CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

A little green beast

di [user #22654] - pubblicato il
Vi avevo mostrato le manopoline che si illuminano nella notte, avevo già accennato quanto mi avesse colpito, eppure lo avevo provato solo su Amplitube, in cuffia... Oggi l'ho provato a dovere su un bel Twin Reverb e non posso che dirmi stupito: non pensavo che 15 euro potessero suonare così bene. Mi sta facendo rivalutare la categoria dei Tube Screamer. Appena mi sarò liberato da un paio di impellenze non da poco, vi farò sentire qualcosa.

A little green beast
Dello stesso autore
Faccia da sbirro
È venuto a mancare Peter Florance, una spec...
Interfaccia
Mr.JHS e la Behringer Mr. JHS mi st...
Mogano
Manouche
Vacanze
Back to the roots...
Loggati per commentare

di coldshot [user #15902]
commento del 28/05/2018 ore 23:55:46
E pensare che c'è chi compra le versioni reissue o vecchie e spende anche 200 euro ahah, io il mio del 1984 lo smollai ad un tipo indie-hipster per 160 euro, mai scelta fu più azzeccata, con gli humbucker e la 335 non lo sopporto.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 00:03:1
Lo sto usando molto proprio con gli Humbucker, in passato non mi era piaciuto ma mi sto ricredendo sotto molti punti di vista.

Io l'ho acquistato dopo aver guardato questo vai al link e già conscio di dovermi aspettare un risultato buono forse la metà di quello ascoltato in video come era stato proprio con il Joyo... Ma che ti devo dire, in realtà ho ritrovato esattamente quelle sonorità e con mio enorme stupore e contro ogni pronostico questa demo si è rivelata molto molto veritiera.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 29/05/2018 ore 00:17:45
Questione di gusti, a molti non piace perchè è tendenzialmente medioso e si può impastare di più con gli hum rispetto ai single coil però in tanti lo usano.

Io sono parecchi anni che uso questi mini cloni , kokko non ancora ma però tante altre marche, che ti devo dire... c'è chi dice che è eticamente sbagliato per via che stanno distruggendo il mercato dei brand storici, ci sta, come in tutti i campi comunque, la mia risposta è che non sono stato io a volere la globalizzazione selvaggia e senza regole.

Io non ho mai avuto problemi.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 00:23:5
Ho una "cheapoboard" in costruzione... Mi stanno piacendo. Erano quasi 5 anni che ero senza pedali. Ho tenuto solo il Vox V845. E usandoli relativamente poco mi scocciava l'idea di potermi permettere un pedale all'anno e doverci spendere un patrimonio... Poi quest'anno ho preso un compressore pseudo-boutique della Pigtronix che non mi è piaciuto e dopo averlo sbolognato ne ho approfittato per testare un po' di questi pedalozzi. Ho iniziato dai Mooer, ma di spendere 50-60 euro quando a quei prezzi prendo i miei amati EHX non mi andava. Ho scoperto per caso il mondo dei rebranding e mi ci son buttato.

Anche questi Kokko sono rebrand di altra roba, in particolare Nux ( vai al link ) e infatti, tanto per conferma, dentro si presentano così: vai al link

E ti dirò, anche se già so che molti mi spruzzeranno d'acqua santa brandendo una croce, ho rivalutato anche alcuni (alcuni, ribadisco) Behringer...
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 29/05/2018 ore 00:27:16
per il compressore io uso il mooer yellow comp, credo sia tra i suoi best seller, suona benissimo, io lo tengo sempre acceso in pole position, anche il mooer tender octaver clone del pog che ho suona molto bene
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 00:31:45
Il compressore è bello, soprattutto per il controllo di tono che torna utile. Il tender octaver non mi è capitato sotto mano.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 29/05/2018 ore 00:35:23
Si infatti, il controllo di tono è utilissimo
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 00:42:03
Io sto usando molto il Trelicopter (avevo provato il Mooer, poi mi hanno regalato il Rowin che è la stessa cosa e sto bene così) che mi ha veramente stupito, perchè per 19 euro mi ha offerto quello che la maggior parte dei tremolo sotto i 100 euro non avevano saputo offrirmi: il controllo della forma dell'onda e un suono di carattere, non troppo trasparente e anonimo, caldo, che ci mette quel tocco di "magia" che ci fa piacere certe cose rispetto ad altre vai al link
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 29/05/2018 ore 00:46:04
Si ne ho sempre sentito parlar bene, il tremolo lo uso dallo zoom MS 50 oppure dall'ehx ring thing che è la mia arma segreta. Ahahah
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 00:47:28
EHX ha in catalogo l'arma giusta per tutti i gusti :-D Li adoro.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 29/05/2018 ore 00:56:32
Si concordo, sono troppo avanti, la adoro come marca, anche solo per il fatto che osano alla grande
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 01:02:29
Osano, tengono prezzi commisurati a quello che offrono (l'East River Drive, che è il loro Tube Screamer, costa 60 euro, per dire... La serie 9 invece si merita alla grande i 300 e passa che chiedono) e osano alla grande sfornando genialate... Tipo il Freeze, ad esempio: semplice, ma una genialata.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 29/05/2018 ore 01:04:46
Vogliamo parlare dell'hog ? Il mio sogno proibito.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 01:10:13
Hanno tanta tanta tanta roba bella e intelligente! Mi piacerebbe provare anche il Canyon che hanno presentato l'anno scorso, pare una figata.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 29/05/2018 ore 01:11:44
Si, pare un bel pedale anche quello...
Rispondi
di superloco [user #24204]
commento del 29/05/2018 ore 08:45:25
dove si trova il ranocchio a 15 euro?
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 09:57:0
Io l'ho preso da TomTop, sito cinese che ho trovato abbastanza affidabile. Sono stato in contatto con il post vendita perché il tracking era bloccato e mi hanno sempre supportato adeguatamente. Con un codice sconto si riesce a prendere a 14 e spicci, serve solo un po' di pazienza perché la consegna impiega circa 20 giorni.
Rispondi
di superloco [user #24204]
commento del 29/05/2018 ore 10:06:24
Grazie
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 10:14:06
Di nulla :-)
Rispondi
di al_rodin [user #33222]
commento del 29/05/2018 ore 20:33:2
Ciao Aleck. Ma non hai tasse di import?
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 20:50:52
Bisognerebbe controllare sul sito di dogane e monopoli per avere informazioni precise su questa categoria di prodotti ma generalmente sotto la ventina di euro (contando anche le spese di spedizione) non si paga neanche l'IVA. Poi c'è una fascia di prezzo in cui si pagano iva e sdoganamento e un'altra in cui si paga anche il dazio. Dal canto mio difficilmente spendo più di 20-25 euro su questi pedalini quindi non mi pongo il problema.
Rispondi
di al_rodin [user #33222]
commento del 29/05/2018 ore 22:43:35
Beh...a questo prezzo...:-) io ho un Eno es9 e fa la sua figura se paragonato all'originale
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 29/05/2018 ore 09:28:49
vai al link

Qua si trovano in Italia. Veramente in Campania proprio, dove sto io, almeno così dice Ebay. Però l'indirizzo è di Singapore. Va a capì. Comunque costano un pelino di più. Bisognerebbe capire se spediscono dall'Italia o da Singapore perchè nel secondo caso il gioco non vale la candela.

Comunque cercando su eBay "Kokko Guitar Pedal" ne escono a frotte. Comunque è un'ingiustizia: perchè i riverberi costano sempre di più? :(
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 10:02:11
Sicuramente da Singapore considerati i tempi. Io resto fedele ai cinesi cinesi o al più ad Amazon quando capita l'offerta giusta :-)
Il riverbero comunque penso costi di più perché è digitale e sicuramente ci son altri costi dietro rispetto a quelli di un circuito semplice come quello del TS o del Comp.
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 29/05/2018 ore 10:11:00
In realtà è inspiegabile perchè il riverbero "Kokko" in effetti è microscopico. Se fosse più grande potrei pensare all'utilizzo di un brick della Belton che da solo costa una quindicina d'euro. Ma in quel caso il tutto sarà gestito da un integrato alternativo. Tante volte utilizzano gli integrati 2399 da delay ed i riverberi basati sul 2399 secondo me fanno veramente cacare perchè si sente chiaramente che è un delay e non un riverbero. Certo sopperisce ma non è la stessa cosa. Però ci sono tanti altri integrati che fanno il riverbero. In realtà molti sono definiti "multieffetto" perchè hanno la capacità di restituire diversi effetti oltre al riverbero ma è possibile gestirli in modo che funzionino come effetto singolo. Comunque ora che mi fai pensare anche quelli costicchiano, ma sempre entro certi limiti. Mi sa che alla fine mi toccherà farlo un riverbero. Adesso sto arrangiando con l'Alesis NanoVerb ma, per quanto sia ottimo, non è che sia proprio una cannonata.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 10:22:44
Non sono ferratissimo in riverberi :-)
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 29/05/2018 ore 10:23:28
Uà per me sono la mia passione. Fatemi mancare tutto ma non un buon riverbero. :D
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 29/05/2018 ore 21:33:06
Premetto che sono un totale ignorante di elettronica.
Ma a volte mi chiedo al di là del discorso solidità e durata, che non è trascurabile perché io suono spesso dal vivo, quanta differenza ci sia fra questa imitazione e il mio originale.
Sarebbe interessante fare una prova a b con la propria strumentazione.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 21:39:53
Un TS originale non lo avevo a portata, la memoria non è un buon metro di paragone... Così, a naso, posso dirti che suona molto simile se non uguale al TS9, che ho avuto. Comunque si, concordo, ci vorrebbe una comparativa.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 29/05/2018 ore 23:09:06
vai al link

Ho trovato questo anche se la qualità è quel che è ma come suoni siamo lì.

La mia sensazione, se la memoria non mi inganna, è che il pot del tono agisca in maniera leggermente diversa rispetto al TS9: sul Kokko non diventa mai veramente cupo mentre nell'ultimo millimetro di corsa c'è come un boost delle frequenze medio-alte. Sembra quasi che regoli l'equalizzazione, partendo da un suono flat ma proprio poco poco ingolfato sull'estrema sinistra, passando per un progressivo boost sulle medie (tagliando meno basse del TS) e finendo, nell'ultimo millimetro di corsa, per tagliare drasticamente le basse e boostare le medio-alte in maniera consistente. Col TS9 ricordo che completamente chiuso era praticamente troppo cupo, mentre per il resto si apriva in maniera sostanzialmente regolare, restando medioso e senza "scalini". Diciamo che sono differenze che per 1/10 del costo tollero bene, soprattuto perchè resta comunque un controllo perfettamente sfruttabile e, anzi, con dei pregi :-) ...E poi ci sarebbe anche da capire se son tutti così o è una particolarità data da qualche valore sballato sul mio :-D Senza dimenticare che potrei anche essermi rimbambito e non ricordare più come suonava il TS9 dopo 3 anni che non ne uso uno...
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Cool Gear Monday: la SG Custom 1967 di Jimi Hendrix
"Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock and Roll" al cinema il 22-23-24 ...
Frank Gambale: un ottimo manuale per imparare a improvvisare
PRS: La S2 Vela diventa Semi-Hollow
Scale a tre note per corda: da Paul Gilbert a Andy Timmons
Registrare e rimandare il suono dell'ampli con un looper
Nux Solid Studio SS5: microfonare la chitarra... con un pedale
La storia dietro la Gretsch più desiderata del Custom Shop
Marco Primavera: la batteria dei Thegiornalisti
Capotasto: storia e utilizzo e in più la prova del nuovo G7th Perform...
Waves Audio Submarine
Ginevra Costantini Negri: quando i sacrifici non pesano
Nili Brosh: apriamo il suono della Pentatonica
Drone Tone MKIII: generatore di tappeti elettronici in formato stompbo...
Angel Vivaldi spiega la Charvel DK24-7 Nova

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964