CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Bending e "Le corde dure non esistono!"

di [user #41172] - pubblicato il
Un saluto accordiani,
ho recentemente aquistato una Icon v6 della Vintage, replica strato. 
La chitarra, considerato il prezzo è una favola, i p.u. non sono male. 
Una cosa mi lascia perplesso: una certa durezza nel bending, soprattutto con la corda del MI cantino.
Ho sempre avuto Strato di tutti i livelli, ma è la prima volta che mi capita di fare tutta questa fatica per tirare un bending di un tono.
Il manico, le sellette e il ponte sono settati come ho sempre fatto.
Appena presa la chitarra montava delle 0.9, cambiate con delle 0.10, a cui sono susseguiti i settaggi del caso (cambiate molle posteriori con una muta di Gotoh più corte, pena il non riuscire a fissare il tremolo, manico e quant'altro). Insomma ho sempre tenuto così tutte le Strato.
Al momento non ho altri esemplari in casa, ma sono sicuro di quel che dico, questa chitarra è durissima e siccome alle chitarre appunto dure non ci credo, la domanda è: dove sto sbagliando?
P.S. alloggiamenti corde sul nut e altezza delle corde già controllate.
Dello stesso autore
DIFFERENZE TELECASTER Special e Standard.
VECCHI DIFETTI (DELLA MIA MANO DESTRA).
I POTENZIOMETRI NON SONO TUTTI UGUALI.
LE MANI DEL CHITARRISTA
RONZII PEDALIERA
Il limite del bending
Perché Gibson e Fender hanno distanze diverse tra corde e body
La chitarra e le "sue" corde
Loggati per commentare

di chikensteven utente non più registrato
commento del 28/08/2018 ore 14:54:2
una domanda:
ma quando l'hai presa, con le 09 e prima di cambiare le molle, hai verificato se il problema sussisteva?
Rispondi
di Aleanimazione1 [user #41172]
commento del 28/08/2018 ore 20:54:34
Ovviamente no. Ma stiamo parlando di 0.09 ossidate a confronto con 0.10 nuove. Come potevo sapere?
Rispondi
di chikensteven utente non più registrato
commento del 28/08/2018 ore 21:44:1
infatti la mia domanda era inerente a capire il motivo del problema.
se la tua chitarra era settata con delle 009, per chissà quanto tempo, è normale che se gli cambi solo scalatura qualche scherzo te lo faccia, poi se hai cambiato pure le molle ancora peggio. con i ponti mobili, quando si fa il cambio corde, è sempre consigliato ritornare sulla stessa scalatura, nel caso di cambiare a corde + grosse o piccole, è sempre buona cosa portare dal liutaio in gamba lo strumento
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 28/08/2018 ore 15:23:08
Io ho una vecchia Ibanez che mi risulta più dura di altre chitarre, credo sia dovuto al fatto che per qualche strano motivo raggiungo l'ottavatura corretta con le sellette del ponte quasi al massimo, che equivale ad allungare la scala.
Non so se il tuo caso può essere simile.
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 28/08/2018 ore 16:41:40
Non so se ti può aiutare nel tuo caso, ma uno dei fattori che rendono una chitarra "dura" da suonare è sicuramente la curvatura del manico. Infatti, più il manico è dritto, più risulterà faticoso tirare i bendings. Naturalmente i fattori che possono comportare quella sensazione di "durezza" sono tanti, inclusa l'altezza delle corde naturalmente. Da quanto scrivi pero' probabilmente il tutto ha a che fare con la sostituzione delle molle, che probabilmente ha cambiato la geometria dell'interazione tra ponte e corde.
Rispondi
di Oliver [user #910]
commento del 28/08/2018 ore 17:47:24
Di solito la sensazione di maggiore o minore difficoltà nell'effettuare i bendings, a parità di spessore, tipo e marca delle corde (marche diverse hanno carichi diversi anche a parità di spessore), può dipendere dall'action (troppo bassa rende difficile trattenere con il polpastrello il mi cantino, troppo alta... è ovvio) o dal tipo di tasti: anche in questo caso, se sono più bassi e sottili risulta tutto più difficile.
Rispondi
di Aleanimazione1 [user #41172]
commento del 28/08/2018 ore 20:50:50
Hai centrato Oliver. I tasti. Sono stato oggi in un negozio di chitarre dove il negoziante, persona preparata, mi ha spiegato che i tasti bassi fanno questo scherzo. In effetti ho provato una Road Worn (1100 eur) con gli stessi tasti della mia e da la stessa sensazione, ho poi provato delle player, la serie nuova che sta sui 600 euro e tiravo tre semitoni. Tutte le chitarre avevano le 0.10. Il problema è che la differenza è veramente, ma veramente tanta. E non parlo solo della mia in relazione alle player, ma anche della Road Worn in relazione alle player. E le player erano appena arrivate, per cui non c'è alcuna possibilità di intavolare discorsi sull'ossidazione delle corde. Insomma l'altezza dei tasti fa una differenza incredibile.
Dispiacerebbe dover cambiare ferro per questo, il resto dello strumento è davvero apprezzabile, ma la comodità che si perde è un po' troppa!
Rispondi
di Oliver [user #910]
commento del 28/08/2018 ore 20:56:33
E' anche il motivo per cui, dopo un refretting, molti non riconoscono più il proprio strumento.
In anni di utilizzo ci si abitua ai propri tasti anche mentre si consumano.
Rispondi
di Aleanimazione1 [user #41172]
commento del 28/08/2018 ore 21:39:06
Beh, può sicuramente essere. Quel che posso ribadire, senza voler sminuire alcuna delle preferenze è che se faccio fatica a fare due mezzi toni di bending, e parlo di una fatica muscolare, non mi fanno male le dita, a pare personale qualcosa che non quadra c'è. Posso ipotizzare che prima che arrivasse un certo pistolone di Seattle non si facessero bending. Poi in effetti sono arrivati i jumbo, vedi un po'.
Rispondi
di Oliver [user #910]
commento del 28/08/2018 ore 21:48:26
Hehe. Veramente i bendings sono stati "inventati" dai primi bluesman, con chitarre acustiche sgangherate e corde grosse come tronchi ;)
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 28/08/2018 ore 18:07:4
Sentire il parere di un liutaio pare brutto?
Rispondi
di Aleanimazione1 [user #41172]
commento del 28/08/2018 ore 20:51:59
Buonasera, non so come stanno le cose lì da dove mi scrivi, ma se chiamo un liutaio qua dalle mie parti per esporgli i miei trastullamenti, poco poco mi manda a quel paese.
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 28/08/2018 ore 21:22:57
Qui su Marte i liutai sono gentilissimi e fanno il set up a prezzi modici, mi dispiace per voi terrestri!
Rispondi
di Aleanimazione1 [user #41172]
commento del 28/08/2018 ore 21:40:13
Non dico che i liutai non siano gentili, sicuramente difficili da scomodare, esempi alla mano, ma che ci vado se devo far fare un qualsiasi lavoro, non per disturbarli a chiacchiere.
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 28/08/2018 ore 22:02:26
No, qui da me le chitarre si portano dal liutaio, perchè appena gli dici "la mia chitarra ha un problema" ti dicono "passa da me che diamo un'occhiata". Questi liutai di Marte, gentili sì, ma non riescono ancora a risolvere i problemi a distanza...
Rispondi
di adriphoenix [user #11414]
commento del 30/08/2018 ore 10:01:45
Anche qui su Nettuno i liutai dicono "passa con lo strumento che vediamo"...ma ho sentito anche che stanno lavorando per fare riparazioni tramite telepatia, speriamo ci riescano! ;D
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 30/08/2018 ore 10:09:2
Preghiamo tutti gli dei :D:D:D
Rispondi
di fa [user #4259]
commento del 29/08/2018 ore 09:23:39
Per esperienza posso dirti di verificare l’inclinazione del ponte. Se troppo inclinato verso i pick up (quindi esce troppo dallo scasso) ogni volta che tiri un bending tiri su anche un pò il ponte. Una volta invece che le regolazioni sono corrette, i tasti, per quanto piccoli, consentono bending anche importanti con le 0.10. Diventa poi solo questione di abitudine. Ciao! Fab
Rispondi
di tittis [user #28285]
commento del 30/08/2018 ore 17:22:48
io attualmente stò suonando "While my guitar gentle weeps". L'avevo imparata anni fa e poi dimenticata : se non l'ho più suonata un motivo c'era. Il bending . Mi spacca le dita. Ho una strato classic player del custom shop, corde 009. eppure faccio fatica a fare i bending. Ah, il ponte è appoggiato orizzontale...
Rispondi
di fa [user #4259]
commento del 31/08/2018 ore 23:22:33
Con le 009 non dovresti avere problemi di bending. Se hai la mano allenata e quindi non è un problema di esercizio, ti consiglierei di far settare la chitarra da un liutaio! Potrebbe essere l’action bassa, il manico troppo piatto, le sellette, il ponte... Le 009 consentono bending molto ampi, il rischio è che si rompano le corde! Ciao
Rispondi
di Guycho [user #2802]
commento del 30/08/2018 ore 19:38:35
Probabilmente è il tipo di tasto, sulle vintage è più piccolo. Ma ci si abitua.
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 31/08/2018 ore 07:10:40
A mia insaputa, direi che ha bisogno di un buon setup, specialmente per il c.d. "relief" del manico.
Se vuoi provare tu, guarda com'e' la curvatura, e se e' troppo piatta magari prova ad allentare il truss rod, 1/4 di giro alla volta max, sempre e rigorosamente da fare con corde allentate completamente
Rispondi
di tittis [user #28285]
commento del 01/09/2018 ore 13:18:10
credo che Guycho abbia centrato : probabilmente il tipo di tasti ( non jumbo). Tutto il resto è a posto. Comunque , per chiarire, non è lo sforzo della mano il problema ; è che "bendigando" le corde mi tagliano le dita. Anni fa avevo le 0.10 ed era peggio. Poi ogni tanto in negozio mi capita di prendere in mano una PRS e...cacchio i bendig vengono come il burro...
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Quadriadi: sviluppi tecnici su coppie di due corde
Igor Nembrini, il guru dei Virtual Amp
Cool Gear Monday: la demo originale del primo Maestro Fuzz-Tone
Philosopher's Rock: Fuzz - Sustainer di Pigtronix
Eco a nastro: sono davvero un capitolo chiuso?
Boss RC-10R: loop station stereo con drum machine
Spazio a chi vale. Non a chi ha amicizie importanti
Il palco degli Skunk Anansie all’Arena Flegrea
Boss SY-1: il synth polifonico si fa stompbox
GR BASS Dual 1400
Dolcetti in Rolls Royce
I Toto in Italia per i 40 anni di carriera
Antonello D’Urso: la finitura cambia il suono di una chitarra
Entry level estremo da Vintage con Paul Brett
Gretsch Trestle Bracing e Sound Post: cosa cambia

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964