CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Speedcaster: (non) l'ennesima chitarra fatta in casa
Speedcaster: (non) l'ennesima chitarra fatta in casa
di [user #3728] - pubblicato il

Per alcuni, la Stratocaster di Leo Fender incarna la perfezione fatta chitarra elettrica. Superarla per un liutaio amatoriale è una sfida dura, ma di sicuro le si può affiancare un'alternativa dal taglio singolare e che non passa inosservata, nel suo Porsche Speed Yellow.
Vent'anni fa costruii la mia prima chitarra elettrica. L'ignoranza in tema di falegnameria comportò fatiche sovrumane: in pratica la sagomai completamente a colpi di carta abrasiva, ma alla fine la chitarra suonava, diventando il mio strumento principale per alcuni anni, finché decisi di farne una nuova e poi un'altra e un'altra ancora... sempre più strane e sofisticate, headless, con ponti costosi, combinazioni di legni esotici, pickup sperimentali eccetera.

Speedcaster: (non) l'ennesima chitarra fatta in casa

La realtà, però, è semplice: la chitarra (quasi) perfetta esiste da oltre sessant'anni, ed è la Fender Stratocaster. Anche io ne ho una e spesso, invece di suonare le mie chitarre, mi trovo a imbracciare proprio lo strumento del vecchio Leo, e la cosa non mi va giù! Così ho deciso di costruire la mia versione, e per quasi un anno ho ragionato su come avrebbe dovuto essere.

Speedcaster: (non) l'ennesima chitarra fatta in casa

La prima cosa che ho deciso è stata il colore: mi piacciono le Stratocaster Graffiti Yellow con tastiera in acero, io però la volevo un po' più carica e quindi ho deciso per il Porsche Speed Yellow.

Poi l'elettronica. Scartata l'idea di avvolgere i miei pickup (lo facevo quando avevo più tempo libero) ho scelto i single coil Stewmac Golden Age. Sono pickup fantastici che già conoscevo. In questo caso ho scelto la versione hot al ponte. Per il wiring, un megaswitch mi mette in parallelo il pickup al manico e quello al ponte quando è in posizione centrale. I potenziometri sono i classici 250k per arrotondare il suono dei single coil.

Speedcaster: (non) l'ennesima chitarra fatta in casa

Ho meditato tantissimo sulla scelta del ponte: alla fine, ricordandomi il buon feel di una mia vecchia frankenkaster a ponte fisso, ho optato per un Callaham hardtail.

Speedcaster: (non) l'ennesima chitarra fatta in casa

Amando le chitarre leggere, il corpo doveva essere un po' più piccolo di quello di una Stratocaster. Per mantenere un buon bilanciamento, il corno superiore deve essere allungato e la paletta, se possibile, ridotta. Per questo ho scelto di fare una paletta 4+2 con meccaniche Sperzel, che sono reversibili.
Il tutto è completato da capotasto in osso, truss rod Stewmac sottile, tasti Stewmac regular, Straplock Jim Dunlop (i migliori!), schermatura in rame adesivo.
Il manico è in acero con tastiera in acero incollata. Il corpo è in ontano.

Speedcaster: (non) l'ennesima chitarra fatta in casa

A questo link potete trovare le foto con tutte le fasi di lavorazione. Nei commenti (in inglese), potete vedere una breve descrizione.
chitarre elettriche fai da te gli articoli dei lettori
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
La gallery completa della lavorazione
In vendita su Shop
 
CORT CR100BK CHITARRA ELETTRICA 6 CORDE SOLID-BODY CR-100-BK
di Borsari Strumenti Musicali
 € 249,00 
 
Cort G100
di Guitars & Co
 € 139,00 
 
Suhr Modern Plus HSH Trans Charcoal Burst (VALUTIAMO PERMUTE)
di Gas Music Store
 € 3.540,00 
 
Sterling by Music Man Cutlass HSS Stealth Black
di Le Note delle Stelle
 € 409,00 
 
danelectro baritono 1956
di Scolopendra
 € 2.700,00 
 
Fender American Professional II Stratocaster Left-Hand Maple Fingerboard Mystic Surf Green Mancina
di Music Island
 € 1.549,00 
 
Music Man Majesty Petrucci Limited Edition Starry Night 7 Corde Nuova imballata
di Dream Music Studio
 € 3.598,00 
 
Greg Bennett AV3 BK
di Generalsound SRL
 € 299,63 
Nascondi commenti     64
Loggati per commentare

di Sykk [user #21196]
commento del 19/08/2016 ore 12:02:06
complimenti, bellissima!
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 19:32:03
Grazie i complimenti fanno sempre piacere :-)
Rispondi
di Oblio utente non più registrato
commento del 19/08/2016 ore 12:36:5
Bravo !! Unica e bella se tiravi il corno in basso veniva fuori una quasi exp...mi piace moltissimo e i golden age sono ottimi pu posso confermare la stessa cosa anche per gli Humb .... ;)))
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 19:34:06
Eggià... Gli humbucker li ho usati su un'altra chitarra e sono un successone. Suonano benissimo splittati in parallelo tra l'altro. Qualità/prezzo difficile da battere!
Rispondi
di Sparklelight [user #41788]
commento del 19/08/2016 ore 12:44:20
Bel lavoro!
Si vede che il gatto se ne intende :-)
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 19:35:37
Il mitico Cesare non si perde nessuna fase delle lavorazioni e ama anche assistermi in laboratorio!
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 19/08/2016 ore 12:52:27
Ma sei un grande!!! ho letteralmente divorato le foto delle fasi della costruzione, ci potresti fare un manuale.
L'unica cosa che non condivido e' l'utilizzo dell'hard tail ma se non usi il tremolo....
Bravo davvero e poi hai un gatto bellissimo.
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 19:39:48
Ci ho pensato tanto, al ponte. Alla fine ho scelto l'hard tail per due motivi: prima di tutto ho già varie chitarre con vibrato, tra cui anche una Stratocaster. Poi, anni fa avevo una pseudo strato raffazzonata con corpo di scarto, manico giapponese e hard tail, e mi piaceva molto, sia come suono che come feel, quindi ho pensato di ricreare qualcosa di analogo...!
Se non avessi avuto la strato avrei certamente installato un vibrato, probabilmente un Wilkinson vintage-style (ottimo ed economico).
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 19/08/2016 ore 13:31:37
Bella bella! complimentoni, hai molto gusto oltre a una manualità invidiabile ;)
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 19:40:4
Grazie :)
Rispondi
di mmas [user #15948]
commento del 19/08/2016 ore 13:33:0
Bellissima, anch'io adoro quell giallo!
La forma del body mi ricorda qualcosa che ho visto in mano a Sonny Landreth, puo' essere?
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 19:43:43
Uhm... Può essere ma io ci vedo più un mix tra Stratocaster, Jazzmaster e Musicman Albert Lee!
Poi, siccome ogni scarrafo'..., a me piace di più la mia, ma de gustibus non disputandum est ;)
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346]
commento del 19/08/2016 ore 20:54:23
No assomiglia alla chitarra di Albert Lee
Rispondi
di mmas [user #15948]
commento del 19/08/2016 ore 21:41:27
Esatto
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 23:01:31
Vedi sopra :)
Rispondi
di stratomane [user #19654]
commento del 19/08/2016 ore 14:56:04
Come gli altri ti faccio davvero tanti complimenti meritati. Sarei curiosissimo di provarla. C'è qualche link youtube dove poterla ascoltare? ?
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 19:45:29
Ciao! Non ancora... Ma vorrei farlo. Stay tuned ;)
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 19/08/2016 ore 15:08:49
Mi piacerebbe vederla "indossata".
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 20:04:34
Aggiunta all'album l'unica foto "indossata" che ho sul cell (sono in vacanza!), non è granché ma spero renda l'idea!
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 19/08/2016 ore 20:06:40
Figherrima!!
Mi piace molto.
Rispondi
di rockit [user #11557]
commento del 19/08/2016 ore 15:42:03
Devo farti i complimenti per l'equilibrio delle forme, soprattutto tra corpo e battipenna, e per il colore spettacolare. Molto bella! Mi piacerebbe provarla per vedere l'ergonomia da seduti, a occhio mi sa che sarà leggermente diversa dalla stratocaster e forse potrebbe pure essermi più comoda.

Curiosità interessata: cosa usi per carteggiare le fasce?
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 19:49:59
Grazie per i complimenti! Non suono spesso seduto quindi non mi sono focalizzato sull'ergonomia del corno inferiore, ma devo dire che funziona.
Per carteggiare le fasce cosa intendi esattamente?
Rispondi
di rockit [user #11557]
commento del 20/08/2016 ore 22:34:21
Io ho sempre problemi a carreggiare i bordi del body, in particolare nei cutaway dove c'è poco spazio...ho visto nelle foto una specie di tampone che sembra molto comodo per fare il lavoro.
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 20/08/2016 ore 22:46:43
Nei cutaway in effetti è dura fare un buon lavoro. Io uso una spugna abrasiva della 3M, che si adatta bene alle aree irregolari, e se ci sono difetti notevoli anche un "drum sander", che fisso al trapano a colonna. Una versione speciale del drum sander si vede anche nell'album fotografico: è il cosiddetto "Robo-Sander", che grazie ad una particolare guida può seguire le dime e fare più o meno le veci di una fresa con cuscinetto. È meno preciso ma elimina il rischio di danneggiare il legno in caso di nodi, fresature controvena ecc.
Rispondi
di rockit [user #11557]
commento del 21/08/2016 ore 09:53:30
Robo sander ce l'ho, proprio per quel pò di imprecisione cercavo un'alternativa. Soprattutto se passi prima la fresatrice non sempre riesce a levigare bene. Non male per la finitura sono quei cilindri a lamelle che vendono nei brico, se usati con attenzione, sempre montati sul trapano. Ma conoscere un'alternativa in più è sempre utile. Il top penso sia un carteggiatore della grizzly, che si gonfia ad aria e somiglia a un drum sandera puoi usare con due mani. Solo che mi pare inutile andare a cercare sempre l'arnese più specifico prima di avere provato due o tre soluzioni manuali :)
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 21/08/2016 ore 09:57:24
In casi estremi, carta abrasiva avvolta attorno al pezzo di legno di dimensione più adatta al caso specifico e tanta, tanta, tanta pazienza mi hanno sempre tolto dagli impicci... Ma il corteggiatore gonfiabile è se non altro un concetto interessante, me lo studio senz'altro :)
Rispondi
di rockit [user #11557]
commento del 22/08/2016 ore 09:19:27
Se ti può interessare è questo vai al link io avevo pure provato a ordinarlo su Amazon ma non lo spediscono in Italia, alla fine ho lasciato perdere...
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 22/08/2016 ore 09:27:58
Grazie per il link, è un oggetto interessante anche se non è certo economico! Per la spedizione eventualmente esistono opportuni trucchi. Ma 89+++ $ sono proprio tanti: il "coso" 3M che uso io ne costerà 2 o 3!
Rispondi
di rockit [user #11557]
commento del 22/08/2016 ore 09:38:33
Infatti, se non si fanno almeno 3-4 strumenti all'anno non ha senso...molto meglio attrezzarsi con qualcosa di più economico e avere un po' di pazienza.
Rispondi
di blues65 [user #25832]
commento del 19/08/2016 ore 16:14:13
Ma solo a me non piace?!? Allora mi comincio a preoccupare...
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 20:05:46
De gustibus! :)
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 19/08/2016 ore 19:02:05
Che bello il gatto - mando una carezza. C'è ora in F1 giallo Porsche, rosso corsa e racing green :) E hai anche quella blu - fortissima - devi dare un nome a quel blu! Design (specialmente quella blu) e concetto sarebbe da vendere. A quale tipo di musica si adattano le tue chitarre?
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 19:54:21
La chitarra blu è piccolissima ma molto bilanciata; ha un colore Volvo che a me piace molto. Ha scala corta (23") e due humbucker Golden Age molto squillanti, che con una circuitazione simil-PRS genera dei suoni intermedi molto interessanti. La scala così corta rende i bending molto agevoli.
Rispondi
di Ivan56 [user #36558]
commento del 19/08/2016 ore 19:17:34
Mi ricorda un po' il cartone animato "I Pronipoti" (bisogna essere un po' "stagionati" per ricordarselo), bella, mi piace molto.
Tanti complimenti !
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 19/08/2016 ore 19:38:12
Si, bell'accostamento :)
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 19:50:45
Come colori mi hanno fatto notare che è esattamente un Solero Algida!! :-D
Rispondi
di JFP73 utente non più registrato
commento del 19/08/2016 ore 20:09:57
Mi piace l'idea ma il,contour body mi fa strano nelle proporzioni delle spalle ma probabilmente è solo un fatto visivo.
Complimenti e buona musica
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 22:47:14
Grazie per i complimenti! È una chitarra fortemente asimmetrica, come Jazzmaster /Jaguar e bisogna farci l'occhio in effetti. L'asimmetria porta ad alcuni vantaggi (bilanciamento sulla strap) e svantaggi (scomoda sugli stand tradizionali). Io ormai faccio quasi solo chitarre così!
Rispondi
di JFP73 utente non più registrato
commento del 19/08/2016 ore 23:57:1
Scusami l'ignoranza ma non era più,comodo sagomare il corpo come quello della strato un po' più piccolo in maniera proporzionale?
Ricordo che quasi trent'anni fa la Yamaha lo fece per la signature di blues saraceno
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 20/08/2016 ore 08:08:16
Ciao, in realtà no: diminuendo la dimensione del body, per mantenere il bilanciamento sulla strap bisogna allungare il corno superiore (e alleggerire la paletta). Semplicemente facendo un body Stratocaster in scala avrei fatto l'esatto contrario. Eppoi volevo fare un design personalizzato :)
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346]
commento del 19/08/2016 ore 21:02:00
vai al link
Music Man Albert Lee
Anche la paletta è molto simile
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 22:34:11
Citazione senz'altro corretta, tra l'altro l'Albert Lee originale aveva ponte fisso come la mia...
Idem per la paletta, ho sempre amato la 4+2 Musicman, però la mia è inclinata!
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 19/08/2016 ore 21:02:26
Non mi piace esteticamente, ma ti faccio i miei complimenti per aver realizzato con le tue mani la chitarra che avevi in mente.
Io non ne sono capace.
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 22:56:11
Grazie per i complimenti. Per me la cosa bella è trasformare un'idea in qualcosa di concreto: trovo che generi un'insolita soddisfazione.
Rispondi
di Zado utente non più registrato
commento del 19/08/2016 ore 23:11:10
Adesso tu questa la prendi, ci metti una pickguard nera con un solo buco, lì ci schiaffi un super distortion con le bobine crema e me la dai assolutamente, perchè è pazzesca. Bravo.
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 19/08/2016 ore 23:28:13
:-D forse un giorno ne farò una come dici tu.
Però a strisce bianco-rosse e con il Floyd Rose!
Rispondi
di Zado utente non più registrato
commento del 20/08/2016 ore 00:02:09
D'accordissimo anche su quella!
Rispondi
di phunkabbestia [user #42918]
commento del 20/08/2016 ore 07:58:09
Davvero bella, Bravo!
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 20/08/2016 ore 08:08:58
Grazie!
Rispondi
di ENZ0 [user #37364]
commento del 20/08/2016 ore 10:16:54
Spettacolo!!!
Nonostante non sia un amante del genere e la forte asimmetria, trovo nelle forme un non so che di armonioso!
Il colore poi fa il resto!
Un grattone al micio da parte mia ;)
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 20/08/2016 ore 13:41:01
Grazie anche da parte di Cesare, il peloso!
Rispondi
di SilverStrumentiMusicali utente non più registrato
commento del 20/08/2016 ore 10:43:19
Lo sai che è proprio caruccia? Io preferisco normalmente chitarre con forme più delicate, meno pizzute e simmetriche. Ma oggettivamente questa è proprio bella. Mi piace anche il colore! Complimenti!
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 20/08/2016 ore 13:42:09
Grazie!
Rispondi
di Oliver [user #910]
commento del 20/08/2016 ore 13:30:04
Complimenti, ottimo lavoro.
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 20/08/2016 ore 13:42:45
Thanks!
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 20/08/2016 ore 19:15:53
Preferisco anch'io forme più delicate, ma sei un grandissimo, complimenti davvero. Che gran lavoro che hai fatto!
Il giallo, abbinato al bianco e all'acero, è fotonico.
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 20/08/2016 ore 22:53:53
L'abbinamento cromatico l'avevo visto anni fa sul libro di A. R. Duchossoir sulle Stratocaster e mi aveva colpito. Il giallo che ho scelto io è un po' più carico del Graffiti Yellow di Fender (che poi dovrebbe essere in realtà il Canary Yellow delle Corvette). Incidentalmente, il Solero Algida ha esattamente gli stessi colori della mia chitarra, tant'è vero che uno dei nomi papabili era Solerocaster!!!
Rispondi
di ViQ [user #40842]
commento del 22/08/2016 ore 12:45:36
Davvero bellissima chitarra, le foto sono più che degne di esser pubblicate in un sito di porn guitar :) E' vero, la forma del body ricorda moltissimo la Music Man Albert Lee (chitarra che adoro, in mio possesso). Super complimenti!
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 22/08/2016 ore 16:01:46
Fantastica la Music Man. Cosa c'è di meglio di una Stratocaster ottimizzata? :)
Grazie per i complimenti!
Rispondi
di tylerdurden385 [user #30720]
commento del 22/08/2016 ore 15:08:31
E' semplicemente bellissima.
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 22/08/2016 ore 16:02:0
Grazie!!
Rispondi
di alberto biraghi [user #3]
commento del 22/08/2016 ore 18:37:13
Ammirevole, bravo! Ovviamente non concordo col ponte fisso, la Stratocaster "vera" ha il tremolo bloccato. Ma va bene così, incluso il giallo (l'abbinamento è nato a metà anni '80 con la American Standard Plus con Lace Sensor, ponte a due pivot, roller nut e tremsetter), bello come si deve ;-) A me ricorda più il Monaco Yellow delle 1980 International series.
Rispondi
di GTi [user #3728]
commento del 22/08/2016 ore 20:06:32
Ciao! Innanzitutto grazie per i complimenti.
Giustissima l'osservazione del Monaco Yellow, che è sicuramente più vicino al Porsche Speed Yellow rispetto al Graffiti Yellow. Però a me la fissa della chitarra acerobiancogialla è nata proprio guardando la Strat Plus sul libro di Duchossoir, che era Graffiti Yellow. Volevo riprodurre quella "magica" combinazione su una frankenstrat ma avevo a disposizione un manico con tastiera in palissandro, quindi ho rimandato.
Ho studiato parecchio la gradazione di colore giusta per la mia e alla fine ho deciso che il Graffiti (che dopo un po'di studi ho ricondotto al Canary Yellow delle Chevrolet Corvette) era un po' troppo "plasticoso"; del colore Porsche avevo anche un'idea "reale" e non creata unicamente guardando lo schermo di un PC o comunque una fotografia, che a volte può ingannare, quindi ho scelto quello. In corso d'opera mi sembrava troppo scuro ma il risultato finale mi ha fatto positivamente ricredere.
Sul tema ponte fisso vs vibrato bloccato con molle "riverberanti", so di dire una cosa con cui non tanti sono d'accordo (e di andare in contrasto a personaggini qualsiasi tipo Eric Clapton), ma - proprio quando ero nella soffertissima fase di scelta ponte - ho provato a bloccare il vibrato della mia Stratocaster e poi a mettere e togliere le molle. Dall'amplificatore non sono riuscito a sentire differenze, ma potrei anche avere poco orecchio io...!! Ho anche provato a fermare le corde e a far vibrare le molle... I pickup non captano alcunché! Potrebbe essere che le molle, vibrando, creino alcuni giochi di feedback-pseudoriverbero con le corde, ma sinceramente sono dettagli per me non intellegibili.
La differenza invece è ovviamente evidente rispetto al vibrato Stratocaster "sospeso", ma quello mi pare pacifico!
Rispondi
di connection1222 [user #45468]
commento del 04/10/2016 ore 08:51:47
Complimenti per la chitarra è per l'attrezzatura!
Rispondi
Altro da leggere
Ibanez AMH90: Artcore compatta con elettronica Tri-Sound
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
Dean diventa multi-scala fino a 8 corde
La Mariposa diventa Sterling
Fiore è la prima PRS di Mark Lettieri
Fender a base di P90 per il 2021
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021
No: questo non è lo schema del chip Covid-19
Sotto l'albero del chitarrista: una guida disinteressata
Il Natale del Baby Boomer
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
Ti annoi? Satchel ti insegna i versi degli animali sulla chitarra
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964