HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Il priscio
di [user #22654] - pubblicato il (Modificato) 

Erano mesi che non avevo tempo per suonare, complice l'attrito con uno dei professori principali nel mio percorso universitario ho dovuto sacrificare un po' tutto per riuscire a superare gli ostacoli che mi stavano frenando nel percorso universitario e tra tutte le cose c'era anche la chitarra. Per circa 3 mesi ho suonato per non più di mezz'ora a settimana e complice il pessimo umore suonare era tanto più frustrante. 

Ieri tutti i sacrifici hanno dato il loro frutto, mi sono sbloccato e finalmente il mio percorso universitario ha ripreso a galoppare verso la sua chiusura. Questo stato di soddisfazione e tranquillità mi ha ridonato la gioia di suonare. La nuova postazione "digitale" è una vecchia amica del '67 hanno fatto il resto.

Non sono mai stato un asso con la chitarra in mano e mi ero ripromesso di non traumatizzare mai piú nessuno pubblicando le mie jam indecenti. Dopo questa lunga pausa vado addirittura peggio di prima e come se non bastasse non ho ancora preso confidenza col daw e ho un po' pasticciato ma ho deciso di espormi al lancio io uova e pomodori condividendo con voi una piccola registrazione tutta sbagliata. Che vi devo dire, fa pena ma esprime la mia grande felicità legata all'aver finalmente riconquistato la tranquillità e il mio tempo per la chitarra e ci tengo a confividerla con voi, amici virtuali di sempre.
Il prisciohttps://soundcloud.com/aleck-susca/casual-blues
Dello stesso autore
Superlux...
Che ne dite:...
Even a Rockabilly band......
MXR Super Badass Distortion...
Crossroads: il single coil che si fa in...
Paradossi...
Commenti
di aleck [user #22654] - commento del 21/05/2017 ore 12:08:27
Prima di tutto scusate per gli errori di battitura, dal telefono è sempre un casino. Per seconda cosa ho fatto qualche casino nel caricare il file che pare tagliato random nel mezzo o qualcosa di simile, ma non so cosa sia successo. Per ultima cosa ne approfitto per chiedervi un consiglio: la chitarra al momento monta 4 corde vecchie di un secolo e mezzo così come è uscita dal negozio e due corde da acustica usate (il sol e il si) recuperate in un cassetto di casa. Come la vedete l'idea di metterci un set di flatwound? :-)
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 21/05/2017 ore 12:40:56
Le flatwound le vedo sempre benissimo :-) By the way...un Bluesaccio fa sempre bene al cuore!
Rispondi
di aleck [user #22654] - commento del 21/05/2017 ore 12:45:04
:-) Che mi consigli come flatwound? Non ne ho mai provate, pensavo alle Pyramids
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 21/05/2017 ore 12:49:56
Io ti posso consigliare poco perchè da una vita uso le D'Addario in tutte le salse (liscie,rigate,flat etc...),per me sono perfette così,poi c'è gente che ci sputa sopra,ci sono quelli della sega mentale a tutti i costi etc..etc.... :-)
P.S.
e di corde ne ho provate a iosa in passato...
P.P.S.S.
c'è una corda interessantissima della Galli,parte in nylon e parte metallica,nere,ne ho sentito parlare benissimo da amici Jazzisti,credo le usi anche Anessi,priam o poi le devo provare.Eccole qui vai al link
Rispondi
di aleck [user #22654] - commento del 21/05/2017 ore 13:00:59
Anche io D'Addario da generazioni, mi vanno più che bene. Per l'acustica uso le rivestite, per l'elettrica le classiche XL. A questo punto mi sa che resto sul marchio pure per le lisce :-)

Le Galli sono interessantissime per i Jazz... Ma su questa chitarra meglio non buttarsi troppo sul "dark side of the spectrum" :-D mi intrigano invece per la vecchia EKO 100 con Shadow Attila Zoller
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 21/05/2017 ore 13:08:52
Guarda anch'io avevo questo dubbio,ma mi hanno appunto detto che non sono "dark" più di tanto,anzi su molte single coil migliorano molto lo spettro,comunque vanno provate di persona ovviamente.Io poi suono con i toni parecchio chiusi quindi non è un problema.
Rispondi
di E! [user #6395] - commento del 21/05/2017 ore 13:13:49
Ricordo che nei periodi di studio intenso e subito dopo suonavo decisamente con più trasporto!
Approfittane ora, perché quando inizierai a lavorare saranno uccelli senza zucchero!!

In cosa consiste la tua nuova postazione digitale?
Rispondi
di aleck [user #22654] - commento del 21/05/2017 ore 13:55:54
Niente di particolare, ho mandato in pensione una vecchissima M-Audio e ho preso una Behringer U-Phoria UMC-202HD con cuffie Superlux HD-681B. Come DAW sto usando Tracktion T6 avendo una licenza e per i suoni Amplitube :-)
Rispondi
di dale [user #2255] - commento del 21/05/2017 ore 16:03:20
la chitarra al momento monta 4 corde vecchie di un secolo e mezzo così come è uscita dal negozio e due corde da acustica usate (il sol e il si) recuperate in un cassetto di casa"


Ma perché??!?!!!
Rispondi
di aleck [user #22654] - commento del 21/05/2017 ore 16:46:2
Perchè... Perchè non ho avuto tempo :-)

No, scherzo, non sono masochista. Mi spiego meglio. La chitarra l'ho acquistata per mio padre due anni fa in america, lui l'ha usata un po' e poi l'ha chiusa in custodia fino alla scorsa settimana, quando me ne son ricordato e gliela ho sequestrata: la chitarra va suonata, non chiusa in custodia. Se lui non la usa lei viene a casa con me. L'altro giorno suonandola due corde son saltate e le ho sostituite al volo con quel che avevo in casa in attesa di prendere (al più presto, appena vado in città) delle corde nuove :-)

Aneddoto interessante: quando l'ho acquistata il negoziante la teneva (a sua volta da anni) accordata un tono e mezzo sopra il normale "'cause it helps to bring her voice out"... Il manico è una roccia, multistrato di faggio mi suggeriva il Barbanera, non si muove manco se mi ci attacco e faccio bungee jumping: vai al link :-)
Rispondi
di dale [user #2255] - commento del 21/05/2017 ore 18:32:43
Ok, allora prendi qualche muta in più che possono sempre servire.
:-) :-) :-) :-)
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 22/05/2017 ore 16:09:20
come si dice "prima il dovere e poi il piacere":) comunque Aleck non importa la quantità del tempo che gli dedichi, ma la qualità meglio mezz'ora fatta con gioia e passione piuttosto che 3 ore svogliato e incazzato, comunque non sei l'unico a riciclare corde dal cassetto, tante volte l'ho fatto pure io;) ma cosa significa la parola il priscio?
Rispondi
di aleck [user #22654] - commento del 22/05/2017 ore 19:11:04
eheheh è un'espressione dialettale pugliese, della provincia di bari, difficile esprimere diversamente. Ci provo: indica un'intenso entusiasmo, voglia di fare, quasi uno stato di esaltazione legata a degli stimoli esterni. Il priscio si prova quando suona alla porta il corriere di Thomann, quando si sta per fare un'attività piacevolissima, divertente, stimolante, lungamente attesa, si prova quando sta per accadere qualcosa di esaltante. E' uno stato d'animo estremamente positivo :-)
Rispondi
di mdg [user #41663] - commento del 22/05/2017 ore 22:27:02
Ma per caso sei in Veneto? Così potremmo fare cose prisciose insieme sulla chitarra...
Rispondi
di aleck [user #22654] - commento del 22/05/2017 ore 23:56:13
Almeno per il momento, sono ancora nel profondo sud :-)
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Le vostre esibizioni
Happy 2017!!
Rockabye!!...anche se non molto rock... :)
I'm On Fire
Capriccio n. 20 con GKG R36
Breve impro su "How Insensitive"...
di luvi
I vostri articoli
Trasformare una chitarra in un tres cubano
Voglia di Stratocaster
Tre mesi con Helix LT
Avere o non avere il fuzz: la risposta è DOD Carcosa
Marshall 8240 Valvestate: l'amplificatore degli amici
I compleanni di oggi
asar
helloween
blucupo
oskarone
sidale
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964