CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
AC/DC: Angus Young resta da solo
AC/DC: Angus Young resta da solo
di [user #116] - pubblicato il

Anche Cliff Williams, bassista degli AC/DC dagli anni '70, vuole abbandonare la band. Gli AC/DC non trovano pace e, sebbene sia stato annunciato un imminente ritorno per Brian Johnson, Angus Young rischia seriamente di rimanere come unico componente originale del suo gruppo.
Il rock granitico degli AC/DC continua a sgretolarsi. Uno dopo l'altro, i compagni storici di Angus Young stanno dicendo addio a ogni attività con la band e il folletto rischia sul serio di restare da solo con la sua SG e con, alle spalle, una line-up che davvero poco ha a che vedere con le formazioni che hanno fatto sognare intere generazioni di rockettari a suon di riff e full stack. Ora a parlare di pensione è il bassista Cliff Williams.

È dalla primavera del 2014 che corrono voci di corridoio su un possibile scioglimento degli AC/DC. I fan si sono allertati immediatamente, ma la notizia si è rivelata dapprima infondata. Tuttavia, quello è stato l'inizio di una serie di eventi che trova, due anni più tardi, un gruppo letteralmente a pezzi e seriamente a rischio estinzione.
Appena alle porte dell'estate 2014, il chitarrista ritmico e co-fondatore dell'ensemble australiana Malcolm Young ha dichiarato di non essere più in grado di tenere il passo per problemi di salute (una vita di eccessi, a un certo punto, ti presenta il conto) e ha ceduto il suo posto al nipote Stevie Young, vecchia conoscenza per i fan più accaniti e già accreditato nella stesura dell'ultimo album Rock Or Bust.
È stato poi il turno di Phil Rudd, sottratto alla band a causa di problemi con la legge (accusato di aver assoldato un killer per risolvere delle faccende personali!) e sostituito da Chris Slade, anche lui già vicino agli AC/DC con collaborazioni passate all'attivo.
Il colpo di grazia è arrivato quando Brian Johnson ha dovuto rinunciare all'ultimo tour con la band a causa di problemi di salute. Un danno all'udito avrebbe reso pericoloso per il cantante sottoporsi ai volumi e agli stress di una serie di concerti del genere. Al suo posto è arrivato Axl Rose che, superata una certa diffidenza iniziale da parte dei fan e nonostante un infortunio che lo ha costretto a esibirsi in seggiola, nello stile di Dave Grohl, pare abbia affrontato gli impegni presi in maniera più che degna.

AC/DC: Angus Young resta da solo

Adesso, come il rumore di un rudere privato dei pilastri che cede sotto il suo stesso peso, arriva l'annuncio di Cliff Williams: bassista del gruppo fin dalla seconda metà degli anni '70, non se la sente più di continuare con una formazione così diversa da quella con cui ha modellato la propria carriera.

"Senza Malcolm, dopo la faccenda di Phil e ora con Brian, è un animale diverso. Dentro di me sento che sto facendo la cosa giusta" commenta Cliff Williams, e a nulla è valsa la recente dichiarazione del medico che ha Brian Johnson in cura, secondo il quale il cantante sarà presto in condizione di tornare sul palco grazie a un particolare apparecchio acustico.

AC/DC: Angus Young resta da solo

Quello attuale sarà l'ultimo tour di Cliff con gli AC/DC e segnerà la fine di qualunque sua attività musicale legata al gruppo, live o in studio. Di fatto, se Brian non tornerà in tempo, Angus resterà l'unico componente originale in formazione. Fino ad allora, ci chiediamo quanto possa essere corretto continuare a parlare di AC/DC e se non sia piuttosto il caso di affrontare la realtà e cominciare a discutere della carriera solista di Angus Young, o di Angus Young & Friends, una specie di tribute band degli AC/DC capitanata dal loro fondatore.

Ci auguriamo che Brian possa tornare al più presto ad animare il palco con la sua voce e che gli ultimi avvenimenti non raschino via lo smalto dall'inossidabile Angus. Guardiamo comunque curiosi e preoccupati al destino di un gruppo di dinosauri del rock tra i più significativi ancora in circolazione.
acdc angus young cliff williams
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
La bufala del ritiro degli AC/DC
Malcolm Young si ritira
Dave Grohl si esibisce su un trono di chitarre
In vendita su Shop
 
Technosound TSUB 15A
di Generalsound SRL
 € 488,99 
 
Vox Amplug 2 Blues
di Centro della Musica
 € 39,90 
 
VoodooCaster TellyStrat Black
di Voodoo Factory
 € 1.890,00 
 
ROVNER DARK 2R LEGATURA FASCETTA IN PELLE PER SAX SASSOFONO TENORE H. RUBBER
di Borsari Strumenti Musicali
 € 35,00 
 
Sire Marcus Miller P7 - Swamp Ash 4 TS - Tobacco Sunburst "2nd GEN"
di Le Note delle Stelle
 € 639,00 
 
FENDER MADE IN JAPAN MODERN STRATOCASTER HH Black
di SLIDE
 € 1.299,00 
 
Jackson Audio Amp Mode
di Daniele Guido Cabibbe
 € 149,00 
 
D'Addario EXL160-5 Medium Gauge 50-135
di Gas Music Store
 € 26,00 
Nascondi commenti     24
Loggati per commentare

di dale [user #2255]
commento del 11/07/2016 ore 07:54:27
Arriva per tutti il momento di chiudere una carriera, per quando straordinaria.
Cliff ha fatto bene.
Meglio fermare il carrozzone.

Angus se ha ancora voglia può fare carriera solista, gli AC sono finiti e ci lasciano dei dischi storici e dvd per chi, come me, non li ha mai visti live.
Rispondi
di gianmariagrasso [user #41217]
commento del 12/07/2016 ore 09:27:31
Sono perfettamente d' accordo con te. Se Angus ha ancora voglia di suonare, e non dubito che saprebbe farlo in maniera degna, può farlo da solista. Continuando con gli AC/DC il rischio di diventare ridicolo, se non è gia successo, è dietro l' angolo. Aggiungo poi che non mi dispiacerebbe vederlo in un contesto diverso e magari con i pantaloni lunghi.
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 11/07/2016 ore 09:25:09
Mi associo a Dale ed aggiungo che da circa 20 anni gli ac/dc stanno replicando se stessi, per cui non vedo nulla di male che si chiuda l'esperienza ed il superstite prosegua la carriera sotto altra veste, magari potrebbe essere l'occasione giusta per innovarsi un po'.
La cosa più stupefacente dell'articolo, però, rimane la foto con Angus Young in primo piano ed un misterioso ometto in sedia a rotelle, a parte che sembrano avere la stessa età (e non per colpa dell'infortunio), come scritto nell'articolo: una vita di eccessi presenta il conto, però ad Axl è andata parecchio male.
Ciao
Rispondi
di lazydaniel [user #28418]
commento del 11/07/2016 ore 09:44:35
Spezzo una lancia in favore di Angus Young che ho visto dal vivo a Imola nel 2015 e su Youtube con i Guns n' Roses in una comparsata. Appena salito sul palco con questi ultimi li ha completamente surclassati rubando la scena e suonando in modo immenso. Da una parte è vero che a quell'età non è facile sostenere lo sforzo dei tour mondiali, ma Angus Young dimostra di avere ancora energie da vendere e se se la sente non vedo perché dovrebbe smettere. Chiaramente senza il fratello Malcolm, senza Brian Johnson e Cliff Williams non sarà la stessa cosa, ma è pur vero che Angus Young chitarristicamente parlando è l'essenza degli AC/DC
Rispondi
di yasodanandana [user #699]
commento del 11/07/2016 ore 10:17:19
a me sono sempre piaciuti poco.. possono certamente andare in pensione
Rispondi
di EarlBostic [user #39111]
commento del 14/07/2016 ore 02:54:18
Potevano andarci anche a 25 anni, peccato...
Rispondi
di rockspirit [user #44300]
commento del 11/07/2016 ore 10:19:55
iniziare a fare una carriera solista con un repertorio di sole ballad potrebbe essere un idea
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 11/07/2016 ore 10:57:39
Angus è indubbiamente bravissimo e ha scritto pagine di storia del rock.
Capisco anche chi desidera darci un taglio, perché poi si rischia davvero "l'accanimento terapeutico".
Rispondi
di euke [user #1325]
commento del 11/07/2016 ore 11:47:54
"Di fatto, se Brian non tornerà in tempo, Angus resterà l'unico componente originale in formazione."
Ci si dimentica che prima di Brian c'era un certo Bon Scott, o sbaglio? E a me gli AC/DC di Bon Scott sono sempre piaciuti di più di ciò che è venuto dopo, anche nelle sonorità.
Rispondi
di Pietro Paolo Falco [user #17844]
commento del 11/07/2016 ore 12:52:55
Sarebbe stato più preciso dire "l'unico componente storico", ma nessuno dimentica Bon Scott: sarebbe impossibile :D
Tuttavia va detto che molti dei pezzi più belli degli AC/DC venuti dopo di lui non sarebbero stati gli stessi senza la cattivissima vocina gracchiante di Brian!
Rispondi
di fraz666 [user #43257]
commento del 11/07/2016 ore 12:55:35
bastaaaaa
(lo dico da grande fan, e a me sono piaciuti anche con Axl)
per quanto lui 'ne abbia ancora' bisognerebbe smettere sempre un attimo prima di quando è troppo tardi.
Rispondi
di angusnoodles [user #13408]
commento del 11/07/2016 ore 13:22:0
Mah... Chris Slade era già stato batterista degli ACDC in un priodo glorioso (quello di Thunderstruck e della partecipazione al Monsters Of Rock)... Stevie Young era stato anche lui un membro temporaneo decenni fa... Se torna Brian Johnson, non mi sembra si possa parlare di Tribute Band segli ACDC... Poi Cliff Williams può essere stanco e magari rimpiangere il suo fratellino di ritmica Malcolm Young... Ma ricordiamoci una cosa: la chitarra di Angus è la cosa principale che caratterizza gli ACDC... Fin quando c'è lui ci sarà sempre interesse intorno alla band... Unico membro insostituibile.
Rispondi
di angusnoodles [user #13408]
commento del 11/07/2016 ore 13:22:08
Mah... Chris Slade era già stato batterista degli ACDC in un priodo glorioso (quello di Thunderstruck e della partecipazione al Monsters Of Rock)... Stevie Young era stato anche lui un membro temporaneo decenni fa... Se torna Brian Johnson, non mi sembra si possa parlare di Tribute Band segli ACDC... Poi Cliff Williams può essere stanco e magari rimpiangere il suo fratellino di ritmica Malcolm Young... Ma ricordiamoci una cosa: la chitarra di Angus è la cosa principale che caratterizza gli ACDC... Fin quando c'è lui ci sarà sempre interesse intorno alla band... Unico membro insostituibile.
Rispondi
di alukard [user #4175]
commento del 11/07/2016 ore 14:29:06
Veramente ad essere precisi, Cliff è anch'esso un sostituto....Mark Evans ha suonato su tutti i dischi fino a "Powerage" nn compreso...quindi diciamo che da FOTS, nel quale è entrato quel fesso di Simon Wright, Angus e Malcom erano gli unici membri originali....
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 11/07/2016 ore 18:50:14
Da rock granitico a rock geriatrico.
Ora di appendere il diavoletto al chiodo.
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 12/07/2016 ore 10:01:0
Gli AC/DC offrono tuttora spettacoli di grandissimo spessore, un suono meraviglioso e una macchina da rock perfetta. I musicisti sono top, perfettamente rodati, la band ha un tiro pazzesco.
Possono non incontrare i gusti musicali di tutti, ma tanto di cappello di fronte all'energia dei live, all'esecuzione dei brani, all'impatto sonoro e visivo.


Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 12/07/2016 ore 12:27:13
Se si guardasse allo specchio,forse capirebbe che è ora di smettere....
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 12/07/2016 ore 21:08:18
Pagherei oro per suonare come lui....e non credo di essere l'unico ;-)
Dovremmo smettere tutti allora :-)))
Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 12/07/2016 ore 23:00:35
Non mi sono spiegato forse,io gli AC/DC li ho seguiti dall'inizio,li ho visti 3 volte Live 2 con Bon Scott,dopodichè non mi sono piaciuti più di tanto,la voce di Johnson non mi è mai andata giù,che poi suonino bene o male è tutto un altro discorso ma quando viene il momento di smettere è inutile tirare la corda...ripetere ad libitum gli stessi riff non mi pare una gran cosa,ma naturalmente questa è la mia opinione personale,il meglio lo hanno dato già da tempo ;-)
Rispondi
di JackDynamite [user #14761]
commento del 12/07/2016 ore 14:34:42
Gli AC/DC son sempre stati un gruppo "organico" solo i fratelli young non sono mai cambiati. fin che ci sarà angus, quindi gli AC/DC han motivo di esistere... certo che senza brian è comunque dura. spero, e penso tornerà in forze.

comunque, ho sempre sognato un super gruppo con Angus come capitano!
Rispondi
di phunkabbestia [user #42918]
commento del 13/07/2016 ore 01:08:24
Brian e Angus sono la firma autografa degli ultimi ac/dc, il resto si può ampiamente e facilmente replicare e concordo con l'autore sul fatto che axl non abbia affatto sfigurato...
Rispondi
di EarlBostic [user #39111]
commento del 14/07/2016 ore 02:52:45
Sono stato un loro fan dai 14 ai 15 anni, ancora adesso ascolto volentieri High Voltage, TNT e Powerage però basta, per cortesia... fanno lo stesso disco da 43 anni e continuano imperterriti pure cambiando dieci componenti in due anni. Il prossimo passo è il nome in appalto tipo i Gipsy Kings? Potevano sparire già nel 1982 e ancora sono in giro. Mi dispiace solo che la gente riempa gli stadi per vedere una cosa che a livello artistico è uguale ai Cugini di Campagna che cantano "Anima mia" alle sagre dell'unghia incarnita... la differenza sta solo nei contesti sociali e nelle capacità imprenditoriali di questi simpatici centenari.
Rispondi
di JackDynamite [user #14761]
commento del 17/07/2016 ore 03:22:14
quante sciocchezze in un commento... se non ti piacciono non commentare
Rispondi
di EarlBostic [user #39111]
commento del 17/07/2016 ore 03:30:41
Bravo, vai a fare la marcia su Sidney.
Rispondi
Altro da leggere
Da Ernie Ball il basso per Cliff Williams degli AC/DC
Musica Supposta: Back in Black AC/DC
Le chitarre di Malcolm Young
Angus Young e Axl Rose insieme su un nuovo album
AC/DC alle Olimpiadi?! La pattinatrice rock fa impazzire il web
SoloDallas completa l'offerta con ampli e pickup
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Amplificatore Fender Super Reverb primi anni 60
Visualizza l'annuncio
Ovation Custom Legend 1719 30CM Commemorative - 2004
Visualizza l'annuncio
Gibson Les Paul Slash Signature November Burst NAMM 2020
Seguici anche su:
Altro da leggere
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021
No: questo non è lo schema del chip Covid-19
Sotto l'albero del chitarrista: una guida disinteressata
Il Natale del Baby Boomer
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
Ti annoi? Satchel ti insegna i versi degli animali sulla chitarra
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964