DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Consigli su come studiare Castellano
Consigli su come studiare Castellano
di [user #116] - pubblicato il

Avere un metodo di studio efficace è fondamentale. Cianuro è un nostro lettore che sta studiando pennata alternata dal metodo di Giacomo Castellano e ci chiede qualche consiglio su come ottimizzare le sue sessioni di studio. Abbiamo pensato che nessuno meglio di Castellano in persona, avrebbe potuto rispondergli.
Avere un metodo di studio efficace è fondamentale.
Cianuro è un nostro lettore che sta studiando pennata alternata dal metodo di Giacomo Castellano e ci chiede qualche consiglio su come ottimizzare le sue sessioni di studio.
Abbiamo pensato che nessuno meglio di Castellano in persona, avrebbe potuto rispondergli.

Da giorni ho messo le mani sullo storico manuale di Giacomo Castellano ''Metodo per chitarra heavy metal''. Sono partito dal capitolo due, quello dedicato alla tecnica del plettro. Ora chiedo a voi qualche consiglio per ottimizzare lo studio degli esercizi.
C'e' un modo particolarmente efficace che suggerite?
Parto da un esercizio a velocità lenta e poi, una volta eseguito una ventina di volte, aumento la velocità' in modo graduale oppure passo a un altro esercizio sempre a velocità moderata?
Insomma, ne faccio un alla volta e concentrandomi su quello e parto - per esempio - da 60 BPM fino ad arrivare almeno ad 80 senza sbavature? O prendo due, tre esercizi alla volta e li faccio lenti?
Quanto tempo ci devo dedicare?
Tenete presente che allo stesso tempo sto andando anche da un insegnante.

Consigli su come studiare Castellano

Risponde Giacomo Castellano.
Ciao! Per me, il metodo di studio più efficace prevede di iniziare  suonando un esercizio lenti e velocizzandolo piano, piano. Io ho sempre fatto così’. Lavora su gruppi di esercizi, falli in successione aumentando in maniera graduale la velocità.
Ricorda pero’, che è importante usare gli esercizi di questo manuale (ed in genere di tutti i manuali) come complemento didattico e non come unico studio. Altrimenti suonerai “a macchinetta”.
Secondo me, l’esercizio più bello e utile rimane sempre imparare dai dischi! Ti suggerisco quindi, qualunque esercizio tu decida di studiare, di abbinargli ogni volta del materiale musicalmente interessante. Ti suggerisco, inoltre, di cercare insieme al tuo insegnante, di trasformare ogni esercizio che ti capiti sotto mani in qualcosa che sia musicale: un fraseggio, un riff, un tema di un brano.
Buon lavoro!
Giacomo


Foto by Giacomo Castellano e Tatiano Boretti
giacomo castellano lezioni
Mostra commenti     7
Altro da leggere
Più opzioni, meno lavoro
Accordi e memoria muscolare
Marty Friedman: due buone ragioni per iniziare a suonare la chitarra
Endless Sweeping Technique
Sweep: oltre le Triadi e gli Arpeggi
Sweep Picking: due approcci alle Triadi
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale
L’ultima Les Paul Greeny è ora della star Jason Momoa




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964