CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Fender nel 2018 con 6 stompbox
Fender nel 2018 con 6 stompbox
di [user #116] - pubblicato il

Fender si tuffa nel mondo degli effetti a pedale con sei circuiti inediti tra overdrive e ambienti. Categorie classiche si miscelano a soluzioni innovative.
Le chitarre e gli amplificatori Fender sono oggetto del desiderio per chitarristi e bassisti di ogni epoca, ma l'azienda californiana ha a curriculum anche una discreta esperienza nel campo dell'effettistica a pedale. Dopo la linea Competition del 2013 e i mini-stomp del 2014, Fender solleva il sipario su sei circuiti inediti, tutti arricchiti da caratteristiche singolari mirate a distinguerli dalla concorrenza.
Tutti racchiusi in contenitori metallici dalle grafiche minimali e con un intelligente scomparto per le batterie posizionato nella parte bassa dello chassis per la sostituzione rapida, arrivano riverbero, delay, overdrive, distorsore, compressore e buffer.

Fender nel 2018 con 6 stompbox

Il Pugilist Distortion contiene due circuiti di distorsione indipendenti, ognuno con controllo di Tone e Gain, per mettere a disposizione del musicista una palette di suoni particolarmente ampia. Level gestisce l'uscita generale dell'effetto, mentre Blend dosa l'intervento dei due circuiti al servizio del risultato finale.

Il Level Set Buffer è pensato per essere posizionato a monte della catena del suono. Regola il livello del segnale in ingresso in modo da far lavorare sempre il rig al meglio e adattarsi così a qualunque strumento, anche in caso di cambio-chitarra durante un'esibizione.
Level, Hi-Freq e Load compensano il timbro e il carattere del segnale, e il footswitch funge da Mute per accordare in tranquillità.

The Bends è il compressore del gruppo, progettato per tenere a bada i picchi del segnale senza compromettere il tono. I controlli di Drive e Recovery gestiscono l'intervento dell'effetto dinamico, mentre Level dosa il segnale in uscita e Blend reintroduce parte del segnale d'ingresso per trovare l'equilibrio più adatto al caso.

Il riverbero è uno degli effetti di punta in casa Fender, e il Marine Layer Reverb intende tenere alta la bandiera con numerose sonorità a disposizione, tutte controllabili a fondo mediante Reverb Time, Damping, Pre Delay e Level. Tre piccoli selettori al centro dello chassis consentono di personalizzarne la voce passando dai classici ambienti agli shimmer più moderni.

Il Mirror Image Delay completa la gamma di effetti d'ambiente. È costruito per generare atmosfere fitte e complesse, ma  risulta capace di partire anche dai più comuni effetti di ritardo, come semplici slapback o echo modulati.
Le modalità Digital, Analogue e Tape hanno ognuna due sonorità possibili e suddivisioni per ottave puntate.

Chiude la collezione il Santa Ana Overdrive, circuito basato su FET per una saturazione piena e corposa, ispirata al mondo valvolare, dove il tocco del musicista viene rispettato appieno. L'equalizzazione a tre bande con potenziometro di Presence e switch Voice permette di cucire il tono su qualunque set, e l'aggiunta di un pulsante per il boost fa del Santa Ana una soluzione all-in-one per parti ritmiche e soliste.

Mentre scriviamo queste righe i nuovi stompbox Fender non sono ancora presenti sul sito, pertanto vi consigliamo di tenere gli occhi puntati sulla pagina ufficiale.
effetti e processori fender level set buffer marine layer reverb mirror image delay pugilist distortion santa ana overdrive the bends
Link utili
Pedali Fender Competition
I micro-pedali Fender
Sito Fender
Mostra commenti     10
Altro da leggere
Pathos: il primo distorsore realizzato da Tosin Abasi
Due rarità fanno da modello ai Micro Preamp Mooer
Curveball Jr: l’eq-boost che fa l’amplificatore
BeatBuddy: la mini drum machine per chitarristi si aggiorna
Fender Meteora è arrivata
Carvin è tornata con un preamp inedito
Seguici anche su:
News
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live
La chitarra sparafulmini degli ArcAttack
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
La storia del delay
La truffa delle chitarre online a prezzi bassissimi
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive
La SG trasformata in headless esiste davvero
Un nuovo modello suggerisce i prossimi titolari di Gibson?
Il collezionismo è la morte delle chitarre (a volte)




Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964