [user #22255]
commento del 13/11/2013 ore 09:11:15
Il basso lo suono, non per mia scelta premetto, dal lontano 1968. Il basso è nato in casa Fender ed io consiglio a tutti l'uso dell'unico basso che ha sì un solo suono, ma quello, il Fender Precision, ed è quello dei miei tre Fender vintage che uso ( è dell'anno 1971 ); poi come freetless l'unico che mi ha colpito, dopo averne provato un'infinità, è il Music Mann, potente al punto giusto, io ne ho uno M.M. Ernie Ball modello Sterling del 1993. Come amplificatori io preferisco solo i Fender Bassman e gli Ampeg, che siano B 15 N o più moderni. Consiglio del mattino, comprati un ottimo Squier Classic Vibe Jazz Bass oppure Precision e ti assicuro che li potrai usare per anni, come ampli un Fender Bassman, 100 oppure 200, made in Mexico, il mio l'ho pagato usato € 250, anche se avevo già una testata vintage Fender Bassman 100 Silver Label del 1969, Ciccio il Napoletano.
Rispondi
Re: Io ho ben altra veneranda età, ma....
di Claes [user #29011]
commento del 13/11/2013 ore 09:58:47
Voto Precision! Pure Bassman o Ampeg. È interessante che il Precision si adatta a quasi tutti i tipi di musica. Gibson "diavoletto" EB3 alla Jack Bruce: mai provato - ha scala corta più da chitarrista che da bassista. Un mio amico ha appena acquistato un basso Jaguar - mica male!
Rispondi
Re: Io ho ben altra veneranda età, ma....
di Metall_krieger [user #24953]
commento del 17/11/2013 ore 12:13:52
non per mia scelta premetto

Io mica la capisco sta cosa, scusa...
Rispondi
Re: Io ho ben altra veneranda età, ma....
di FBASS [user #22255]
commento del 17/11/2013 ore 12:36:02
Nel 1968 ero la chitarra solista del gruppo, all'epoca si suonava con due chitarre, solista e ritmica, basso e batteria, ma il basso non aveva un ruolo incisivo come è adesso, era il secondo elemento ritmico insieme alla batteria, ma con sonorità cupe come si portavano in quei periodi e non era affatto considerato un vero e proprio solista come è adesso. Pertanto, quando partì per il servizio di leva Giovanni, il precedente bassista, fratello del chitarrista ritmico che voleva trasferisti al ruolo di solista anche se non era per niente idoneo, io che ero il più giovane, aimè all'epoca, per forza di cose, pena la cacciata dal gruppo, mi dovetti trasferire al ruolo di bassista, in un periodo in cui si suonava Shadows ed il chitarrista solista era l'elemento più in vista ( poi cambiammo anche il chitarrista ), Ciccio il Napoletano.
Rispondi
Re: Io ho ben altra veneranda età, ma....
di Metall_krieger [user #24953]
commento del 17/11/2013 ore 23:45:45
che gruppo democratico :)
Rispondi
In realtà nel metal contemporaneo ...
di dissident [user #3486]
commento del 17/11/2013 ore 04:13:46
In realtà nel metal contemporaneo è molto più comune vedere il Jazz piuttosto che il Precision, oppure le sue reincarnazioni più moderne (il Music Man e il G&L per dire).
Però dipende davvero tantissimo dal tipo di metal a cui fai riferimento.
Stesso discorso vale per l'ampli, ma se vai su Ampeg vai sul sicuro, questo te lo posso assicurare.
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Nuovo shape single-cut da Solar Guitars
Mi Ami Festival la programmazione completa
A day with the Mixing-Lord!
Lost Highway: Fender testa il phaser super-versatile
Quanto conta l'immagine di un musicista
David Gilmour racconta la Black Strat
Phil Demmel mostra le sue due Fury
Boomwhackers: la didattica innovativa
Cool Gear Monday: la SG Custom 1967 di Jimi Hendrix
"Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock and Roll" al cinema il 22-23-24 ...
Frank Gambale: un ottimo manuale per imparare a improvvisare
PRS: La S2 Vela diventa Semi-Hollow
Scale a tre note per corda: da Paul Gilbert a Andy Timmons
Registrare e rimandare il suono dell'ampli con un looper
Nux Solid Studio SS5: microfonare la chitarra... con un pedale

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964