CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Ponte stratocaster: fake o vintage?

di [user #18789] - pubblicato il

Ponte stratocaster: fake o vintage? Ponte stratocaster: fake o vintage?Ciao  a tutti, visto che qui ci sono molti esperti di vintage e in particolare di Fender, volevo chiedere un consiglio riguardo l' originalità o meno di un ponte che ho montato su una mia chitarra...

qualche anno fa ho assemblato una stratocaster con pezzi di buona qualità cercando di non spendere cifre folli...ho tentato di fare una "copia" di una 62 almeno nell'aspetto...

Inizialmente montavo un ponte Gotoh, poi girando sul web ho trovato un ragazzo che vendeva (a poco) un ponte Fender che sembrava addirittura "vintage" .

Le sellette marchiate Fender pat.pend. sembrano "originali", e se cosi fosse varrebbero gia il triplo di quanto ho pagato, la piastra bisognerebbe "analizzarla nei particolari" magari smontando completamente il ponte, ma la mia perplessità principalmente è sul blocco... direi in acciaio, ma, infilando le corde, i "pallini" entrano per buona parte all'interno, anzichè fermarsi "a vista" alla base del blocco stesso... e qui nasce la mia domanda: La Fender ha mai fatto dei blocchi che lavorano in questo modo? in caso affermativo in quali anni?

grazie a tutti anticipatamente...

ciao!!!

Max

Dello stesso autore
Loggati per commentare

di alberto biraghi [user #3]
commento del 05/09/2015 ore 18:33:56
Senza foto è impossibile dare un giudizio. Poi bisogna capire se per "ponte vintage" intendi un ponte degli anni 50-60 oppure un ponte in stile vintage, come quelli della serie "vintage reissue" cominciata nel 1982, ancora oggi molto venduta.
Rispondi
di milianomassi [user #18789]
commento del 07/09/2015 ore 16:11:50
ti avevo risposto ma senza cliccare su "rispondi" :-)
Rispondi
di milianomassi [user #18789]
commento del 06/09/2015 ore 09:01:30
Grazie mille Alberto, se riesco a capire come si fa posto qualche foto :-)
Comunque intendevo un ponte vintage degli anni 50-60; le sellette (a meno che non siano delle copie fatte a regola d'arte) riportano la scritta "pat. pend." da una parte e "fender" dall'altra...
la piastra forse sarebbe da vedere nei particolari, ma la mia vera perplessità resta il blocco... non ne ho mai visto uno (fender) con le corde che entrano per quasi tutta la sua profondità...
Rispondi
di nawa utente non più registrato
commento del 07/09/2015 ore 10:44:47
la scritta pat pend è su tutti i ponti riedizioni vintage, bastasse questo a datare una parte saremmo tutti ricchi. a meno che tu non abbia pagato per un ponte veramente vintage (500 euro?) io non mi starei a preoccupare. basta che il blocco sia bello massiccio e pesante e non quelle barrette tipo ghisa che fanno oggi quasi tutti.

PS Alberto non sa che hai risposto se non usi la funzione "rispondi" :-)
Rispondi
di milianomassi [user #18789]
commento del 07/09/2015 ore 16:20:50
grazie della dritta... fortunatamente ho pagato il ponte meno di 100 euro, funziona molto bene e suona ancora meglio... era solo per curiosità e per capire se quel blocco (sicuramente in acciaio, massiccio e pesante) potesse essere riconducibile a qualche annata di stratocaster... Ho sempre visto le riedizioni con scritto fender da tutte e due i lati quindi pensavo che "pat pend" si riferisse a ponti più "datati"...
Non ho intenzione di sostituire nulla, mi piacerebbe solo saperne qualcosa di più ;-)
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
News
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964