CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
DigiTech Trio: sezione ritmica interattiva in scatola
DigiTech Trio: sezione ritmica interattiva in scatola
di [user #116] - pubblicato il

Districarsi tra MIDI e drum machine può essere frustrante. Ci vorrebbe un processore intelligente capace di imparare da ciò che viene suonato dal chitarrista e costruirci sopra basso e batteria in automatico. DigiTech l'ha fatto e ci ha aggiunto tutto il necessario per comporre intere canzoni.
Districarsi tra MIDI e drum machine può essere frustrante. Ci vorrebbe un processore intelligente capace di imparare da ciò che viene suonato dal chitarrista e costruirci sopra basso e batteria in automatico. DigiTech l'ha fatto e ci ha aggiunto tutto il necessario per comporre intere canzoni.

Il Namm 2015 sta per aprire i battenti e DigiTech alza il sipario sulla sua prima novità dedicata ai chitarristi. Il Trio è un processore digitale in formato stompbox che non si limita al banale scopo di aggiungere un effetto alla chitarra (non solo), ma ha il compito di affidarle un'intera sezione ritmica automatica e intelligente, capace di seguire attivamente ciò che il musicista si appresta a suonare.

Il Trio è un generatore di batteria e basso intuitivo e versatile, completamente diverso da qualunque creatore di suoni digitali finora passato per le mani o sotto i piedi dei chitarristi. I controlli del pedale non prevedono complesse sequenze e regolazioni per i groove di drum machine che si andrebbero a comporre, non ha nessuna gestione manuale delle strutture, del tempo e neanche delle linee di basso. Tutto è automatizzato e in grado di creare una parte ad hoc per la sezione ritmica imparando ciò che il chitarrista si appresta a suonare. L'unica cosa che bisogna fare è premere il pulsante d'attivazione per mettere il pedale in modalità "ascolto", suonare la progressione e poi premerlo di nuovo per far partire la... band.


Il Trio dispone di controlli completi con cui personalizzare le composizioni e costruire vere e proprie canzoni.
Due manopole permettono di scegliere tra sette generi musicali di base e 12 stili differenti tra tempi in 4/4 e 3/4.
La velocità d'esecuzione viene ricavata direttamente dalla scansione ritmica effettuata dal musicista. Il parametro Tempo permette di modificarla sul momento o, mediante il pulsante Alt Time, di effettuare cambi di tempo durante il brano, fino a dimezzarlo o raddoppiarlo.

Tre switch permettono di memorizzare fino a tre parti per strutturare i brani in altrettante sezioni e la possibilità di collegare un controller esterno a tre switch dà accesso immediato agli stili e alle parti per un utilizzo più pratico e senza mani, ideale per i live.

DigiTech Trio: sezione ritmica interattiva in scatola

Nel caso si avesse bisogno di un tocco in più per stimolare la propria creatività, il Trio racchiude anche degli effetti per chitarra suddivisi sulla base del genere musicale selezionato, attivabili con l'apposito pulsante Guitar FX.

Con le due manopole per il volume del basso e della batteria, il chitarrista può infine definire i livelli della sua band virtuale. La seconda uscita jack, dedicata al mixer, fornisce un segnale adatto alla registrazione diretta o all'uso in un impianto.

digitech effetti e processori namm show 2015 trio
Link utili
DigiTech Trio
Nascondi commenti     33
Loggati per commentare

uno spettacoloooo. Lo voglio! Rovescio ...
di paoloargeri [user #6729]
commento del 22/01/2015 ore 12:05:20
uno spettacoloooo. Lo voglio! Rovescio della medaglia: tra una decina di anni e forse meno i gruppi saranno morti! :-(
Rispondi
MA CHE MERAVIGLIA !!
di sundayplayer [user #13160]
commento del 22/01/2015 ore 12:52:5
Bella idea!! Per studiare, comporre, mi sembra fantastico. Non credo che ucciderà i gruppi (quelli la cui fantasia viene surclassata da un software è giusto che muoiano....), ma per esercitarsi è una bellezza!!
Rispondi
che figata!!!!!!
di panturnio [user #1686]
commento del 22/01/2015 ore 12:54:11
Ma cosa si sono inventati???!!!! Figata immensa…..
Vabbè che coi loopers ci si diverte a creare un pattern perquotendo la chitarra, mettendo l'octaver per fare la linea di basso, ecc… ma intanto il pubblico quanto si annoia, prima che la song inizi davvero?
Qui suoni il giro una volta, e si parte!
yeah!
Rispondi
Bello. per studiare a casa ...
di gipson [user #32466]
commento del 22/01/2015 ore 13:21:39
Bello. per studiare a casa ti permette di non fare altro che studiare. certo di basi su internet ce ne sono a milioni ma vuoi mettere?
Rispondi
incredibile! ...
di accio7 [user #17961]
commento del 22/01/2015 ore 15:04:26
incredibile!
Rispondi
E la ritmica ?
di Ford78 [user #17514]
commento del 22/01/2015 ore 15:06:28
Per essere del tutto indipendenti dovrebbe però permettere di memorizzare anche la parte ritmica suonata con la chitarra, così da poterci suonare sopra un solo o cantare e basta... così se si smette di suonare l'accompagnamento, rimangono in loop BASSO e BATTERIA giusto ?
Rispondi
Re: E la ritmica ?
di summerandsun [user #22475]
commento del 22/01/2015 ore 18:41:
Credo che basti mettere prima un looper
Rispondi
Re: E la ritmica ?
di olegario_santana [user #20033]
commento del 23/01/2015 ore 19:30:27
Il chitarrista che fa la demo qua sotto dice che in assenza della funzione di sincronizzazione (come il jamman express o midi come la rc300 boss)con un pedale LOOP prima o poi il tutto si sfaserebbe. forse solo piccole progressioni di accordi . .

vai al link

"there isn't a sync function so syncing to a looper most likely won't be possible.... some short progressions may work quite fine.... but because of no way to lock it, the loop will eventually drift"
Rispondi
A me non convince
di claude77 [user #35724]
commento del 22/01/2015 ore 15:10:55
Non lo so se mi convince bisogna vedere quanto l'algoritmo sia in grado di creare linee di basso e tempi di batteria realmente diversi tra loro in base a quello che si suona.
Sembra figo, ma lo vorrei provare a dovere per capire se realmente capisce cosa sto facendo o tira giù bene o male sempre la solita linea di basso e tempo di batteria.
Rispondi
Re: A me non convince
di sciani [user #3555]
commento del 22/01/2015 ore 16:34:11
Guarda questo: vai al link
Rispondi
Prezzo
di LOU66 [user #31196]
commento del 22/01/2015 ore 15:12:16
Ciao a tutti. Qualcuno sa il prezzo di sta robina qui? Grazie.
Rispondi
Re: Prezzo
di Jeffster [user #28247]
commento del 22/01/2015 ore 15:20:46
224.95 dollari USA
Rispondi
Re: Prezzo
di LOU66 [user #31196]
commento del 22/01/2015 ore 15:35:59
Grazie.Non è regalato,ma visto ciò che offre..... .E poi chissà cosa si potrebbe creare usandolo in abbinamento ad un ulteriore looper ,per sovraincidere ritmiche e soli,mentre lui pensa al resto.
Rispondi
Re: Prezzo
di tanus79 [user #15319]
commento del 22/01/2015 ore 15:23:57
Qui si parla di $224.95....se non ho capito male.
vai al link
Rispondi
22 gennaio
di THE_Luke [user #31235]
commento del 22/01/2015 ore 17:19:55
è il 22 gennaio.. non sono in anticipo di 69 giorni?
Rispondi
BEL-LIS-SI-MO
di team72filo [user #20000]
commento del 22/01/2015 ore 17:43:37
Secondo me l'oggetto ha futuro...probabilmente anche a casa mia!
Rispondi
Ma che figata.... ...
di MM [user #34535]
commento del 22/01/2015 ore 17:44:01
Ma che figata....
Rispondi
No vabbè !!!!!!! ed io ...
di asaa1976 [user #30504]
commento del 22/01/2015 ore 19:13:0
No vabbè !!!!!!!
ed io che avevo deciso di smetterla con i pedali, adesso esce stò mostriciattolo !!!
E' MERAVIGLIOSO e penso che non riuscirò a resistergli !!!!!
Rispondi
Per lo studio e per ...
di anitradigomma [user #12816]
commento del 22/01/2015 ore 19:36:02
Per lo studio e per farsi venire idee di composizione è una fran figata! Una domanda un po' ot: sapete se esiste un simile in versione programma o app?
Rispondi
Re: Per lo studio e per ...
di Aynrand [user #35588]
commento del 22/01/2015 ore 22:01:32
Rocksmith 2014 contiene una modalità molto simile alle funzione di questo pedale (e anche molto più evoluta dal punto di vista di settaggi e strumenti). Sicuramente la comodità del formato pedale è vincente sull'accoppiata pc/console e tv, ma per esperienza, la longevità di questo dispositivo è tutta da verificare. Trovarsi tutto pronto è sicuramente comodo ma per quanto mi riguarda, stanca presto...
Rispondi
bello ... ma vorrei ...
di yasodanandana [user #699]
commento del 22/01/2015 ore 21:42:52
bello ... ma vorrei trovargli un uso meno fetente ...
Rispondi
Grande!
di mmas [user #15948]
commento del 23/01/2015 ore 08:04:50
Peccato che non faccia anche la chitarra, cosi' me ne andavo a casa...
bello bello
Rispondi
ma niente di più (ne ...
di ParanoidAndrea utente non più registrato
commento del 23/01/2015 ore 09:19:40
ma niente di più (ne dimeno).
Più volte mi è capitato di sentire dire, ma anche di pensare,
che la tecnologia avrebbe soppiantato le persone.
Negli anni '80, in piena "midifollia", avevo pensato la stessa cosa: "i batteristi sono finiti".
Era opinione diffusa che sarebbero ormai stati necessari solo voci, chitarre e fiati,
e di fatto molti dischi venivano allora fatti così.
Forse anche quando inventarono la chitarra elettrica, qualcuno pensò che nessuno avrebbe più suonato un'acustica.
Fortunatamente la musica è una cosa viva, ed esiste di per se, indipendentemente dallo strumento che la produce.
Se questo nuovo coso è uno strumento valido, ce lo dirà solo la musica che ne sentiremo uscire...
per il momento...insomma...
A.
Rispondi
bel pedale, comodo e utile ...
di dantrooper [user #24557]
commento del 23/01/2015 ore 11:49:25
bel pedale, comodo e utile ... urge una prova appena uscirà in Italia! ;)
Rispondi
Un dubbio
di Ellis84 [user #23407]
commento del 23/01/2015 ore 11:59:14
La faccenda è molto interessante, ma mi sorge un dubbio: se lo mando dentro l'ampli e uso un suono distorto, il suono della batteria e del basso rimane pulito o distorce pure quello?
Rispondi
Re: Un dubbio
di olegario_santana [user #20033]
commento del 23/01/2015 ore 19:20:46
ha due uscite, una per la chitarra che va all'ampli e un'altra per il mixer o monitor dove vanno a finire batteria e basso. nel video puoi ascoltare che ne il delay o il reverbero della chitarra si sentono nella batteria o basso.
un po come fanno i pedali per la voce che prendono l'armonia dalla chitarra e lasciano inalterato il suono della chitarra mentre modificano quello dalla voce.
Rispondi
la gran pecca di ...
di olegario_santana [user #20033]
commento del 23/01/2015 ore 19:36:4
la gran pecca di una loop station come la boss rc300 (che anche essa genera la batteria como la jamman stereo ) è l'impossibilità di assegnare giri di batteria diversi o aggiungere nello stesso loop ma nelle diverse track. Questo aggeggio invece lo consente o al meno prevede delle modifiche di dinamica (disponendo di 3 parti per ogni canzone) . queste 3 parti se non sbaglio possono essere richiamate con un footswitch \ controller esterno. in più semplicemente ogni singola parte prevede già un "break" o passaggio che rende meno monotono il tutto.

vai al link
Rispondi
Digitech TRIO - Prima Prova - 13 Maggio 2015
di bonfa1972 [user #29426]
commento del 14/05/2015 ore 11:29:37
Ciao a tutti, sono Simone e scrivo da Bologna: ieri pomeriggio ho messo le mani per la prima volta sul Digitech TRIO; sono un appassionato di loop station da anni e non ho resistito dall'acquistare subito questo prodotto veramente innovativo; volevo condividere con voi alcune considerazioni e ricevere qualche consiglio (soprattutto se qualcun'altro ci ha già messo le mani), premettendo che si tratta di "Prime Impressioni":
PRO
1) I suoni di batteria e basso sono di buon livello (anche se un po' "secchi"... probabilmente aggiungendo il giusto, anche moderato, riverbero, il risultato migliora ulteriormente);
2) La ritmica e i giri di basso variano leggermente in maniera continua non stravolgendo il ritmo base, il che è piacevole e contribuisce a non "annoiare"...
3) lo switch è ottimo, sensibile al punto giusto, preciso e ben calibrato;
CONTRO
1) Occorre "imparare ad insegnare" al pedale in maniera corretta e precisa... mi spiego: variando anche leggermente la ritmica si rischia facilmente di ingaggiare un ritmo che non corrisponde a quello che si ha in testa... anche nell'ambito dei diversi generi musicali tra i quali è possibile scegliere;
2) Gli effetti per chitarra inseriti nel pedale (attivabili a piacere) non sono un gran ché... non hanno riverbero (probabilmente si presume che lo si abbia già nell'ampli o nell'impianto nel quale si entra... quando si suona in cuffia però non sarebbe male...) ma soltanto distorsioni (così così...) chorus (insomma...) e poco altro, pertanto conviene a mio parere gestirsi con i propri pedali e con il proprio ampli...
3) Passando da un genere musicale all'altro occorre aggiustare i volumi di basso e batteria rispetto al volume della propria chitarra (ma questo ci sta...)
Nel sito Digitech è già presente il software per aggiornare il pedale... magari a breve vi saranno "aggiustamenti"...
Conclusioni: sono "felice a metà"... ma forse è meglio così... le cose che entusiasmano nell'immediato magari tendono a stancare presto...
Un saluto a tutto. Simone
Rispondi
Re: Digitech TRIO - Prima Prova - 13 Maggio 2015
di bonfa1972 [user #29426]
commento del 18/05/2015 ore 22:24:
Rispondo a me stesso: dopo le prime impressioni... riflessioni dopo una settimana di prova,
PRO e CONTRO:
1) Ho migliorato la mia capacità di "insegnare" al pedale: ho capito come "legge" il tempo anche se non sempre azzecco esattamente la ritmica che ho in testa;
2) Il genere musicale che mi pare meglio riuscito è l'R&B: è, a mio avviso, il più flessibile e vario anche se i brani lenti sono quasi impossibili da eseguire;
3) Ci si perde piacevolmente per ore: ovviamente questa è una cosa positiva in quanto consente di allenarsi e di sperimentare nuove idee o arrangiamenti anche se però il rischio è quelli di sprecare tempo in giochini inutili...
Conclusioni: credo che farò fatica a separarmene... e ritengo che qualcuno più bravo di me possa utilizzare il pedale anche dal vivo con buoni risultati.
Un saluto ancora a tutti.
Simone
Rispondi
Re: Digitech TRIO - Prima Prova - 13 Maggio 2015
di bonfa1972 [user #29426]
commento del 21/05/2015 ore 11:57:21
Ultima definitiva riflessione: ho trovato finalmente, per quanto mi riguarda, un ottimo assetto e sono davvero molto molto molto contento!!!
Ho imparato ad interagire con il pedale; del resto è un po' come integrarsi con altri musicisti: occorre un po' di tempo per conoscersi reciprocamente e trovare il proprio "groove".
Mi sento di consigliarlo a tutti quanti e trovo che si tratti di uno dei prodotti più rivoluzionari usciti negli ultimi anni; probabilmente altri marchi cercheranno di rincorrere il Digitech Trio, magari offrendo anche qualche cosa in più, e la stessa Digitech cercherà di migliorare ulteriormente il pedale; del resto ho avuto occasione di sentire qualche negoziante e mi hanno riferito di avere ricevuto molte richieste e prenotazioni...
Aspetto vostri consigli o riflessioni.
Ciao, Simone
Rispondi
di medolago [user #42946]
commento del 23/08/2015 ore 17:20:48
Felice possessore del trio , posizionato in pedaliera prima del boss rc3 permette di registrare la batterie e il basso sull'rc3 per poi registrare la chitarra di accompagnamento avendo così una base completa . il pedale è ottimo bisogna solo imparare a conoscerlo cioè a digli esattamente quello che si vuole con ritmi semplici specialmente con i lenti basta solo la pennate dell'accordo Ciao Giovanni
Rispondi
di pitar [user #26206]
commento del 05/01/2017 ore 17:20:46


ciao potresti inviarmi il manuale in italiano pdf del
DIGITECH TRIO + Band Creator Looper

io sono un musicista professionista
se vuoi una trascrizione o qualsiasi cosa vuoi chiedere sono disponibile
SE TI VA iscriviti al mio canale Youtube vai al link

è zeppo di info e corsi utili e professionali , sono un maestro di musica ,
specializzato nella musica moderna , armonia , improvvisazione

la mia mail
chitarra@gianpierobruno.it
GRAZIE!
Rispondi
Altro da leggere
Il trucco c'è ma non si vede
BOSS Loop Station: perché averne una e come sceglierla
Two Notes ReVolt: amp sim analogico e valvolare con IR
AIRA Compact: strumenti Roland in tasca
JHS presenta l’ennesimo Tubescreamer, e spiega perché
BOSS Waza tra loadbox e IR: abbiamo solo scalfito la superficie?
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
L’asta per la White Falcon dei Foo Fighters surclassa le previsioni
Il primo BOSS CE-1 mai prodotto è in vendita
Gibson sostiene l'Ucraina
Guarda Tommy Emmanuel suonare la Ibanez Jem di Steve Vai
La chitarra elettrica fatta con mobili Ikea
Pantera reunion: gli strumenti di Dimebag Darrell sul palco con Zakk W...
In video dal vivo il prototipo della PRS Robben Ford Signature
Dean non ci sta: in appello contro Gibson
“Fulltone chiude”: il comunicato
In vendita la Gretsch White Falcon dei Foo Fighters
TAD Redbase: valvole contro la crisi
La straordinaria storia dei Pistole e Rose
I mini-robot Yamaha duettano con la tua musica




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964