HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Darkglass: circuito Microtubes in 500 watt
Darkglass: circuito Microtubes in 500 watt
di [user #116] - pubblicato il

La testata 500 riduce peso e ingombri della 900 conservando la flessibilità del circuito Microtubes con DI, loop effetti ed equalizzazione a quattro bande.
La testata Microtubes 900 ha segnato l'ingresso di Darkglass Electronics nel mondo dell'amplificazione per basso. Con la versione 500, il laboratorio finlandese ne riduce dimensioni e peso per racchiudere in 500 watt di potenza tutte le caratteristiche originali della serie Microtubes.

La circuitazione digitale permette ingombri minimi e una discreta quantità di controlli per un amplificatore che promette di offrire una versatilità eccellente. Sulla sinistra, accanto al jack per lo strumento, Darkglass prevede uno switch per regolare il livello dell'ingresso in modo da adattarsi al meglio a bassi passivi o attivi. Darkglass suggerisce di provare anche a usare la modalità passiva con bassi attivi, se si desidera una dose di distorsione extra.

Darkglass: circuito Microtubes in 500 watt

La libertà sul suono è elevata grazie a un equalizzatore a quattro bande con switch per modificare la frequenza in cui i medio-bassi e i medio-alti intervengono. Rispettivamente, si può spostarli da 500 a 250Hz e da 3 a 1,5kHz.
Un controllo di Gain consente di spingere il preamplificatore per regolare la risposta in ingresso fino a raggiungere una saturazione udibile, e il Master regola l'uscita generale della testata.

Sulla sinistra, lo switch Microtubes aggiunge una compressione naturale, un ulteriore range di saturazione per farlo lavorare come un overdrive vero e proprio e un contenuto armonico più variegato. Azionarlo dà accesso ad altri controlli di Drive, Tone, Level e Blend, più un pulsante per passare tra le modalità VMT e B3K, rispettivamente per un overdrive di stampo vintage ed equilibrato o per una distorsione più aggressiva e incisiva, con medi lasciati più indietro.

Darkglass: circuito Microtubes in 500 watt

Sul retro, il Microtubes 500 perde la ventola di raffreddamento del modello 900 e offre un pannello più essenziale. Conserva i jack di Send e Return per inserire effetti tra lo stadio di preamplificazione e il finale di potenza, e conserva anche l'uscita cuffie accanto alla presa per l'altoparlante per l'ascolto silenzioso in casa.
Utile in studio quanto sui palchi che richiedono una pressione sonora maggiore o un trattamento speciale del segnale, l'uscita DI con ground lift dà la possibilità di prelevare il segnale prima o dopo il preamplificatore, che comprende gli stadi di gain, il circuito Microtubes e l'equalizzazione.

Un video ufficiale presenta la Microtubes 500 e la mostra all'opera insieme ai due cabinet presentati da Darkglass per l'occasione: DG410C e DG210C.
Entrambi provvisti di altoparlanti Eminence da dieci pollici su misura per Darkglass e circuito crossover proprietario, il primo modello monta quattro coni, mentre l'altro due.



Sul sito ufficiale a questo link è possibile vedere nel dettaglio tutte le caratteristiche del Microtubes 500, disponibile sul mercato grazie alla distribuzione di Audio Distribution Group.
amplificatori darkglass microtubes 500
Link utili
Microtubes 900 recensito su Accordo
Microtubes 500 sul sito Darkglass
Sito del distributore Audio Distribution Group
Altro da leggere
Pubblicità
Rickenbacker M11: un amplificatore vintage e...
La Boutique Di Osvaldo: Bad Cat Hot Cat 15R...
Grandi novità Masotti-Mezzabarba a SHG...
Silverstone 30: recensita la prima bi-canale...
Pubblicità
Commenti
Al momento non è presente nessun commento
Commenta
Loggati per commentare





A lezione con Ellade Bandini
Cinque groove una storia
Ellade Bandini: Un batterista lento, pigro e da turismo
Ellade Bandini: Suoni & Sensazioni
Ellade Bandini: Il ballabile più mosso
Ellade Bandini: lo swing di Euro
Ellade Bandini: i The Champs & la Rumba Rock
Ellade Bandini: il Twist & la batteria sulle sedie
Ellade Bandini - Le origini e la formazione
Top Set
Il setup di Damien Schmitt
Thomas Lang ci racconta il suo setup nel tour con Paul Gilbert
9 giorni a Natale: il drumkit mostruoso che vorrei
L'epidemia dei setup clone
Il Setup di Aaron Spears
Il setup di Tony Royster Jr.
Il Setup di Charlie Benante
Interviste
Quale legno scegliere per i fusti della batteria?
Intervista a Damien Schmitt
Tieni il tempo
Dixon Revolution Cajón Rack: intervista a Claudio Canzano
Racer Café: Intervista a Erik Tulissio
Intervista a Dave Lombardo
Aspettando RitmiShow Napoli 2014: Naga Distribution
Intervista a Michael Baker
Vadrum vs V-Drums - Qualche domanda ad Andrea "Vadrum" Vadrucci
Intervista a Dave Weckl
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964