DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Invecchierà con me
Invecchierà con me
di [user #35497] - pubblicato il

Portarsi a casa una chitarra nata il proprio stesso anno fa un effetto particolare, e una Stratocaster American Vintage può così invecchiare insieme al suo nuovo proprietario collezionando note, fratture e macchie pregne di storia.
Sabato per molti è un giorno qualunque, per me non lo è stato: sono ritornato bambino, e non succedeva tanto.
La sensazione è proprio quella: quando ricevi un regalo che non ti aspetteresti mai, nemmeno da una persona che conosci dall'infanzia. Ecco, io sabato mi sono fatto un bel regalo, un regalo che desideravo da un anno oramai, e finalmente è arrivato, sudando.

Navigando su internet, trovo questa occasione. Si sono aperti gli occhi, non avevo mai visto niente di simile.
Senza speranza, faccio un tentativo e contatto il ragazzo, che mi dice che la chitarra era ancora disponibile.
Incuriosito e interessato all'acquisto, gli chiedo se fosse possibile provare lo strumento, e così è stato.

Sabato ore 10:25, il treno da Brescia parte con destinazione Milano, dove mi aspetta poi il regionale 2185 di Trenitalia per Tortona. Zaino in spalla, buona musica e tanta voglia di partire.
Arrivato a Milano, corro sul prossimo treno dove mi aspetta un'altra ora di viaggio. Arrivati a Tortona, Francesco mi aspetta fuori dalla stazione. Pronti, partenza, via, destinazione casa.

Arrivati, posso notare subito uno dei suoi gioielli appena arrivato da Parma dopo una manutenzione: Fender Super Reverb 1977.
Ci sediamo e parliamo un po' davanti a un buon bicchier d'acqua: non chiedevo di meglio, visto il caldo. È arrivato il momento: ci rechiamo nella sua stanza, e che stanza. Sono presenti pezzi di storia quali svariate Stratocaster: '54, '59, '63, '65 e altre che non ricordo. Anche Telecaster non scarseggiano e gli ampli non sono da meno: Marshall plexi Lead Jimi Hendrix Model, Vox AC30 top boost 64 e un Vox AC10 (non ricordo di che anno).

Invecchierà con me

Ma io sono andato a fare una visita di cortesia? Certo che no ragazzi. Tira fuori tra le mille Stratocaster un case rigido color marrone originale Fender. È la mia ora: con molta delicatezza apro il case e posso vedere con i miei occhi il mio prossimo gioiello.
Forza, state aspettando, siete curiosi. Vi sto parlando di una Fender Stratocaster American Vintage Reissue '62 Fiesta Red.
Avete capito bene? Fiesta Red, che chitarrista vi ricorda?  Ma certo che sì: Mark Knopfler.
Aspetta... ma ha la mia età? Stai scherzando? Eh certo, è uscita di fabbrica il 10 ottobre 1994. Più precisamente dallo stabilimento di Corona.

Lo strumento si presenta così: un bellissimo Fiesta Red con vernice alla nitro, accompagnata da un manico in acero con 21 tasti 6105 in palissandro, con raggio di curvatura pari a 7,25". Il body è il tipico Fender, stiamo parlando dell'ontano.
E attacchiamo 'sta chitarra, facciamola ruggire.

Super Reverb pronto. Tra me e lo strumento si crea subito un ottimo feeling. Manico comodo e avvolgente al tatto, scivolo bene e le mani scorrono con piacere su e giù.
Il body non è da meno, si prende in mano facilmente e il peso tutto sommato è ottimo.
Come suona la chitarra? Come vuoi che suoni, è identico al suono di un disco.
Pickup? Mi dia tre Vintage Reissue '57/'62, grazie!

Invecchierà con me

La chitarra dispone di meccaniche vintage, anche il ponte risulta modello vintage a sei viti. Accordatura eccezionale, si sente il bisogno di dare una ritoccata di rado ed è intonatissima.

Facendo un breve riassunto dei suoni, sia sul canale clean sia canale drive, la chitarra emana molti artisti.
In posizione uno, sia clean sia drive, ricorda molto il suono hendrixiano. In posizione due richiama molti artisti funk, a cominciare da Nile Rodgers. In posizione tre assomiglia a una Telecaster. In posizione quattro, sia clean sia drive, fa pensare a The Edge (il mio chitarrista preferito) con tanto di delay: un TC Electronic 2290 o Roland SDD3000, magari averli in casa!
In posizione cinque, sul pulito noto una grande presenza di frequenze alte mentre sul drive il suono risulta bilanciato, bello caldo e spinto. Se accoppio un booster diventa un humbucker.

Tirando delle somme, i pickup svolgono un ottimo lavoro, tono eccelso, sembra davvero di riprodurre i suoni di un disco. Equalizzazione ben bilanciata anche se risaltano un po' i bassi.
La chitarra è di ottima fattura, supera a pieni voti la mia prova. Finiture di altissima qualità, sta iniziando il processo di invecchiamento (noto una macchia rosso scuro), il suono è spaziale, suona tanto, ottimo volume, ottima saturazione che non risulta pastosa ma ben definita, ovviamente nei limiti della chitarra.

Eccola con la sorellina che l'aspettava a casa.

Invecchierà con me
american vintage chitarre elettriche fender gli articoli dei lettori stratocaster
Mostra commenti     33
Altro da leggere
La Music Man Kaizen di Tosin Abasi in video
Jeff Beck e la Fender Strat 1957 in video
Come dev'essere la TUA chitarra?
ChordPulse: una band con cui suonare in un attimo
SHG 2022 Vintage Vault: il mito di Wandrè
Spoiler: a Natale tutto sulla Stratocaster
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Fender Stratocaster Custom Shop David Gilmour RELIC - THE BLACK STRAT
Visualizza l'annuncio
Fender Telecaster 1960 Relic - Master Built Yuriy Shishkov
Visualizza l'annuncio
Fender Stratocaster 69 Master Built Dennis Galuszka Real Gold 24K
Seguici anche su:
Altro da leggere
Come dev'essere la TUA chitarra?
Trent’anni di vintage, usato e novità: le sale di SHG 2022
Raccontami il tuo SHG, io ti racconto il mio
Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?
Amplificatori: abbiamo incasinato tutto?
SHG 2022 Vintage Vault: Isle Of Tone
Dubbi esistenziali: la chitarra più versatile?
Brian May e i Queen su Radiofreccia
Usato? Siete fuori di testa!
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964