HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Così nascono le chitarre Martin
Così nascono le chitarre Martin
di [user #116] - pubblicato il

Un video segue tutte le fasi della costruzione di una chitarra acustica Martin, dal taglio del legno al setup finale, tra macchinari e lavoro mauale.
Vedere una chitarra che prende forma a partire da una tavola di legno ha sempre qualcosa di magico, e scoprire come nasce uno strumento in quella fabbrica che la chitarra acustica moderna l'ha praticamente inventata è un'occasione da non lasciarsi sfuggire.

Martin ha pubblicato sul suo canale YouTube una full immersion di otto minuti tra macchinari e fasi costruttive che portano alla nascita di una delle sue chitarre acustiche. Nessuna voce fuori campo, solo immagini in movimento a descrivere una giornata tipo negli stabilimenti di Nazareth.

Così nascono le chitarre Martin

La produzione su larga scala impone un'ottimizzazione esemplare dei passaggi costruttivi, con operai specializzati che seguono una sola fase della costruzione come in una catena di montaggio, e con un largo uso di macchine a garantire rapidità e precisione in tutti i passaggi.
Le immagini, però, mostrano anche tanta componente manuale. Nel video è possibile vedere gli artigiani all'opera sul bracing, mentre incollano a mano i listelli e li assottigliano uno per uno. Anche le rifiniture, come le rosette, sono tutte posate a mano, e le stesse tavole delle casse vengono fissate "alla vecchia maniera" per l'incollaggio.
Uomo e macchine lavorano in sinergia, ed è impressionante vedere come la stessa lucidatura venga eseguita in parte da mani umane e in parti con l'uso di macchinari di precisione, per garantire una vernice uniforme e sottile sui top.

Un secolo dopo la nascita della prima dreadnought, l'avanzamento tecnologico non ha messo in secondo piano le mani di un sapiente artigiano, e ci vorrà ancora del tempo perché un computer sia in grado di sostituire la sensibilità creativa del liutaio che ha pensato quegli strumenti, ancora così unici.

chitarre acustiche curiosità martin
Link utili
Canale YouTube Martin Guitar
Sito Martin Guitar
Altro da leggere
Pubblicità
Cort AS M5 bella e possibile...
GPCXAE una Martin in bianco e nero...
Restyling video per il nuovo catalogo...
La Collings di Julian Lage tra pre-war e...
Pubblicità
Commenti
di qualunquemente1967 [user #39296] - commento del 08/08/2017 ore 16:53:49
Bello il video e interessante grazie
Rispondi
di MM [user #34535] - commento del 09/08/2017 ore 08:11:53
Bel video.
Per essere strumenti con un prezzo così importante c'è davvero tanto lavoro eseguito con macchine e robot, non mi aspettavo la lucidatura del fondo fatta da un robot.
Ad ogni modo sono strumenti dal suono unico, c'è poco da fare.
Rispondi
di alcor72 [user #16133] - commento del 09/08/2017 ore 08:49:03
Se c'è un buon progetto e dei buoni materiali, per una produzione di serie lavorare con robot e macchinari garantisce uno standard qualitativo eccellente.
A condizione che le rifiniture e i controlli siano fatti a mano.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Elvis: un grandissimo chitarrista che non sapeva suonare
Amplifcatori: più potenza non serve quanto credi
Dentro l’OUT Side Studio: pedali e pedaliere
Wheely Guitars: alta liuteria in sedia a rotelle
MXR festeggia Hendrix con effetti e accessori Summer Edition
I più commentati
Elvis: un grandissimo chitarrista che non sapeva suonare
A&R e case discografiche: il complesso lavoro dell'Artist & Repertoire
Fender torna agli anni '50 tra P90 e hardware dorato
Dentro l’OUT Side Studio: pedali e pedaliere
Amplifcatori: più potenza non serve quanto credi
I vostri articoli
Se tutti suonassero l'ukulele...
Amplifcatori: più potenza non serve quanto credi
Harley Benton TE-70 Rosewood Deluxe: Telecaster a portata di tutti
La breve storia di Valco: 1942 - 1968
Thinline di recupero homemade al 100%
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964