CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Guitar Show e attacco di GAS

di [user #46547] - pubblicato il
Ragazzi, vivendo a Padova non potevo perdermi il primo Guitar Show... finalmente una manifestazione sul mondo della chitarra anche nel nordest! Non sto a farvi il racconto della mostra, anche perché piuttosto ridotta rispetto alle grandi e più blasonate manifestazioni... 
Vengo al mio "dunque": avevo maturato ormai l'acquisto della HX Effects che, unita ai miei OD, mi sembrava una buona scelta per avere un po' tutto in pedaliera e di buona qualità...
Con questa convinzione sono andato alla suddetta mostra e... NON ho visto una Helix (né nessun altro multieffetto) avendolo anche cercato!!
Solo enormi pedaliere, piene di switcher/looper e pedali di ogni tipo, dai boutique italiani agli immancabili Strymon... Anche nelle pedaliere dei chitarristi (famosi e non) che si sono esibiti... nessuna!!! E sono ripiombato nella GAS totale: non sarà che la HX Effects alla fine non va così bene? Non sarà un lussuoso giocattolo ma chi vuole suoni belli usa altro? Non voglio annoiarvi oltre: avete capito il mio tormento (ben noto a tanti): pedaliera con singoli buoni pedali o multieffetto digitale di qualità?? Così d'istinto voi cosa direste?
Dello stesso autore
Engl o Hughes & Kettner??
Segnale uscita chitarra acustica
Amplificare una chitarra acustica
Testata valvolare
Effetti per chitarra acustica
Yamaha Slg guitars
Line6 g10 luce verde??
Da pedale volume a pedale espressione?
Loggati per commentare

di DottorZero [user #44787]
commento del 22/05/2018 ore 07:29:01
Ciao! Secondo me non ne hai visto semplicemente perché..... Non c'era uno stand Line6! Ricordiamoci che comunque il fine di queste manifestazioni è (anche o soprattutto, non sta a me giudicare....) pubblicizzare i prodotti... Quindi secondo me ci sta!
Per la tua domanda... Non è facile rispondere, principalmente perché dovresti esser tu a risponderti, a seconda di cosa suoni e come ti trovi meglio. Una verità assoluta in questo campo.... Non esiste! 😅
Io penso solo una cosa: ci "fissiamo" con marche di Chitarre, ampli, con tipologie di effetti (analogico - digitale)... Quando poi vedi sul Tubo un video di SRV che suona con Albert Collins... E Collins ha una semplicissima Peavey al collo! E suona comunque alla grande!
Rispondi
di Tubes [user #15838]
commento del 22/05/2018 ore 09:01:49
Il tuo dilemma è comune, ci siamo passati tutti . Ho comprato multieffetti, pedali singoli, stompbox boutique e ordinari . Alla fine per le mie esigenze casalinghe sono approdato al digitale di fascia alta . Penso proprio che Helix sia una scelta azzeccata . Se decidi di andare sul digitale e spenderci sopra, non potrai pentirtene . Ti rimane la voglia dell'oggetto analogico ma credimi è un continuo provare,acquistare, rivendere . Un modello di punta di quel livello tra aggiornamenti e upgrade migliorativi ti accompagnerà per tantissimo tempo sempre che tu non abbia una mania compulsiva ad acquistare . Il digitale buono per me, è stato una cura per cominciare a spendere meno su effettistica e ricominciare a concentrarmi sulle chitarre .
Rispondi
di Gasto [user #47138]
commento del 22/05/2018 ore 10:19:02
Nello Stand di Jad & Freer per esempio i dimostratori usavano Kemper e (ampli tradizionali, ovviamente).
Mauro Freddi ha presentato una nuova cassa attiva FRFR (Power it) per modeler/profiler eccezionale. Io sono passato al digitale totale e sono soddisfatto, è una scelta da ponderare con attenzione.
Rispondi
di guifan65 [user #46547]
commento del 22/05/2018 ore 13:26:20
Siccome mi sento un babbano in questo campo, che considerazioni dovrei fare/hai fatto per decidere di passare al digitale (anche se io il mio combo mesa con le sue distorsioni vorrei tenermelo, così come il mio Ktr Klon)?? Grazie
Rispondi
di Gasto [user #47138]
commento del 22/05/2018 ore 16:33:30
Ciao,

prevalentemente flessibilità e comodità.

Io suono diversi generi: jazz nella band della conservatorio, jam (blues prevalentemente) in un locale del posto e rock. Un solo ampli quindi difficilmente sarebbe andato bene. Ho un bimbo di due anni per casa, e dei vicini rompipalle (che non vedono gli italiani chiassosi di buon occhio, abito all’estero!) quindi ho necessità di suonare in cuffia o a volumi molto bassi. Sono inoltre pigro di natura, quindi quando registro non voglio avere microfoni da sistemare e se ho un’idea in qualsiasi momento (visto anche il poco e prezioso tempo a disposizione) la voglio registrare subito.
Odio il fruscio delle pedaliere cablate male e il tempo necessario per cercare di eliminare le ronze varie.
Considera poi che io sono uno che non ha molte pretese nel suono e non perde molto tempo a sperimentare nuovi pedali/effetti, sono abbastanza tradizionalista.

La mia è una scelta dettata da queste necessità.

Ovviamente il digitale fa nascere altri problemi: mille mila opzioni, compatibilità software, midi, comunicazione con schede audio, etc.

L’attuale qualità dei prodotti in commercio (io ho Kemper, THR10 e un vecchio Zoom G3) è tale che non rimpiango gli ampli tradizionali ma non credo che sia così per tutti.

Credo che Helix FX + tuo ampli + KTR sia un ottimo set up. Con tutte le possibilità di routing di Helix credo sia impossibile non essere soddisfatti…

Rispondi
di tittis [user #28285]
commento del 22/05/2018 ore 11:33:5
io abito vicino a Mirano, ho saputo per caso su un post di FB (...) del GuitarShow. Io sono orfano da anni ormai dei bei tempi di Soave. Ci sono andato un pò scettico. Invece ho passato una bellissima giornata. Intanto comodissimo arrivarci. Tantissima gente, e si che dicevano che l'ascia non "tira" più. Mille espositori, mille chitarre, effetti amps, accessori. E in più un nutrito cast di musicisti che suonavano (Braido, Cesareo...). Mi piacerebbe sapere chi ha organizzato l'evento. Spero che continui. C'era anche Pierpaolo quello che organizzava il GuitarFestival " di Soave. Io l'Helix l'ho visto (credo ce ne fossero due su un banchetto). C'era anche la Headrusch, ci ho suonato 2 accordi, ma non mi ha colpito. Troppa confusione anche se avevo la cuffia. Una mia impressione : non so se sbaglio, ma se vado in una fiera, mi aspetto prezzi da fiera. Mi è capitato in un paio di banchetti di chiedere dei prezzi sia sul nuovo che sull'usato. Poi , si sa, adesso si possono controllare i valori andando su internet in tempo reale. Però in un paio di occasioni, ripeto in un paio di occasioni, i prezzi erano uguali o superiori a quelli di mercato. Daiii, per me l'affare bisogna farlo in due. Io ho fatto la mia proposta, non è stata accettata. Piuttosto tornavano a casa con il loro oggetto Oh, naturalmente ognuno vende le sue cose al prezzo che ritiene più opportuno... detto questo , una bellissima giornata. Speriamo ancora nel prossimo anno. Averla qui , vicino a casa...che bello
Rispondi
di guifan65 [user #46547]
commento del 22/05/2018 ore 13:23:12
Concordo su tutto... anch’io mi sono divertito (poi vuoi mettere andare ad una mostra del genere in bici?!) ed effettivamente due Helix Floor su un banchetto e diversi Kemper nei vari stand li ho visti anch’io... nella mia distrazione non avevo pensato al kemper come a un multieffetto... HX Effects comunque nemmeno una... tu che mi suggeriresti “a caldo”? Pedali vari o HX?? Grazieee
Rispondi
di tittis [user #28285]
commento del 22/05/2018 ore 18:08:1
...scusa l'ignoranza, ma non so la differenza tra Helix-floor ( presumo sia pedaliera) e HXeffects. Io ho avuto anni fa la gas delle pedaliere tuttofare. Ora viaggio a pedalini anche se devo dire che con la testata che ha clean e overdrive tutto il resto è solo uno sfizio. Certo vedere la Headrush tutta illuminata, fa la sua porca figura. Un amico ce l'ha . Mi ha detto che per cavarci suoni discreti bisogna smanettare. Altro non saprei dirti...
Rispondi
di guifan65 [user #46547]
commento del 22/05/2018 ore 18:21:21
Le Helix floor sono le pedaliere della serie Helix con modeler di ampli e IR... La HX Effects è la Helix senza modeler... solo effetti... siccome io vorrei tenermi il mio combo Mesa, non ho bisogno dei modelli di ampli (molto utili per chi va dritto nell'impianto o registra a casa)
Rispondi
di Stewe15 [user #39871]
commento del 22/05/2018 ore 19:28:11
Negli stand di boutique non ci sono multieffetti digitali, perché la loro realizzazione richiede comunque una produzione industriale e avrebbe poco senso fare multieffetti "boutique"
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
News
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964