CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

riverberiamoci tutti

di [user #47802] - pubblicato il
ciao a tutti, carissimi accordiani GASati!!
vi chiedo un parere spassionato tra questi pedali riverbero, visto che sarà il mio prossimo acquisto (a febbraio avevo un budget ridotto, ora no):
- Empress Reverb
- Source Audio Ventris
- Strymon Bigsky
- Strymon Bluesky
- Neunaber Immerse reverberator
- JHS Alpine (ma non è stereo)

Mi piacerebbe non impazzire nell'utilizzo del pedale, quindi che non sia troppo complesso, e possibilmente stereo, anche se l'utilizzo prevalente è per suonare per i cavoli miei in casa e ogni tanto in ambito olistico ovvero nella fase di rilassamento di lezioni di qi qong (pratica di origine orientale) dove dovrei creare un tappeto musicale d'ambiente insieme a un delay, che già possiedo.
Devo dire che al momento la scelta più corretta forse è il Neunaber Immerse, semplice come utilizzo ma con gran qualità nei suoni, e un prezzo medio, sui 250.
Empress sarebbe il massimo ma forse ha molte cose che utilizzerei poco, mentre sugli Strymon ho letto che sono un pò complessi, specialmente il Big Sky e a volte fanno i capricci con l'alimentazione..
 

 
Dello stesso autore
Stratocaster Olympic White
pedale riverbero..?
cavi/jack buoni e alimentazione pedali
Suonare in cuffia senza delusione... è possibile?
-- Acquisto chitarre -- Vorrei comprare un ...
Loggati per commentare

di Tubes [user #15838]
commento del 31/05/2018 ore 18:23:5
Io ho lo Strymon Big Sky .Il pedale è fantastico, non ha problemi di complessità anzi ha un editor per PC che lo rende praticamente imbattibile come facilità nella creazione dei preset . Ho sentito parlare molto bene anche del Neunaber ; forse risparmi e hai una qualità analoga . Sugli altri non saprei .
Rispondi
di aghiasophia utente non più registrato
commento del 31/05/2018 ore 22:23:19
Il ventris è strafigo. È stato in ballottaggio fino all'ultimo prima di decidermi ad acquistare il mercury 7 di meris [ne abbiamo già parlato;)]
L'utente Joe manganese credo potrà esserti d'aiuto visto che ha posseduto buona parte di quelli elencati. Almeno così mi pare di ricordare.
Buona ricerca
Rispondi
di Dinamite bla [user #35249]
commento del 01/06/2018 ore 09:56:04
Il mercury 7 è beeeellisssssssimooo. Ma mi sono perso il thread in cui se ne parla!! Dove lo trovo? Mi piacerebbe saperne di più. Thankss
Rispondi
di lukefc [user #47802]
commento del 01/06/2018 ore 10:04:30
lo trovi qui:
vai al link

su youtube la recensione di Thepedalzone è fantastica..
Rispondi
di Dinamite bla [user #35249]
commento del 01/06/2018 ore 10:07:30
Grazie ;)
Rispondi
di aghiasophia utente non più registrato
commento del 01/06/2018 ore 13:10:56
Grazie per il repost ;)
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 01/06/2018 ore 00:52:11
Ma hai sentito il pazzesco riverbero che ha tirato fuori EHX?
Rispondi
di lukefc [user #47802]
commento del 01/06/2018 ore 08:44:2
no, l' unico che ho ascoltato su youtube è il Cathedral..
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 01/06/2018 ore 10:05:2
E dacci un'orecchio. Si è appreso dell'esistenza proprio un paio di giorni fa.
Rispondi
di lukefc [user #47802]
commento del 01/06/2018 ore 10:11:49
se è l'Oceans11 mi pare interessante anche se non è stereo..
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 01/06/2018 ore 10:30:08
Si è l'oceans... ma io ti giuro: un riverbero a molla simulato tanto bello io non l'ho mai sentito. Anche il Boss che era distribuito con licenza da Fender e fatto esplicitamente ad imitare il famoso riverbero Fender che tutti conosciamo non era tanto realistico.
Rispondi
di FranxAJ [user #18541]
commento del 01/06/2018 ore 09:25:56
Valuta anche il Flint della Strymon, personalmente l'ho preferito al Blue Sky (ma ovviamente non al Big Sky, che vabè è praticamente di un altro pianeta)
Rispondi
di Dinamite bla [user #35249]
commento del 01/06/2018 ore 09:58:47
Anch'io stavo per proporre il Flint a gran voce.
Ma lo sai che invece non sono d'accordo sul fatto che il big sky sia un altro pianeta?
Io li ho entrambi, big sky e flint, ovviamente il big è più complesso, più completo, molto più flessibile. Ma secondo me la pasta sonora che ha il flint, calda, avvolgente, non troppo invadente, e perfettamente implementabile con massimo successo in qualsiasi setup, lo rende quasi più gradevole alle mie orecchie rispetto al big.
Secondo me il flint è sicuramente nella top 3 dei pedali strymon.
Rispondi
di FranxAJ [user #18541]
commento del 01/06/2018 ore 11:09:43
Confermo tutto quello che hai scritto, il big sky rimane un mio sogno, o forse capriccio, dato che con la modalità 80 del Flint faccio tutto (adoro i tappeti ambient se non si è capito). Il fatto è che...conviene avere Flint e Big Sky in pedaliera quando alla fine il Big Sky fa praticamente tutto? Anche se personalmente continuo a preferire la pasta sonora del Flint.
Colgo la palla al balzo...te che li hai entrambi, come ti trovi?
Rispondi
di Dinamite bla [user #35249]
commento del 01/06/2018 ore 11:15:35
Infatti li tengo su due pedaliere diverse. Una più 'rock oriented' su cui ho il flint, l'altra spiccatamente ambient con il big sky. Su entrambe ho il timeline (sono un folle, me ne sono comprati due, lo so... ma quello rimane al primo posto nella mia classifica pedali più belli della storia), con cui dialogano perfettamente.
Come ho scritto sotto, per un utilizzo live preferisco la semplicità del flint che gestisco con 2 preset di riverbero grazie al favorite switch. Il big sky in contesti live non mi piace, fa troppo casino, è troppo invadente. Dà il meglio se suoni da solo o con qualcosa di elettronico strano. A parte che usarlo in band è limitante (per lui), ma secondo me non è quello l'uso per cui è stato concepito
Rispondi
di FranxAJ [user #18541]
commento del 01/06/2018 ore 11:35:48
Ma allora mi confermi la sua invadenza...la stessa cosa l'ho provata col Blue Sky! Il Flint anche a volte non scherza ma basta tenerlo a bada. Per il discorso delay, ho sempre suonato con un fantastico Mamory Boy Deluxe, analogico e caldo come poche altre cose, un suono che letteralmente adoro, ma con il Flint con il decay al massimo supera le code del delay che quindi nel mix tende a sparisce, per ovviare a questa cosa volevo prendere l'El Capistan...il timeline ho paura sia difficile da gestire live. Anche se basterebbe regolare il mix e il decay di conseguenza eh...forse voglio solo togliermi uno sfizio...xD

PS: non sei un folle, fosse per me prenderei Timeline, Bigsky, terrei il Flint e mi farei un looper della Disaster Area per gestire il tutto, ma sarebbe davvero uno spreco per il mio uso! xD
Rispondi
di Dinamite bla [user #35249]
commento del 01/06/2018 ore 11:44:55
Per controllare il timeline live ho preso il multiswitch.. è la svolta, ti fa navigare nei preset con velocità impressionante, se poi sei nel mood ambient ti sblocca alcune funzionalità del looper (tutte cose che già avrai visto in rete).
Il bello del timeline è che fa TUTTO. Fa i riverberi, ci tiri fuori anche dei chorus, flanger, ring modulator, swell, destroyer... è una macchina veramente infernale. Il delay è solo una minima parte della sua potenza.......
Rispondi
di lukefc [user #47802]
commento del 01/06/2018 ore 09:59:31
In effetti il Flint, da quel che ho potuto ascoltare su youtube, ha un "colore" del suono meraviglioso, più caldo del blue Sky, veramente molto bello, ma forse non ha tante opzioni nel caso si voglia creare un po' di ambiente..o mi sbaglio? c'è anche da dire che il flint nuovo costa sui 350 ma usato proprio non si trova su mercatino, mentre il Blue Sky, usato, si trova sui 240/250.
Nessuno che conosca l'Empress Reverb?
Rispondi
di Dinamite bla [user #35249]
commento del 01/06/2018 ore 10:12:45
In utilizzo a casa puoi 'smanopolare' con le poche (questo è vero) opzioni che hai per creare suoni a piacimento. Occhio però che le tre modalità hanno un'escursione pazzesca, e ad esempio nella modalità 80's con il decay all'infinito, produce il classico drone lunghissimo su cui puoi 'ambientizzare' quanto vuoi.
Live io ho comprato il favorite switch da mettere in pedaliera, che mi permette di tenere un preset sempre fisso (classico spring a scaldare tutto) e un plate 70's con una coda più lunga da usare sui soli. Credimi, non ti serve altro, a meno che tu non faccia effettivamente ambient anche live.
L'empress lo conosco, molto bello, però per quel che costa in questo periodo sta uscendo roba più interessante secondo me.
Non sottovalutare anche l'avalanche run di earthquake, altro pedale che ho provato molto bene e mi ha lasciato senza fiato.
Anche quello pedale molto semplice ma dalla pasta perfetta
Rispondi
di lukefc [user #47802]
commento del 01/06/2018 ore 10:27:35
l'Avalanche Run e il Meris Mercury7 sono davvero impressionanti come possibilità che ampliano i classici suoni dei riverberi.. hai altre idee?
Rispondi
di Dinamite bla [user #35249]
commento del 01/06/2018 ore 10:34:32
Tra quelli che più mi hanno impressionato direi anche il Meteore della Caroline company. Sicuramente me ne verranno altri in mente...
Rispondi
di FranxAJ [user #18541]
commento del 01/06/2018 ore 11:12:28
Ti ha già risposto DInamite Bla, io non posso che confermare che la modalità 80 è stupenda, ed è perfetta per fare ambient, a breve vorrei prendere anche il Favorite Switch per salvarmi un preset. E ti confermo che l'ho preferito al Blue Sky ;)
Rispondi
di lukefc [user #47802]
commento del 01/06/2018 ore 11:53:24
ho appena comprato un delay usato che avevo puntato da tempo: il Nemesis di Source Audio.
Il riverbero vorrei unirlo a quello..
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 01/06/2018 ore 12:18:35
Mi manca da provare il Meris, ed è una grave lacuna perché i progettisti sono in pratica i componenti del team Strymon che fece il bigsky anni fa.
Detto questo, se devi fare ambient direi bigsky o ventris , e io preferirei bigsky perché ha i preset con display.
L'Immerse neunaber non è un riverbero per musica ambient ma rimane un riverbero eccezionale (per non parlare degli altri effetti che ha dentro).
Spendi la metà e prendi neunaber, spendi il doppio prendi bigsky, in mezzo il ventris.
Non posso parlare bene di empress reverb perché l'ho rivenduto, costa troppo per come è stato realizzato e te lo sconsiglio.
Ma il MERIS , com'è?
Rispondi
di lukefc [user #47802]
commento del 01/06/2018 ore 12:46:34
io ne ho solo sentito alcune prove e come caratteristiche di base non ha i classici spring, room, hall...ha una modalità "ultraplate" bellissima e poi altre caratteristiche veramente particolari per creare ambienti molto spaziali.. i due link sotto riguardano l'articolo su Accordo e la prova su Youtube di Pedalzone:
vai al link
vai al link
mi pare di aver capito che si tratti di una trasposizione di un mini-rack in pedale..o almeno così ho capito guardando la prova di Pete Thorn.
Rispondi
di aghiasophia utente non più registrato
commento del 01/06/2018 ore 13:14:35
Il Mercury 7 è spettacolare. Una macchina senza compromessi dalle possibilità espressive immense.
Ho provato a parlarne qui:
vai al link
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 01/06/2018 ore 13:31:51
grande recensione mi era sfuggita a marzo!!!
dunque è uno strumento vero e proprio e di altissima qualità .
grazie, molto gradita e complimenti!
Rispondi
di Dinamite bla [user #35249]
commento del 01/06/2018 ore 14:26:5
Consiglio anche la demo di knobs. Ok le loro demo sono dei film che premierei con una categoria oscar inventata appositamente per loro. Però hanno la capacità di esaltare veramente un prodotto (il mercury7 è in fondo alla demo)
vai al link
Rispondi
di aghiasophia utente non più registrato
commento del 01/06/2018 ore 14:29:3
Grazie ancora. È andato a coprire tutta una serie di soluzioni che cercavo di evocare in altri modi, anche con pedali di qualità oggettiva che a conti fatti poco digerivo.
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 01/06/2018 ore 14:59:09
ho anche ascoltato la modalità super plate e mi suona molto bella e naturale se si vuole, senza per forza modulazioni o robe strane. Quel plate è favoloso senza neppure provare il resto. Ci credo che ti ha rimpiazzato un sacco di altre scelte!
Rispondi
di lukefc [user #47802]
commento del 01/06/2018 ore 15:07:44
poi anche la modalità "cathedra" ha una pulizia di suono imbarazzante..
Rispondi
di aghiasophia utente non più registrato
commento del 01/06/2018 ore 15:14:42
è stato un acquisto molto ponderato e a lungo meditato visto il prezzo ;)
Rispondi
di lukefc [user #47802]
commento del 01/06/2018 ore 15:17:56
in effetti circa 370 euro non son pochi..
in modalità di utilizzo "normali" come ti ci trovi?
Rispondi
di aghiasophia utente non più registrato
commento del 01/06/2018 ore 15:27:01
Per qualche utilizzo più regolare utilizzo un paio di reverb compresi nel ms70 della zoom. Prima avevo un Hardwire RV7 che era ottimo. Il Mercury lo butto dentro per le stranezze (faccio post-rock, drone, shoegaze).
Rispondi
di lukefc [user #47802]
commento del 01/06/2018 ore 15:37:25
ma secondo te si potrebbe usare il Mercury7 anche per un "normale" effetto non particolarmente strano ?
Rispondi
di aghiasophia utente non più registrato
commento del 02/06/2018 ore 00:36:52
Certamente. I due algoritmi sono fenomenali a prescindere dalle code che gli ulteriori settaggi sono in grado di generare. Se non ti frustra avere maggiore potenza espressiva inutilizzata è pacifico. Ho avuto il bluesky di Strymon e ti consiglierei di non scartarlo se non ho mal inteso su che orizzonti hai intenzione di muoverti.
Rispondi
di lukefc [user #47802]
commento del 02/06/2018 ore 10:20:57
Perchè l'Immerse di Neunaber secondo te non è un riverbero per musica ambient? L' ho visto provato sul canale youtube Chords of Orion e mi è parso invece davvero buono..
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 02/06/2018 ore 14:09:15
Per me non è adatto per ambient. Ho il neunaber . Il bigsky al suo fianco è 100 volte più indicato
Rispondi
di lukefc [user #47802]
commento del 02/06/2018 ore 14:46:33
Io non avendoli ascolto prove , spesso su ThepedalZone, Chords of Orion e alcuni altri canali molto interessanti. Non so se per motivi commerciali il Neunaber Immerse viene comunque ritenuto un buon prodotto per musica d'ambiente.. sicuramente Strymon BigSky sta sopra a tutti, ma costa anche il doppio dell'Immerse. Ho letto anche un tuo articolo dove racconti la brutta esperienza che hai avuto con quel pedale. Pensi che il tuo giudizio sia nato , legittimamente, soprattutto da questo? O proprio non è adatto per il tipo di suoni che (non) fa?
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 02/06/2018 ore 15:14:31
dunque, i suoni dell'immerse sono gli stessi identici di quelli che puoi caricare sui neunaber stereo. le regolazioni anche, quelle sugli stereo si possono fare dall' editor mancando una manopola . per me immerse è complicato al confronto, ma mi rendo conto che a ben vedere costa molto meno di uno stereo con exp. Detto questo neunaber ha suoni bellissimi e non me ne separo. Lo Strymon è una bestia diversa, facile da usare e con centinaia di suoni particolari. Se ti piace il genere del Grande Fumato (chords of Orion) prendi senza indugi un bigsky usato (ne trovi a 350), non un bluesky che fa due soli suoni shimmerabili. Il neunaber non è il riverbero giusto se cerchi ambient. In source audio ventris piuttosto, un Meris. Con il neunaber se allunghi i tempi di delay ottieni un po' di ambient questo è sicuro, ma lo stesso si può dire di qualsiasi altro riverbero come i TC per esempio. Gli algoritmi Bloom, swell, ecc dello Strymon sono una cosa molto diversa.
Rispondi
di lukefc [user #47802]
commento del 02/06/2018 ore 16:00:2
Grazie mille..molto chiaro..
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Gretsch mostra G2622 e G2420
Eastwood replica la Wolf di Jerry Garcia
KX508MS: Cort tra otto corde e fanned fret
Nux Monterey vibe: piccolo formato e grande suono
Dave Rude ed Epiphone per una Flying V total white
Ligabue da oggi disponibile il nuovo singolo "Polvere di Stelle"
Daniele Gottardo: il controfagotto è la mia otto corde
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Nashville Number System: regola base per sopravvivere al music biz
Keeley DDR: Drive, Delay e Reverb in un pedale
Lo stile di Matt Garstka
Connessioni, il mondo modulare a Milano
Cos’è un loop: quello che c'è da sapere su, looper, loop station e...
Eric Gales due live in Italia a giugno
Nuovo shape single-cut da Solar Guitars

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964