CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Epiphone replica la Firebird I di Joe Bonamassa
Epiphone replica la Firebird I di Joe Bonamassa
di [user #116] - pubblicato il

La Treasure, preziosa Firebird I vintage della collezione privata di Joe Bonamassa, diventa un'edizione celebrativa. Epiphone la fa ascoltare in un video ufficiale anche a confronto con la Gibson del 1963 a cui è ispirata, e il risultato è impressionante.
Senza fronzoli, con un solo pickup per far lavorare il musicista alla ricerca del proprio suono e con tutto il fascino dei primi esemplari di Firebird I della storia, la Gibson del 1963 acquistata da Joe Bonamassa è un vero pezzo da museo. Lui l'ha battezzata Treasure, e ora Epiphone intende offrirle un tributo con una replica fedele e dal prezzo contenuto, ma con ogni dettaglio al posto giusto.

La Epiphone Joe Bonamassa Treasure Firebird I Outfit copia le forme esatte del body Reverse Firebird su cui si basa la chitarra originale, e come lei ripropone la stessa costruzione neck thru. È una macchina da blues e rock pura, con l'essenziale per un sound consistente e inconfondibile, senza che nulla le manchi e senza alcun dettaglio superfluo.
Quella di Joe ha una finitura Tobacco Sunburst, mentre la riedizione Epiphone arriva anche in un esclusivo Polymist Gold.

Epiphone replica la Firebird I di Joe Bonamassa

La Firebird Treasure di Epiphone ha un body in mogano e un manico in mogano e noce costituito da nove strati laminati. Il profilo è Rounded C come quello adottato nella produzione degli anni '60 e la tastiera in palissandro è priva di binding, segnata solo da dot bianchi per 22 fret su un raggio di 14 pollici.
Il diapason da 24,75 pollici separa il capotasto in PVC dal ponte wrap around in un pezzo solo, con sellette compensate per l'intonazione ma non regolabili.
In cima, la paletta è sagomata come l'originale, bicolore nella variante sunburst, e con sopra sei meccaniche Kluson Reissue.
Pensata per un approccio immediato ma con una palette sonora tutta da scoprire, ha un solo pickup mini-humbucker modello Epiphone ProBucker FB720 al ponte, controllato da un volume e un tono.
Joe ne parla e la fa ascoltare in un video ufficiale preparato insieme a Epiphone.



Maggiori informazioni sulla chitarra, foto delle due versioni, delle custodie e dei certificati di autenticità con cui viene fornita sono sul sito ufficiale a questo link.
Di seguito invece proponiamo il secondo di tre video girati per l'occasione, in cui Joe Bonamassa mostra la sua Firebird originale del 1963, soprannominata Treasure, che ha ispirato la produzione della nuova Epiphone.



Un video su YouTube è insufficiente per giudicare una chitarra, ma abbiamo ascoltato più volte i clip per mettere a confronto la Treasure del '63 con la controparte Epiphone, e il risultato ci ha davvero catturato. Attendiamo con impazienza il suo arrivo in Italia, che dovrebbe essere prossimo.
chitarre elettriche epiphone firebird i joe bonamassa joe bonamassa treasure
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
La Firebird I Treasure sul sito Epiphone
In vendita su Shop
 
FENDER MADE IN JAPAN MODERN STRATOCASTER HH Black
di SLIDE
 € 1.299,00 
 
GIBSON - CUSTOM SHOP SG STANDARD 1964 REISSUE MAESTRO VOS
di Music Works
 € 3.836,00 
 
Hartwood Speedway
di Gas Music Store
 € 250,00 
 
Silvertone 1303 U2 black
di Generalsound SRL
 € 309,99 
 
Tero Relic Olympic White
di Guitars & Co
 € 249,00 
 
fender telecaster 1973 special order, custom color olympic white
di Scolopendra
 € 4.200,00 
 
Music Man Majesty Petrucci Red Sunrise Nuova imballata. Spedizione inclusa
di Dream Music Studio
 € 3.898,00 
 
IBANEZ GSA60-BKN Black Night
di Centro della Musica
 € 190,00 
Nascondi commenti     26
Loggati per commentare

di yasodanandana [user #699]
commento del 04/10/2016 ore 15:33:40
il suono del video è spettacolare.. mi attrae molto.. :-)
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 04/10/2016 ore 15:40:13
Bellissima.
Rispondi
di Zoso1974 [user #42646]
commento del 04/10/2016 ore 15:50:39
Bella è bella... ma a me il suono, al netto di youtube, non mi pare granchè... considerato poi che la sta suonando Bonamassa...
Rispondi
di trimmer741 [user #41394]
commento del 04/10/2016 ore 16:33:21
Behhh se oggi la epiphone con i suoi budget "limitati" è riuscita a fare altrettanto bene, allora in Gibson nel 63 non è che avesse fatto chissà che lavoro... o no.
Comunque la firebird è una chitarra stilosissima, mi sono sempre piaciuti i mini humbucker e il neck-thru. Invece le meccaniche a liuto non le ho mai apprezzate.
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 04/10/2016 ore 17:04:35
Wraparound + 1 miniHB... instant GAS! Ha un look estetico imbattibile come eleganza e non da dimenarsi on-stage. Interessante questa riedizione Epi - sarebbe ora interessante avere una "non-reverse". Venezia 1972: sono in giro per la città e incontro un amico appena rientrato con bottino da Londra: una non-reverse a 3 pick-up! Ha detto "questa era l'unica Gibson che mi potevo permettere ma è una GIBSON". L'ha comprata anche se già dapprima la giudicava esteticamente brutta. Però ben 3 P90 in azione...
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 04/10/2016 ore 17:33:39
Se fosse una chitarra decente mi piacerebbe usarla in open tunings, per adesso uso una Eastwood con soddisfazione.
Bisognerebbe provarla, e che costasse poco.
Rispondi
di Zado utente non più registrato
commento del 04/10/2016 ore 17:38:25
Costa tanto, ma stupenda
Rispondi
di tylerdurden385 [user #30720]
commento del 04/10/2016 ore 17:47:26
Un buon pickup al ponte ed un Tweed (mi pare di aver capito che stia usando quello nel video) e non ce n'è per nessuno. E' da un po' che mi affascinano tra l'altro le chitarre neckthrough e questa pare suonare pure bene, ma d'altronde in mano a quest'uomo non c'è nulla che non suoni bene, al di là dei gusti personali in fatto di musica (io lo venero).
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 04/10/2016 ore 21:45:11
700 e passa euro.. sui due piedi nei primi 5 minuti l'avrei presa. Poi mi son detto, a 1200 prendo una firebird a 2 pickup usata, ma Gibson. Boh, è quasi il doppio, non riesco a decidere se è tanto o poco. Certo che le Epiphone di fascia "alta" sono aumentate parecchio, anche la Century con un P90 a 500 e rotti.. da un lato tentano, dall'altro ci metto qualcosa in più e prendo quella da cui è copiata, non c'è più lo scostamento pari a LP epiphone/Gibson che è inarrivabile..
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 04/10/2016 ore 22:57:03
Ben detto.
:-) :-)
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 05/10/2016 ore 00:11:23
o per dire, a meno di 1200 prendo una (seconda..) melody maker vintage che suona in modo devastante.
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 05/10/2016 ore 07:54:5
Ottima idea
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 05/10/2016 ore 14:15:38
Bongustaio :)
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 05/10/2016 ore 14:15:17
Considerando anche che fino a 3 anni fa con 700 euro si prendeva una firebird di fascia bassa si, ma con marchio e qualità Gibson...
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 04/10/2016 ore 23:55:04
Non ci resta che provarla o aspettare un video fatto da un "umano"....
Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 05/10/2016 ore 09:22:50
800$....che saranno 800€ qui,assurdo,è una Epiphone.....ma c'è il brand Bonamassa e quindi qualcuno abbocca.
Rispondi
di tylerdurden385 [user #30720]
commento del 05/10/2016 ore 16:13:17
Ammetterai però che se una Squier Classic Vibe comincia ad avvicinarsi ed in certi casi ad eguagliare la soglia delle 500€, una Epiphone, costruita ugualmente in Cina, con tecniche costruttive più costose e con custodia rigida, non è poi tanto fuori di testa a 300€ in più. E' proporzionalmente la stessa forbice di prezzo che c'è tra una Stratocaster American Standard ed una Les Paul Traditional. Non sto dicendo che sia giusto eh, ma d'altronde i prezzi cresceranno sempre, il problema, come ho già scritto sotto, è che gli stipendi restano fermi al palo.
Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 05/10/2016 ore 16:43:43
Ti dico come la vedo io,che naturalmente vale per me,io non sono un estimatore nè delle Squier nè tantomeno delle Epi,3/400€ per i modelli migliori è il tag di prezzo che a mio avviso si meritano questi strumenti,Tyler una custodia rigida "nuova" la trovi a 40€ in rete da vari siti "germanici",e sono pure fatte bene(cinesi pure loro avviamnete altrimenti non potrebbero costare così) :-) Ne ho una anch'io per la ASAT.
Ho avuto tra le mani delle Harley Benton da 150€ che erano nè più nè meno uguali alle loro "cugine maggiori" brandizzate.I prezzi cresceranno sempre solo per i "sottomarchi" dei grossi brand,proprio per una questione di marketing e di casa madre, fintanto che la gente non capirà che sta "strapagando" cose che senza targhetta sopra costano la metà e sono esattamente fatte nello stesso modo,dalle stesse fabbriche laggiù.
Rispondi
di ciofhalen [user #44278]
commento del 05/10/2016 ore 09:27:49
Mah...sono perplesso...esteticamente nulla da eccepire... ma 800$ per una epi solo perchè porta il nome di sto tacchino di Bonamassa mi sembra folle!
Rispondi
di tylerdurden385 [user #30720]
commento del 05/10/2016 ore 16:09:55
Ma perché l'insulto? Giusto per curiosità. Comunque non è di certo la prima Epiphone a costare tanto, soprattutto pensando alle signature di Slash, Bonamassa o Gary Clark Jr, e di anno in anno i prezzi devono crescere altrimenti l'inflazione come la controbilanci? Il problema è che gli stipendi rimangono fermi al palo, altrimenti non ci stupiremmo sempre della crescita dei prezzi.
Rispondi
di ciofhalen [user #44278]
commento del 05/10/2016 ore 17:38:16
ahahaha non era un insulto, figurati! A me piace lui come musicista, però ho notato che in alcuni video ha le movenze (testa e spalle) di un tacchino ;-)
Per il prezzo, siamo d'accordo sugli stipendi, però per spendere quella cifra devi davvero essere un suo fan sfegatato. Con 800€ ci prendi una SG standard usata, ma Gibson, che è uno strumento di livello superiore.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 06/10/2016 ore 00:08:17
"di anno in anno i prezzi devono crescere altrimenti l'inflazione come la controbilanci?"
ahem... vorrei sommessamente far notare che siamo in DE-flazione, e non da oggi (e gli stipendi, appunto, "rimangono fermi al palo").
In una situazione del genere, non mi sembra una gran mossa prezzare una Epiphone quanto una Gibson di caratteristiche analoghe (tipo LP Junior). Vabbè che c'è il nome di Bonamassa, ma è pur sempre una chitarra cinese con un solo pickup. Comunque, è molto bella e il suono non mi dispiace affatto. E se ne venderanno parecchie avranno avuto ragione loro, vedremo.
Rispondi
di EarlBostic [user #39111]
commento del 06/10/2016 ore 02:50:52
L'unica signature buona per lui è una scatola di confetto Falqui.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 06/10/2016 ore 09:10:4
Caspita che elevazione di pensiero!
Rispondi
di EarlBostic [user #39111]
commento del 06/10/2016 ore 11:29:30
Per il soggetto in questione è pure assai, in effetti.
Rispondi
di Vegetto [user #38434]
commento del 06/10/2016 ore 09:50:43
E' bellissima,ma io pagai la mia firebird studio 600 quindi.... passo.
Rispondi
Altro da leggere
Fanatic: la Epiphone Nighthawk di Nancy Wilson
Charvel nel 2021 tra Giappone e signature inedite
Ibanez AMH90: Artcore compatta con elettronica Tri-Sound
Dean diventa multi-scala fino a 8 corde
La Mariposa diventa Sterling
Fiore è la prima PRS di Mark Lettieri
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021
No: questo non è lo schema del chip Covid-19
Sotto l'albero del chitarrista: una guida disinteressata
Il Natale del Baby Boomer
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
Ti annoi? Satchel ti insegna i versi degli animali sulla chitarra
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964