DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Londra e i parrocchetti di Hendrix
Londra e i parrocchetti di Hendrix
di [user #33493] - pubblicato il

Che Hendrix abbia rivoluzionato il panorama della musica rock è indiscutibile. Che il suo impatto possa aver alterato l’ecosistema britannico (e di Londra in particolare), però, lascia a bocca aperta anche i suoi sostenitori più appassionati.
Lo sappiamo bene, i resoconti sulla vita delle rockstar sono costellati di leggende e aneddoti alle soglie dell’inverosimile, eppure c’è una storia su Hendrix che perdura nella memoria collettiva e che pare sostanziata addirittura dal parere di eminenti ornitologi. Avete letto bene: la vicenda, infatti, collega l’axeman di Seattle a delle copiosissime colonie di parrocchetti (piccoli pappagallini) che si stanno riproducendo oltre misura nella capitale britannica e altrove.
Le querce e i castagni di Richmond Park, Hyde Park, Kensington Gardens, Primrose Hill, Hampstead Heath e altre zone di Londra sono stati scelti come habitat ideale da un numero elevatissimo e sempre crescente di pappagallini originari dell’Asia del sud e la cosa va avanti da decenni, ormai. Ma quali sono le origini di questo insolito fenomeno? A quanto pare, sul finire degli anni ’60, Hendrix avrebbe liberato una coppia di parrocchetti nei cieli sopra Carnaby Street, come sostengono in molti, ed è proprio a partire da quel periodo che si sarebbe registrato il moltiplicarsi delle colonie di volatili variopinti.

Londra e i parrocchetti di Hendrix

Sembra assurdo? Non lo è. A confermarlo è il dottor Richard Black della Royal Society for the Protection of Birds, una tra le associazioni ambientaliste più popolari al mondo, in una recente intervista rilasciata a GQ. «È sicuramente possibile che gli uccelli di Jimi Hendrix abbiano contribuito all’instaurarsi di questa popolazione» afferma Black, che però ricorda che ci sono altre teorie sulle origini del fenomeno: «secondo altri, sarebbero scappati dal set del film "La regina d’Africa" [1951, con Humphrey Bogart e Katherine Hepburn] e durante la tempesta del 1987, ed è possibile che tutte quelle teorie siano corrette».
Ma davvero tutto potrebbe essere stato originato da Hendrix in persona? Black chiarisce che «la prima segnalazione di un parrocchetto in libertà risale al 1855, quindi ci sono state fughe prima di allora. […] Ma ci devono essere diverse fughe affinché si arrivi a una colonia. È improbabile che una sola coppia o un paio di coppie di uccelli abbiano potuto creare una colonia riproduttiva. Si ritiene che Hendrix abbia rilasciato gli uccelli negli anni ’60 a Carnaby Street e la prima riproduzione segnalata ha avuto luogo nel Kent nel 1969. Non ci sono state segnalazioni a Londra fino al 1973, ma sono uccelli che vivono a lungo e non cominciano a riprodursi fino al terzo anno di vita». Dato che Hendrix liberò i suoi uccelli tra il ’66 e il ’70, è plausibile che abbiano contribuito a stabilire la colonia londinese.
Più che la paternità del fenomeno, a interessare il dottor Black e la RSPB è la preoccupazione concreta che i parrocchetti possano avere un effetto negativo sulla fauna ornitologica britannica, che potrebbero minare, essendo particolarmente rumorosi e con un becco potente. In fondo, non è quello che ha fatto Hendrix al suo arrivo a Londra nel ’66, sconvolgendo la scena musicale con colori, suoni e un’attitudine mai visti prima?

Londra e i parrocchetti di Hendrix

La bizzarra notizia arriva poco dopo l'apertura ufficiale della sezione dedicata a Hendrix nel museo Händel/Hendrix di Brook Street a Londra (zona West End). Il caso ha voluto che alla fine degli anni ’60 Hendrix abitasse nella mansarda al numero 23, separata soltanto da un muro dalla casa abitata da Georg Frideric Händel nel 18° secolo, al numero 25.  La casa-museo di Händel è aperta al pubblico dal 2001, mentre quella di Hendrix era occupata da uffici amministrativi. Grazie al fundraising e al supporto del Heritage Lottery Fund, l’appartamento di Hendrix verrà riportato interamente allo stato in cui era nel ‘68/’69 e ospiterà, oltre alla mostra dedicata al chitarrista, delle interessanti attività interattive.
curiosità jimi hendrix lifestyle
Link utili
Il museo di Jimi Hendrix
Nascondi commenti     32
Loggati per commentare

di mehari [user #25169]
commento del 21/02/2016 ore 20:46:16
miii che cacata...
e allora chi è la causa del dannoso moltiplicarsi degli scoiattoli grigi nei nostri giardini ? I Pink Floyd di passaggio verso Pompeii ? O The pelvis che se li portò per papparseli ?
Rispondi
di Vinceno utente non più registrato
commento del 21/02/2016 ore 20:47:07
Mmmmmh ... Qualcosa mi dice che la foto a Montagu Place è stata scattata prima o dopo un incontro con Mr. Lennon :)
Rispondi
di tormaks [user #26740]
commento del 23/02/2016 ore 08:55:05
mitico!!!
forse stava tardando troppo....più che altro,
Sembra mattina (almeno per lui) appena sveglio e con il "cold turkey" addosso..., non doveva stare prorpio bene
ma gia che ci siamo ti invito avedere la faccia di Yoko sul video di Imagine:
lei non vede l'ora che finisca di registrare....evidentemente non ce la faceva più e c'era il pusher in arrivo!
Si vede che il suo sorriso dice." vabbè,,,bravo bravo, bbona la prima...ma mo' annamose affà?" Yoko quando sta a rota parla romanaccio!
Comunque mitici!
Mi domando sempre se fossero stati igenisti che musica avrebbero suonato....
Zappa non toccava droghe "convenzionali", ma non era proprio igenista: caffeina e nicotina a quintali,
non so cosa è meglio ....visti i risultati, yoko sta alla grande mi sembra.....
2 the next
tormaks
Rispondi
di Vinceno utente non più registrato
commento del 23/02/2016 ore 14:05:35
AHAHHAH la faccia di Yoko a me, sembra più di una persona che deve correre in bagno.
Ti assicuro che in UK l'igiene è cosa rara, tra le tante cose note segnalo alcuni pub con la moquette per terra, per il resto credo che la cosa ha fatto bene un po a tutti, almeno per i miei gusti musicali.
R&R mate.
Rispondi
di LaPudva [user #33493]
commento del 23/02/2016 ore 14:58:18
"la faccia di Yoko a me, sembra più di una persona che deve correre in bagno" -- MUOIO!
Rispondi
di Guycho [user #2802]
commento del 21/02/2016 ore 23:24:18
Di questi pappagallini ce ne sono a stormi anche a Roma.
Rispondi
di LaPudva [user #33493]
commento del 21/02/2016 ore 23:25:38
Lì è colpa di Alex Britti
Rispondi
di Guycho [user #2802]
commento del 23/02/2016 ore 00:54:34
Abbiamo anche i gabbiani. Sarà l'entropia del rock?
Rispondi
di LaPudva [user #33493]
commento del 23/02/2016 ore 14:55:02
E' vero! Mi ha sempre stupito il numero incredibile di gabbiani a Roma...
Anche lì, hanno dato la colpa a Fulco Pratesi ma sarà vero?!
Rispondi
di Guycho [user #2802]
commento del 23/02/2016 ore 18:09:4
Mah....l'ultimo a beccarsi la colpa per tutto è stato Marino: chi sarà il prossimo? :)
Rispondi
di ottaviothevoice [user #39714]
commento del 22/02/2016 ore 08:58:25
bell'articolo ... ;-)
Rispondi
di xstrings utente non più registrato
commento del 22/02/2016 ore 09:12:47
Se scoprono chi ha liberato i piccioni parte la rivolta tipo caccia alle streghe ... hahahah ...
E' sempre un piacere leggerti carissima Fede, un abbraccio ;)
Rispondi
di LaPudva [user #33493]
commento del 22/02/2016 ore 09:31:08
Avevo sentito dire che fossero stati liberati da un certo Luigi D'Alessio! Ahahah!
Un bacione
Rispondi
di BBSlow [user #41324]
commento del 22/02/2016 ore 09:27:5
E quindi le pantegane che affliggono Roma risalgono al concerto di Gigi d'Alessio?
Rispondi
di LaPudva [user #33493]
commento del 22/02/2016 ore 09:31:
Idealmente, sì!
Rispondi
di mehari [user #25169]
commento del 23/02/2016 ore 08:53:42
puntualizzo quel che ho scritto sopra... ieri avevo un diavolo per capello.... per cacata intendo l'idea di chi ha inventato (perchè è ovviamente romanzato) questa storia... non l'articolo che la racconta :)
un po' di facezie fan sempre sorridere e ben vengano...
spero che la bionda non se la sia presa ma lo sai che qui non siamo sessisti e non avresti comunque nessuno sconto !!!
Rispondi
di LaPudva [user #33493]
commento del 23/02/2016 ore 14:37:41
Ahah! Mehari, non c'era bisogno di puntualizzare... Io sono d'accordissimo con te!
L'episodio di Hendrix è accaduto veramente e lo hanno visto in molti, forse per questo in tanti associano tradizionalmente i pappagallini londinesi a lui. Da lì a dargli la colpa della devastazione del'ecosistema, povero cristo, ce ne passa.

P.S. Più scatenati siete e più mi fate felice, lo sai! :D
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 23/02/2016 ore 17:22:54
I pappagalli sono fieri di essere sponsorizzati da Jimi. Lui ha pure contribuito alla devastazione dell'ecosistema misurato in deciBel e l'aspirazione a un triple stack Marshall 100W perdura.
Rispondi
di BBSlow [user #41324]
commento del 23/02/2016 ore 18:04:54
Se Einstein avesse potuto sentirlo suonare, tutta 'sta menata delle onde gravitazionali l'avremmo messa a posto molto prima che ci pensassero Battiato e l'INFN.

Rispondi
di LaPudva [user #33493]
commento del 25/02/2016 ore 11:27:1
Ahahahahah!
Rispondi
di gerlop [user #44005]
commento del 25/02/2016 ore 11:13:42
hendrix non ha rivoluzionato un bel niente. sono le persone che hanno creduto che lui fosse realmente un chitarrista ad aver rivoluzionato il modo distorto di fare certe valutazioni!
Rispondi
di LaPudva [user #33493]
commento del 25/02/2016 ore 11:26:54
Certo, un musicista del tutto trascurabile.
Rispondi
di gerlop [user #44005]
commento del 25/02/2016 ore 20:40:33
no, un musicista...stupefacente, nel senso letterale e droghereccio della parola!
Rispondi
di LaPudva [user #33493]
commento del 25/02/2016 ore 21:47:1
Sì, in effetti è la cosa che colpisce di più di Hendrix.
Se si è sordi.
Rispondi
di gerlop [user #44005]
commento del 25/02/2016 ore 23:39:57
evidentemente il suo suono non era tanto forte e speciale da vincere la sordità, mentre, a quanto pare, il suo essere...stupefacente risulta alquanto infettivo per molti, tanto da perdere il senso effettivo della realtà dei fatti
Rispondi
di eugenio01 [user #39191]
commento del 25/02/2016 ore 23:46:48
et voilà....parrocchetti e al seguito mosche e piccioni
Rispondi
di gerlop [user #44005]
commento del 26/02/2016 ore 11:04:03
inoiccip e ehcsom otiuges la e ittehccorrap...àliov te
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 25/02/2016 ore 13:53:32
Ne ho parlato ieri con 2 persone. Essendo patiti di animali sono immediamente stati interessati... anche dal fatto che c'entra Hendrix! La domanda è stata "come sono stati trasportati questi uccelli a Londra?". Da Hendrix stesso o comprati a Londra? Per quanto riguarda cose tecniche da ornitologia la sentenza è "se si sono trovano bene dal lato climatico e cibo non ci sono problemi di riproduzione".

I commenti però un pò strani su Hendrix sono ovviamente un "de gustibus" ma nel tema e contesto dell'articolo non c'entrano. Qualcuno deve scrivere un proprio articolo per sondare come la vedono gli Accordiani.
Rispondi
di LaPudva [user #33493]
commento del 25/02/2016 ore 14:33:25
I pappagalli sono stati portati nel Regno Unito dalle colonie almeno dall'800.
Il discorso è che non sono mai stati visti in libertà, perché arrivavano in gabbia e lì morivano. Erano poco più che un soprammobile.
C'è stato qualche avvistamento di singoli pappagallini in libertà in precedenza (verosimilmente qualcuno sarà scappato), ma gli stormi, come ho scritto, sono stati rilevati in tempi relativamente recenti (qualche decennio fa).

Concordo con te sul discorso prettamente musicale, che qui c'entra poco o nulla!
Rispondi
di Cym [user #44316]
commento del 25/02/2016 ore 16:18:5
Interessante. Anche al Parco Lambro c'è una colonia di questi simpatici pappagallini, ora serve scoprire chi ha rilasciato nell'aria la prima coppia di volatili al festival di Re Nudo. Saranno stati gli Area, Stormy Six, Claudio Rocchi, Pino Masi, Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Eugenio Finardi, Edoardo Bennato, Franco Battiato, Antonello Venditti, Giorgio Gaber, Yu kung,Perigeo, Alan Sorrenti, Area, Premiata Forneria Marconi, Battiato,Acqua Fragile, Biglietto per l'inferno, Rocky's Filj, Trip, Loy & Altomare, Volo, Donatella Bardi, Stormy Six .... o Angelo Branduardi? :)
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 27/02/2016 ore 19:41:39
Amarcord però non c'ero... con questa lista di ultra-superstars, Milano batte Londra con una ventina di gol a uno! Ma... ci si passa dal Parco? Cosa ne dicono le altre marche di uccelli?
Rispondi
di Cym [user #44316]
commento del 29/02/2016 ore 16:57:39
L'ultima volta che ci sono passato, un paio di anni fa circa per una domenica pomeriggio chitarra/ fresbee con un gruppo di amici, si notava solo la puzza del fiume Lambro e questi pappagallini che svolazzavano tra i rami, ergo le altre marche di uccelli hanno pensato bene di trasferirsi in luoghi piu salubri ( se ne hanno trovati qui in zona ), su questo Milano batte Londra di sicuro :)
Rispondi
Altro da leggere
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro? Eccolo
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale
L’ultima Les Paul Greeny è ora della star Jason Momoa




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964