CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

pre+cab simul

di [user #5] - pubblicato il
Datemi una mano!
Mi serve qualcosa per collegare la mia pedalboard sul mixer. Insomma un pre e un cab simulator. Per un progetto no amp.
Mi suggerite qualcosa? Non dico che sia uguale al mio mesa, a cui sono abituato da anni...ma almeno che non mi faccia venir voglia di staccare/spaccare tutto.
Dello stesso autore
Il mio approccio all'ampless
HX STOMP. Cambio ma resto in famiglia...
Mesa Boogie. Altro che helix, fractal o hea...
Pinuccio Cardano Jazz Bass (kelino signature)
Non mi piego al digitale. Visto che da un p...
HX Line 6. Cambio ma non troppo...
Clip TUNER. Dopo averne provati ta...
headrush nun te temo...
Loggati per commentare

di Shorelinegold [user #48316]
commento del 18/05/2018 ore 05:47:39
Guarda io avevo la stessa necessità un mese fa e ho risolto bene con il pedale joyo american sound.
L’ho messo in catena alla fine della mia pedaliera e sono entrato in DI e quindi nel mixer. A parte il fatto che il monitor sul palco si sentiva poco (ero all’aper) gli spettatori hanno detto che fuori la chitarra si sentiva bene e il suono era pure bello!
Il pedale in questione costa poco ed è pure costruito bene.
Rispondi
di pg667 [user #40129]
commento del 18/05/2018 ore 08:45:24
in linea con il commento sopra ti suggerisco di prendere in considerazione anche i mini amp Mooer, c'è anche quello che dovrebbe simulare la Mesa Boogie.

l'unica cosa non hanno send-return.
Rispondi
di guifan65 [user #46547]
commento del 18/05/2018 ore 09:33:53
Io proprio per questo ho preso un pre Two Notes Le Clean (suono Fender) ma ci sono anche Le Crunch (suono Marshall) e Le Lead (simulazione HiGain).
Oltre ad essere un preamp 2 canali valvolari, ha grandi possibilità di routing (i due canali possono essere usati in alternativa oppure insieme sia in parallelo che in serie). Ha il loop effetti, una uscita preamplificata per finale di potenza, un'uscita XLR bilanciata e un'uscita cuffia entrambe con CAB simulator escludibile (hai presente chi fa il Torpedo, cab simulator professionale??) e l'interfaccia MIDI in/out.
Suona alla grandissima e tutto funziona a dovere, io il combo adesso lo uso pochissimo... certo non costa 70 euro ma è tanta roba e ci sono ottime occasioni sull'usato... Guardalo!
Rispondi
di DottorZero [user #44787]
commento del 18/05/2018 ore 10:44:45
Ciao, dipende quanto vuoi spendere. Le soluzioni di cui sopra sono già a mio parere ottime...Io ti posso dire che in queste situazioni uso un Behringer V-tone GDI 21, Amp simulator (Fender-Marshall-Mesa) + D.I., ed il suono è più che dignitoso...Per 30 euri non potevo chiedere di più.
Rispondi
di xxx_RINO_xxx [user #7388]
commento del 18/05/2018 ore 13:29:4
io mi sto trovando molto bene con il POCKET AMP MK 2 della Palmer.
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 18/05/2018 ore 15:53:06
Concordo con i suggerimenti sopra. Per il mixer non ti serve DI se non sei lontanissimo (decine di metri).
Ho usato Joyo, Tech21, sono entrambi ottimi. Behringer è copia di tech21 ma bisogna vedere se ronza alla lunga. Nel dubbio per spendere poco e andare sul sicuro, Joyo o equivalenti. Mettici prima boost, compressor, eq, overdrive e distorsore, e dopo modulazioni, delay e riverberi. Li uso in questo modo ma in tanti mettono il preamp alla fine, penso non faccia alcuna differenza (2+3 = 3+2)..
Rispondi
di guifan65 [user #46547]
commento del 18/05/2018 ore 16:06:57
Leggermente OT: su suggerimento di Guido Michetti della Vinteck ho iniziato a mettere le modulazioni in front (a volte prima a volte dopo gli OD) e suonano benissimo... Adesso nel loop ho solo delay e riverbero
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 18/05/2018 ore 19:14:23
Si infatti, io quando ho usato il Joyo American, l'ho sempre messo in fondo tanto lo uso super clean, se uno lo usa per un po di saturazione allora è meglio prima degli effetti, c'è chi lo mette anche per primo in catena infatti sono sempre stato incerto però alla fine credo che come ultimo sia la migliore posizione per me.
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 18/05/2018 ore 17:22:10
Oggi ho avuto modo di provare i micro preamp della mooer. Non mi hanno soddisfatto. A dire il vero forse è il compromesso che non mi soddisfa.
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 18/05/2018 ore 19:44:26
sono digitali i Mooer. prova i preamp analogici..
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 18/05/2018 ore 20:12:4
Ho provato anche il g200.
Grande delusione, anche se me lo aspettavo.
Rispondi
di olegario_santana [user #20033]
commento del 18/05/2018 ore 21:25:47
Io ti direi di provare con un piccolo zoom ms 50 g. Scegli l'amplificatore che vuoi e sei a posto
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 18/05/2018 ore 21:35:53
La settimana prossima farò qualche altra prova.
Rispondi
di aghiasophia utente non più registrato
commento del 18/05/2018 ore 22:54:40
Se non hai limiti di budget la mia risposta è la stessa da anni quando si parla di pre:
Diezel Zerrer , Matchless hot box, Bad cat xtreme tone. Con uno di questi dritto nell'impianto.
Rispondi
di guifan65 [user #46547]
commento del 19/05/2018 ore 00:53:41
Io ho anche lo Zoom ms 50g, ma non c’è paragone con il Two Notes... ascoltalo se riesci
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Gretsch mostra G2622 e G2420
Eastwood replica la Wolf di Jerry Garcia
KX508MS: Cort tra otto corde e fanned fret
Nux Monterey vibe: piccolo formato e grande suono
Dave Rude ed Epiphone per una Flying V total white
Ligabue da oggi disponibile il nuovo singolo "Polvere di Stelle"
Daniele Gottardo: il controfagotto è la mia otto corde
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Nashville Number System: regola base per sopravvivere al music biz
Keeley DDR: Drive, Delay e Reverb in un pedale
Lo stile di Matt Garstka
Connessioni, il mondo modulare a Milano
Cos’è un loop: quello che c'è da sapere su, looper, loop station e...
Eric Gales due live in Italia a giugno
Nuovo shape single-cut da Solar Guitars

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964