DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Paraffinare un pickup
Paraffinare un pickup
di [user #116] - pubblicato il

Con la chitarra elettrica, ci sono fischi buoni e fischi cattivi. Quando un pickup diventa microfonico e comincia a generare un fastidioso sibilo penetrante e incontrollabile, può essere giunta l'ora di regalargli un bel bagno di cera e paraffina per un wax potting rigenerante.
Con la chitarra elettrica, ci sono fischi buoni e fischi cattivi. Quando un pickup diventa microfonico e comincia a generare un fastidioso sibilo penetrante e incontrollabile, può essere giunta l'ora di regalargli un bel bagno di cera e paraffina per un wax potting rigenerante.

Suonare ad alti volumi e sentire le note entrare in feedback è uno dei piaceri che tengono i chitarristi ancorati ai gloriosi stack valvolari, ma non tutti i fischi sono graditi quando si suona una chitarra elettrica.
Può capitare che una chitarra produca dei sibili striduli, incontrollabili, non dipendenti dalla vibrazione delle corde e sicuramente non simili al piacevole feedback che si innesca quando queste entrano in risonanza. Il suono somiglia più a quello di un microfono distrattamente direzionato contro le casse dell'impianto, e in effetti il fenomeno che si verifica è molto simile.
Quando un pickup comincia ad avere un po' di anni sulle spalle, non è costruito con una gran cura per i particolari o semplicemente sceglie determinate caratteristiche tecniche, può succedere che diventi "microfonico". Vale a dire che le sue spire non sono immobili nelle loro sedi, vibrano con le stimolazioni dell'aria o della stessa chitarra e producono un fastidioso fischio, il quale viene amplificato in maniera incontrollata dall'amplificatore.
Per evitare che questa eventualità si verifichi, i produttori sono soliti "fissare" le bobine dei pickup con un bagno di cera, ma la soluzione può non tenere per sempre. La cera può perdere aderenza alle spire e di conseguenza funzionalità col tempo, o magari può non essere sufficiente a causa di un pickup mal realizzato, oppure ancora può mancare del tutto: alcuni pickup di stampo vintage, per esempio, per rispecchiare le caratteristiche costruttive di vecchi modelli non effettuano il bagno nella cera. Pare che ciò si rifletta anche sul sound, ma ciò che è certo è che si riflette nell'eventualità di produrre il fastidioso effetto microfonico di cui sopra.
Per fortuna, risolvere il problema non è affatto complicato a patto di avere pazienza, manualità e la strumentazione giusta. Marco Omar Viola di MOV Guitars ce ne dà una dimostrazione.


Marco utilizza un pentolino in cui ha messo a scaldare una miscela di cera e paraffina. La temperatura deve essere tenuta sotto controllo per evitare che salga troppo e diventi pericolosa per la struttura del pickup stesso. Un buon sistema è sospendere il contenitore in uno più grande con dentro dell'acqua e "cuocere a bagnomaria" la cera.
Nel video è usato anche un dispositivo che mette in vibrazione il pickup e velocizza così il procedimento, ma il lavoro può essere fatto anche manualmente, con un po' di pazienza in più. Un buon indice dello stato d'avanzamento della ceratura, o wax potting, è la presenza o meno di bollicine. Dal momento che lo scopo è riempire tutti gli spazi vuoti del pickup con la cera, la presenza di bollicine che fuoriescono dal pickup segnala la presenza di sacche d'aria tra le spire che si stanno svuotando in favore di una sala e salutare colata di cera calda. Quando le bollicine saranno finite, vorrà dire che tutti gli spazi vuoti tra le spire saranno stati riempiti, e il lavoro sarà finito.

Fatto ciò, non resta che lasciare asciugare per bene il pickup, rimontarlo sulla chitarra e godersi il proprio bel suono anche ad alti volumi, senza la paura di incorrere in fischi inattesi.

Paraffinare un pickup
fai da te liuteria flash manutenzione pickup
Nascondi commenti     13
Loggati per commentare

Vista così sembra la cosa ...
di Blackmama [user #27591]
commento del 22/12/2013 ore 11:39:12
Vista così sembra la cosa più facile del mondo....
Io son sicuro che riuscirei a fondere tutto!
Rispondi
Temperatura
di Keldar [user #30052]
commento del 22/12/2013 ore 11:50:26
Scusate, nell'articolo non è scritto e nel video non l'ho sentito forse, ma a che temperatura è bene tenere la paraffina+cera? Quale è la soglia che non si dovrebbe superare per evitare danni permanenti?

Grazie!
Rispondi
Re: Temperatura
di MOVGuitars [user #21674]
commento del 23/12/2013 ore 09:25:13
Ciao, come ha risposto "Chiodo", la temperatura della cera dev'essere di circa 80°C.
Buon Lavoro
Marco
Rispondi
Re: Temperatura
di lottatore [user #23539]
commento del 27/12/2013 ore 10:29:06
ciao sono davide da Vicenza, volevo sapere la percentuale tra i due componenti.
Rispondi
Re: Temperatura
di MOVGuitars [user #21674]
commento del 27/12/2013 ore 11:14:47
Ciao Davide,
70% paraffina e 30% cera d'api.
bye
M
Rispondi
Re: Temperatura
di lottatore [user #23539]
commento del 30/12/2013 ore 10:05:20
Grazie e buon anno a tutti!!!
Rispondi
L'ho fatto una volta!!!
di Chiodo utente non più registrato
commento del 22/12/2013 ore 12:25:51
E rispondendo a keldar dico che sarebbe utile procurarsi uno scaldabiberon che per questo utilizzo e' perfetto in quanto puoi regolare la temperatura ,perche' ha ragione a dire che scaldando eccessivamente potrebbero dissaldarsi i collegamenti!
Basta mettere la paraffina in un vasetto di vetro(per alte temperature ..tipo confetture ecc) e portare la temperatura intorno agli 80 gradi!!!
Rispondi
Re: L'ho fatto una volta!!!
di Keldar [user #30052]
commento del 22/12/2013 ore 13:55:5
Grazie mille!! Mi sa che lo farò presto allora!:)
Rispondi
Re: L'ho fatto una volta!!!
di Chiodo utente non più registrato
commento del 22/12/2013 ore 14:29:25
Per regolarsi con la temperatura comunque basta stabilizzarla quando vedi sciogliere la cera!!!
Di niente ...ciao!!;)
Rispondi
Credo di avere un pick ...
di Capra_Poliuretanica utente non più registrato
commento del 22/12/2013 ore 16:47:04
Credo di avere un pick up un po' microfonico.
Con questa operazione elimino solo i fischi od anche i vari rumori che sento quando uso la leva o prendo a pugni il corpo della chitarra?
Rispondi
Van Halen con questa operazione ...
di SteveZappa93 [user #38837]
commento del 24/12/2013 ore 07:20:10
Van Halen con questa operazione rovinò parecchi pickup!
Rispondi
devo provare...
di adsl36 utente non più registrato
commento del 27/12/2013 ore 10:18:25
...a paraffinarmi le orecchie perchè è un periodo che mi fischiano! ^_^
Rispondi
di lassie [user #24566]
commento del 24/09/2017 ore 22:30:
No, non mi dire che anche tu hai gli acufeni o tinnitus.
Rispondi
Altro da leggere
Riparazione selletta piezo ponte LR Baggs X-Bridge
Un amore che non tramonta mai: cara mia Stratocaster
Un video e una limited edition per i primi pickup PRS aftermarket
Gibson ES 339 tra il Satin e il Gloss
Ascolta in video i single coil Fender più amati
Gibson Pickup Shop: P90 e humbucker storici diventano aftermarket
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964