CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Viking: guerriero semiacustico oltre le epoche
Viking: guerriero semiacustico oltre le epoche
di [user #116] - pubblicato il

Dal 1965, la Hagstrom Viking dimostra un animo imprevedibile, capace di ammaliare grandi artisti e di arrivare a noi con caratteristiche d’avanguardia.
La Viking è la prima semiacustica prodotta da Hagstrom. Introdotta nel 1965, ha stregato numerosi artisti e sfida oggi il mercato con il frutto della sua esperienza lunga mezzo secolo.

L’avvento delle solid body nella metà del ‘900 ha senza dubbio rivoluzionato il mercato della chitarra elettrica, ma il fascino di una cassa cava e un paio di buche a effe non ha mai ceduto terreno. Chitarre come la Viking, semiacustiche a cassa sottili capaci di radunare i punti di forza delle moderne chitarre elettriche e delle tradizionali archtop sotto la stessa muta di corde, hanno esercitato il loro ascendente su musicisti di ogni stile ed estrazione. La thinline Hagstrom si distingue per una dotazione tecnica sempre all’avanguardia per ogni epoca in cui viene riproposta ma è capace di strizzare un occhio alla tradizione con un look senza tempo, reso riconoscibile dalle due spalle puntute come le corna sul copricapo di un guerriero nordico.

La firma svedese ha stimolato l’acquolina a numerosi artisti e la passione di un big come Frank Zappa per le chitarre Hagstrom è ben nota ai fan. Il compositore è comparso più volte sui cataloghi dell’azienda svedese e la tradizione iniziata nel 1967 con una Viking I è stata ripresa anche da Dweezil con l’omaggio del 2008.
Ora con un’elettronica inedita, ora con materiali alternativi come la tastiera in resina artificiale che la accompagna nei cataloghi contemporanei, la Viking ha dimostrato più volte di rappresentare una vera chicca per gli storici della chitarra elettrica.

Viking: guerriero semiacustico oltre le epoche

Neanche Il Re è rimasto impassibile davanti quel concentrato di rock n roll, irriverente ma con classe. Era una Viking II rossa quella scelta da Elvis Presley per il suo grande ritorno sulle scene nel 1968, con il live “The Comeback”.



L’evoluzione della Viking è sempre stato strettamente legato agli artisti che l’hanno imbracciata nel tempo. Bisogna fare un salto in avanti di quattro decenni e passa per trovarla tra le mani di artisti provenienti da una corrente stilistica decisamente distante da quelli che l’hanno tenuta a battesimo in passato.
Da qualche tempo, la semiacustica Hagstrom è la chitarra preferita dei Paramore, band rock alternative che l’ha portata più volte in studio e sul palco tra le mani di Justin e Taylor York.
Particolarmente intensa è la storia intrapresa con Justin York.



All’inizio nel 2012 il chitarrista acquista la sua prima Viking per il prossimo tour dei Paramore. Quella è stata la scintilla che lo ha portato a collezionare diversi esemplari d’epoca e lo ha avvicinato all’azienda al punto da stringere con essa un saldo rapporto di collaborazione che, nel 2016, ha portato alla nascita di ben due modelli Artist Project.



Una delle chiavi del fascino della Viking è senza dubbio la flessibilità alla base del progetto. Pochi centimetri di differenza nel diapason possono portare a risultati timbrici profondamente diversi e un’elettronica leggermente ritoccata può stravolgere il modo in cui lo strumento esprime l’animo di chi lo imbraccia. Justin non ha voluto rinunciare alle due facce della Viking e, per le sue collaborazioni, ha voluto affiancare a un modello più tradizionale anche un’edizione decisamente singolare.

La sua prima Viking sfoggia la classica configurazione con doppio humbucker abbinati a un diapason da 24,75 pollici. L’edizione Super Viking riporta invece una scala da 25,5 pollici e annovera la dotazione di un humbucker ’58 Custom al ponte e un P-Uri ed al manico, versione noiseless di un classico P90 disegnata da Hagstrom.
I toni, anziché incupire il suono, attenuano le basse frequenze per un effetto che il chitarrista ritiene più efficace e versatile per l’uso in particolare sul palco.

A dispetto di un design fedele alle proprie origini, la Viking propone oggi diverse innovazioni, di cui alcune frutto della collaborazione con gli artisti che hanno costellato la storia Hagstrom.
Sui modelli oggi in catalogo si segnala la presenza di un atipico truss-rod H-Expander e di una tastiera in Resinator, materiale realizzato in laboratorio che promette sonorità simili all’ebano unitamente a una totale assenza di problemi di dead-spot grazie alla regolarità del composto su tutta la sua estensione.

Viking: guerriero semiacustico oltre le epoche

L’offerta attuale copre le richieste dei rocker più tradizionalisti quanto degli appassionati delle sperimentazioni e delle chicche estetiche quanto funzionali.
Non manca la Viking nuda e cruda, con scala corta, due humbucker HJ-50 e tailpiece da archtop, ma anche gli appassionati di range estesi hanno pane per i loro denti grazie alla Viking Deluxe Baritone, una thinline con un humbucker Custom ’58 al ponte e un P90 al manico associati a una scala da 28 pollici, ideale per conservare una buona tensione sotto le dita mentre le note più gravi fuoriescono definite e a fuoco.
Gli amanti delle sonorità più dolci e ricche possono rivolgere lo sguardo alla versione 12-String, di nuovo con scala corta e due humbucker H-50, mentre chi resta affezionato alle sonorità vintage e richiede al contempo un’affidabilità di tutto riguardo potrà approfondire la conoscenza della Tremar Deluxe. Qui un ponte Long Travel Tune-O-Matic con sellette roller si abbina a un sistema vibrato Hagstrom Tremar per un fascino vintage e un’alta sensibilità sotto le mani uniti a una spiccata stabilità d’accordatura senza rinunciare al sustain. Il capotasto GraphTech TUSQ XL presente anche sul resto della gamma garantisce una stabilità ancora superiore.
L’ampia tavolozza tonale è senza dubbio un punto di forza della serie Viking ed è di sicuro ciò su cui punta la Super Viking, dove la scala lunga da 25,5 pollici restituisce una sonorità brillante, reattiva, con un attacco deciso e una ricchezza armonica ragguardevole. Al contempo, i due humbucker splittabili forniscono una varietà espressiva capace di tenere testa ai modelli più moderni sul mercato.

Tutte le chitarre Hagstrom sono disponibili anche in Italia con la distribuzione di Aramini.
chitarre semiacustiche dweezil zappa elvis presley frank zappa hagstrom paramore super viking viking viking deluxe 12 string viking deluxe baritone viking tremar deluxe
Link utili
Viking Gold Top
Super Viking Trans Brown
Viking
Viking Deluxe Baritone
Viking Deluxe 12-String
Tremar Viking Deluxe
Super Viking
Sito del distributore Aramini
Mostra commenti     4
Altro da leggere
Starfire I Jet90: P90 più che mai
Junior Jet P90 e due Center Block rinnovano le Gretsch Streamliner
Le Gretsch 2022 sono nei negozi: ascoltale all’opera
Elvis Presley: il Re ritorna con Gibson
Gretsch Electromatic Classic: vintage accessibile rinnovato
Fender trasforma uno Stradivari in Telecaster
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo
Rara Les Paul burst del 1960 spunta da una soffitta: sì, può ancora ...
È morto Richard Benson: chi era il chitarrista, il personaggio, l’u...
Gear: la Flop Ten di una vita - Parte 1
Flea dei RHCP nell’universo di Star Wars
Guitars of my life: una top 10 romantica
Il paradosso di Enesidemo (ovvero, noi delle chitarre non sappiamo un ...
Crisi delle valvole: Western Electric le produrrà in USA
Dal metal alle big band: Mark Tremonti canta Sinatra per la Sindrome d...
Visita alla fabbrica Gibson nel 1967: guarda il video
Niente più valvole dalla Russia: cosa succede, cosa provocherà
Quel dubbio che ci frega. Sempre
La GAS come l’amore? Una storia semiseria




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964