CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Colours of the 60's

di [user #22654] - pubblicato il
Sono una bestia strana. Se sulle chitarre non ho vezzi collezionistici e, pur subendo il fascino degli strumenti di altre epoche, per il momento mi son limitato a qualche acquisto sporadico e indolore. Lo spirito del collezionista lo ho, invece, in altri campi... Non ve li sto a elencare e mi limito a dire che ieri è entrata in casa lei:

Colours of the 60's

Una bella signora del '65, col suo colore indecifrabile a metà strada tra un Surf Green e un Daphne Blue, col suo suono e la sua meccanica ancora precisa dopo mezzo secolo... Mi ha fatto venire una gran voglia di anni '60 anche in ambito chitarristico :-)

Colours of the 60's

... Una voglia che non asseconderò... Almeno per il momento!
Dello stesso autore
Mogano
Manouche
Vacanze
Back to the roots...
Due buoni motivi...
Qualche pensiero sparso riguardo a "A Star is Born...
Vivisezione
Recording
Loggati per commentare

di MuddyWaters [user #47880]
commento del 18/03/2018 ore 10:42:15
I colori "anni 60" sono splendidi. Ma non solo quelli "colorati". Si portavano tanto i "bordeax", i "verde oliva", i "color sabbia", i "marroni". Madò quanto mi piacciono.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 18/03/2018 ore 10:47:01
Andando un po' indietro, non mi dispiacerebbe una bella Lettera 22 così vai al link e una Lexikon 80 così vai al link (anche se pure la versione "colorata" ha più di un perchè vai al link) :-D

Stando su Fendet ce ne sarebbero...
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 18/03/2018 ore 10:55:21
Fratè... io voglio farti vedere solo una cosa: vai al link

Magari la chitarra può non piacere... ma quel colore... madò...
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 18/03/2018 ore 11:02:36
Macchè, bellissima!
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 18/03/2018 ore 11:03:30
Peccato per il manico pallido. Se fosse stato lucido di un bell'arancione vivo sarebbe stata veramente irresistibile. Ma della Stratocaster 50's color rosso corallo che ti viene voglia di prenderla a morsi ne vogliamo parlare?
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 18/03/2018 ore 11:11:30
A me piace da matti il lavoro fatto da Reverend sui colori per le sue Eastsider: vai al link

Se se ne vedessero in Italia, per 700 euro ne prenderei volentieri una... Sembrano delle vere chicche, con quei colori poi! :-) vai al link vai al link Satin Mulberry Mist
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 18/03/2018 ore 11:26:42
Come darti torto? Però su certi strumenti, a parte rarissime eccezioni, devo dirti che il mio gusto rimane quello di un fondamentalista. Per me la Stratocaster è una ed una sola e la Telecaster è una ed una sola.

vai al link

vai al link

Ci sono le eccezioni, certo. Adoro la stratocaster Olympic a-la hendrix, quella rosso corallo (fiesta red) anni 50 che ti dicevo prima, bella pure la Tele anni 60 con la tastiera in palissandro Olympic degli anni 60 o la desert sand tipo 56. Ma in realtà l'amore spassionato in me scatta in quelle iconiche delle origini. :D
Rispondi
di Capra_Poliuretanica [user #30609]
commento del 18/03/2018 ore 15:20:52
Anche Godin ha inserito quel colore.
vai al link
Rispondi
di Oblio [user #43248]
commento del 18/03/2018 ore 11:57:31
Basta pensare anche le vernici metallizzate della produzione auto americana di quel periodo interamente applicate sulle Fender
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 18/03/2018 ore 12:20:13
Non mi ci far pensare :-D Il Burgundy mi fa dar di matto
Rispondi
di Oblio [user #43248]
commento del 18/03/2018 ore 18:58:23
Bellissimo !! Mi piacciono l'inca silver ,il gold shoreline e anche il silversparkle ..anche se un po' tamarro ! :D
Rispondi
di dvg [user #11506]
commento del 18/03/2018 ore 12:13:53
ne ho una uguale assemblata warmoth su cui sto per montare un manico in alluminio....unica differenza pomelli in alluminio as well ;). ma un battipenna tartarugato che mi dici? io ne son combattuto
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 18/03/2018 ore 12:19:05
A me non dispiace il tartarugato su quei colori attorno al verde acqua :-) ma con i pomelli in alluminio non saprei come ci starebbe... Certo che con gli abbinamenti siam peggio di una donna che deve andare a una serata di gala :-D
Rispondi
di Oblio [user #43248]
commento del 18/03/2018 ore 19:03:08
Beh il tartarugato sul blu sonic ? A Roma direbbero " E a morte sua "
Rispondi
di ENZ0 [user #37364]
commento del 18/03/2018 ore 23:20:31
Grandioso aleck :DDD
Bellissima!
In ufficio ho una lettera 46, ricordo di mio padre, e a Natale ho preso una lettera 22 a mia sorella e che ho revisionato!
Vedere quelle meccaniche robuste e precise made in Italy quasi mi commuovono!
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 18/03/2018 ore 23:23:29
Splendide! La Lettera 22 è un vero gioiello. Io dovrei avere a casa di mio nonno una bella Lexikon 80 che spero di recuperare presto! :-)
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 21/03/2018 ore 05:38:21
Eh beh, bella. Pensa che al museo d'arte moderna qui da me hanno una Lettera 22 in esposizione. Grande design d'altri tempi.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 21/03/2018 ore 08:18:08
Questa è esposta al MOMA di San Francisco e all'ICA di Londra :-) design spaziale se si pensa che dopo cinquant'anni hanno ancora un che di attuale :-) oera del grande architetto Nizzoli
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Nembrini Audio PSA1000 Analog Saturation Unit e PSA1000Jr
Slö: riverbero Multi Texture
Anche Way Huge nella guerra dei Klon
L'ottava edizione di Piano Milano City
Game Of Thrones suona Fender
Carbon Copy aggiornato e in miniatura
Brian Johnson tornerà in tour con gli AC/DC
Batteristi al centro dell'attenzione
MOD 5: patch bay e IR loader in pedaliera
Gibson: conto alla rovescia per il nuovo catalogo
Schertler in Italia con Aramini
Godin fa ascoltare le sue prime acustiche
La tecnica si sviluppa con le scale e gli arpeggi
Slash conferma l'arrivo di un nuovo album dei Guns N' Roses
Noce fiammato e mogano caramellato: Phil Collen mostra la sua Jackson

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964