HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Harley Benton TE-70 Rosewood Deluxe: Telecaster a portata di tutti
Harley Benton TE-70 Rosewood Deluxe: Telecaster a portata di tutti
di [user #44787] - pubblicato il

L'entry level si ispira alla Telecaster in palissandro di George Harrison, ma senza il peso e il prezzo. Ecco pro e contro di un muletto diverso dal solito.
Era da un po' che avevo in mente di comprare una replica Telecaster, e al contempo non volevo spendere troppi soldi (e se poi non mi fosse piaciuta?). Inoltre, secondo i piati, avrei avuto una discreta chitarra - stando a quanto riportavano le recensioni - su cui sperimentare col DIY, cambio pickups, elettronica, ecc. Mi sono lanciato quindi nell’ordine dal "noto sito tedesco" di una bella Harley Benton TE70 Rosewood Deluxe, e in pochi giorni mi è arrivato l'oggetto del desiderio.
Le foto che vedete sono prese da internet, ma vi assicuro che lo strumento è identico nella realtà.

Harley Benton TE-70 Rosewood Deluxe: Telecaster a portata di tutti

Esteticamente si difende molto bene. La chitarra in questione è evidentemente un tributo alla Telecaster in palissandro di George Harrison, quella usata sull’ultimo concerto sul tetto, ma fortunatamente non ne replica il peso: quella sulla HB è solo un'impiallacciatura, mentre il corpo è in tiglio. Le finiture sono ok, qualche piccola sbavatura, ma per il prezzo (150 dindi) non si può oggettivamente chiedere di più. Quello che mi ha dato veramente fastidio invece sono i fori dove passano le corde: assolutamente asimmetrici e a distanze diverse. Un pugno in un occhio.
La paletta è impiallacciata come il corpo, particolare estetico che a me piace molto, mentre il manico ha una finitura lucida (che mi piace un po’ meno, sembra poco scorrevole), tastiera in palissandro e skunk stripe. Il ponte è il classico Telecaster a tre sellette regolabili, e permette anche di far passare le corde direttamente sul ponte, senza che passino dal body (a detta di chi ne sa più di me, per avere un maggiore twang).
I potenziometri sono belli scorrevoli, unico neo quello del tono che è leggermente più alto di quello del volume, e il selettore scatta bene. Le meccaniche scorrono tutte abbastanza bene, tranne quella del Si che ha un fastidioso scatto, ma tiene comunque discretamente.

Harley Benton TE-70 Rosewood Deluxe: Telecaster a portata di tutti

Dopo un doveroso cambio corde (Dean Markley .009 – .042), un'aggiustatina al truss rod e una regolata all'action (che non è mai troppo bassa, pena frustate delle corde... magari farò fare un lavoro decente a un liutaio), la chitarra mi sembra sempre un po’ duretta, ma assolutamente suonabile, e mi restituisce il feel giusto per blueseggiarci un po' sopra.
È una fatica, ma una fatica piacevole! Restituisce sensazioni completamente diverse rispetto alla classica Stratocaster. Saranno le forme spartane, niente contour body e diavolerie simili, ma è innegabile che possieda un fascino tutto suo. E poi il top simil radica è troppo figo!

Harley Benton TE-70 Rosewood Deluxe: Telecaster a portata di tutti

Oltre all’hardware, Wilkinson fornisce anche i magneti, a detta del produttore in Alnico e "vintage-style". Il pickup al manico è molto caldo, perfetto per blues e simili, e si può spingere tranquillamente con overdrive e distorsori: restituisce sempre un suono molto definito e molto "femmina", non so come spiegarmi. Nei puliti invece è un po' frenato in dinamica, quando tento di spingere un po’ con una ritmica alla SRV dei poveri (vorrei ma non son capace), non risponde come vorrei. Nel complesso, comunque ottimo.
Veniamo alla nota dolente: il pickup al ponte. È dolente non certo per il suono, che a mio avviso è davvero ottimo, schioccante al punto giusto (twangoso, per chi ne sa più di me... ho già detto?) e bello potente rispetto a quello del manico. Il problema è la sua estrema microfonicità. È un problema che ho riscontrato spesso nelle recensioni di questa chitarra da parte di altri acquirenti. Purtroppo il pickup, in distorsione o anche semplicemente boostato con un pedale EQ che alza anche il volume, è davvero ingestibile, fischia come un dannato, e questo è davvero un peccato perché sembra davvero ottimo, ma non ho potuto provarlo come si deve. Captava anche il picchiettare del plettro sul pickup. Pensate che ieri ho rischiato e mi sono portato la bestiolina per una serata: ho dovuto suonare tutta la sera col pickup al manico.
A questo punto non so se fare al pickup un bagno nella paraffina, o cambiarli direttamente con altri (chi ha detto ToneRider?).

In conclusione, per il prezzo pagato, è un ottimo strumento entry level per chi vuole soddisfare il desiderio di Telecaster senza spendere troppi soldi, per chi vuole un discreto muletto nelle infuocate gig serali (con un occhio di riguardo per l’estetica), e anche per chi vuole sperimentare un po' con modifiche e upgrade.
La HB vale esattamente quello che costa, non un euro in più, né un euro in meno.
chitarre elettriche gli articoli dei lettori harley benton te70 rosewood deluxe
Link utili

Altro da leggere
Pubblicità
Gallinaro Customcaster 2017: i sogni...
La storia del PAF: Gibson riceve il brevetto...
TV-Tele: la chitarra TV Jones con bobina...
​Aria XP05, la regina del sustain...
Pubblicità
Commenti
di SilverStrumentiMusicali utente non più registrato - commento del 10/08/2017 ore 13:03:58
Eh a trovarli i TONERIDER. Fai così: procurati un po' di spugna, smonta il ponte ed imbottisci lo scasso sotto e attorno al pickup in modo da riempire tutto lo spazio vuoto. Nel 99% dei casi il problema si risolve.
Rispondi
di DottorZero [user #44787] - commento del 10/08/2017 ore 13:50:48
Grazie della dritta! Proverò così...oppure come ho letto su un post sempre qui su Accordo, proverò a scaldare il pickup col phon per fare sciogliere un po' il bagno di cera....
Cmq i ToneRider su Amazon si trovano!
Rispondi
di SilverStrumentiMusicali utente non più registrato - commento del 10/08/2017 ore 13:53:13
Ottimo! Non sapevo... Purtroppo facendo quel lavoro col phon è difficile che risolvi qualcosa. Se la cera non c'è, non c'è purtroppo. Oppure se il pickup è ben cerato ed è una risonanza dovuta in parte alla cavità che ti dicevo e in parte alla scarsa qualità del pickup rischi di fare anche peggio sciogliendo la ceratura.
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 12/08/2017 ore 11:14:38
la paraffinatura è una cosa che funziona. io sulla mia SG la feci fare, ed il fischio sparì subito. però chi fece l'intervento non usò tanto criterio, perche ne aveva messa troppo anche + del dovuto con conseguenza che la cover era praticamente inchiodata, per cui quando ho fatto fare il cambio cover sono impazziti per sfilarle senza far danni. per cui se fai da te presta molta attenzione:)
Rispondi
di Inglese [user #31999] - commento del 10/08/2017 ore 14:07:12
Anche io ho una Harley Benton simil Tele e sullo scaffale un set ToneRider...
Sullo strumento niente da dire, i migliori 113 euro spesi.
I pickup devo ancora montarli...
Rispondi
di ENZ0 [user #37364] - commento del 10/08/2017 ore 14:48:29
Da un pó di tempo sto prendendo notizie per una Telecaster (che non so se mi piacerá), poi escono certi articoli...
Per i Tonerider, io ho preso la coppia di Rebel90 direttamente da loro, mi ci sono accordato tramite mail!
Rispondi
di ENZ0 [user #37364] - commento del 10/08/2017 ore 14:49:0
Da un pó di tempo sto prendendo notizie per una Telecaster (che non so se mi piacerá), poi escono certi articoli...
Per i Tonerider, io ho preso la coppia di Rebel90 direttamente da loro, mi ci sono accordato tramite mail!
Rispondi
di lomba [user #3864] - commento del 10/08/2017 ore 15:36:23
Ottimo acquisto? Da come la descrivi a me sembra tutt'altro. Hai detto che una meccanica fa uno scatto, non sarà invece la corda che rimane incastrata nel solco del capotasto?
Rispondi
di ludusus [user #2549] - commento del 10/08/2017 ore 15:43:46
Francamente, spendere 150 euro sapendo già di dover spenderne altrettanti se non di più per cambio pick-up, cambio meccaniche, potenziometri nuovi... ha senso?
Se è per placare un attacco di GAS ci può stare, altrimenti conviene cercare con pazienza nell'usato, a mio avviso, e forse avere una chitarra già performante in partenza. :-)
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 10/08/2017 ore 16:40:49
In realtà non c'è scritto che cambierà tutto, ma solo che forse cambierà il p.u. al ponte. Inoltre puoi cercare finchè vuoi, ma a 300 euro puoi trovare al massimo una squier usata e mi pare che la qualità sia tutto sommato la stessa.
Ad ogni modo, io ho fatto un acquisto simile, ma ho preso il kit perchè la volevo di un colore particolare; preciso anche che già avevo acquistato un p.u. da montare al posto di quello in dotazione perchè volevo un humbacker (questioni di genere musicale). Alla fine ho speso 50 euro per il p.u. (usato) e la chitarra fa il suo dovere egregiamente.
Ciao
Rispondi
di pickuppato [user #44299] - commento del 10/08/2017 ore 16:43:19
A parte l'hardware, che si può sempre e comunque rivoluzionare e correggere, se c'è qualcosa che disturba è quella toppa di palissandro sul body, è sembra una Scavolini anni '70.
Il problema è che le cose belle costano quanto quelle brutte, eppure le brutte vincono quasi sempre... ;)
Rispondi
di DottorZero [user #44787] - commento del 10/08/2017 ore 17:08:30
...Pensa che a me piace proprio per quell'aspetto similradica....tanto kitch da sembrare bello!
Rispondi
di pickuppato [user #44299] - commento del 10/08/2017 ore 17:12:27
Radica? mmmhhhh... la vedo un po' lontanuccia ;)
Rispondi
di LuigiFalconio85 [user #42411] - commento del 10/08/2017 ore 17:44:29
Io ho un acustica e un basso a 6 corde HB....spettacolari...
Rispondi
di Oliver [user #910] - commento del 10/08/2017 ore 18:34:43
Oramai la qualità degli strumenti entry level è aumentata davvero molto.
Di solito sono indispensabili alcuni interventi di setup (in primis il capotasto e una ottimizzazione delle estremità dei tasti), ma la base è già più che discreta.
Ho una Explorer Harley Benton che suona davvero bene, sicuramente vale molto più degli 80€ che ho speso per acquistarla quasi per scherzo (usata) e dei 50€ per l'humbucker Gibson che ci ho montato, anche lui usato.
Rispondi
di pickuppato [user #44299] - commento del 10/08/2017 ore 18:59:49
Verissimo, un rapporto qualità/prezzo che rispetto alle blasonate vince 10 a1.
Le poche cose da fare su una entry level, e in questo caso anche le HB, le hai brevemente elencate, senza contare che quasi sempre anche con chitarre assai più costose le mani ce le metti lo stesso.
Ma quello che non si riesce a capire è l'estetica, sempre risicata in fatto di eleganza e novità, sempre così uguale a sé stessa o quasi.
Ormai coi mezzi a disposizione agli stessi costi potresti produrre pure un "modello" Alembic (per fare un esempio) ma la mia impressione è che non te lo farebbero circolare, un po' come fu per l'auto indiana a 1500 euro... in definitiva camminava e non ci pioveva dentro, e non credo che chi già domina il mercato dell'auto non sia speso per castrarla.
E' qui che i conti non tornano ;)
Rispondi
di kelino [user #5] - commento del 10/08/2017 ore 18:46:52
Io ho speso di più per una classic vibe.
Però non devo sostituire niente.
Rispondi
di Skywalker8 [user #40706] - commento del 10/08/2017 ore 20:48:53
Nessun setup da fare? Tasti e capotasto perfetti?
In tal caso, beh, le sai scegliere bene (:
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346] - commento del 12/08/2017 ore 09:05:45
Anche io ho la Classic vibe e va bene così com'è specialmente i pickups.
Si dice che siano toneriders nel senso che li fa la stessa ditta per la Fender ovviamente non c'è conferma ufficiale ma suonano veramente bene.
Il manico è perfetto per le mie mani mi trovo benissimo.
Se vai du Youtube potrai trovare una valanga di video di gente che ama la squier telecaster Classic vibe.
Rispondi
di DottorZero [user #44787] - commento del 10/08/2017 ore 20:40:29
Quando ho scritto le mie impressioni sulla chitarra in questione, non mi aspettavo di certo l'onore di finire sugli articoli ufficiali di Accordo....Men che meno di suscitare tutti questi commenti!
Innanzitutto ringrazio tutti per gli interventi....Rappresentano bene o male i miei pensieri sul possibile acquisto (tranne l'intervento di Pickuppato sul fattore estetico...Il gusto è soggettivo, e a me la Scavolini Guitar piace!)....Alla fine ha prevalso la GAS, e sinceramente non sono pentito...Ovviamente bisogna essere consapevoli che per quello che costa non si ha fra le mani una MIM o una "Classic Vibe" (che non ho mai provato...mi fido dei giudizi di chi l'ha fatto)!
Partendo da questo, ritengo che la HB sia un'ottima base di partenza, anche senza fare modifiche importanti all'inizio.
Rispondi
di pickuppato [user #44299] - commento del 11/08/2017 ore 09:37:27
Lungi da me l'intenzione di mettere in discussione la qualità dello strumento (come infatti ho scritto) e i gusti personali singoli, quindi soggettivi, siamo 7 miliardi e la vedrei dura, ne facevo una questione generale sulla "negazione" della bellezza legata alle cosiddette regole di mercato, che tendono a una omologazione più per creare barriere che per profitto ;)


Rispondi
di DottorZero [user #44787] - commento del 11/08/2017 ore 09:41:23
Ma sì....Che poi con le HB è PALESE l'imitazione pedissequa di modelli più o meno famosi....Tanto che altri modelli hanno dovuto toglierli dal catalogo per motivi di copyright, mi sa!
Rispondi
di kelino [user #5] - commento del 10/08/2017 ore 20:50:07
Tutto ok. Giuro.
Mbè...il set up è d'obbligo. Ma me lo faccio da me...
Rispondi
di fla72 [user #29005] - commento del 11/08/2017 ore 09:11:39
...non so... ho provato anche io con queste entry level per poi upgradable ( ...mai fare il conto finale mi raccomando!!!!), costretto anche dal fatto che sono mancino , però alla fine tutto quello che ho ancora con me è una Gipson una Fender americana ed una Musicman..il resto venduto perché poi mi scoccio di aver sempre un compromesso che non ti fa godere a pieno di quel dannato poco tempo che ho per suonare! Sarà la vecchiaia che si avvicina! ...divertiti e complimenti per l'articolo comunque!
Rispondi
di Gasto [user #47138] - commento del 11/08/2017 ore 14:15:51
Anch’io ho lo stesso cruccio!
L’unica chitarra economica che ho e della quale non posso fare a meno è una Steinberger (Spirit) GT-pro che ho usato fino a consumare i tasti, ma che devo dire tiene l’accordatura da paura e fa il suo dovere alla grande.
Io credo che le chitarre di fascia economica vadano più che bene fino a un certo punto ma quando poi si tratta di sustain, twang, accordatura, finitura dei tasti, i nodi poi vengono al pettine.
Preferisco piuttosto risparmiare per un buon usato che prendere una entry level che poi non posso più rivendere, 130€ sono pochi ma sono comunque soldi…se finisce per stare in un angolo, sono soldi buttati via.
Rispondi
di Mich [user #46168] - commento del 11/08/2017 ore 20:12:54
Domanda da inesperto.. la microfonicità è per forza un difetto? Personalmente ho sentito parlare di questa 'caratteristica' durante un dibattito su kim thayl e il suo sound.. mi spiegheresti una volta per tutte in cosa consiste? Sarebbe molto interessante
Ps. Il 'rumore del plettro che picchia le corde' è almeno da me, udibile anche su alcuni modell les paul..dire che quei pickup sono (anche leggermente) microfonici è sbagliato o no?
Rispondi
di DottorZero [user #44787] - commento del 11/08/2017 ore 21:04:17
Risposta da inesperto: per quanto ne so, nei pickup delle vecchie chitarre la microfonicità era abbastanza diffusa per le loro naturali imperfezioni (erano fatti a mano), e perché non veniva fatto il bagno nella cera....
Per alcuni queste caratteristiche sono importanti per avere un sound vintage, ma rende l'utilizzo problematico con distorsioni e volumi elevati...
Io l'ho provato sulla mia pelle! Parte un fischio incontrollabile, nulla a che vedere con un feedback alla Hendrix... Se sei bravo stacchi la distorsione quando non suoni! Ma troppo casino.....
Non conoscevo questo dibattito su Kim Thayil....Riesci a mettere il link?
Rispondi
di Mich [user #46168] - commento del 11/08/2017 ore 23:49:1
Si parlava della guild s100 e di come veniva usata da Kim.. non ricordo davvero ma era su musicoff o qui su accordo
Rispondi
di axlrov [user #32222] - commento del 14/08/2017 ore 00:36:00
fosse in te la maderei in garanzia.un pickup diffettoso non e da poco e visto che ci sei anche la meccanica farlocca.forse ti manderanno i ricambi.se vai al cataligo.il negozio vende tutti i pezzi sfusi harley benton.
per chi dice e meglio comprare su usato.non sono d accordo.ci sono solo prezzi folle.quasi quanto il nuovo.addiritura anche piu costoso perche vintage di 4 anni hahaha.
cmq molto bella.a chi non piace e sempre un modello creato dalla fender.e questa ha anche ponticelli in ottone
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Boss Angry Driver: due è meglio di uno
di aleZ
Gallinaro Customcaster 2017: i sogni diventano realtà
La storia del PAF: Gibson riceve il brevetto
Labyrinth: spiegato il super-controller CostaLab
TV-Tele: la chitarra TV Jones con bobina asimmetrica
I più commentati
Boss Angry Driver: due è meglio di uno
di aleZ
Gallinaro Customcaster 2017: i sogni diventano realtà
Il Big Muff Op Amp ritorna a prezzi umani
Esercizi per chitarra acustica
Arturia V Collection 6
I vostri articoli
Gallinaro Customcaster 2017: i sogni diventano realtà
La storia del PAF: Gibson riceve il brevetto
La storia del PAF: l'etichetta da migliaia di dollari
Segna-posizione fashion con poca spesa
Trasformare una chitarra in un tres cubano
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964