CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Raffinatezze varie su shred ignorante
Raffinatezze varie su shred ignorante
di [user #116] - pubblicato il

Shred. Nudo, crudo e ignorantissimo. Michael Angelo ci suona una delle sue proverbiali deflagrazioni in pennata alternata. L'abbiamo trascritta e analizzata scoprendo che la difficoltà va ben oltre la velocità disarmante. Piccole ma efficaci raffinatezze ritmiche e armoniche che esaminiamo in questa lezione.
Questo fraseggio impressiona per velocità e pulizia. Ma, analizzandolo al microscopio, svela diverse insidie esecutive ben più articolate e interessanti della semplice, esagerata, velocità. 
Per prima cosa è necessario dare ordine e struttura a questa esplosione di note. Senza un criterio preciso di studio e visualizzazione, la trascrizione sul pentagramma sembrerebbe un ginepraio impossibile da memorizzare.
Impegniamoci, invece, a cercare dividere in pattern il flusso dei trentaduesimi; pattern sulla cui ripetizione e successione, organizzeremo lo studio della frase. Ne abbiamo individuati tre e li abbiamo incastonati in piccoli esercizi in due quarti con un disegno ritmico che ne agevoli lo studio in loop.
 
Raffinatezze varie su shred ignorante
 
Nel primo,  osserviamo una piccola affascinante modifica armonica che incide moltissimo sulla sonorità della frase.
Siamo su frammento a tre note per corda di Dm dorico sviluppato sulle corde di B e E cantino. Su un pattern di sei note Angelo sostituisce la sesta maggiore B con la b7 C, ottenendo questa sequenza di note: D, E, F, G, A, C. Pensiamola come una sorta di pentatonica di Dm (D, F, G, A, C) integrata con la nona E.
 
 
Raffinatezze varie su shred ignorante
 
Raffinatezze varie su shred ignorante
 
Pratichiamo i tre pattern separatamente, concentrandoci sulla pulizia, incisività e – soprattutto – velocità.
Ora disponiamoli nella sequenza del lick completo, di cui riportiamo la trascrizione con evidenziati in partitura i pattern.
Isolati, i pattern avevano una fisionomia ritmica che favoriva l’accento sul battere nel primo movimento. Ora invece, nell’esecuzione del lick completo, vanno ripensati come  spalmati in maniera omogenea e uniforme in un flusso velocissimo e inarrestabile di trentaduesimi. 
 
Raffinatezze varie su shred ignorante
 
L’orecchio percepirà il disegno e la ripetizione del pattern ma gli accenti finiranno per spostarsi in continuazione generando una divertente instabilità ritmica.
Attenzione a un B, prima nota del terzo movimento nella seconda misura,  suonato al 19° tasto sul E cantino. Non rientra in alcun pattern ed è usato come nota di transizione tra il Pattern 2) e il Pattern 3).
Buon divertimento.
 
lezioni michael angelo batio
Mostra commenti     6
Altro da leggere
Tommy Emmanuel: come scrivo una canzone
Concentrazione o non Distrazione?
Nili Brosh: meno esercizi e più metronomo
Tommy Emmanuel: evitare i vuoti di memoria
Come ripartire da zero
Registrare la batteria: ambiente e microfoni
Seguici anche su:
News
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964