DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Racer Café
Racer Café
di [user #3] - pubblicato il

Il Racer Café apre i battenti: l'EP di rock duro a suon di virtuosismi del duo Castellano-Rojatti è pronto per infiammare gli stereo degli appassionati di chitarra elettrica spinta ai suoi massimi. Ecco, in anteprima assoluta, la recensione dell'album e il video track by track con la descrizione del disco.
 
 
Mi avvisano che devo fare la recensione del disco di due amici (Giacomo Castellano e Gianni Rojatti, in ordine rigorosamente alfabetico), a cui capita anche di essere due dei migliori chitarristi rock italiani. E oltretutto Gianni coordina Didattica e Giacomo compare molto spesso sulle nostre pagine.
Potete immaginare che non è facile ascoltare il loro nuovo disco senza farsi condizionare da stima e amicizia, ma ci provo, spinto soprattutto dalla curiosità di capire se le due primedonne rock sono in grado di riunire i loro talenti su disco senza far finire il progetto in rissa e senza produrre mucchi di retorica sbrodolata in sessantaquattresimi.
 
Racer Café
(foto di Giacomo Castellano)

A rischio di rovinare la sorpresa, anticipo il giudizio: ce l'hanno fatta alla grande. Racer Café, Ep di quattro brani, è una festa di estremismi musicali, in cui un'orgia di citazioni (colte, ma anche ignoranti) del miglior chitarrismo degli ultimi vent’anni sfocia nell'ostentazione (sfacciata e per questo ancora più godibile) di un linguaggio personale e autentico. Un tasso tecnico altissimo, eppure mai appeso a se stesso, con pezzi riconoscibili e configurati come canzoni vere, in cui gli assolo sono ben definiti, senza le sbrodolate che rendono faticoso l'ascolto di tanto-troppo metal.
Si sente con chiarezza che i due si divertono come matti a darci, dalla prima all’ultima battuta, suonando al massimo di tutto: volume, dinamica, energia e tecnica. E quindi fanno divertire anche l'ascoltatore. Rojatti e Castellano non sono chitarristi di primo pelo e si sente.
Non ci sono solo acrobazie solistiche e ritmiche da scalmanati, ma arpeggi, fraseggi, arrangiamenti di classe, con suoni impeccabili, come è giusto aspettarsi da due che da anni vivono con la chitarra in mano. Li senti che giocano con i generi musicali, sperimentando e contaminando, mescolando metal, grunge, alternative e nu metal, sfiorando crossover, progressive e funk.
Il tutto è trascinato da una sezione ritmica (Dado Neri al basso e il dolcetto Erik Tulissio alla batteria) che pesta dall’inizio alla fine, con un'energia e una precisione che fanno bene alla salute.
 

Un disco che per cura nella produzione, violenza nell’impatto, attenzione alla scrittura e virtuosismo esecutivo, segna un nuovo standard con cui gli esponenti della chitarra rock italiana dovranno confrontarsi.
 
 
Racer Café
album dado neri erik tulissio giacomo castellano gianni rojatti racer café
Nascondi commenti     27
Loggati per commentare

Thanx!
di giacomocastellano [user #7681]
commento del 16/06/2014 ore 11:54:15
Sono commosso!
Rispondi
Re: Thanx!
di alberto biraghi [user #3]
commento del 16/06/2014 ore 21:30:57
Io ovviamente avrei saputo fare di molto meglio, ma non volevo farvi sfigurare :-D
Scherzi a parte: meritate ogni successo.
Rispondi
Re: Thanx!
di smilzo [user #428]
commento del 18/06/2014 ore 14:33:27
Scommuoviti e dicci come avete ottenuto quei suoni di chitarra! :) Chitarre, effetti, ampli, microfoni... tutto!! ;)
Rispondi
Re: Thanx!
di giacomocastellano [user #7681]
commento del 19/06/2014 ore 17:25:04
Presto making of, tutorial ecc :-)
Rispondi
Re: Thanx!
di smilzo [user #428]
commento del 20/06/2014 ore 10:18:15
BUAHA-AH-AH-AH (risata satanica!)

;)

Waiting while loading... :D
Rispondi
Sti c.....
di brucefan [user #12231]
commento del 16/06/2014 ore 12:11:11
... che maestria !!! Bellissimo lavoro !!! Complimentissimi !!!
Rispondi
\m/
di mariotbp [user #37623]
commento del 16/06/2014 ore 12:13:3
Gran disco!
Rispondi
Lo compro oggi stesso! ...
di joerocker [user #11075]
commento del 16/06/2014 ore 13:51:0
Lo compro oggi stesso!
Rispondi
Pelledoca!
di LOU66 [user #31196]
commento del 16/06/2014 ore 13:52:34
Grazie siete un esempio.(irraggiungibile)
Rispondi
Gran lavoro!!!
di Rothko61 [user #32606]
commento del 16/06/2014 ore 14:40:45
Dopo il primissimo ascolto del trailer non c'é che da farvi i complimenti.
Bravi, bravissimi!
A quando il tour?
Rispondi
Davvero emozionato!!!!!!
di andrea2305 [user #39674]
commento del 16/06/2014 ore 15:15:09
Congratulazioni!!!!!!!
Non vedo l'ora di ascoltarlo!!!
Rispondi
!!!!!!!!!!!
di frankestrat [user #1278]
commento del 16/06/2014 ore 16:12:43
Grandissimi!
Rispondi
Grandi.... ...
di alexmar [user #16019]
commento del 16/06/2014 ore 17:07:52
Grandi....
Rispondi
Commenti post-ascolto
di joerocker [user #11075]
commento del 16/06/2014 ore 17:21:09
Devo cominciare da una critica: perchè è così corto? Gran bel lavoro ragazzi, temevo la valanga di assoli, invece è un gran disco di bella musica, scorre via che è un piacere! Grandi riff, grandi melodie, grandi suoni, veramente bello! Siete sicuri che non vale la pena di spingere questa collaborazione un po' oltre?
Due professionisti incredibili, all'estero ci sono chitarristi molto più famosi che non sono degni di cambiarvi le corde!
Rispondi
Numeri 1!!! A questo punto ...
di irby [user #32243]
commento del 16/06/2014 ore 20:53:11
Numeri 1!!! A questo punto il G3 lo potete fare benissimo voi!!!!
Rispondi
Re: Numeri 1!!! A questo punto ...
di giacomocastellano [user #7681]
commento del 19/06/2014 ore 17:25:46
G2= gianni e giacomo, haha!
Rispondi
finalmente.....
di stevepauljoe [user #20194]
commento del 16/06/2014 ore 23:36:55
aaaaaaahhhh bellissimo, finalmente
una musica bella bella bella, tanta tecnica in funzione della musica, una prova degna dei migliori shredder del pianeta e..... sono italiani... cavolo, bravissimi è dire poco..
spero continui la collaborazione con altri brani e un altro lavoro, se queste sono le premesse....
Rispondi
Trovo che..
di vomvomar [user #38871]
commento del 17/06/2014 ore 00:17:0
semplicemente è un gran lavoro...non trovo un aggettivo più completo per dire che questo è un GRAN BEL LAVORO...complimentoni!
Rispondi
Mammamia, paura e delirio questo ...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 17/06/2014 ore 00:59:44
Mammamia, paura e delirio questo album! Strabello!
Rispondi
Grazie a tutti per questa ...
di Gianni Rojatti [user #17404]
commento del 17/06/2014 ore 11:48:22
Grazie a tutti per questa accoglienza elettrizzante.
Su tutti grazie ad Alberto che, ancora una volta, dimostra che la grandezza di una persona è proporzionale all'ampiezza dei suoi interessi e la varietà di cose che sanno incuriosirlo.
Accordo è il sito magnifico che è, proprio perché riflette l'attitudine di Alberto capace di divertirsi su dissertazioni da paleolitico sulla Broadcaster e allo stesso tempo, infiammarsi davanti a una performance sulla otto corde di Tosin Abasi. Predica Jhonny Cash, sogna di essere Keith Richards ma ha nell'iPod la discografia di Steve Vai.
SHRED!
Rispondi
Re: Grazie a tutti per questa ...
di joerocker [user #11075]
commento del 18/06/2014 ore 00:14:05
Comunque se volevate fare un album "cattivo" non ci siete riusciti. E' un album che profuma di libertà, di creatività, e di passione per la chitarra e per la musica. C'è quel tuo arpeggio di cui parlava Giacomo nel video che è veramente iponotico, uno dei momenti migliori del disco. The Core poi è un finale catartico. Come dicevo sopra, l'unico difetto dell'album è che è troppo corto! Dovreste ritrovarvi per fare qualcosa in più! Grandi ragazzi!
Rispondi
Non me ne vogliate ma ...
di guitarrrr utente non più registrato
commento del 19/06/2014 ore 10:10:15
Non me ne vogliate ma per ME questo album è "troppo".
Preferisco l' approccio musicale di Icardi.
Degustibus..
Rispondi
Re: Non me ne vogliate ma ...
di Carrera [user #31493]
commento del 24/06/2014 ore 13:04:48
...e chi è?
Rispondi
Re: Non me ne vogliate ma ...
di guitarrrr utente non più registrato
commento del 24/06/2014 ore 15:01:2
visto che non segui gli articoli di Accordo eccolo:

vai al link
vai al link

Rispondi
Loggati per commentare

GRAZIE!
di giacomocastellano [user #7681]
commento del 20/06/2014 ore 11:42:00
Vi ringrazio sia personalmente che a nome degli altri ragazzi! (Gianni lo ha già fatto sopra) Questa accoglienza ci sprona a fare subito il secondo album :-D
Rispondi
Re: GRAZIE!
di alberto biraghi [user #3]
commento del 24/06/2014 ore 18:53:27
Dovremo aspettare la nuova 27 corde di Ibanez?
Rispondi
Re: GRAZIE!
di giacomocastellano [user #7681]
commento del 25/06/2014 ore 01:00:49
27 corde con 3 tasti pero´:-D
Rispondi
Altro da leggere
In tour con Steve Vai? Ecco il segreto
Su Radiofreccia i nuovi eroi della chitarra
Pantera: 30 anni di Vulgar Display Of Power
DANG!: un'estate di fuoco
Luca Chiappara - Where I Belong - Trulletto Records 2022
Su Radiofreccia, elogio dell'assolo di chitarra
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
La sindrome del Most Underrated
Come dev'essere la TUA chitarra?
Trent’anni di vintage, usato e novità: le sale di SHG 2022
Raccontami il tuo SHG, io ti racconto il mio
Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?
Amplificatori: abbiamo incasinato tutto?
SHG 2022 Vintage Vault: Isle Of Tone
Dubbi esistenziali: la chitarra più versatile?
Brian May e i Queen su Radiofreccia
Usato? Siete fuori di testa!
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964