CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Majesty diventa Monarchy, e John Petrucci la testa sul web
Majesty diventa Monarchy, e John Petrucci la testa sul web
di [user #116] - pubblicato il

La più distintiva tra le signature di John Petrucci dà il via a un'intera serie di chitarre a sei e sette corde, con legni scelti ed elettronica elaborata. Music Man mostra la gamma Monarchy, direttamente derivata dalla Majesty e progettata per la performance a tutti i costi. Un video la mostra all'opera.
Quando Music Man ha sollevato il sipario sulla Majesty, con le sue forme futuristiche e finiture al sapore di fibra di carbonio, alcuni tradizionalisti hanno storto il naso, ma i chitarristi più avvezzi alle sperimentazioni hanno accolto con un certo entusiasmo il risultato delle ricerche effettuate a quattro mani con John Petrucci.
Ora, tre anni dopo la sua prima apparizione, la Majesty è pronta a diventare una serie a sé. Maturata sul campo e grazie ai feedback dei fan, la chitarra dà i natali alla gamma Monarchy, di chitarre a sei e sette corde disegnate per rappresentare uno strumento definitivo in fatto di suonabilità, versatilità, affidabilità e maneggevolezza.

Majesty diventa Monarchy, e John Petrucci la testa sul web

Le Monarchy sono state presentate per la prima volta all'inizio del 2017, in occasione dell'ultimo Namm Show di Los Angeles. Il tiglio che costituiva il body della Majesty è stato sostituito con del mogano africano. Resta la costruzione neck thru, con un manico anch'esso in mogano. L'assemblaggio rende l'insieme decisamente stabile, e consente un accesso eccezionale agli ultimi tasti.
La tastiera è in ebano, con un raggio moderno di ben 17 pollici per 24 fret in acciaio dal profilo medium jumbo seminati lungo un diapason da 25,5 pollici.

Sebbene la famiglia sia ormai destinata ad ampliarsi, la natura signature del modello non accenna a essere celata. Al capotasto è possibile ancora notare il simbolo dei Dream Theater, e sulla paletta, tra le due file di meccaniche bloccanti Schaller M6-IND, compare la firma di Petrucci.

Se le forme e la struttura restano vicine all'originale, evidente è l'aggiornamento estetico. La finitura satinata della prima Majesty diventa ora gloss, e il motivo in stile fibra di carbonio del piccolo top a forma di scudo in cima al body bombato diventa ora di acero fiammato, per un aspetto più tradizionale e comunque fuori dagli schemi.
Sul body, due humbucker DiMarzio Sonic Ecstasy e un piezo nascosto nel ponte flottante John Petrucci Music Man rappresentano il primo anello di un'elettronica particolarmente intrigante.

Majesty diventa Monarchy, e John Petrucci la testa sul web

Sul corpo compaiono due manopole per i volumi e una per il tono, più due switch.
Bisogna sbirciare sotto il coperchio dell'elettronica per comprendere meglio cosa c'è dietro. Questo, schermato con un foglio di alluminio, racchiude una cavità rivestita in grafite per assicurare un circuito silenzioso e performante, che vede al centro un preamplificatore attivo Music Man appositamente disegnato con un push-push sul potenziometro del volume per azionare un potente boost integrato e con un push-push sul tono per accedere a un cablaggio alternativo per i due humbucker.

I due comparti magnetici e piezo possono essere inviati anche a sistemi di amplificazione separati mediante un jack stereo, ma possono anche essere miscelati alla bisogna in una sola linea e personalizzati nella voce grazie ai piccoli trimmer sul retro. Questi sono accessibili attraverso dei fori nel coperchio del vano elettrico e consentono di regolare l'intensità del booster, il bilanciamento del piezo rispetto ai pickup magnetici e l'equalizzazione dello stesso per alti e bassi.



Una scheda tecnica completa della gamma Monarchy e altri video sulla Majesty possono essere visti sul sito a questo link. In Italia, la serie è disponibile grazie alla distribuzione di Mogar Music.
chitarre elettriche john petrucci majesty monarchy music man
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Le prime immagini della Majesty
Le Music Man del 2017
La serie Monarchy sul sito Music Man
Sito del distributore Mogar Music
In vendita su Shop
 
Music Man Majesty Petrucci Stealth Black 7 corde nuova imballata
di Dream Music Studio
 € 3.889,00 
 
Greg Bennett AV3 BK
di Generalsound SRL
 € 299,63 
 
Fender American Professional II Telecaster Deluxe Rosewood Fingerboard 3-Color Sunburst
di Music Island
 € 1.579,00 
 
Supro 1575 JB Black Holiday
di Gas Music Store
 € 400,00 
 
fender mustang competition 1972
di Scolopendra
 € 2.200,00 
 
SQUIER - Classic Vibe Stratocaster 60s LF 3-Color Sunburst 0374010500
di Music Works
 € 393,00 
 
Sterling by Music Man Cutlass HSS Stealth Black
di Le Note delle Stelle
 € 409,00 
Visualizza il prodotto
Fender Usa Custom Shop Eric Clapton Stratocaster Black + custodia rigida
di Penne Music
 € 3.399,00 
Nascondi commenti     2
Loggati per commentare

di sand1975 [user #46451]
commento del 31/05/2017 ore 02:32:45
Minchia! Un'astronave, sia per il look che per i 'comandi'. Importante non perdere il manuale alla ralphsupermaxieroe!
Rispondi
di ibanez666 [user #46399]
commento del 31/05/2017 ore 10:39:36
Nelle mani del grande Petrucci suonerebbe bene anche una chitarra da 50€
Sarei molto curioso di provarne una, ma sono fuori dalla mia portata come prezzo...
Rispondi
Altro da leggere
Fiore è la prima PRS di Mark Lettieri
Fender a base di P90 per il 2021
Una pentatonica per suonare Lidio
In studio con Quaini: i preamplificatori
Fender sempre più hair metal: torna la Strat HH
G2: l’inatteso progetto firmato Gibson e Gene Simmons
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021
No: questo non è lo schema del chip Covid-19
Sotto l'albero del chitarrista: una guida disinteressata
Il Natale del Baby Boomer
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
Ti annoi? Satchel ti insegna i versi degli animali sulla chitarra
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it
L’evoluzione inaspettata della mia pedalboard




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964