HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
"Tecnica, Fraseggio & Esercizi": il metodo di Gianni Rojatti
di [user #116] - pubblicato il

“Tecnica, Fraseggio & Esercizi”, nuovo metodo per chitarra moderna di Gianni Rojatti, inaugura la collana didattica “I Quaderni di Accordo”. Rojatti, chitarrista tra i più rappresentativi della scena rock strumentale, ha confezionato un metodo rivolto ai musicisti di livello intermedio avanzato che vogliono aggiornare il loro fraseggio solista e affinare il metodo di studio.
Primo di una lunghissima serie che vedrà la luce durante il 2017 e coinvolgerà grossi nomi del chitarrismo nazionale, “Tecnica, Fraseggio & Esercizi” rappresenta un importante esperimento di interazione carta – web visto che tutto il materiale didattico proposto nel quaderno trova, per intero, esclusivo supporto multimediale (Video e audio) su Accordo.it. Il metodo di Rojatti si configura come un corso di cinque lezioni che, partendo dallo studio di altrettanti fraseggi, si apre a ventaglio su una ricchissima serie di argomenti.
Si parla di tecnica, conoscenza degli accordi, studio degli arpeggi, sintesi di forme originali di scale/arpeggio ed elaborazione di arpeggi pentatonici.
La spiegazione dei vari argomenti tecnico/teorici è alternata a spunti e suggerimenti sulla gestione e organizzazione delle studio e della pratica: consigli sul suono, sull’impostazione tecnica, sul tempo da riservare agli esercizi.

"Tecnica, Fraseggio & Esercizi": il metodo di Gianni Rojatti

Alla fine di ogni capitolo sono affidati all’allievo esercizi, test e compiti le cui risoluzioni e applicazioni sono presenti sul web, in uno spazio esclusivo riservato ai possessori del metodo nel quale ci sono anche tutti i video e gli esempi audio degli esempi spiegati nel manuale.
Nei tantissimi anni di insegnamento, ho sperimentato che una lezione di chitarra efficace si articola in tre parti: nella prima si insegna all’allievo qualcosa di nuovo, musicalmente suggestivo, che sia subito spendibile e lo motivi alla pratica. Nella parte centrale della lezione si analizza, contestualizza e approfondisce il contenuto tecnico e teorico di quanto appena insegnato. Nella terza e ultima parte della lezione, si struttura un metodo di lavoro per praticare e metabolizzare quanto analizzato e utilizzarlo nella maniera più funzionale all’allievo. E proprio con questo criterio ho organizzato i cinque capitoli del medoto. Ciascuno è, infatti, suddiviso in tre sezioni: lo studio di un Lick; un Approfondimento tecnico/teorico su un differente argomento e una terza sezione chiama “Osservazioni, Spunti di Lavoro & Esercizi”.
 


Negli ultimi due anni ho suonato tantissimo. Realizzato il secondo disco dei Dolcetti, prima quello con i Racer Cafè e suonato molto dal vivo. Avevo elaborato un sacco di nuovo materiale tecnico e solistico che non vedevo l’ora di poter insegnare. In questo metodo ho messo tutte le idee più moderne e originali del mio fraseggio solista. Inoltre, questo metodo esce a cinque anni dalla nascita di Didattica su Accordo. In questo periodo ho avuto la fortuna di confrontarmi, intervistare chitarra alla mano e – in alcuni casi anche condividere il palco tra tour e concerti – con chitarristi immensi: Guthrie Govan, Greg Howe, Andy Timmons, Reb Beach, Marty Friedman, Tony MacAlpine, Paul Gilbert, Tosin Abasi. Da tutti ho appreso moltissimo sul loro approccio allo studio, alla didattica, alla pratica e alla costruzione del fraseggio. Spunti di lavoro e pillole di saggezza che mi hanno arricchito e fatto migliorare come musicista e che ho voluto condividere nella creazione di questo libro.”
 


“Tecnica, Fraseggio & Esercizi” è in vendita da oggi sullo store di Accordo (Clicca qui). Il manuale sarà spedito dopo il 15 gennaio per evitare il caos postale delle festività.
 
dolcetti gianni rojatti
Link utili
Acquista Tecnica, Fraseggio & Esercizi sullo Store
Altro da leggere
Pubblicità
Kiko Loureiro: lick & influenze...
Blues: come usare arpeggi & cromatismi ...
Vai: chi suona ciò che non ama, finirà per sentirsi un...
Intervista a Steve Vai: da Flex-Able a Passion And Warfare...
Pubblicità
Quando il Dio della chitarra andava a lezione - Intervista...
Guthrie Govan: faccio cantare la chitarra al posto mio...
Marty Friedman: un piccolo fraseggio in frigio maggiore...
Marty Friedman: un arpeggio di Maj7...
Come si esercita Paul Gilbert...
Paul Gilbert: super fraseggi in quartine e sestine!...
Paul Gilbert, Sergio Baracco e Maurizia Paradiso entrano in...
Tony MacAlpine: arpeggi e salti d'ottava...
Tony MacAlpine: Sweep & Tapping da morire......
Tosin Abasi: Tapping, arpeggi e fantasia!...
Tosin Abasi – Sweep & combinazioni di arpeggi...
Tosin Abasi – Arpeggi in Sweep Picking ...
Commenti
di adriphoenix [user #11414] - commento del 24/12/2016 ore 21:30:11
Oh che bello, ecco cosa mi regalo quest'anno ;D grazie Gianni, anche se sono un maldestro chitarraio mi voglio cimentare lo stesso ;D
rock'on & merry Xmas!
\m/
Rispondi
di ninetta82 [user #29198] - commento del 25/12/2016 ore 09:55:0
Vorrei capire quanti manuali sono in programma! Al prezzo di 20 euro l'uno mi sembra un po troppo! Cmq il LinkedIn per fare l'ordine non funziona!
Rispondi
di Carrera [user #31493] - commento del 25/12/2016 ore 10:11:46
Bellissimo. Seguo Didattica da quando è nata e attraverso queste pagine ho conosciuto Gianni e la sua musica. Lo comprerò di sicuro certo che ci sarà tantisssssimo da studiare! Grandi!
Rispondi
di alberto [user #3] - commento del 25/12/2016 ore 10:41:4
Avevamo promesso il manuale per Natale e l'abbiamo dato, anche se di corsa e all'ultimo secondo. Purtroppo questo annuncio in zona Cesarini non è riuscito a tempo a includere contenuti sufficienti a far capire quanto lavoro, quanta passione e quanto valore c'è dietro.
Rimedieremo presto con un articolo tecnico, proponendo vari assaggi per dare modo a tutti di avere un'idea chiara della qualità profusa da Gianni e del valore di questa prima puntata dei Quaderni.
PS: il manuale costa 16 euro, ma tocca spedirlo e il contributo di 4 euro neppure copre i costi, che vanno da 5 a 7 euro a seconda della destinazione.
PPS: ho verificato il link e funziona.
PPPS: auguri a tutti.
Rispondi
di TonySanfilippo [user #45296] - commento del 25/12/2016 ore 11:22:07
LO VOGLIOOOOOOOOOOO!
Rispondi
di ninetta82 [user #29198] - commento del 25/12/2016 ore 11:43:59
Scusami Alberto; sto' cercando di ordinare ma dopo aver inserito i miei dati e aver cliccato su procedi mi si riapre sempre la stessa pagina e l'avanzamento non prosegue! Sia da mac che android!
Rispondi
di gabriele bianco [user #16140] - commento del 25/12/2016 ore 11:58:39
Ciao, stiamo verificando.
Rispondi
di gabriele bianco [user #16140] - commento del 25/12/2016 ore 12:12:36
Prova ora. Ci siamo accorti che PayPal non digerisce bene i prodotti che hanno nel titolo il carattere &
Rispondi
di ninetta82 [user #29198] - commento del 25/12/2016 ore 12:17:54
Ancora niente
Rispondi
di gabriele bianco [user #16140] - commento del 25/12/2016 ore 12:28:26
Cancella il prodotto dal carrello e riprova
Rispondi
di ninetta82 [user #29198] - commento del 25/12/2016 ore 12:55:18
fatto! perfetto!
Rispondi
di gabriele bianco [user #16140] - commento del 25/12/2016 ore 12:59:2
Benissimo, a presto!
Rispondi
di onlyfender [user #5881] - commento del 25/12/2016 ore 13:43:20
Trovo l'iniziativa veramente lodevole. Anche se esiste tantissimo materiale sulla didattica della chitarra penso che siano davvero pochi i metodi in grado di insegnare veramente qualcosa. Sono ansioso di vedere qualche esempio per capire se comprando il metodo di Rojatti riuscirò a scopiazzare un pò del suo chitarrismo :-)
Rispondi
di sixstrings74 [user #7838] - commento del 25/12/2016 ore 18:38:07
..Io mi tengo ben stretto il metodo per chitarra heavy metal del grande Giacomo Castellano comprato tanti anni fa ma tuttora un punto di riferimento inossidabile per tutti i chitarristi!
Rispondi
di alberto [user #3] - commento del 26/12/2016 ore 00:11:07
Quello di Giacomo è un punto di riferimento imprescindibile, non ci piove. Ma questo lavoro nuovo è una cosa diversa, per molti versi complementare a ciò che esiste, e apre un punto di vista e un approccio nuovo alla didattica. Gianni è un innovatore a 360 gradi, come musicista, come giornalista musicale e come didatta e questo suo modo di essere traspare da questo metodo, come anche dall'impostazione artistica che da anni dà ad Accordo e SHG Musicshow.
Rispondi
di ninetta82 [user #29198] - commento del 26/12/2016 ore 11:12:25
servirebbe una bella ristampa di questo del metodo di castellano con audio su cd rimasterizzato!
Rispondi
di sixstrings74 [user #7838] - commento del 26/12/2016 ore 00:42:47
Ciao,
Sicuramente Gianni e un ottimo tecnico e conoscitore dello strumento, lo stimo più come didatta ed insegnante vedendo molti video su YT, che come chitarrista ma questo rientra nei gusti strettamente personali.. il metodo sarà indubbiamente interessante ma di innovativo oggi è veramente arduo parlare, specialmente dal punto di vista tecnico! E di metodi ne conosco abbastanza dagli anni 90 con Troy stetina ,i vari Gilbert, poi altro lavoro di spessore quello di gambale ,Shaun lane inarrivabile..e arriviamo ad oggi con metodi di chitarristi nostrani come Stravato che seguo molto.. comunque sia un occhiata a questo nuovo lavoro di Rojatti la darò prima o poi , grazie buon lavoro
Rispondi
di TonySanfilippo [user #45296] - commento del 26/12/2016 ore 21:07:05
Sono riuscito ad acquistare...stamattina non riuscivo si bloccava dopo avere cliccato sul simbolo PayPal. Ora non vedo l'ora di averlo.
Rispondi
di TonySanfilippo [user #45296] - commento del 26/12/2016 ore 21:09:40
A riguardo del metodo castellano io ho acquistato un walkman e con un apposito software ho salvato sul PC le cassette.
Rispondi
di gerlop [user #44005] - commento del 29/12/2016 ore 11:39:17
Ho ascoltato diversi brani di Rojatti e lo trovo tecnicamente preparato e un chitarrista in gamba. Premessa, quindi, la mia personale stima artistica, ho soltanto un' opinione da esprimere. Si capisce benissimo, dal suo modo di suonare, che Steve Vai è la sua influenza principale e questo potrebbe essere un pregio da un lato ma difetto dall'altro. Che piaccia o meno, Vai è uno dei chitarristi che in qualche modo ha scritto una parte della storia -recente- del chitarrismo mondiale e se ne potrebbe discutere all'infinito, ma rimane comunque un fatto inconfutabile. Ispirarsi a un grande, chiunque sia, non è certo catastrofico e lo facciamo un po' tutti. e non solo noi chitarristi...questo per rispondere in qualche modo a chi addita Rojatti di voler fare il clone di Vai. Io, anziché il clone, ci vedo delle contaminazioni di musica "vaiana", di quelle che ti escono spontanee senza che te ne accorgi. Componi un brano che a te può sembrare originale e con un'impronta digitale unica ma, in realtà, chi lo ascolta ti dice: "Sembra Steve Vai, Tizio, Caio o Sempronio...". Al che cerchi di metterci più orecchio quando ti riascolti ma, al di là di un certo limite, la tua mente non coglie queste uguaglianze o, ripeto, contaminazioni. Non farò la disamina su questo perché è troppo tediosa, ma lo dico per esperienza personale, dato che ogni brano che ho composto e fatto ascoltare, alla gente, salvo poche volte, è quasi sempre risultato "somigliante" ad esempio a qualche brano di Satriani o più raramente a qualcosa di Gambale e questo, anziché inorgoglirmi, mi dà più che altro fastidio, perché anche se ormai da molti anni suono per puro divertimento personale, avere uno stile proprio, univoco e inconfondibile, sarebbe la parte migliore di tutto il modesto bagaglio di nozioni accumulate in tanti anni. E' estremamente difficile sganciarsi dai propri musicisti di riferimento, perché il nostro subconscio, mentre li ascolti, REGISTRA e, quando meno te lo aspetti, ESEGUE! In Rojatti ci vedo, come già detto, contaminazioni di Vai ma in alcuni tratti, a "singhiozzo", uno stile che non appartiene a nessun altro. Percepisco, cioè, un qualcosa di personale che preme per uscire fuori e magari, col tempo, ci riuscirà per quanto sia la parte più difficile. In tutti i casi, per il resto i miei complimenti per tutto il lavoro fatto e soprattutto per i titoli dei brani che ho trovato molto ironici e originali, al punto che stanno diventando un' ispirazione, nello stile, per alcuni miei lavori futuri ;). Ciao.
Rispondi
di ninetta82 [user #29198] - commento del 17/01/2017 ore 09:57:15
salve! sono iniziate le spedizioni?
Rispondi
di alberto [user #3] - commento del 20/01/2017 ore 13:52:34
Sì!
Rispondi
di TonySanfilippo [user #45296] - commento del 18/01/2017 ore 18:24:57
Non vedo l'ora che arrivi
Rispondi
di ninetta82 [user #29198] - commento del 27/01/2017 ore 12:15:01
scusate ma credo di aver fatto l'ordine (e il pagamento) il 26 0 27 dicembre 2016 se non ricordo male (credo di essere stato tra i primi); sottolineo di non aver ricevuto nessuna notifica via mail riguardo questo ma cmq... ora vorrei fare una critica riguardo la gestione ,a mio avviso, non corretta dell'operazione! le spedizioni dovevano partire dopo il 15 gennaio 2017 ed oggi è il 27 di gennaio e non ho ricevuto ancora nulla; il metodo non è arrivato e nessuna notizia riguardo una avvenuta spedizione!!! scusate la critica ma mi sembra una gestione poco corretta e trasparente!!! se per voi è normale amen! ma vi assicuro che in qualsiasi acquisto abbia fatto online non ho mai riscontrato problematiche simili! saluti!
Rispondi
di TonySanfilippo [user #45296] - commento del 28/01/2017 ore 13:02:1
Anche io ancora non ho ricevuto niente.... GIANNIIIII! Fai qualcosa frusta i postini spacca una chitarra in testa ai responsabili qui i tuoi fans si stanno inc......
Rispondi
di migi [user #3838] - commento del 29/01/2017 ore 21:24:16
grandissimo Gianni! non dare ascolto a quei commenti che si mettono in ridicolo da soli, vai avanti per la tua strada, che sei unico e grande! sfanculali tutti con un coloratissimo fluttering e insegnagli un po' di sana musica! :-D
Rispondi
di TonySanfilippo [user #45296] - commento del 16/02/2017 ore 19:39:58
Raga ribadisco che in Dicembre ho fatto il pagamento ma non ho ricevuto nulla
Rispondi
di mickymais [user #14849] - commento del 12/03/2017 ore 00:11:4
Anche io ho acquistato (a fine gennaio 2017) ma ancora non ho ricevuto niente...
Rispondi
di paolo.mari2015 [user #45587] - commento del 19/05/2017 ore 17:25:39
Ho acquistato e pagato il libro circa un mese fa ma non ho ricevuto ancora nulla.....cosa devo fare?
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
A lezione con Corrado Rustici
Bonamassa: pace con la chitarra acustica
Imparare a suonare sui tempi dispari
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964