CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Fender Twin Reverb e Deluxe Reverb. Uso casalingo?

di [user #29391] - pubblicato il
Ciao sono settimane che valuto i Fender Twin Reverb e Deluxe Reverb, soprattutto reissue e leggo pareri opposti sulla possibilità di uso casalingo.

C'è che li sconsiglia per il suono troppo sottile a basso volume e chi anzi li privilegia per il pulito impossibile su ampli più piccoli. Vorrei sapere anche il vostro parere: se uno cerca essenzialmente un pulito Fender (per poi eventualmente costruire il suono con i pedali), può usare questi due ampli, magari a volume 2/3?
Dello stesso autore
Il genio prescinde dalla tecnica
Twin Reverb per suono pulito casalingo? Parte II (visti i prezzi...)
Che brutto il nuovo layout del sito!
Comprare usato con tastiera in rosewood da Giappone/Australia. Problemi?
Cosa usate per suonare in casa nel 2018?
Quali pickup per una Stratocaster (copy) del '64?
Fender Mod Shop: pareri, opinioni, esperienze?
Chitarre nel'armadio: rischi e benefici?
Loggati per commentare

di coldshot [user #15902]
commento del 09/09/2018 ore 15:56:54
Un twin a 3 di volume in casa ti portano via dopo due ore
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 09/09/2018 ore 16:19:22
Ahahah, è esattamente la mia paura.
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 09/09/2018 ore 17:32:50
Anche il deluxe a 3 non scherza. Io che l'ho avuto, in casa lo tenevo massimo a 1,5 per strimpellare, ma a quel volume suona meglio un transistor, credimi, è che non avevo altro. Ho provato anche un attenuatore (un costosissimo Hot Plate!) ma peggiorava solo il suono.
Sono ampli da sala prove e da live, in casa io personalmente userei un ampli transistor, se sei tradizionalista come me, che ha bisogno delle manopole da girare, un cono che vibra, jack e pedaliera. Sennò t'attacchi alla scheda audio ;)

EDIT leggo che hai uno Yamaha THR5, un Vox AC4TV e un Fender Vibro Champ: ma ancora non ti basta tutta sta roba per suonare in casa?
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 09/09/2018 ore 19:01:1
Scusa dove hai letto che ho quella roba?! :D
Magari avessi un Vibro Champ! Ho un Vibro Champ XD, che è fantastico e anche bello da suonare a bassi volumi ma che mi ha fatto venire la voglia di Fender come si deve. Il Vibro l'ho messo in vendita il THR10 venduto (ma a sto punto penso lo ricomprerò solo per la bellssima emualzione del Twin!). Il Vox AC4TV sono i migliori soldi mai spesi e non si tocca!
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 10/09/2018 ore 17:58:17
L'XD, certo, serve a suonare in casa infatti. Cavolo, ne parlavi solo qualche mese fa di questi ampli, hai un turnover di strumenti da GASato in fase terminale ;)
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 10/09/2018 ore 23:33:11
Ahahah, sì in effetti la GAS sta andando un po' fuori controllo! Era rimasta dormiente fino a due anni fa (solo una chitarra e poco altro) ;D Vabbeh cmq punto poi sempre a rivendere un po' tutto e a tenere quello che fa al caso mio. Il vero problema è non affezionarsi a tutte le chitarre!
Rispondi
di fa [user #4259]
commento del 09/09/2018 ore 16:02:2
Ciao Fender, io ho il twin reverb e l’ho acquistato per avere una maggiore riserva di pulito ad alti volumi. Lo uso anche in casa a 2,5, al massimo 3, ma a 3 comincia ad essere impegnativo. Per l’utilizzo esclusivamente casalingo probabilmente è meglio qualcosa di più piccolo, se invece ti serve anche per suonare live con puliti ad alto volume potrebbe essere la scelta giusta. Come hai scritto tu, il suono a volume 2 è diverso dal suono a 4.... più che la pasta sonora, cambia la risposta sotto le dita... a 4 l’ampli è molto più dinamico e non perdona niente. Occhio all’utIlizzo con i pedali... alcuni pedali che suonavano bene sul blues deluxe o l’hot rod, sul twin suonavano male (overdtive o distorsori). Quindi ti consiglio di provare i tuoi pedali sull’ampli prima di acquistarlo. Ciao! Fab
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 09/09/2018 ore 16:20:07
Interessante il concetto di risposta sotto le dita. In questo senso parlano tutti molto bene del Princeton 68 reissue anche se immagino che il pulito del Twin sia un'altra cosa.
Rispondi
di fa [user #4259]
commento del 09/09/2018 ore 20:25:37
Allora, live in genere tengo il volume sul 4 e suona da paura. All’aperto su palchi più grandi mi è capitato da tirarlo a 5, ma oltre è improponibile... e non ho mai avuto l’onore di fargli sporcare il suono!! Il bimbo pesa 28kg, quindi quando lo sposti si fa sentire ma è un grande ampli,.. ce l’ho ormai da 10 anni e sono molto soddisfatto! 😊😊
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 09/09/2018 ore 20:37:25
Su palchi grandi all’aperto non vai oltre il 5?! Due settimane fa ho visto i Mogwai dal vivo. Mi chiedo a questo punto a che volume il tipo tenesse il suo Twin.
Rispondi
di alexus77 [user #3871]
commento del 09/09/2018 ore 18:05:34
Se sei nel business delle demolizioni edili, vai di Twin :)
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 09/09/2018 ore 19:02:27
Ahaha, vabbè ragazzi, demolendo me lo state demolendo!
Rispondi
di Tubes [user #15838]
commento del 09/09/2018 ore 18:35:42
Ciao,
possiedo da anni il Deluxe R. Reissue . Grandiosa macchina da clean, però in casa a volume 2 già è un problema . Io utilizzo un attenuatore di DR Z, il Lite precisamente, che non porta a zero db, ma ti consente di lavorare con una migliore escursione del volume . Puoi stare a 2, max 3 senza buttare giù i muri e il suono non ne risente troppo . Ho avuto anche altri attenuatori ma perdi troppe frequenze strada facendo . Insomma sono compromessi . In casa se proprio ti dovessi consigliare, andrei di digitale, io alla fine ho fatto così e ne sono ampiamente soddisfatto . Inoltre, e su questo vorrei aprire un post, l'ampli non digerisce bene i pedali di distorsione . Ne ho provati a tonnellate, ma se ti dovessi dire che la ricerca sia stata completata, sarei un bugiardo . Gli unici forse qualcosa di Wampler, un TS particolarmente ispirato (che però ho rivenduto), insomma sono amplificatori da pulito .
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 09/09/2018 ore 19:04:15
Anche con un Deluxe da 22 watt non superi il 2?! Io ho un Vox 4 watt che riesco a usare in casa, non a 10 ovviamente. A sto punto l'unico che rimane fattibile credo sia il Princeton che dicono mangi anche bene i pedali. Anche se i prezzi del nuovo sono sopra i 1000 ed i vecchi sui 1500! Tantini per un ampli "casalingo"...
Rispondi
di Tubes [user #15838]
commento del 09/09/2018 ore 19:18:08
Guarda, è veramente una fatica stare a trovare la tacca di volume al minimo senza attirare l'attenzione dei Vigili Urbani ! Poi io abito abbastanza isolato, ma non mi va comunque di far subire i miei assoli alle case vicino, e non riuscirei proprio a godermi i watt sprigionati . L'acquisto di quell'ampli fu un errore di valutazione, credo che non fossi neanche iscritto ad Accordo altrimenti avrei chiesto consigli prima di spendere bei soldi, perchè comunque come sai non è un ampli dei più economici . Poi anche e soprattutto per il suono clean così appagante per chi ama Fender, non l'ho più rivenduto . Per i distorti vado di digitale e quando ho voglia di atmosfere pulite, riverbero, chorus, delay, accendo le valvole e me le gusto .
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 09/09/2018 ore 19:23:46
Ma quindi per il pulito riesci a godertelo anche così? Perché io cerco quello da un Fender. Per il distorto ho sempre usato e userò pedali.
Rispondi
di Tubes [user #15838]
commento del 09/09/2018 ore 20:50:22
Ma sì, il pulito esce bene anche a livelli bassi, certo come ti dicevo basta un pelo di volume in più per uscire fuori dal contesto casalingo e dare fastidio, però sostanzialmente il clean puoi sfruttarlo anche in casa .
Rispondi
di giudas [user #48068]
commento del 09/09/2018 ore 18:58:06
In sala il chitarrista col twin era sempre troppo alto.
In casa, a meno che tu non viva in una villa isolata è pressochè inutile.
Rispondi
di cester [user #5187]
commento del 09/09/2018 ore 20:04:22
Ho il Deluxe R. 22Watt. Pensavo fosse insostituibile anche se in casa qualche problema col volume l'avevo.
Poi ho preso il Roland Blues Cube Artist e ho trovato la pace in casa e fuori.
Ragazzi, le valvole sono le valvole ma questi transistor vanno da Dio!
Buone suonate.
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 09/09/2018 ore 20:32:0
Se devo andare di transistor onestamente me ne torno al buon THR10 che la sua (s)porca figura la fa!
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 10/09/2018 ore 01:33:37
Non sono oggetti paragonabili però, tra un THR10 e un transistor "serio" ci sta un abisso.
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 09/09/2018 ore 20:07:59
Non voglio sembrare polemico, ma secondo me non esiste un ampli che suoni bene pulito a basso volume (sempre che si possa oggettivare la parola "basso").
Per "assaggiare" bene un pulito il cono deve potere muoversi. Paradossalmente, la distorsione, inducendo di fatto anche compressione, è un suono meno "articolato" che può suonare bene anche a basso volume.
Onestamente, e anche qui sembrerò stralunato, se vuoi un buon "pedal platform" per la casa hai provato ad attaccare i tuoi effetti in una simulazione tipo Bias o Amplitube?
In ogni caso, di genere "Twinish", che suoni a volumi da "decoro urbano" e che oltretutto è anche master volume (quindi con una possibilità timbrica in più rispetto al Twin) io ho questo:
vai al link

Ma non pensare di farlo solo sospirare! :)
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 09/09/2018 ore 20:33:58
Bello quello linkato, su che prezzi viaggia? Non mi sembra ci sia un listino.
Ma quindi secondo questo ragionamento un suono pulito ad alto volume con un Vox ad esempio non lo avrai mai.

-un ampli col master un po' dagli impicci di toglie no?
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 09/09/2018 ore 20:50:39
Questione Vox:
Un ac30 a un certo punto breakka, ma ti assiucro che rimarrà pulito ben oltre il livello da sala prove. (io però non li amo coi pedali).
Un Twin Reverb essendo 100 watt breakka pure lui, ma ti sarà già esplosa la testa. :)
Gli Hiwatt hanno ancora più headroom.
Questione Pz amp
Mi pare pagai la testata sui 600 euro.
L'ampli è di fatto un twin senza riverbero e tremolo, e puoi scegliere se avere la rettificatrice o un mosfet io ho scelto il rettificatore a stato solido.
L'ampli con il volume a schiodo distorce appena appena e ha tanto tanto volume, quindi di base puoi decidere se averlo crystal clean con tanta headroom, crystal clean con pochissima headroom o breakkato senza headroom.
Ci registrai questa strumetale anni fa, ci feci anche il basso. Il segnale della chitarra veniva splittato in due:
da un lato dentro l'ampli pulitissimo con un ts9, poco distorto, dall'altra dentro bias con un emulatore Plexi e un fuzz super distorto (nel mix questo segnale è più basso, per dare "aurea" al suono della chitarra, giudica tu stesso:
vai al link
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 10/09/2018 ore 10:04:16
Bel pezzo e bel sound! A parte l'ampli veramente valido (ho visto in rete anche un loro combo verde, wow) ho capito, Bias è quello dove cambi anche le valvole. Pericolosissimo per la giornata lavorativa ;)
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 10/09/2018 ore 10:35:16
Bias è un ottimo prodotto secondo me e come soluzione casalinga/registrazione demini è ottima.
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 10/09/2018 ore 00:38:19
Io ho il Twin Reverb Master Volume del '73, l'ho preso nell'86, anni fa l'ho rivalvolato, sostituito i condensatori e montato send e return, si può usare a basso volume e fino a 4 Fender consiglia di inserire il Bright per compensare gli alti (ma non serve, era stato concepito per i suoni squillanti anni '60), è stato proprio concepito per essere il più bel pulito anche a bassi volumi, si può anche alzare molto il volume e abbassare il vol. master ma non satura mai, per saturare un po' occorre mettere al massimo bassi, medi (soprattutto) e alti, ma non è la strada. Con un pedale di tuo gusto, puoi entrare con la regolazione che ti piace, regolerai al meglio in combinazione il livello d'uscita del pedale, il volume d'ingresso ed il master dell'ampli ed avrai il suono ed il volume che ti occorre. La pacca ed il riverbero del Twin sono imparagonabili, soprattutto a basso volume dove molti altri sono scuri, premesso ti piaccia quel tipo di voce. Saluti Paul.
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 10/09/2018 ore 12:55:36
E quando ormai la faccenda sembrava chiusa, fatti incontestabilmente acclarati ecco la bomba che riporta tutto al punto di partenza. Nooo!!! ;D
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 10/09/2018 ore 15:47:40
Prendi tutte le informazioni del forum come indizi … poi verificale usando la tua testa, la tua sensibilità, le tue orecchie. Dimenticavo, il master volume è un 100 Watt ed è entrato in produzione nel '72, nel '73 (il mio) hanno aggiunto un pushpull sul Master Volume, estraendolo aumenta pacca e medi a bassi volumi, non so se quelli attuali hanno questa caratteristica, nel '77 è diventato un 135 Watt (senza più il pushpull sul MasterVolume) survoltando le stesse 4 valvole, ma il suono è peggiorato. Altra informazione, puoi trovarli con coni marcati JBL, Altec o altro, erano un optional per professionisti, usando l'ampli a manetta erano più robusti e affidabili, ma suonavano peggio (più grossi), non avevano il tipico suono Twin che solo quelli marcati Fender hanno (si mormora che glieli facesse la RCF italiana).
Ho portato una volta il Twin al mio insegnante che ha un Deville (che utilizziamo normalmente per le lezioni) ed è rimasto stupito dal calore, dalla pacca e dal riverbero del Twin (che sono due molle lunghe, non come nel Deville), a parità di volume utilizzato, (a 3, tieni presente che insegna a piano terra di una palazzina).
Il pulito Fender lo si può identificare col Twin 100W '72/'76 (lo presi facendo questa considerazione). Volendo se ne trovano a 1000/1200/1300 euro, poi dovrai, prima o poi, sostituire le 6 valvole pre, circa 75 euro e le 4 finali (6v6gc) selezionate a quartetto per circa 90 euro e i 5 condensatori da 500volt in carta circa 50/60 euro. Usa tutte queste informazioni come tracce da verificare. Se vuoi il suono Twin c'è solo il Twin, in qualche negozio puoi trovare un usato d'epoca da provare (Scolopendra a Bologna ne ha vari) quando lo avessi provato potrai capire cosa dico e provare i Twin nuovi e altri a transistor con emulazione digitale così potrai decidere consapevolmente. So di averti rimesso in discussione tutto ma … è meglio sbagliare con la propria testa che con quella degli altri. (a Bologna si dice "l'è fazil fer i buson col cul d'chi etar"). Buon lavoro Paul.
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 10/09/2018 ore 16:28:57
Sono anch'io di Bologna, ho afferrato perfettamente :) Grande Scolopendra, anche se il vintage ormai ha prezzi fuori dalla mia portata. C'era un bel Princeton del 75 a 1500 euro...per giocarci in casa...non sono neanche andato a provarlo. E' già andato.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 10/09/2018 ore 17:52:18
Di Paolo ha dato una bella spiegazione davvero però diciamoci la verità, ma tutte queste menate di sostituire valvole, condensatori ecc....e tutti questi soldi per un ampli che userai da quanto dici solo in casa ?

Poi di solito la tendenza di chi cerca un ampli casalingo valvolare è quella di prenderne uno a basso wattaggio, te hai scelto il più potente in assoluto. ;) ;) ;) ;)

Comunque si fa per ragionare, se ti tira il Twin prendilo, è solo che mi sembra sprecato, ci sono molte alternative, io probabilmente se dovessi comprare un valvolare ora prenderei il Fender '65 Princeton Reverb quello che usa Jim Campilongo.

Buona ricerca.
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 10/09/2018 ore 19:37:10
Le valvole le ho sostituite perché non suonava più (avevano 35 anni e alcuni piedini rotti), dopo averle ricevute e mentre stavo rimontando il tutto ho scoperto che i condensatori avevano perso liquido (sono la riserva di potenza che ti supporta la pacca) e così ho cambiato pure quelli, poi c'è anche chi cambia per sfizio. Se la scelta di un oggetto così è determinata dal suono allora occorre prendere un oggetto così, tralasciando il fatto che abbia una potenza da palco, tanti girano con dei 5000 V8 senza peraltro andare ai 300, per non parlare poi delle moto, "sotto i 140 CV non vanno!". Paradossalmente, a 2 mt un 20 Watt e un 100 Watt regolati a 3 hanno lo stesso volume, a 20 metri il 100W lo continui a sentire il 20W quasi più, è la potenza intesa come pressione acustica che cambia, la pacca che ha il 100W con volume a 3 (che ha una riserva di potenza per salire all'infinito) il 20W non ce l'ha, paradossalmente proprio a 3. Saluti Paul.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 11/09/2018 ore 10:07:01
Che ti devo dire, io (e mi sa in molti) penso che un Twin da 100 watt in casa sia sprecato, il paragone con le moto e le macchine è l'obiezione più tipica, per me non c'entra una mazza però.

Io tra l'altro penso che un Twin sia sprecato anche per suonare nei localini con 30 persone o giù di li, in questo caso non vale comunque la pena sia per lo sbattimento del trasporto, circa 35 chili più o meno, sia perchè anche in quel contesto non è sfruttato come dovrebbe essere vista la potenza.

Comunque già se uno lo usa live va bene se non ci sono problemi a trasportare un bestione cosi però per tenerlo in casa e basta non esiste.

Detto questo per me è tra i migliori ampli mai costruiti.
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 11/09/2018 ore 10:18:41
Tutte obiezioni corrette, ma al cuor non si comanda, quanti hanno non una ma due o più chitarre da più di 2000 euro, e le usano solo in casa, se vuoi un determinato suono che ti dia i brividi, ti occorre quel suono, inoltre chi suona in casa suona per se, chi suona fuori suona per terzi. Poi, comunque, ognuno fa le sue scelte, sulle quali non si può disquisire, mentre sulla tecnica costruttiva, sui suoni, sulle prestazioni, sull'uso degli strumenti c'è il forum che è fatto apposta. Saluti Paul.
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 09/09/2018 ore 20:49:3
Io ho da anni il Princeton Reverb e sul palco, microfonato non lo tengo a più di 4 di volume quindi...
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 10/09/2018 ore 16:32:13
Nel senso che è troppo forte oltre il 4?
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 09/09/2018 ore 21:37:50
Risparmia i soldi e prendi un fender Champion 40 a transistor che suona benissimo, tanto le valvole sono destinate a scomparire. :) :) :) :)
Rispondi
di andrea96 [user #47471]
commento del 10/09/2018 ore 00:06:18
Ho avuto il twin in casa per un periodo. Di certo non è un ampli concepito per suonare in casa... però a volume massimo 2/3 è fattibile, anche se ovviamente non andrai a sfruttare tutto il potenziale dell'ampli.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 10/09/2018 ore 01:34:42
L'amplificatore ti serve solo in casa?
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 10/09/2018 ore 18:56:35
Ho avuto un 45w della Victoria (modello Victorilux) per un paio di mesi a casa. Il circuito è quello di blackface. E' un ampli stupendo, con un pulito fantastico. Il problema, come a scritto anche daandrea96 sopra, non è tanto che un ampli potente suoni male a basso volume. Pero' da un altro punto di vista è uno spreco, nel senso che non si riesce a sfruttare al pieno le possibilità e le sfumature. Io alla fine, seppure con rimpianto, il mio Victoria l'ho rivenduto. Credo che un ampli più contenuto, 15-22 w massimo (in casa Fender si va dal Princeton al Deluxe) sia meglio in un contesto casalingo. Va detto comunque che a casa anche un Vibro Champ da 5w non lo puoi comunque alzare a più di 3-4 di volume.
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 11/09/2018 ore 18:58:42
In calce ai preziosi consigli, vi dico che oggi ho provato un Fender '68 Custom Princeton Reverb. Bellissimo esteticamente e con un suono da paura. In tutti i sensi però!

E' vero come detto qui da qualcuno, che un ampli potente già a 3 ti restituisce una sensibilità che con i più piccoli te la sogni, una vera goduria. Però il problema è che a 3 è già altissimo! E parliamo di un 12W.
A sto punto forse davvero un 4w con cono da 12 e per il resto, come consigliato da Umanile, Bias.
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Nashville Number System: regola base per sopravvivere al music biz
Keeley DDR: Drive, Delay e Reverb in un pedale
Lo stile di Matt Garstka
Cos’è un loop: quello che c'è da sapere su, looper, loop station e...
Eric Gales due live in Italia a giugno
Nuovo shape single-cut da Solar Guitars
Mi Ami Festival la programmazione completa
A day with the Mixing-Lord!
Lost Highway: Fender testa il phaser super-versatile
Quanto conta l'immagine di un musicista
David Gilmour racconta la Black Strat
Phil Demmel mostra le sue due Fury
Boomwhackers: la didattica innovativa
Cool Gear Monday: la SG Custom 1967 di Jimi Hendrix
"Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock and Roll" al cinema il 22-23-24 ...

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964