CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Fender Stratocaster Heavy Relic Custom Shop '69 Reverse Headstock
Fender Stratocaster Heavy Relic Custom Shop '69 Reverse Headstock
di [user #36862] - pubblicato il

Il suono di Jimi era nelle sue mani, nell'amplificatore e nei pedali, ma anche in delle Stratocaster diverse dagli standard per una serie di ragioni. Fender ci ha fatto una serie limitata per destrorsi con lo stesso pickup al ponte invertito e la paletta a specchio, e questo è il suo suono.
Nel 2014 sentii di aver bisogno di una Stratocaster che ricalcasse appieno le caratteristiche di quelle chitarre che hanno reso i suoni di Hendrix (in primis), di Clapton e dei grandi del blues/rock, chitarristi iconici della storia della musica. Uno dei suoni che assolutamente desideravo avere nel mio gear era quello dell’indiscusso maestro del rock degli anni '60: il nostro buon Jimi. Così, una volta documentatomi per filo e per segno sulle chitarre che hanno reso celebri canzoni come "Little Wing", "Bold as Love" e compagnia scopro che forse, oltre alle sue mani, il suono della sua chitarra era influenzato dalla scalatura delle corde, dalla paletta rovesciata, dal corpo in ontano anziché frassino e dal pickup al ponte montato al contrario. Cercando, sul buon e fedele YouTube, cover del Maestro fatte con chitarre del '68/'69 mi imbatto quasi per caso nella Stratocaster utilizzata da questo ragazzo.



Eccolo lì! Ho trovato il suono che cercavo! Non immaginate nemmeno quante volte ho riascoltato quel video cercando di capire se la magia fosse data proprio dalla chitarra o da qualche altro marchingegno particolare (In effetti l'Axe FX utilizzato credo influenzi parecchio la resa finale) o semplicemente dalle mani di questo Jason Hobbs. Noterete, fra l'altro, che il suono non è nemmeno molto simile a quello di Jimi, poiché è molto più caldo, ricco di armoniche e risonante, al contrario di quello nasale e con bassi molto definiti del chitarrista a cui volevo “rubare” il suono.

Fender Stratocaster Heavy Relic Custom Shop '69 Reverse Headstock

Ma tant'è, il suono che mi ha colpito nel profondo è quello utilizzato da questo ragazzo e perciò comincio subito a documentarmi sulla chitarra.
La Fender Stratocaster Heavy Relic Limited Edition Custom Shop Reverse Headstock '69 (ha un nome lunghissimo, lo so) è una chitarra prodotta in serie limitata, in colorazione Black e Olimpic White. La prima edizione venne prodotta nel 2012 in 30 esemplari ma, visto il successo prodotto, la Fender decise di produrne, già a partire dall’anno successivo, delle altre partite limitate con le medesime caratteristiche. Seppur la chitarra non porti la firma di Jimi, l’ispirazione al suo strumento è palese: la paletta rovesciata, il PU al ponte al contrario (solo per i modelli 2012) e le meccaniche vintage. 
Inizia così una ricerca travagliata per accaparrarmi un modello della prima serie, quella del 2012 appunto, ma i prezzi sono veramente proibitivi e in alcuni casi superano abbondantemente i 6mila dollari. Deluso e sul punto di gettare la spugna, ne riesco a trovare una di colore nero del 2013 in un noto negozio di chitarre americano. Decido di tentare: mi mostro molto interessato allo strumento e, vista l’attività su YouTube dell’esercizio commerciale, richiedo l’invio di un video che mi faccia sentire come suona la signorina. Il proprietario è stato così gentile da fornirmi un video dello strumento, e inoltre è stato anche disponibile a farmi un bello sconto oltre a quello già proposto. Seppur il suono dal video sia diverso da quello prodotto da Jason, ne rimango comunque molto soddisfatto e decido di procedere all’acquisto. Dopo due settimane di notti in bianco finalmente lei arriva e.. wow!

Fender Stratocaster Heavy Relic Custom Shop '69 Reverse Headstock

La reliccatura fatta dal Team Built del CS è davvero eccezionale: sembra di avere a che fare veramente con una chitarra degli anni ruggenti, e anche la tastiera in acero, così come il manico, è stata trattata veramente in maniera magistrale. La Stratocaster non pesa troppo e si dimostra in linea con le sue coetanee, inoltre possiede le meccaniche vintage che però, forse a causa della tensione delle corde basse, tengono l’accordatura in maniera non eccezionale e capita di tanto in tanto, durante un’esibizione, di dover dare loro un'aggiustatina. I controlli sono quelli classici: switch a cinque posizioni, due manopole di tono e una del volume, mentre sul retro del manico, dove c’è il truss rod, c’è una striscia di skunk stripe in noce. Fuori dai canoni sono invece il radius della tastiera, di stampo decisamente moderno, e il truss rod che si regola non dalla paletta ma dall’attacco del manico. A differenza del modello del 2012, la 2013 non ha i pickup handmade della famosa Abigail Ybarra ma sono comunque degli handwould '69 Custom Shop e il single coil al ponte non è invertito (cosa che ho provveduto a fare io, per renderla più fedele all'Hendrix-sound).

Fender Stratocaster Heavy Relic Custom Shop '69 Reverse Headstock

La chitarra, al contrario di quella che avete sentito nel primo video, ha tutte le caratteristiche che risaltano il suono che cercavo da una Stratocaster: espressività, suono un poco nasale ma mai acido, ben definito, ricco di armoniche e una corda bassa del MI che quando suonata produce quel "TUM" che ha fatto innamorare generazioni di chitarristi.
Si comporta in maniera egregia sia in pulito sia in distorto, ma è quel suono tweed, quando si fanno saturare le valvole di pre, che le dà quella timbrica ideale e perfetta. A dir la verità, più che il suono di Jimi, mi sembra di avere a che fare con quello di Clapton e la sua Blackie (o anche del buon Vaughan), ma questo lo lascio giudicare a voi in questa famosa canzone del grande cantautore inglese (a fine video).



A conti fatti, questa è la Strat più Strat che mi sia capitata fra le mani, profondamente diversa dalle altre con cui ho avuto a che fare. La amo e me ne separerei con molta difficoltà! Credo possiate ascoltare voi stessi la differenza con la Stratocaster che avevo recensito qui.
Il mio voto personale per questa chitarra è un fantastico 9.8 (peccato per le meccaniche non affidabilissime!).

Il video della cover di Clapton è stato registrato con un Kemper Profiler, mentre le prove della chitarra in pulito e in crunch sono state effettuate con una Marshall Plexi.
Per le specifiche tecniche vi rimando a questa pagina internet che, per inciso, era proprio la pagina di vendita di questa chitarra.
chitarre elettriche custom shop fender gli articoli dei lettori jimi hendrix stratocaster
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Recensione Strat Custom Shop '60 matching headstock
Scheda tecnica della Strat Reverse Headstock
In vendita su Shop
 
Tero Relic Olympic White
di Guitars & Co
 € 249,00 
 
SQUIER BY FENDER VINTAGE MODIFIED '72 TELECASTER THINLINE CHITARRA ELETTRICA MAPLE FINGERBOARD NATURAL
di Borsari Strumenti Musicali
 € 449,00 
 
gibson les paul standard 1976 tobacco sunburst
di Scolopendra
 € 3.800,00 
 
Silvertone 1303 U2 black
di Generalsound SRL
 € 309,99 
 
Ibanez Mancina RG721FML-BIF Black Ice Flat Premium + astuccio .Spedita Gratis
di Dream Music Studio
 € 748,00 
 
Sterling by Music Man Cutlass HSS Stealth Black
di Le Note delle Stelle
 € 409,00 
 
PRS SE Tremonti Standard Bk
di Centro della Musica
 € 577,00 
 
Squier Affinity Series Telecaster Maple Fingerboard Black
di Music Island
 € 199,00 
Nascondi commenti     59
Loggati per commentare

di Baconevio [user #41610]
commento del 11/08/2016 ore 08:49:18
non ho mai capito questa volontà di catturare il suono di uno strumento di 50 anni fa, suonato da qualcun altro, con amplificatori di 50 anni fa, ripreso con tecniche di 50 anni fa.
però ognuno fa quel che vuole. esteticamente è gradevole, da un punto di vista del suono non mi ha colpito particolarmente, forse perchè sono un po' stanco di sentire sempre lo stesso giro. ps: ma non dovrebbe avere il selettore a 3 posizioni?
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 11/08/2016 ore 12:57:16
In realtà, il suono che amo per la strato e che sento mio, è proprio quello di Jimi. La chitarra diventa "molla" quando mi avvicino alla sua timbrica e suonarla per me diventa un piacere. Inoltre, tutto sembra diventare più facile. Perciò si, la ricerca emulativa c'è, ma è dettata dal mio animo che mi spinge a suonare una strato con quel "tipo di suono".
Il selettore a tre posizioni è stato prodotto dalla Fender fino al '66/'67, poi lo standard è diventato il selettore a cinque posizioni ;)
Rispondi
di yasodanandana [user #699]
commento del 11/08/2016 ore 09:25:3
mi piace la paletta rovesciata..
non mi piace il relic anche perchè comporta un sovrapprezzo. Lo sopporterei poco anche se fosse gratis, ma pagare di più per avere la chitarra rovinata è veramente ... buffo
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346]
commento del 11/08/2016 ore 10:14:58
parole sante...già assurdo comprare i jeans strappati.
Speriamo che venga la moda con le auto, la mia è già un po' relic con tutte le sportellate che mi danno quando la parcheggio è piena di segnetti....
Rispondi
di Rothko61 [user #32606]
commento del 11/08/2016 ore 12:26:26
+1 per l'auto relic! LOL
Rispondi
di JFP73 utente non più registrato
commento del 11/08/2016 ore 16:05:51
E se venisse sulle mogli? Te gli dai una cinquantenne e in cambio ti danno due venticinquenni
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346]
commento del 11/08/2016 ore 20:40:09
Ti piacerebbe eh!?
Ahahahah
Mi sa anche le mogli vorrebbero lo stesso
Rispondi
di JFP73 utente non più registrato
commento del 11/08/2016 ore 20:54:27
Anche tua moglie vorrebbe essere scambiata per due più giovani? Molto sportiva la signora ahahah
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346]
commento del 11/08/2016 ore 20:58:57
Ahahahah magari alle mogli ne basterebbe anche solo uno da 25 che non é l'età!
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 11/08/2016 ore 12:57:57
Quella è questione di gusto personale.. a me piace così, che ci posso fare! ;)
Rispondi
di yasodanandana [user #699]
commento del 11/08/2016 ore 17:10:17
sui gusti non si discute :-)
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 11/08/2016 ore 14:20:24
Buffo perchè a me piace proprio per quello! Io trovo le chitarre nuove così... troppo uguali fra loro,e poi danno meno noia quando trovi un nuovo segnetto, anzi...
PS aggiungo che la storia del sovrapprezzo che molti lamentano non è vera: parlando di Fender Custom Shop una Relic costa mediamente come una NOS.
Rispondi
di mz2250 utente non più registrato
commento del 12/08/2016 ore 01:38:58
anche io trovo alcune relic belle, ma non per esser cagacazzo ma le relic sono " reliccate" tutte con lo stesso disegno , pari pari , quindi di per se è l'opposto , hai una chitarra rovinata UGUALE a quella di tutti gli altri che possiedono quel modello, è quasi un paradosso, poi se si parla di relic "naturale" allora li si c'è tanta personalità nei segni
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 12/08/2016 ore 03:51:27
Le relic sono reliccate tutte con lo stesso disegno? Mah...
Difficile trovarne due uguali in queste 7 pagine...
vai al link
Rispondi
di catoblepa utente non più registrato
commento del 16/08/2016 ore 09:13:45
... azzz ... come non darti ragione Repsol
grazie anche per avermi fatto conoscere questo sito/negozio ... roba da corsa!
tripla libidine ... è il bengodi delle chitarre! ... e che chitarre!!!
scusate l'o.t.
ciao a tutti
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 12/08/2016 ore 08:06:5
Infatti, da quel che so solo per la serie Road Worn il relicing è standardizzato, ma è una serie di prezzo medio, le CS assolutamente no!
Rispondi
di MrGi [user #33656]
commento del 11/08/2016 ore 14:51:29
concordo..come ho già detto in qualche altro post..volete la chitarra coi segni di usura?? USATELA!!
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 11/08/2016 ore 17:02:31
Sì, sai quanti anni ci vogliono per ridurla così? non siamo mica tutti così giovani :)))
E' come dire a un amante di auto d'annata "cosa ti compri le auto d'epoca, aspetta che lo diventi anche la tua!"
Rispondi
di MrGi [user #33656]
commento del 12/08/2016 ore 09:15:20
non sono gli anni..ma i kilometri! ;-))
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 12/08/2016 ore 11:23:51
ah beh se nella vita suoni e basta, allora sì ;)))
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 11/08/2016 ore 09:57:46
Due punti: il primo è che pensare che Hendrix suonasse da Hendrix per via della tensione delle corde etc etc. suona come una pia illusione di potersi avvicinare a lui prendendo in mano qualcosa di simile. Hendrix suonava da Hendrix con qualunque cosa avesse in mano. Ha suonato anche chitarre improbabili, ed era sempre lui.
Secondo: non ho capito alla fine quanto l'hai pagata, ma ho una CS '69 che probabilmente ho pagato una frazione di questa, ha le stesse caratteristiche tranne il reverse, ha i pickup del team Ybarra, e suona più o meno come nel tuo video, forse con più medie. Se però proprio questa volevi..
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 11/08/2016 ore 13:01:27
Sacrosanto: la sensibilità e il tocco è diverso e irreplicabile. Ma quello che mi interessava era il timbro! Che poi le variabili che portano a sfumature diverse legate a strumentazione varia ecc. è innegabile.
La cifra a cui è stata acquistata è riportata nel link della pagina che ho postato a fine articolo, mettici poi tasse e spedizione e puoi farti un'idea di quanto è venuta a costare.. Comunque parliamo di strumenti diversi: devi tenere conto della serie limitata, della reliccatura che alza di un bel po' l'asticella del prezzo.. In ogni caso dipende tutto dall'equalizzazione, sicuramente la tensione maggiore delle corde bassa qualcosa la cambia ;)
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 11/08/2016 ore 13:39:10
si beh, se la premessa era che è lo strumento che ti permette di ottenere un suono, la reliccatura non serve, e una CS '69 è la replica "corretta". Salvo che viene circa 1/3 se non meno ( l'ho trovata usata) ed ha pure i pickup AY..
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 11/08/2016 ore 13:52:48
A me piaceva così!
Rispondi
di Zoso1974 [user #42646]
commento del 11/08/2016 ore 10:30:
Alla fine penso anch'io che le pippe mentali sul suono di hendrix siano un po' campate in aria (tra l'altro dai due video, non sento grandi assonanze...), però la chitarra è bella. E se ci trovi il suono che volevi, hai fatto un ottimo acquisto! :)
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 11/08/2016 ore 13:02:53
Assolutamente, non ci sono assonanze: il suono è completamente diverso! Come ho già risposto sopra, è il tipo di timbro di Hendrix che mi fa impazzire, non il suo suono. Non replicherei mai, ad esempio (per tutta una serie di fattori, fra cui il gusto personale) il suono che il buon Jimi aveva in live!
Rispondi
di zioeric [user #17254]
commento del 11/08/2016 ore 11:01:28
Il suono è, innanzitutto, nella sensibilità del musicista, nel suo spirito, nelle sue mani, nella sua capacità di ascoltare la lezione dei grandi, di assorbirla e di rielaborarla con il proprio stile e la propria sensibilità, evitando di imparare a memoria non certo i riff, gli accordi e gli obbligati (da cui non si può prescindere) ma addirittura gli assoli, che sono espressione dell'anima per chi li crea in quel momento magico, ma che diventano sterile e puerile esercizio ginnico per chi li ripropone pedissequamente nota per nota...A buon intenditor...
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 11/08/2016 ore 13:03:36
Sacrosanto anche questo, i motivi che mi hanno portato a questa scelta gli ho riportati in qualche commento più sopra.
Rispondi
di fraz666 [user #43257]
commento del 11/08/2016 ore 11:33:29
il suono di Hendrix non era lo stesso con qualunque chitarra avesse tra le mani eh, anzi: tra la Strato e la Flying V che usava di differenza ce n'è un bel po'.
detto questo, mi piace il relic se fatto bene come in questo caso e mi piace la paletta rovesciata: il prezzo purtroppo è diverse galassie lontano dal mio budget (anche avendoli comprerei altro)
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 11/08/2016 ore 13:05:24
Grazie Fraz! Mi piaceva per tutta una serie di fattori a dir la verità: l'emulare Hendrix era un semplice "escamotage". Volevo solo sentire il suono di una vera Strat, come quelle che si sentono in centinaia di dischi, sotto le dita.
Rispondi
di DottorZero [user #44787]
commento del 11/08/2016 ore 12:30:07
Hai ragione...suona molto strato! Suono molto bello! Ma penso fondamentalmente che il suono dipenda dalle mani.... Detto ciò, se è "la tua chitarra", hai fatto bene! :)
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 11/08/2016 ore 13:05:58
Concordo.. e ci aggiungo anche l'amplificatore! L'importante per me è che suoni molto ma molto strato ;)
Rispondi
di mmas [user #15948]
commento del 11/08/2016 ore 12:43:14
Qualche info sulla strumentazione di Hendrix:

vai al link
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 11/08/2016 ore 13:06:25
Avevo già letto con piacere l'articolo ;) Grazie per averlo riportato!
Rispondi
di Baconevio [user #41610]
commento del 11/08/2016 ore 13:45:23
prezzo fuori dalla grazia di dio, fattelo dire.
se puoi permettertela, va bene così
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 11/08/2016 ore 13:53:40
All'epoca purtroppo non se ne trovavano in Italia, e ancora adesso è molto difficile trovarne.. Comunque sono molto soddisfatto!
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 11/08/2016 ore 14:34:00
Le relic.. belle come i finti brillanti di swarosky.


Rispondi
di Zado utente non più registrato
commento del 11/08/2016 ore 15:31:08
Leggo tanto cagacazzismo fra i commenti. A me piace, e mi pare che piaccia pure a te, hai fatto bene.
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 11/08/2016 ore 15:49:44
I musicisti, e specialmente i chitarristi, è risaputo che siano così. Siamo tutti un po' "fritole"! ;) grazie comunque!
Rispondi
di Zado utente non più registrato
commento del 11/08/2016 ore 16:12:07
Te si veneto anca ti an?
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 11/08/2016 ore 16:14:57
Presente ;)
Rispondi
di Tom Anderson [user #2700]
commento del 11/08/2016 ore 15:55:0
Molto bella complimenti.
Se ha la skunk stripe penso che il manico sia in acero pezzo unico con la tastiera.
Le vere strato fine 60 con tastiera in acero hanno il "maple cap" che in effetti fa suonare la chitarra un po' diversamente. Il timbro è piu brillante e carico di armoniche, Hendrix e Gilmour e primo Blackmore appena dopo la 335.
Non è cosi strano che un manico in acero pezzo unico suoni piu' educato e con piu sfumature, piu' alla Clapton come giustamente dici. Poi alla fine il grosso del timbro lo faranno i pickup stile grey bottom fine 60 quindi ci sta che sia un po' una via di mezzo tra il suono pre cbs e quello palettone.
Probabilmente questa imprecisione costruttiva storica (che sicuramente fa risparmiare un po' di dindini a Fender in produzione) è anche una dei motivi per cui ti è piaciuta.
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 12/08/2016 ore 00:46:58
Grazie per le delucidazioni! :)
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 11/08/2016 ore 16:36:42
Poche palle hai preso un gran bel chitarrone per me.
Goditela, strapazzala, falle assaporare il palco.
Quando uno si prende un ferro di classe inevitabilmente si tira dietro un po' di rosiconi è normale.

Sul suono si può dire tutto e il suo contrario.
Io ad es dico che ieri sono capitato in un negozio dove un tizio suonava con una tele moderna, forse anche mex (orroreee :-) :-) :-) ) su un bell' ampli moderno, aveva un suono vintage da paura, perché lui era un manico pazzesco.
Quelli un po'meno capaci come me invece hanno bisogno di strumentazione vintage oriented!
:-) :-) :-) :-) :-)
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 12/08/2016 ore 00:47:41
Grazie Dale! Siamo entrambi meno capaci purtroppo! ;)
Rispondi
di telecrok [user #37231]
commento del 11/08/2016 ore 16:48:3
"Le vere strato fine 60 con tastiera in acero hanno il "maple cap" che in effetti fa suonare la chitarra un po' diversamente. Il timbro è piu brillante e carico di armoniche, Hendrix e Gilmour e primo Blackmore appena dopo la 335."

davvero?

E poi:
"Probabilmente questa imprecisione costruttiva storica (che sicuramente fa risparmiare un po' di dindini a Fender in produzione) è anche una dei motivi per cui ti è piaciuta"

Sicuro che ci sia tutto questo risparmio? Se sei al corrente del perché c'é o non c'é la pin stripe nei manici Fender fammi capire dov'é il risparmio.
Hanno semplicemente preferito realizzare il manico così perché è risaputo da tutti che é più pratico l'accesso al trus rod alla paletta piuttosto che al tacco, tutto lì e l'avrebbe voluto anche il buon Jimi se avesse potuto, il ragazzo cerca il suono non uno strumento filologicamente corretto e trattandosi di tutto acero e non tastiera in palissandro ecco che occorre fare così.
In ogni caso la pin stripe esterna bisogna realizzarla, infilarla nel canale, incollarla e metterla sotto pressa e poi fresare a pari con il manico, le operazioni da fare sono più rognose della maple cap, inoltre alla fine bisogna fare il canale di accesso dalla paletta con relativo tappo in palissandro e forarlo, con la maple cap le operazioni sono almeno 3 di meno e si userebbe sempre lo stesso materiale notoriamente meno costoso di un buon palissandro o meglio noce della pin stripe come spesso si usava, calcolando che la maple cap in genere é ricavata dalla stessa tavola del manico.
Bella chitarra Zenzero e suona veramente Jimi, goditela.
Rispondi
di Tom Anderson [user #2700]
commento del 11/08/2016 ore 17:48:38
Oddio come vuoi che ti risponda? hai scritto una fagiolata di informazioni sbagliate.
Fossi in te partirei dall' inizio controllando meglio, la chitarra in foto non ha l'accesso del truss rod alla paletta, ma al tacco del manico.


Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 12/08/2016 ore 00:48:11
Grazie mille!!
Rispondi
di esseneto [user #12492]
commento del 11/08/2016 ore 17:35:04
Premesso che la storiella di poter replicare il suono dei grandi del Rock come Jimi o Gilmour o Clapton o SRV è pura fantascienza.....dato che tutti sappiamo che il loro suono sono loro stessi....vorrei semplicemente aggiungere che per me una strato che pretenda di poter far avvicinare il suo utilizzatore ai timbri dei sixties non può prescindere dal fatto di avere il radius rigorosamente da 7,25 e magari anche i tasti vintage hanno il loro perché nel risultato finale . Non so se il fatto di poter regolare il truss rod alla base del manico possa influire ma forse anche questo influisce. Comunque Hendrix nel corso della sua breve carriera utilizzò tantissime strato sia anni 50 che 60 che infine le prime 70 con palettone e tastiera in acero incollata e non in un unico pezzo e aveva sempre lo stesso suono stellare.....
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 12/08/2016 ore 00:49:32
Amo la fantascienza! E condivido quello che hai scritto! Le solite pippe fantascientifiche da chitarristi, cosa vuoi farci! Sai che siamo una brutta razza noi ! ;)
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 11/08/2016 ore 18:56:17
Ciao, ho una chitarra molto simile alla tua, una CS'69 del 2015 acquistata qui in USA. Mi ritrovo molto in quello che scrivi e complimenti per il video.
Non hai menzionato il manico ad "U" che secondo me è abbastanza decisivo sul suono.
Non è una mazza da baseball tipo Nocaster ma è piuttosto generoso. Io ho le mani piccole e ogni tanto fatico, tu come ti trovi? Giusto una curiosità.
Il pickup al ponte lo trovo acidino, uso molto il tono per renderlo meno squillante...
La chitarra è molto silenziosa per merito dell' Rwrp nel centrale. Altra caratteristica importante che secondo me influisce sul suono.
Gran chitarra, per me una delle migliori Strato mai avute.
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 12/08/2016 ore 00:52:54
Ciao Repsol, grazie infinite! Hai ragione in merito all'U shape, confidavo solo che i lettori si dessero un'occhiata al link riportato a fine articolo dove c'è scritto anche quello! Il manico per me è bellissimo, si avvicina molto a quello della mia diletta come feeling (la PRS di cui ho parlato qui vai al link ) per questo forse mi trovo molto bene! Il PU era effettivamente squillante, ma non l'ho trovato acidino! Ammetto che dopo averlo invertito (ho rovesciato le polarità) il suono si è scaldato parecchio, non occorrendo più chiudere un poco il pot del tono! Comunque prima anche io lo usavo a ore 6/7.
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 12/08/2016 ore 01:06:12
Grazie mille...magari provo a girarlo anche io, poco mi costa.
A presto
Rispondi
di axlrov [user #32222]
commento del 11/08/2016 ore 22:17:36
ciao Repsol, come fai usare il tono del pickup al ponte? quello non ha potenziometro di tono.
Rispondi
di Zenzero [user #36862]
commento del 12/08/2016 ore 00:54:46
Ciao AXL! In realtà il pot più in basso del tono agisce sul pick up al ponte e quello centrale, se non ti cambia il suono forse hai qualche problema di elettronica!
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 12/08/2016 ore 01:08:19
Ciao, con questo wiring funziona anche il tono al ponte. Nell'altra che ho, Fullerton 57, il tono al ponte giustamente non funziona. Dipende dai wiring.
Rispondi
di Benedetto utente non più registrato
commento del 12/08/2016 ore 15:29:34
Le Stratocaster suonano tutte uguali!
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 12/08/2016 ore 17:17:52
je suis stratocaster
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 14/08/2016 ore 10:15:09
#bendetto
Rispondi
Altro da leggere
Collings e Julian Lage insieme per la prima signature elettrica
Ibanez AZS: classici moderni a spalla singola
Fanatic: la Epiphone Nighthawk di Nancy Wilson
Charvel nel 2021 tra Giappone e signature inedite
Ibanez AMH90: Artcore compatta con elettronica Tri-Sound
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Fender Stratocaster Custom Shop David Gilmour RELIC - THE BLACK STRAT
Visualizza l'annuncio
Fender Telecaster 1960 Relic - Master Built Yuriy Shishkov
Visualizza l'annuncio
Fender Stratocaster 69 Master Built Dennis Galuszka Real Gold 24K
Seguici anche su:
Altro da leggere
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021
No: questo non è lo schema del chip Covid-19
Sotto l'albero del chitarrista: una guida disinteressata
Il Natale del Baby Boomer
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
Ti annoi? Satchel ti insegna i versi degli animali sulla chitarra
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964