HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Nuovo tour per Vasco:
Nuovo tour per Vasco: "Dopo Modena Park avrei potuto fermarmi"
di [user #116] - pubblicato il

Nuovo tour per Vasco Rossi: "Con tutte le canzoni che ho... voglia di cantare potrei andare avanti per anni ed è proprio quello che voglio fare".
Il traguardo del concerto di Modena Park ha consacrato Vasco Rossi nell'olimpo della musica italiana. Dopo 40 anni di carriera e un record di pubblico mondiale, il Blasco avrebbe potuto scegliere di ritirarsi dalle scene a testa alta, ma con un post su Facebook annuncia un nuovo tour e tanta voglia di continuare a esibirsi. Stavolta, la libertà è totale: Vasco Rossi non ha nulla da dimostrare e, spiega, "l'unica condizione è quella di divertirmi e portare un po' di gioia con lo spettacolo rock più potente ed emozionante al mondo".



VascoNonStop Live è il tour che porterà Vasco Rossi e la sua band attraverso sei maggiori stadi italiani in vista dell'estate 2018. Lo spettacolo, promette l'entourage, sarà un'esperienza memorabile.

La prima tappa, indicata come Data Zero, si terrà il 27 maggio allo Stadio Teghil di Lignano. Seguirà l'Olimpico di Torino l'1 e 2 giugno per proseguire all'Euganeo di Padova il 6 e 7. Si scenderà a Roma per gli appuntamenti dell'11 e 12 giugno all'Olimpico, poi San Nicola a Bari il 16 e 17 per concludere il 21 giugno allo Stadio San Filippo di Messina.
concerti vasco rossi
Link utili
Sito Vasco Rossi
Altro da leggere
Pubblicità
Gli Stray Cats sono tornati...
A scuola di fusion: vedere Greg Howe in...
I Kiss annunciano il tour di addio...
Bluebird Cafe: quando la musica inedita è...
Pubblicità
Commenti
di qualunquemente1967 [user #39296] - commento del 10/03/2018 ore 09:37:31
Molto bene Vasco ! E aggiungo pero' che personalmente vorrei vedere dei cambiamenti nel gruppo in primis le tastiere ! Ciao
Rispondi
Loggati per commentare

di MM [user #34535] - commento del 10/03/2018 ore 11:46:3
E perché vorresti cambiare le tastiere? (fermo restando che lui fa quello che gli pare)
Rispondi
di qualunquemente1967 [user #39296] - commento del 12/03/2018 ore 10:57:49
Be intanto non so se lo sai ma in questo nuovo tour non ci sara' la Moroni e Cucchia ... sulle tastiere trovo che tecnicamente Re Vasco si meriri qualcosa di molto meglio per non parlare della scelta dei suoni veramente a mio gusto orrenda ... ciao
Rispondi
di MM [user #34535] - commento del 12/03/2018 ore 11:06:12
Guarda, io sono dell'idea che il buon Vasco dovrebbe prenderla più morbida, visto che ha già rischiato la pelle un paio di volte, e magari concedersi una pensione tranquilla.
Anche perché le ultime produzioni le definirei imbarazzanti, e quando non si ha quasi più nulla da dire, meglio prenderne atto.
Poi lui, come sempre, fa quello che vuole.
Rispondi
di qualunquemente1967 [user #39296] - commento del 13/03/2018 ore 10:16:47
Vasco è cosi ... prendere o lasciare .. ed è proprio la sua forza essere quello che è nella vita perché lui è cosi ! Vita spericolata 😉
Rispondi
di Faus74 [user #41023] - commento del 12/03/2018 ore 13:13:38
Come mai non ci saranno?
Io Rocchetti lo vedo bene alle tastiere, del resto è con Vasco da sempre, i suoni son sempre quelli e ci stanno bene, come mai lo vorresti cambiare?
Io piuttosto cambierei Pastano e Hunt, due che secondo me non sono proprio da Vasco,mai piaciuto il loro apporto.
Naturalmente son gusti personali, ci mancherebbe
Rispondi
di NICKY [user #46392] - commento del 10/03/2018 ore 10:06:52
Premetto che se doveo scegliere tifo per Ligabue, ad ogni modo mi fa piacere che non prosegua questa trovata commerciale dove l'artista si concede una sola ed unica data in location orrende dove si sente male e dove, se ti va di lusso, sei a 300 metri dal palco. Incassano gli introiti di 5 concerti in una sola data e fanno pure scalpore!!!!!
I Guns n roses a Imola, Ligabue e Vasco a campovolo e Rolling Stones alle mura antiche di Lucca.
Ma la cosa che più mi fa incazzare è che, nonostante ammucchinoi miglia di persone come bestiame, costretti a guardare col binocolo e ad ascoltare in differita con il ripetitore del ripetitore, hanno il coraggio di far pagare i biglietti oltre € 100,00!!!!!!!!!!!!!!
l'industria discografica è in crisi? siate originali, strizzate l'occhio al passato e non emulate semplicemente la banda bassotti!!!
Ricordo che il miglior concerto a cui ho assistito, in termini emotivi, è stato quello dei Foo Fighters al Vidia Club di Cesena a fine anni 90". il locale è veramente piccolo e avere Dave Grohl che te la canta e te la suona a 2 metri di distanza è stato indimenticabile!!!!
Quanto paghereste per assistere a un concerto con il vostro begnamino a pochi passi da voi?????????
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 10/03/2018 ore 21:10:00
Non so quanto pagherei, ma non certo le cifre che girano per Waters o Gilmour, per dire. Un pò di tempo fa, e nemmeno troppo, il rock era una cosa a portata di tutti, ho visto Lou Reed o Nick Cave o Neil Young senza svenarmi. Non mi pronuncio su Vasco o Ligabue, la discussione sarebbe solo una contrapposizione di opinioni senza risoluzione possibile, ma la via dei concerti negli ultimi tempi è davvero ardua, da biglietti introvabili, a prezzi assurdi, appunto a location discutibili. Per me il limite di dimensione è quella del palazzetto, lo stadio è immancabilmente deludente, e il suonare in spazi aperti porta a limitazioni di volume ridicole per non avere problemi con i residenti ( a Milano almeno) con risultati tragicomici (Radiohead all'arena che suonano con ancora luce per non finire tardi e a volume risibile).
Rispondi
di tormaks [user #26740] - commento del 11/03/2018 ore 01:20:38
Infatti gli unici concerti che si possono ancora vede/sentire sono quelli di vari artisti che alla massa fanno schifo, il limite di pubblico per me è' steve vai ed il costo è' 40/60 euro
Altrimenti mi guardò YouTube.....
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 12/03/2018 ore 10:44:49
ma più che altro mi compro un bluray, tanto schermo per schermo, almeno vedo bene.
Rispondi
di Lisboa [user #47337] - commento del 11/03/2018 ore 11:51:42
Scendono i ricavi per la vendita e i diritti della musica, per forza devono salire quelli per le performance live, sennò i conti non possono tornare. Questo almeno per musicisti "tradizionali". Quelli che sono anche star dei social, possono contare su altre revenues (es sponsor case moda, etc). Piaccia o no, credo oggi vada così... Nel caso di Vasco, ormai si tratta di un indotto cresciuto fino alle dimensioni di una media azienda, con centinaia di persone che lavorano e vivono grazie a lui. Come fa a fermarsi..?
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 11/03/2018 ore 14:20:44
fai più date: i pearl jam erano inarrestabili per esempio. Se fai un tour di 10 date ovvio che non sta in piedi.
Rispondi
di Lisboa [user #47337] - commento del 11/03/2018 ore 15:06:56
Verissimo, uno come Vasco però non potrá farne troppe, c'ha una certa etá... Guarda Jovanotti a MIlano, ne ha fatte tipo una quindicina di seguito, forse di piu, ma ha la condizione fisica di un atleta..
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 12/03/2018 ore 12:57:50
E' lo stesso Vasco Rossi che nel 2011 annunciava urbi et orbi il ritiro dalle scene?
Ciao
Rispondi
di adriphoenix [user #11414] - commento del 15/03/2018 ore 12:51:24
Sembra di si....stendiamo un velo pietoso va....
Rispondi
di adriphoenix [user #11414] - commento del 13/03/2018 ore 13:25:08
No Rocchetti, no Moroni e niente Cucchia, da due anni niente Solieri...se a questo ci aggiungiamo un Vasco bollito e strabollito, non c'è Stef Burns che tenga che mi faccia solo pensare di aprire il link di ticket-one per acquistare un biglietto dal prezzo faraonico....raggiunto il culmine, se tale può essere considerato Modena Park con tutte le polemiche del caso, è saggio e consigliabile ritirarsi dalle scene con onore, piuttosto che varcare la soglia del grottesco e quindi del ridicolo..
Rispondi
di dale [user #2255] - commento del 13/03/2018 ore 19:41:03
Quella soglia l'ha già varcata da vent'anni almeno...
::--(
Rispondi
di pingone [user #43835] - commento del 24/03/2018 ore 18:02:31
questi tanto strombazzati cambiamenti sanno tanto di fuffa. adesso è il turno di Pastano, che, a sentire i fans talebani di vasco, dovrebbe essere la reincarnazione di dio sottoforma di una sei corde.
in realtà pastano è indubbiamente un chitarrista dotato di indubbia tecnica, ma niet'altro. ora che è scomparso il suo pigmalione elmi, sta cercando di prendere pieno possesso del "carrozzone" vasco.
mi sembra sopravvalutato ed anche che si sia montato la testa.
ho ancora nelle orecchie il suono che usciva dalla sua chitarra durante l'arpeggio di "Ogni Volta" a Modena Park: fecale a dir poco...
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Hot topics
Album in arrivo per i Greta Van Fleet
La passione segreta di Slash per la Stratocaster
I Muse presentano Pressure: il video che non abbiamo capito
White Album mai sentito prima per i 50 anni
Un video inedito di John Lennon per la riedizione di Imagine
Dischi e recensioni
Angolo DIY
Interviste
Maurizio Solieri, curiosando "Dentro e Fuori dal Rock'n' Roll"
Arrogantia ammicca al vintage d’avanguardia con la Kairos
Luigi Grechi: "Il CD è arrivato alla fine della corsa!"
I chitarristi sono un bene per la società
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964