CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Dagli anni '50 al postmoderno: le Fender Custom Shop del Namm
Dagli anni '50 al postmoderno: le Fender Custom Shop del Namm
di [user #3] - pubblicato il

Dai dettagli maniacali del relic alla cura delicata del Closet Classic, la collezione di chitarre e bassi Fender Custom Shop presentata al Namm Show 2017 reinterpreta i classici californiani con tributi a edizioni introvabili e inediti dalle scelte funzionali all'avanguardia.
Nato a fine anni '80 per costruire strumenti destinati ai grandi artisti, il Custom Shop di casa Fender si è presto evoluto in una boutique dedicata a progettazione e produzione di pezzi unici, in genere repliche dei classici del passato. Ma col passare del tempo, il piccolo laboratorio avviato da John Page e Mike Stevens ha trovato una propria strada più creativa e prolifica, trasformandosi - per usare un paragone automobilistico - in quello che le divisioni Motorsport e AMG fanno per BMW e Mercedes. 

Senza venir meno alla propria missione originale (i pezzi unici dei maestri liutai restano un fiore all'occhiello), il Fender Custom Shop propone oggi vere e proprie linee di strumenti di eccellenza, caratterizzati da altissima qualità di materiali, costruzione impeccabile e forti riferimenti agli anni d'oro dell'azienda californiana.

Al Namm si sono viste ben quattro serie di chitarre e bassi che toglieranno il sonno a non pochi appassionati. Vediamole una per una.

Dagli anni '50 al postmoderno: le Fender Custom Shop del Namm

Artisan: chitarre fortemente radicate nella tradizione vintage, ma realizzate con legni visti raramente in casa Fender. Okumé, koa, blackwood e noce vengono abbinati ai classici palissandro e acero. Misure tradizionali, manici anni '50 e '60 e combinazioni di pickup da "vintage hot-rod" completano il pacchetto. Nostra preferita la Tele Caballo Tono Ligero, una Telecaster Thinline con un pickup Nocaster al ponte e TV Jones al manico, twang senza limiti ed estetica da gran sera.

Limited Edition: lo dice il nome, si tratta di strumenti prodotti in piccola serie per un periodo di tempo limitato. Per festeggiare i trent'anni di Custom Shop (come vola il tempo mannaggia...) c'è una serie completa di HLE (chitarra dedicata a Homer Heynes che fu la prima serie limitata costruita dal Custom Shop nel 1987). Stratocaster, Telecaster e Precision Bass tutti d'oro, con maple neck e battipenna anodizzato, proprio come la chitarra regalata da Leo a Homer nel 1956 e oggi tra le gemme della collezione Bonamassa. Ma la gemma di questa serie è secondo noi la El Diablo Strat, vecchia e malandata nell'aspetto quanto è moderna ed efficiente nelle prestazioni. Una bomba sexy.

Dagli anni '50 al postmoderno: le Fender Custom Shop del Namm

Postmodern: niente è più azzeccato di questo aggettivo nei tempi che corrono. Gran parte del nostro mondo di strumenti musicali è postmoderno, ma pochi hanno il coraggio di ammetterlo. Tra questi il Custom Shop Fender, che con questa linea sostituisce consapevolmente un'organizzazione strutturale con il sincretismo. Gli strumenti "postmoderni" di casa Fender sono il un prodotto di "bricolage" e contaminazione, citazioni di qualità riferite a epoche diverse, assemblate secondo criteri soggettivi. I risultati sono interessanti e tra tutti abbiamo preferito il Lush Closet-Classic Postmodern Bass, apparentemente un Precision fine anni '50 combinato con il manico agile e sottile del Jazz Bass. La tastiera a raggio compound parte da 9,5 e termina quasi piatta a 16, quindi ideale per gli assolo.

Dagli anni '50 al postmoderno: le Fender Custom Shop del Namm

Time machine: l'essenza del Fender Custom Shop, la ricerca inarrestabile dei segreti della Golden Age passa attraverso vernici alla nitro, processi di relicing sofisticatissimi, pickup avvolti a mano, stagionature speciali, circuiti realizzati con i materiali più simili a quelli che hanno contribuito a creare il mito delle Fender pre-CBS che ha avuto un'importanza determinante nella storia della musica moderna. In questa gamma è impossibile scegliere, sono tutti strumenti affascinanti e senza tempo. A Stratocaster, Telecaster e Precision si affiancano Jaguar, Jazzmaster e Jazz Bass, in diversi gradi di relicing, magnifici nei loro classici custom color diventati dei mantra: Fiesta Red, Foam Green, Lake Placid Blue... Una gioia degli occhi e delle mani, perché anche in questo caso al look invecchiato si abbina l'assoluta perfezione funzionale. Dovendone scegliere una sola diamo la preferenza per affezione alla 1953 Heavy Relic Telecaster in versione sunburst con battipenna bianco, uno strumento di cui nell'epoca d'oro sono stati prodotti meno di dieci esemplari che oggi valgono come una di quelle Mercedes AMG o BMW M di cui si parlava a inizio articolo.
bassi elettrici chitarre elettriche custom shop fender jazz bass namm show 2017 precision bass stratocaster telecaster
Link utili
Tele Caballo Tono Ligero
El Diablo Strat
Lush Closet Postmodern Bass
1953 Heavy Relic Telecaster
Sito del distributore Casale Bauer
Mostra commenti     17
Altro da leggere
Scopri in video le Fender Aerodyne Special
Let it (Treble) Bleed
Il lato oscuro della Squier Telecaster Classic Vibe
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Jackson fa ascoltare la American Series Soloist
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Fender Stratocaster Custom Shop David Gilmour RELIC - THE BLACK STRAT
Visualizza l'annuncio
Fender Telecaster 1960 Relic - Master Built Yuriy Shishkov
Visualizza l'annuncio
Fender Stratocaster 69 Master Built Dennis Galuszka Real Gold 24K
Seguici anche su:
Altro da leggere
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
L’asta per la White Falcon dei Foo Fighters surclassa le previsioni
Il primo BOSS CE-1 mai prodotto è in vendita
Gibson sostiene l'Ucraina
Guarda Tommy Emmanuel suonare la Ibanez Jem di Steve Vai
La chitarra elettrica fatta con mobili Ikea
Pantera reunion: gli strumenti di Dimebag Darrell sul palco con Zakk W...
In video dal vivo il prototipo della PRS Robben Ford Signature
Dean non ci sta: in appello contro Gibson
“Fulltone chiude”: il comunicato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964