HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Federico Poggipollini: ottavi in Nero
Federico Poggipollini: ottavi in Nero
di [user #17404] - pubblicato il

Power chord, ottavi distorti, riff in drop D, palm muting: sembrerebbe il manifesto programmatico del perfetto chitarrista punk. E invece, è quello che è venuto fuori quando abbiamo chiesto a Capitan Fede di insegnarci le chitarre del suo ultimo singolo, “Nero” uscito proprio oggi. Una lezione di chitarra ritmica bella tosta.
Per suonare il riff di chitarra di “Nero” è necessario accordare la chitarra in Drop D e quindi abbassare di un tono la corda più bassa: il E deve diventare un D.
Il riff sembra costruito sulla pentatonica di Dm (D, F, G, A, C) di cui compaiono praticamente tutte le note. (Il A fa capolino solamente come quinta del power chord di D sgranato sulle prime due corde a vuoto).

Federico Poggipollini: ottavi in Nero

L’insidia esecutiva di questo riff non è la velocità o la complessità tecnica ma l’intenzione. Perché tutto suoni così tosto, groovy e ignorante bisogna rispettare tanti decisivi accorgimenti: prima di tutto serve tenere sotto i controllo i vibrati. Sulle note da un quarto e un quarto puntato non bisogna esagerare con vibrati troppo ampi e drammatici: farebbero immediatamente suonare il riff troppo hard rock e metal facendo perdere alla parte quella grezza fierezza punk, rock e garage. Anche la distorsione va dosata: e questa è la parte più difficile. Ne serve tanta e pure bella sporca, marcia, ma equalizzata e regolata in maniera tale da non impastare il riff, rendendone altrimenti meno nervosa e intellegibile l’esecuzione. In questo, giocherà un ruolo fondamentale anche la pennata: più sarà decisa, precisa e marcata più la parte uscirà aggressiva e definita. 


Cimentarsi nello studio e nell’esecuzione di riff del genere, può essere un aiuto prezioso per tanti chitarristi immersi nello studio della tecnica e della teoria. Agilità tecnica, padronanza delle scale e del materiale armonico più disparato, abilità meccanica non necessariamente coincidono con il fatto di possedere un buon suono, un tocco accattivante, timing e un’intenzione efficace sulla chitarra. Imparare riff del genere, suonarli, registrarli e ascoltarli potrebbe riservare qualche brutta sorpresa: una parte apparentemente facile potrebbe essere dannatamente difficile fa far suonare altrettanto credibile. Accorgersene durante un’audizione importante o in una prima convocazione in studio di registrazione, potrebbe essere un bel guaio…
Sempre da “Nero” abbiamo estrapolato anche la parte di chitarra suonata nella strofa: una serrata ritmica punkeggiante, tutta in ottavi. 

Federico Poggipollini: ottavi in Nero

Gli ottavi sono un portamento fondamentale nella chitarra rock. E saperli suonare bene, con la giusta attitudine è una delle qualità più richieste per i chitarristi che ambiscono a lavorare come turnisti o session man. Federico ci fa sentire due approcci all’esecuzione degli ottavi.
Nella prima, gli ottavi sono suonati aperti, senza stoppare le corde, con una chiara intenzione punk.

Federico Poggipollini: ottavi in Nero

Nella seconda, con un leggero palm muting e con un tiro più rocckeggiante.

Federico Poggipollini: ottavi in Nero

In entrambi i casi, si apprezza la solidità ritmica, la pulizia e scorrevolezza nei cambi di posizione, l’uniformità del suono; una correttezza formale ed esecutiva che però non inficia il risultato finale: questi riff suonano comunque sporchi e cattivi come si confà a una parte di chitarra rock e punk. Un’alchimia per niente facile da ottenere.
Meditate chitarristi, meditate…

federico poggipollini lezioni
Link utili
Il sito di Federico Poggipollini
La pagina ufficiale di Federico
Compera "Nero", il disco di Federico nel nostro Store
Altro da leggere
Pubblicità
Album, la scappatella punk di Steve Vai...
Sid Vicious, la faccia del punk...
Green Day live e lezioni di punk con Marky Ramone...
Gli accordi SemiDiminuiti...
Pubblicità
Come imparare gli Accordi...
Studiare gli accordi per suonare meglio gli assolo...
Eric Johnson insegna i suoi accordi...
Accordi a modo con la pentatonica...
Suonare sugli accordi...
Ma che bravo Poggipollini...
Lezioni di chitarra da Capitan Fede...
Poggipollini & il fuzz: "Solo un difetto"...
Stare sul pezzo...
Federico Poggipollini: come suonare "Certe Notti"...
Chitarra ritmica blues: il turn around...
Suonare gli accordi su una otto corde...
Commenti
di roccog [user #30468] - commento del 08/04/2016 ore 14:14:55
Gran bel riff! In effetti si sta un attimo a impararlo ma è ostico da suonare...
Rispondi
di alexus77 [user #3871] - commento del 08/04/2016 ore 18:01:53
Ci sento tanto Devil's Orchard degli Opeth remixato in salsa Black Sabbath.
Rispondi
di ugelong [user #20587] - commento del 15/04/2016 ore 15:43:
Complimenti, belli e adatti sia i
suoni che le idee
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Peppino D'Agostino: respirazione e meditazione prima del concerto
City of Guitars, Locarno si riempie di musica
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964