CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
L'equalizzatore: che cos'è e come funziona
L'equalizzatore: che cos'è e come funziona
di [user #45705] - pubblicato il

Spesso ci si trova ad usare vari strumenti, non solo nel mondo del recording, senza conoscerli a fondo, utilizzando i l'istinto o, nel nostro caso, i preset. Ma conoscere bene ogni funzione e ogni parametro dello strumento che si sta utilizzando può trasformare un appassionato in un professionista.
A cosa serve l'equalizzatore

Un equalizzatore, o semplicemente abbreviato come eq, è uno strumento utilizzato per bilanciare le varie frequenze di un segnale audio, ci permette di attenuare quelle in abbondanza e di aggiungere energia dove il segnale è carente, in modo da poter ribilanciare lo spettro di frequenze del segnale stesso.
Essenzialmente nell'audio professionale possiamo trovarci ad utilizzare due tipi di equalizzatori: l'equalizzatore parametrico e l'equalizzatore grafico.

L'equalizzatore parametrico

L'equalizzatore parametrico è lo strumento più potente con cui possiamo lavorare ed è quello presente nella maggior parte dei mixer hardware e dei plugin di equalizzazione.

É composto da diversi tipi di filtri che si dividono in:
  • Filtri Passa Alto (HPF) e Passa Basso (LPF): sono filtri che tagliano da una certa frequenza in giù (nel caso del filtro passa alto) o in su (filtro passa basso). L'attenuazione di ciò che viene tagliato dipende dalla pendenza del filtro, che di solito può essere 6, 12, 18 o 24 dB per ogni ottava. Nel mondo analogico di solito abbiamo la sola selezione della frequenza ma in digitale spesso abbiamo anche la possibilità di scegliere la pendenza e a volte l'enfatizzazione nel punto di taglio (resonance).
  • Filtri Shelving: utilizzati per alte e basse frequenze, enfatizzano o attenuano dalla frequenza selezionata in giù (Low Shelving) o in su (High Shelving). Hanno quindi solitamente 2 parametri: frequenza selezionata e dB di guadagno/attenuazione. A volte è presente un terzo parametro che controlla la pendenza nel punto di guadagno o attenuazione.
  • Filtri Parametrici o Peaking Filter: sono filtri che enfatizzano o attenuano la frequenza selezionata. Quanto le frequenze intorno a quella selezionata verranno attenuate o enfatizzate dipenderà dal paramentro di bandwidth o Q: più alto sarà il valore di Q più sarà stretta la campana di guadagno e attenuazione. I parametri in questo caso saranno 3: frequenza, guadagno/attenuazione e larghezza della campana. Se uno di questi 3 parametri manca, il filtro viene chiamato semiparametrico.
L'equalizzatore: che cos'è e come funziona

Alcuni filtri parametrici hanno un valore di Q fisso al variare del guadagno o dell'attenuazione(Costant Q), altri invece hanno larghezza di banda variabile (Proportional Q) che si stringe all'aumentare del guadagno o attenuazione. Questo in modo da aumentare la precisione in caso di tagli o guadagni su specifiche frequenze.

Certi filtri hanno delle campane non simmetriche in caso di taglio o attenuazione, come il peaking filter del Renaissance Equalizer di Waves, dove la campana si stringe in caso di taglio, in modo da rimuovere frequenze precise, e si allarga in caso di guadagno in modo da non essere troppo risonante su una specifica frequenza.

L'equalizzatore grafico

L'equalizzatore grafico di solito si trova come hardware esterno e non è altro che una catena di vari filtri peaking con frequenza e bandwidth fissa in cui possiamo scegliere solo il guadagno o l'attenuazione. É composto nella maggior parte dei casi da 31 o 15 bande fisse ma possiamo trovare alcune eccezioni come l' API 560, classico equalizzatore da studio a 10 bande, ricreato in digitale anche da Waves.

L'equalizzatore: che cos'è e come funziona

Molto spesso sono utilizzati in situazioni live, dove sia nell'impianto di diffusione, sia nei monitor dei musicisti, sono presenti molte risonanze (causate dall'ambiente e dai rientri dei microfoni) da tagliare. Con un equalizzatore grafico a 31 bande è facile trovare queste frequenze e tagliarle senza compromettere troppo la qualità del suono riprodotto grazie alle campane molto strette su ogni singola banda.

 
ableton cubase eq equalizzatore logic pro mixing plugin pro tools recording
Mostra commenti     13
Altro da leggere
STL Tonality: i suoni dei big vanno su schermo
Toneforge è il plugin di Misha Mansoor con Joey Sturgis Tones
Les Paul recording: io, Les e tu
Pro Tools 12 regala il plugin Eleven per chitarra
Gibson Les Paul Recording: un inaspettato ritorno
Creare con Pro Tools 9 - Minitraining gratuiti
Seguici anche su:
News
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live
La chitarra sparafulmini degli ArcAttack
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
La storia del delay
La truffa delle chitarre online a prezzi bassissimi
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive
La SG trasformata in headless esiste davvero
Un nuovo modello suggerisce i prossimi titolari di Gibson?
Il collezionismo è la morte delle chitarre (a volte)




Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964