CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

TAD kit amplificatori valvolari.
Incuriosit...

di [user #5] - pubblicato il
TAD kit amplificatori valvolari.
Incuriosito dall'articolo sui kit di conversione in classe A, sono andato a visitare il sito TAD. Mi sono imbattuto in questi kit http://www.tubeampdoctor.com/en/shop_TAD_Amp_Kits/

Chi di voi conosce questi ampli? Perchè dovrebbe valerne la pena?
Dello stesso autore
Il mio approccio all'ampless
HX STOMP. Cambio ma resto in famiglia...
Mesa Boogie. Altro che helix, fractal o hea...
Pinuccio Cardano Jazz Bass (kelino signature)
Non mi piego al digitale. Visto che da un p...
HX Line 6. Cambio ma non troppo...
Clip TUNER. Dopo averne provati ta...
headrush nun te temo...
Loggati per commentare

di aleck [user #22654]
commento del 29/12/2017 ore 11:57:34
Ha un qualche senso per chi già possiede una base di conoscenze tecniche e vuole un passatempo "didattico"... O per chi vuole a un prezzo abbordabile un amplificatore normalmente non disponibile in commercio come riedizione.

Venendo alla realtà, però, sospetto che nel primo caso si risparmierebbe, probabilmente, procurandosi autonomamente le singole componenti, col plus di poterle selezionare di qualità consona alle proprie aspettative; nel secondo caso, mancando spesso adeguate capacità tecniche, ci si arena presto e ci si rivolge a un tecnico, finendo per spendere quanto per una realizzazione artigianale.

A conti fatti, non mi paiono particolarmente interessanti. L'unica comodità è, per chi ha la capacità di realizzarli in proprio, il risparmio di tempo nell'avere già tutto pronto in un unico acquisto. Per il resto, sospetto ci siano altre vie più convenienti/sicure/soddisfacenti.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/12/2017 ore 12:12:45
vai al link una lettura Interessante
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 29/12/2017 ore 12:15:48
Questi se vuoi te li mandano anche già montati.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/12/2017 ore 12:35:24
Allora, sono andato a vedere e ti dico come la penso.

PS. ti parlo di Fender perchè su questi son ferrato e ho presente di cosa parlo, sul resto non ne capisco niente.

2000 euro per un clone Vibrolux (errata corrige: su TAD il circuito AB763 è un Deluxe Reverb, ma il resto del discorso vale uguale), 1800 per un clone Princeton Reverb. Costano più delle riedizioni ufficiali Fender ma sicuramente rispetto alle riedizioni ufficiali Fender offrono anche una maggior aderenza alle circuitazioni d'epoca, per cui in questo caso la differenza ci stà. Nonostante questo, però, non ne prenderò mai uno.

Allo stesso prezzo (o inferiore) ci si può portare a casa:

1) un Fender Silverface dei primi anni '70, che erano un toiaio di cavi e un incubo per i tecninci, ma che, almeno per i primi anni '70, avevano ancora la voce (e talvolta i circuiti) dei Fender dell'ultimo periodo precedente alla cessione. Princeton Reverb e Vibrolux di quell'epoca li ho provati personalmente e sono una cosa unica. Poi, ovviamente, su questi amplificatori c'è da mettere in conto il costo di una revisione approfondita, ma anche il fatto che nel tempo sicuramente non perderanno valore, al massimo lo acquisteranno.

2) un amplificatore realizzato da un bravo tecnico (mi viene in mente Pierpaolo Bruschi, considerato il listino dei suoi Breach Amps) che sicuramente ti può costruire da zero un amplificatore artigianale, magari riproduzione fedele di un Fender dell'epoca, a prezzi pari o inferiori a questi kit.

Torno a pensare che questi kit abbiano senso solo per chi ha le capacità di costruirseli e non ha il tempo di selezionare e procurarsi le singole componenti.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/12/2017 ore 12:52:03
L'accordiano Dinamite bla dovrebbe essere della nostra zona e - se ricordo bene - ha dato via un Two Rock per un Twin Reverb anni '70 :-)
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 29/12/2017 ore 14:20:0
Sui gusti non si discute.
Il prezzo non è sempre la cartina tornasole delle nostre scelte. Mi chiedevo se questi ampli valessero i soldi che costano...o di più.
Io ho dato via anni fa il mark v e mi sono tenuto l'express. Perchè lo ritenevo più adatto alle mie esigenze. Un mark v con decinaia di valvole è bellissimo. Ma quelle valvole e quei canali vanno sfruttati. E io uso i pedali.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/12/2017 ore 14:33:07
Questo è ovvio, tutto va valutato in base al proprio gusto e alle proprie necessità. Ma è proprio per questo che è difficile dare una risposta univoca alla tua domanda sul valore di questi amplificatori. Comunque, aspetta qualcuno che li conosca meglio :-)
Rispondi
di Baden [user #39846]
commento del 02/01/2018 ore 00:49:09
Io per gli acquisti di roba elettronica e per fare gli amplificatori ho trovato questo sito, per ora mi sono trovato bene. vai al link
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 02/01/2018 ore 06:59:08
"Per fare gli amplificatori"?
Dicci di più...
Rispondi
di Baden [user #39846]
commento del 02/01/2018 ore 22:12:0
Nel senso che ho fatto qualche lavoretto. Per il primo ampli sono partito da un kit del 5e3 (Novarria elettronica) e l'ho realizzato apportando però varie modifiche, devo dire che è venuto bene. La seconda realizzazione, attualmente in corso, è un Dumble Overdrive Special, e dal kit sono passato a comperare i pezzi singoli.
Comperando i pezzi singoli si ha il vantaggio di scegliere la qualità dei componenti (forse si spende anche di meno), ed è qui che mi sono imbattuto in questo sito, dopo aver girato e rigirato il web in lungo e in largo. L'unica fregatura è che bisogna fare la lista della spesa perbenino, rischio spese di spedizione che ti affossano.
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Gretsch mostra G2622 e G2420
Eastwood replica la Wolf di Jerry Garcia
KX508MS: Cort tra otto corde e fanned fret
Nux Monterey vibe: piccolo formato e grande suono
Dave Rude ed Epiphone per una Flying V total white
Ligabue da oggi disponibile il nuovo singolo "Polvere di Stelle"
Daniele Gottardo: il controfagotto è la mia otto corde
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Nashville Number System: regola base per sopravvivere al music biz
Keeley DDR: Drive, Delay e Reverb in un pedale
Lo stile di Matt Garstka
Connessioni, il mondo modulare a Milano
Cos’è un loop: quello che c'è da sapere su, looper, loop station e...
Eric Gales due live in Italia a giugno
Nuovo shape single-cut da Solar Guitars

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964